testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Conosci la funzione scorciatoia? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
 UCCELLI
 senza foto: gazza juv.???
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

lucrezia
Utente Senior

Città: Treviglio
Prov.: Bergamo

Regione: Lombardia


2087 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 20 agosto 2008 : 23:49:24 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

I colori sono quelli della gazza ma è grande come un merlo. Quando ho letto che le gazze juv. hanno la coda corta(e naturalmente sono piccole...)mi sono orientata verso Pica pica.
Però non mi quadra il comportamento: i corvidi che conosco(merli, cornacchie e, per sentito dire,gazze adulte) hanno un comportamento chiassoso e gregario,sono uccelli che si fanno vedere e sentire.
Questo invece se ne sta nascosto, silenzioso e invisibile, nell'ombra più folta di cespugli e arbusti. In 2 settimane - pur sapendo che c'è- l'ho intravisto appena 3 volte e solo perchè, passando per caso vicino al cespuglio dove era nascosto, l' ho spaventato. Un brevissimo volo(basso e diritto come quello del merlo) e si è immediatamente imboscato di nuovo.
Ma le gazze si comportano così?
Oppure è un altro tipo di uccello che non ho preso in considerazione?
Aspetto opinioni e commenti.
Grazie. Lucrezia

Modificato da - lucrezia in Data 20 agosto 2008 23:54:21

Osprey56
Utente Senior


Città: Lodi
Prov.: Lodi

Regione: Lombardia


1031 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 21 agosto 2008 : 10:41:53 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Strano, il comportamento non è da Gazza, non è che x caso, Lucrezia, si tratta di un Merlo parzialmente albino?, ne vedo anch'io, ogni tanto, qualche individuo.
Ciao
Luca

"La natura non fa niente di inutile" (Aristotele)
Torna all'inizio della Pagina

lucrezia
Utente Senior

Città: Treviglio
Prov.: Bergamo

Regione: Lombardia


2087 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 21 agosto 2008 : 15:02:09 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Osprey56:

Strano, il comportamento non è da Gazza, non è che x caso, Lucrezia, si tratta di un Merlo parzialmente albino?, ne vedo anch'io, ogni tanto, qualche individuo.
Ciao
Luca
"La natura non fa niente di inutile" (Aristotele)


Avevo pensato anch'io a questa possibilità anche perchè in zona ci sono un paio di passere d' Italia con la coda bianca e qualche macchia bianca sulle ali. La forma, la dimensione e l'"altezza" a cui vive andrebbero bene. A a me in realtà sembra leggermente più piccolo, ma potrebbe essere un merlo giovane (in questo caso però non va bene il nero scuro visto che i giovani sono marroncini).Inoltre la distribuzione del bianco: macchie sulle ali e groppone candido assomiglia veramente tanto alle immagini che ho trovato sulla gazza.
Comunque il comportamento non è proprio quello dei merli:qui ce ne sono 5 o 6 che passano il tempo a schiamazzare, volano rumorosamente da un albero all'altro e si fanno vedere.
Non so se riuscirò a fotografarlo viste le abitudini, può darsi che con un colpo di fortuna lo trovi allo scoperto...
Speravo ci fosse qualche uccelletto simile di cui ignoro l'esistenza: avrebbe risolto il problema !
Grazie per l'aiuto. Se ti viene qualche altra idea...
Lucrezia
Torna all'inizio della Pagina

lucrezia
Utente Senior

Città: Treviglio
Prov.: Bergamo

Regione: Lombardia


2087 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 22 agosto 2008 : 15:56:53 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
E invece la foto sono riuscita,dopo molta pazienza e un'infinità di punture di zanzara, a procurarmela ( e senza disturbarlo o spaventarlo).
Non so se basta per capire se è un merlo o una gazza,purtroppo non si vedeva la coda.
Io propenderei per un merlo con tracce di albinismo, visto il becco giallo e la mancanza del "bavaglino "nero.Però non sono esperta.
Immagine:
senza foto: gazza juv.???
140,37 KB
Di certo è un tipo un po' "spettinato"...
Lucrezia
Torna all'inizio della Pagina

Cleo
Utente Senior


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


1439 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 22 agosto 2008 : 16:31:17 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
A me sembra che abbia proprio la faccia da Merlo!
Olivia
Torna all'inizio della Pagina

Accipiter gentilis
Moderatore


Città: Olevano Romano
Prov.: Roma

Regione: Lazio


1964 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 22 agosto 2008 : 16:56:02 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Certo che trattasi di un merlo (Turdus merula) che non è un corvide!!
Questo individuo presenta albinismo parziale. Capita spesso nei parchi cittadini dove la loro maggior apparenza non rappresenta un grande limite; in altre zone "meno protette" questa colorazione attrae maggiormente i predatori


eppure il vento soffia ancora...


senza foto: gazza juv.???

Torna all'inizio della Pagina

Hystrixcristata
Utente Senior

Città: Viterbo
Prov.: Viterbo

Regione: Lazio


3981 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 22 agosto 2008 : 18:29:54 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao,
la foto ritrae un merlo.

Per qaunto riguarda le aberrazioni cromatiche trovi un interessante articolo qui: Anno II - vol. 3 - aprile 2000 Quaderni di birtwatching che trovi sul celeberrimo sito Link

Ciao

Alessandro
Torna all'inizio della Pagina

lucrezia
Utente Senior

Città: Treviglio
Prov.: Bergamo

Regione: Lombardia


2087 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 22 agosto 2008 : 18:33:10 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Accipiter gentilis:

Certo che trattasi di un merlo (Turdus merula) che non è un corvide!!
Questo individuo presenta albinismo parziale. Capita spesso nei parchi cittadini dove la loro maggior apparenza non rappresenta un grande limite; in altre zone "meno protette" questa colorazione attrae maggiormente i predatori


Molto bene, così ho visto anche un merlo parzialmente albino!
Si vede che la cosa lo innervosisce,visto il comportamento, oppure è un merlo che viene da fuori e questo potrebbe spiegare perchè non leghi con gli altri suoi simili,che probabilmente sono tutti parenti.
Andrò a vedere le differenze fra corvidi e turdidi, non ho la minima idea di quali siano;del resto avevo visto tanto poco di questo esemplare,prima della foto, che non avrei potuto capire se era uno o l'altro.
Grazie. Lucrezia

Modificato da - lucrezia in data 22 agosto 2008 18:33:58
Torna all'inizio della Pagina

Edmondo
Utente Senior


Città: Bologna

Regione: Emilia Romagna


2380 Messaggi
Fotografia Naturalistica

Inserito il - 22 agosto 2008 : 21:15:03 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Il suo comportamento di starsene un po' più in disparte, isolato dagli altri, non fa altro che confermare il suo stato fuori dalla norma. Forse si renderà conto della sua diversità e gli altri lo evitano perchè per loro potrebbe rappresentare un pericolo e attirare l'attenzione dei predatori.
Forse non ha fatto anche a te lo stesso effetto?
Se fosse stato "normale" non ci avresti fatto caso alla sua presenza.

Ciao,
Edmondo
Torna all'inizio della Pagina

lucrezia
Utente Senior

Città: Treviglio
Prov.: Bergamo

Regione: Lombardia


2087 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 22 agosto 2008 : 23:55:21 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Hystrixcristata:

Ciao,
la foto ritrae un merlo.
Per qaunto riguarda le aberrazioni cromatiche trovi un interessante articolo qui: Anno II - vol. 3 - aprile 2000 Quaderni di birtwatching che trovi sul celeberrimo sito Link

Ciao
Alessandro


Ciao.Grazie per avermi segnalato l'articolo:me lo sono letta.
Ho conservato un articolo di un vecchio Airone in cui si parla di una rondine albina completamente bianca(c'è la foto) nata in prov di Modena. Chi la segnala sottolinea come la sera torni al proprio nido ma non con le compagne di nidiata e come durante il giorno si avvicini ,sui fili elettrici,ad altre rondini dalle quali viene praticamente respinta,fatta eccezione per due individui adulti che probabilmente sono i genitori. L'articolo non aveva seguito e non si è saputo se l'anno successivo la rondine è ritornata, anche se la cosa era molto improbabile perchè il suo colore la rendeva facile preda.
Questo merlo però,viste le sue abitudini,non dovrebbe,in città,avere grossi problemi, come dice anche Accipiter gentilis , a meno che soffra di solitudine....Per le cornacchie penso sia troppo grande e i gatti non penso badino al colore.Altri nemici,non saprei.
A proposito, è un maschio adulto, vero?
Dove vive ha da mangiare in abbondanza e al limite gli aggiungerò qualcosa io.
Per rispondere anche a Fox,direi che il mio particolare interesse non è dovuto alla sua "diversità", ma al fatto che non riuscivo a capire che uccello fosse e, viste le abitudini delle gazze, ne temevo un po' la presenza in un ambiente così piccolo.
Se fossi riuscita a fotografarlo subito e avessi quindi capito subito che era un merlo,anche se un po' strano,non ne avrei neanche parlato qui.
Certo , mi dispiace che si senta diverso.

Questo non succede sempre, vi allego le immagini di due passere d'Italia: una ha la coda completamente bianca e l'altra ha qualche penna bianca di troppo.Vi assicuro che sono perfettamente integrate.
C'è qualche speranza anche per il mio merlo...
Ciao. Lucrezia
Immagine:
senza foto: gazza juv.???
185,37 KB

Modificato da - lucrezia in data 22 agosto 2008 23:59:55
Torna all'inizio della Pagina

lucrezia
Utente Senior

Città: Treviglio
Prov.: Bergamo

Regione: Lombardia


2087 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 22 agosto 2008 : 23:56:20 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Immagine:
senza foto: gazza juv.???
167,8 KB
Torna all'inizio della Pagina

lucrezia
Utente Senior

Città: Treviglio
Prov.: Bergamo

Regione: Lombardia


2087 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 22 agosto 2008 : 23:58:29 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Questa è quella con qualche penna bianca di troppo.
Immagine:
senza foto: gazza juv.???
297,06 KB

PS Scusate la foto gigantesca del merlo,ma ho qualche problema col nuovo monitor.
Torna all'inizio della Pagina

Accipiter gentilis
Moderatore


Città: Olevano Romano
Prov.: Roma

Regione: Lazio


1964 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 agosto 2008 : 07:28:42 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Sull'"albinismo parziale" (che poi è una maniera errata di definire il fenomeno) nel merlo sentii tempo fa un intervento di Petretti il quale riportava in maniera più articolata quanto ho riassunto nel post precedente.
Si parlava dei Merli di Villa borghese e si sottolineava come il fenomeno sia aumentato a causa di mancanza di predatori (che prederebbero questi individui più appariscenti), questa mancanza determina una "non selezione" e questi individui sono liberi di riprodursi e lasciare la loro eredità genetica ai loro figli. Quindi anche se ghettizzati (fenomeno classico nei confronti degli albini) qualcuno dovrebbe riuscire a riprodursi per mantenere questo carattere......qualcuno si porta il gene senza farcelo vedere fenotipicamente (essendo recessivo) e lo lascia alla sua prole.

L'albinismo è una cosa: Nei Mammiferi, compreso l’Uomo, la principale causa di albinismo è la mancata produzione dell’enzima "tirosinasi" (e di pochi altri enzimi simili), dovuta alla casuale presenza di una coppia di geni epistatici recessivi. Anche negli Uccelli questo tipo di aberrazione ha una connotazione fortemente recessiva, geneticamente determinata, ed è causata dall’assenza di particolari sostanze enzimatiche che concorrono alla sintesi dei pigmenti.

Anche se è stato precisato il caso del nostro merlo non è albinismo vero e proprio in quanto il nostro uccellino sintetizza la malanina ma a mosaico, dove si dove no, infatti gli occhi sono neri e non rosso (rubino) cosi come diverse (la maggior parte) delle penne sono nere. Un Merlo che ha penne alcune bianche ed alcune nere non è quindi un parziale albino, ma un parziale leucistico: il leucismo è un difetto di fissazione dei pigmenti nelle penne e può essere generalizzato o parziale. Il leucismo è un difetto limitato al piumaggio.


Merlo parzialmente leucistico trovato sul web:
senza foto: gazza juv.???
26,35 KB


eppure il vento soffia ancora...


senza foto: gazza juv.???



Modificato da - Accipiter gentilis in data 23 agosto 2008 07:33:56
Torna all'inizio della Pagina

Hystrixcristata
Utente Senior

Città: Viterbo
Prov.: Viterbo

Regione: Lazio


3981 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 23 agosto 2008 : 13:09:12 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di lucrezia:

[quote]

Ciao,


A proposito, è un maschio adulto, vero?




Si è un maschio adulto.

Alessandro
Torna all'inizio della Pagina

lucrezia
Utente Senior

Città: Treviglio
Prov.: Bergamo

Regione: Lombardia


2087 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 agosto 2008 : 14:52:42 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie Accipiter gentilis,davvero molto chiara ed esauriente la tua risposta. Sincramente non conoscevo il leucismo:il sito che mi era stato consigliato ne parla ma dice che le penne sono bianco crema per cui non l'ho letto perchè le penne del merlo in questione sono invece candide. Anche Wikipedia riporta solo 2 righe sul leucismo.
Strano che queste mutazioni genetiche influiscano così pesantemente sul comportamento . Sto riflettendo:l' individuo probabilmente non è consapevole di essere diverso: è il comportamento emarginante degli altri ,che non lo riconoscono come simile, a determinare modifiche nel suo atteggiamento. Mi sembra una spiegazione abbastanza logica. Spero sia anche giusta!
Poichè è adulto e io non l'ho mai notato in zona, può darsi che si sia allontanato dal suo territorio proprio per la sua diversità.
Povero il mio merlotto solitario.Chissà cosa ne pensano le femmine...
Saluti. lucrezia
Torna all'inizio della Pagina

lucrezia
Utente Senior

Città: Treviglio
Prov.: Bergamo

Regione: Lombardia


2087 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 24 agosto 2008 : 15:26:56 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Riflettendoci non penso che questo merlo sia poi messo così male: se un gene recessivo si manifesta come fenotipo è segno che le merle non ci fanno molto caso....
Ciao . Lucrezia
Torna all'inizio della Pagina

Acipenser
Utente Senior


Città: Francoforte sul Meno
Prov.: Estero

Regione: Germany


1668 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 29 agosto 2008 : 22:13:30 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di lucrezia:

Riflettendoci non penso che questo merlo sia poi messo così male: se un gene recessivo si manifesta come fenotipo è segno che le merle non ci fanno molto caso....
Ciao . Lucrezia


Be' non è così semplice la faccenda .

Tautò tèni zon kài
tethnekós kai egregoròs
kai kathèudon kai nèon kai
gheraiòn tade gàr
metapésonta ekéina ésti
kakèina pàlin táuta.

Eraclito, Frammenti, 88; Di passaggio, Franco Battiato.
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,3 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net