testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Lo sapevi che puoi aggiungere le informazioni di Google Map nel Forum? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
 MOLLUSCHI TERRESTRI E DULCIACQUICOLI
 Chilostoma cingulatum sentinense (Piersanti, 1933)
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

mobilbruco
Utente Junior

Città: arezzo


45 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 27 luglio 2008 : 23:50:07 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Classe: Gastropoda Famiglia: Helicidae Genere: Chilostoma (Chilostoma) Specie: Chilostoma (Chilostoma) cingulatum sentinense
Chilostoma (Chilostoma) cingulatum sentinense (Piersanti, 1933)

Anche questo è per la checklist visto che non è una specie che vi è
ovviamente proviene dalla valle del sentino ancona
questi provengono dalla parte bassa essendo molto chiari,più si va in alto e più scuri sono

Chilostoma cingulatum sentinense(Piersanti, 1933)
Chilostoma cingulatum sentinense (Piersanti, 1933)
56,18 KB

Modificato da - Subpoto in Data 24 febbraio 2009 16:51:11

Subpoto
Moderatore


Città: Roma
Prov.: Roma

Regione: Lazio


8927 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 28 luglio 2008 : 01:31:42 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Potresti inviare foto con le differenze della varie popolazioni divise per altitudine.
L'assenza della fascia scura è presente in tutti gli esemplari delle diverse popolazioni?
Notevole la somiglianza con C.cingulatum nicatis in cui convivono esemplari con fascia scura ed esemplari completamente bianchi



La natura è un libro aperto, siamo noi che non sappiamo leggerlo
Sandro
Torna all'inizio della Pagina

mobilbruco
Utente Junior

Città: arezzo


45 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 28 luglio 2008 : 12:18:22 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Si sono d'accordo con te per la somiglianza notevole con C.cngulatum nicatis
oltre tutto vivono in un ambiente similare, le diferense si vedono quando si sale di quota la colorazione è notevolmente diversa che vi farò vedere
Ma la cosa che mi a lasciato un pò perplesso è che ci sono due popolazioni ben distanti ed in ambienti molto diversi che la somiglianzo è verasmente notevole sto parlando del Chilostoma cingulatum del passo del furlo e quello che o trovato nella zona di Norcia zona aridissima e molto dificilòe trovare esemlari vivi con un pò di tenpo vi metterò le foto di tutti
ma prina volevo preparare un altra segnalazione


Mobilbruco
Torna all'inizio della Pagina

Subpoto
Moderatore


Città: Roma
Prov.: Roma

Regione: Lazio


8927 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 28 luglio 2008 : 23:05:11 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Questi fenomeni di somiglianza non debbono stupire più di tanto.
Quello che oggi troviamo di Chilostoma cingulatum non sono che i residui di una unica popolazione molto più vasta che colonizzava il nostro territorio in periodi freddi.
L'habitat di questa specie era molto più in basso e le possibilità di spostamento maggiori.
Il riscaldamento ha frazionato questa popolazione che oggi troviamo in popolazioni isolate in aree rifugio.
Anni fa l'ho osservata sui Monti della Meta a 2000 m che si muoveva liberamente sui prati passando di roccia in roccia,ma su piccole roccie non sulle grandi pareti umide dove è confinata più a bassa quota.
Tornando l'anno scorso dopo la grande siccità in quell'habitat non era presente nessun esemplare vivo,ho trovato solamente alcuni nicchi.
Questo alternarsi di annate favorevoli con aumento di popolazione a drastiche riduzioni che lasciano solo pochi esemplari residui favorisce il formarsi di forme locali che si differenziano anche da popolazioni vicine.
Spesso in ambienti simili anche se molto distanti le popolazioni tendono ad assumere aspetto simile.
Per capire gli esatti rapporti esistenti tra queste popolazioni saranno necessari studi genetici,dagli studi su Marmorana, che presenta problemi di isolamento di popolazioni simili, si è visto che la forma della conchiglia è completamente ininfluente per determinare la distanza genetica e che il fattore principale è la distanza geografica tra le popolazioni stesse.



La natura è un libro aperto, siamo noi che non sappiamo leggerlo
Sandro
Torna all'inizio della Pagina

papuina
Utente Senior


Città: SAN PIETRO IN CASALE
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


4515 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 28 luglio 2008 : 23:41:27 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie Mobilbruco, ci hai fatto vedere dei chilostoma molto interessanti!!
Beppe
Torna all'inizio della Pagina

papuina
Utente Senior


Città: SAN PIETRO IN CASALE
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


4515 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 30 settembre 2008 : 20:31:39 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Immagine:
Chilostoma cingulatum sentinense (Piersanti, 1933)
240,72 KB
Torna all'inizio della Pagina

papuina
Utente Senior


Città: SAN PIETRO IN CASALE
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


4515 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 30 settembre 2008 : 20:33:10 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Esemplari viventi sempre dalla zona indicata dall'Alzona.
Ciao Beppe
Immagine:
Chilostoma cingulatum sentinense (Piersanti, 1933)
266,48 KB
Torna all'inizio della Pagina

papuina
Utente Senior


Città: SAN PIETRO IN CASALE
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


4515 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 30 settembre 2008 : 20:34:19 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Immagine:
Chilostoma cingulatum sentinense (Piersanti, 1933)
151,1 KB
Immagine:
Chilostoma cingulatum sentinense (Piersanti, 1933)
229,7 KB
Torna all'inizio della Pagina

Subpoto
Moderatore


Città: Roma
Prov.: Roma

Regione: Lazio


8927 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 30 settembre 2008 : 21:19:15 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Molto bello il confronto tra esemplari con colorazione della conchiglia molto diversa,appartengono alla stessa popolazione?



La natura è un libro aperto, siamo noi che non sappiamo leggerlo
Sandro
Torna all'inizio della Pagina

papuina
Utente Senior


Città: SAN PIETRO IN CASALE
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


4515 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 30 settembre 2008 : 22:32:04 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Li ho trovati sulla stessa roccia, erano presenti anche diversi esemplari giovanili.
Direi una popolazione in buona salute.
Beppe
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,28 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net