testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Lo sapevi che puoi aggiungere le informazioni di Google Map nel Forum? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
  INSETTI
   Mecoptera Megaloptera Neuroptera Raphidioptera Siphonaptera
 Neuroptera
 Libelloides latinus (Ascalaphidae)
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
<< Pagina Precedente
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pag.di 2

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6344 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 luglio 2008 : 21:51:51 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Libelloides latinus (Ascalaphidae)
Torna all'inizio della Pagina

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6344 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 luglio 2008 : 22:00:31 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
al Pian di Rocca
Libelloides latinus (Ascalaphidae)
Torna all'inizio della Pagina

Hemerobius
Moderatore


Città: Alghero
Prov.: Sassari

Regione: Sardegna


4864 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 16 luglio 2008 : 22:00:40 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di vespa90ss:
Li ho trovati numerosi invece alla Diaccia Botrona il 24/06 dove alcune coppie erano in copula mentre molte altre avevano già fatto una pessima fine nelle ragnatele di Neoscona adianta


A me i ragni mi sono sempre stati antipatici, ma proprio antipatici ()!

Ciao Roberto

verum stabile cetera fumus
Torna all'inizio della Pagina

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6344 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 luglio 2008 : 22:00:58 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia


Libelloides latinus (Ascalaphidae)

Torna all'inizio della Pagina

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6344 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 luglio 2008 : 22:01:40 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia


Libelloides latinus (Ascalaphidae)


Torna all'inizio della Pagina

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6344 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 luglio 2008 : 22:02:06 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Libelloides latinus (Ascalaphidae)
Torna all'inizio della Pagina

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6344 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 luglio 2008 : 22:02:28 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Libelloides latinus (Ascalaphidae)
Torna all'inizio della Pagina

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6344 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 luglio 2008 : 22:02:58 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia


Libelloides latinus (Ascalaphidae)





La Natura è vibrazione e ci pervade: ingrato compito coglierne la Luce e condividerla.

Beppe Miceli
Torna all'inizio della Pagina

Hemerobius
Moderatore


Città: Alghero
Prov.: Sassari

Regione: Sardegna


4864 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 16 luglio 2008 : 22:03:23 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di vespa90ss:
Libelloides latinus (Ascalaphidae)


Documentazione dell'uso di uno spermatoforo nel trasferimento degli spermatozoi nella famiglia Ascalafide.

Ciao Roberto

verum stabile cetera fumus
Torna all'inizio della Pagina

Hemerobius
Moderatore


Città: Alghero
Prov.: Sassari

Regione: Sardegna


4864 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 16 luglio 2008 : 22:17:13 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di vespa90ss:
Fintantochè il 06/07 non mi reco per la terza volta al Pian di Rocca per fare una scoperta eccezionale.....camminando fra le erbe noto una strana strisciolina bianca attaccata su uno stelo....
mi avvicino e che ti scopro? una serie di uova schiuse da poco con degli strani animaletti attaccati sopra che in un primo momento sembravano zecche (chissà mai poi perchè ho pensato incredibilmente a delle zecche), ma poi, viste le mandibole...ho compreso che erano le larvette appena schiuse di Ascalafidi, quasi sicuramente di Libelloides latinus.....
Lo stelo era appena ricopeto da qualche filo sericeo (forse di ragno ma non ne sono certo): alcune uova erano scure perchè non ancora dischiuse.

Ehehehe, caro Hemerobius....
hai corso il rischio che me le portassi in campeggio e mi creassi un allevamento di larvette: e poi chissà cosa e quanto avrei scritto sul forum.... Ma ho lasciato tutto dov'era perchè ho talmente tante altre cose da fare con le mie foto che ho preferito lasciare a te questo compito che hai già tanto materiale di documentazione raccolta. Gustati le mie foto e appena puoi travasaci un po' delle tue sperimentazioni perchè hai tanto ma tanto da poterci raccontare.


Accidenti le uova non ancora schiuse magari erano parassitate, in Asia sono citati parassitoidi oofagi di Ascalafidi, ma in Europa i ritrovamenti sono così poco frequenti ...

A che altezza dal suolo si trovavano le uova?

Il mio prezioso collaboratore Carlo Cesaroni mi perdonerà se rendo pubblico un paio di foto del nostro allevamento di Libelloides corsicus.

Larvetta neonata nel tipico atteggiamento sit&wait
Libelloides latinus (Ascalaphidae)
268,33 KB


Prima cattura
Libelloides latinus (Ascalaphidae)
272,49 KB

Ciao Roberto

verum stabile cetera fumus
Torna all'inizio della Pagina

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6344 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 luglio 2008 : 22:42:48 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Hemerobius:
Accidenti le uova non ancora schiuse magari erano parassitate, in Asia sono citati parassitoidi oofagi di Ascalafidi, ma in Europa i ritrovamenti sono così poco frequenti ...

A che altezza dal suolo si trovavano le uova?

Ciao Roberto




Grazie per le foto, Roberto e grazie anche al Cesaroni.....

sono belle, particolarmente quella della predazione.
Le uova erano a circa 30/40 cm da terra ed esattamente questi erano gli steli che le sorreggevano.

Ciao, Beppe






Libelloides latinus (Ascalaphidae)





La Natura è vibrazione e ci pervade: ingrato compito coglierne la Luce e condividerla.

Beppe Miceli
Torna all'inizio della Pagina

Dilar
Utente V.I.P.

Città: Arma di Taggia
Prov.: Imperia


404 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 17 luglio 2008 : 08:40:03 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao!
Che foto!!! Tutti i miei complimenti!
Questo dev'essere l'anno dell'Ascalafide!

L'allevamento delle larve è ben più problematico di quello dei formicaleoni. Oltre ad Hemerobius e relativi collaboratori, anche Neurottero ed io stiamo tentando l'impresa, magari l'anno prossimo riusciremo a darvi i consigli per tentare l'impresa....
Torna all'inizio della Pagina

Dilar
Utente V.I.P.

Città: Arma di Taggia
Prov.: Imperia


404 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 17 luglio 2008 : 08:43:43 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
OPS! Tutte queste foto di larve mi fanno dimenticare l'uso dei sinonimi!
Ancora complimenti per le foto!!
Torna all'inizio della Pagina
Pag.di 2 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

<< Pagina Precedente

 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2018 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,4 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net