testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: L'iscrizione al nostro Forum è gratuita e permette di accedere a tutte le discussioni.
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Micologico Natura Mediterraneo
   IL MONDO DEI FUNGHI
 Curiosità - Stranezze
 Come li chiamate voi i funghi???
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva >>
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pag.di 2

paoli
Moderatore


Città: Castelnuovo Garfagnana
Prov.: Lucca

Regione: Toscana


2784 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 12 giugno 2008 : 12:18:58 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Provo a lanciare un'idea curiosa. Sarebbe divertente, ma avrebbe anche un valore culturale e statistico, fare una raccolta dei nomi locali e volgari attribuiti nelle varie zone d'Italia relativamente ad una lista di specie comuni, di interesse gastronomico o meno.
Nella mia zona, come del resto credo ovunque, ci sono su questo argomento delle amenità e stranezze davvero gustose.
La classificazione popolare dei funghi è il massimo della sintesi, alla faccia di chi usa epiteti latini
In Garfagnana i funghi si dividono in tre grandi gruppi e sono:
FUNGI (senza H, sono i porcini)
GUERI (con una sola R, sono le altre boletacee)
CAPRE (tutti gli altri)
Naturalmente questa è una semplificazione che trova le proprie radici nella notte dei tempi, adesso non è sempre così, molti si stanno avvicinando con occhi diversi al mondo dei funghi.
Ma tornando al tema iniziale, sto preparando la lista delle specie con relativi epiteti popolari relativi alla mia zona, se qualcuno vorrà seguirmi in questa ricerca sarà graditissima cosa.
segue............
Ciao, Maurizio.



"i dilettanti hanno costruito l'arca, i professionisti il Titanic"...anonimo...

Giorgio Gozzi
Utente Super


Città: trento
Prov.: Trento

Regione: Trentino - Alto Adige


7792 Messaggi
Micologia

Inserito il - 12 giugno 2008 : 15:52:10 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Dalle mie parti:Fonghi(vale per tutti),val di Non "Briaudi o Brigiaudi"

B.pinophilus= brise more
Leccinum rossi=brise de caval
Suillus grvillei=brise del burro
Macrolepiota=capeloni
Vescia=slofe
Russula cyanoxantha=moreti
Russula virescens e pelteraui=verdoni
Russula aurea=zaldoni (da zaldo=giallo)
Lactarius a latice rosso=pinaroi
Gomphidius=smargeloni(da smargela....=muco del naso)
Canthrellus cibarius=finferlo
Craterellus lutescens e tubaeformis=finferle
Calocera viscosa=zate de ors(zampe di orso....??chissà poi perchè)
Polyporus ovinus=fonghi del pan
Armillaria=ciodini
Morchella=sponziole

Tutti i funghi non commestibili=fonghi mati

ciao giorgio




....il porre sott'occhio un quadro completo della flora micologica del Trentino non mi è possibile,giacchè non ebbi l'agio di poterne percorrere tutte le selve......don Giacomo Bresadola
Torna all'inizio della Pagina

FOX
Moderatore


Città: Firenze

Regione: Toscana


21529 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 12 giugno 2008 : 15:58:01 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Forse se ne era già parlato qualche tempo fa...
se non erro avevamo deciso di lasciar perdere onde evitare confusione..
proprio per chi si avvicina ai funghi...
meglio imparare un solo nome in modo che ci capiamo tutti..

Non voletemene...

simo



Alto è il prezzo quando si sfida per vanità il mistero della Natura - I. Sheehan
Torna all'inizio della Pagina

paoli
Moderatore


Città: Castelnuovo Garfagnana
Prov.: Lucca

Regione: Toscana


2784 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 12 giugno 2008 : 17:40:54 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Simonetta, dissento un pò da quello che dici, non vedo quale confusione si possa generare in chicchessia legga questo post. E' inserito nella sezione curiosità e come tale va considerato. Chi non capisce questa differenza, passamela, ha poche chance di capire altro. Non voglio fare nessuna polemica sia chiaro, era una proposta fatta anche per divertirci un pò.
Adesso inserisco la mia lista di nomi vernacolari:
Boletus edulis = bianchi, geloni
Boletus reticulatus = estatino, quelli del caldo
Boletus pinophilus = rossi
Boletus aereus = mori
Macrolepiota procera = mazza di tamburo, bubbola, frullana, biagi
Polyporus paes-caprae = cardelle, angiolelle
Leccinum sp. = frati, gambarini, gatti
Suillus sp. = pinaroli, pinacci
Russule sp. = colombine
Grifola frondosa = grifone
Lactarius a lattice rosso = rosselle
Cantharellus cibarius = galletti
Lycoperdom e gasteromiceti = loffe
Amanita cesarea = coccora
Amanita muscaria = coccora dall'alpe
Lactarius vellereus = caproni
continua
Ciao, Maurizio.




"i dilettanti hanno costruito l'arca, i professionisti il Titanic"...anonimo...
Torna all'inizio della Pagina

mauretto
Moderatore


Città: pergine valsugana
Prov.: Trento

Regione: Trentino - Alto Adige


4540 Messaggi
Micologia

Inserito il - 13 giugno 2008 : 12:09:47 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Giorgio Gozzi:

Dalle mie parti:Fonghi(vale per tutti),val di Non "Briaudi o Brigiaudi"

B.pinophilus= brise more
Leccinum rossi=brise de caval
Suillus grvillei=brise del burro
Macrolepiota=capeloni
Vescia=slofe
Russula cyanoxantha=moreti
Russula virescens e pelteraui=verdoni
Russula aurea=zaldoni (da zaldo=giallo)
Lactarius a latice rosso=pinaroi
Gomphidius=smargeloni(da smargela....=muco del naso)
Canthrellus cibarius=finferlo
Craterellus lutescens e tubaeformis=finferle
Calocera viscosa=zate de ors(zampe di orso....??chissà poi perchè)
Polyporus ovinus=fonghi del pan
Armillaria=ciodini
Morchella=sponziole

Tutti i funghi non commestibili=fonghi mati

ciao giorgio




....il porre sott'occhio un quadro completo della flora micologica del Trentino non mi è possibile,giacchè non ebbi l'agio di poterne percorrere tutte le selve......don Giacomo Bresadola



leccinum scaber---->brise de caora
gyromitre---->marugole (!!!!)
B.aestivalis---->brise de prà
Leucopaxillus candida(gigantea)---->fonghi dela bisa
Torna all'inizio della Pagina

zodiac
Utente Senior

Città: Sesto Fiorentino
Prov.: Firenze

Regione: Toscana


953 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 13 giugno 2008 : 23:42:51 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
qui in Toscana, come ben saprai Maurizio, di nomi volgari dei funghi ce ne sono a centinaia!!!
Variano da luogo a luogo, da paesino a paesino, tant'è che è stato fatto un libro intitolato "I nomi dei funghi in Toscana" di Cecilia Trinci - Libreria editrice fiorentina - 1976.
E' una vera e propria ricerca dei termini dialettali usati in Toscana nel campo dei funghi che non si ferma ai soli nomi volgari dei funghi, ma raccoglie anche tutti i termini che la tradizione popolare toscane tramanda.
E' veramente un ottima lettura che consiglio a tutti quelli che riusciranno a reperirlo dopo tanti anni dalla pubblicazione.

Per esempio l'Amanita Caesarea ha diversi nomi dialettali a seconda delle varie zone dalla Toscana primo fra tutti ovulo - cucco- cocco - alluovo - overo ecc. tutti con riferimento all'assomiglianza per colore e forma all'uovo

Calocybe gambosa i nomi dialettali delle varie zone della Toscana sono prugnolo, spinarolo, fungo della saetta, brugnolo, spia dei funghi.

Per dire il periodo in cui i funghi nascono in gran quantità nel valdarno si dice la "bollata" di funghi, nel Monte Cetona "sfungata", nel Grossetano "fioritura", nel Senese "fungata".

Potrei continuare all'infinito ma vi toglierei il gusto di leggere questo spassosissimo libro.

Stefano

Modificato da - zodiac in data 13 giugno 2008 23:45:25
Torna all'inizio della Pagina

paoli
Moderatore


Città: Castelnuovo Garfagnana
Prov.: Lucca

Regione: Toscana


2784 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 14 giugno 2008 : 12:17:35 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Zodiac, hai perfettamente ragione, basta fare tre chilometri qui in Toscana che cambiano i nomi vernacolari dei funghi. Credo tuttavia che sia una peculiarità tutta toscana, magari in altre regioni c'è più uniformità. Quel libro al quale ti riferisci, mi è capitato di averlo tra le mani qualche tempo fa, proverò a fare una ricerca.
Tanti saluti, Maurizio.



"i dilettanti hanno costruito l'arca, i professionisti il Titanic"...anonimo...
Torna all'inizio della Pagina

zodiac
Utente Senior

Città: Sesto Fiorentino
Prov.: Firenze

Regione: Toscana


953 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 14 giugno 2008 : 14:31:34 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
ho trovato questi due libri su internet

Link

Cecilia Trinci
I funghi in Toscana
rg3 sp4 Disponibile
sp6

I funghi, con i nomi diversi e peculiari che il popolo da' loro nelle varie parti della Toscana e le principali caratteristiche per riconoscerli.
Pagine: 240 PP005 € 14.00


Link

Dizionario dei nomi volgari e dialettali dei funghi in Italia e nel Canton Ticino, 2003
Ulderico Bonazzi

Presentazione dell'Autore
..... Oggi mi trovo con 4370 nomi volgari o dialettali da attribuire a circa 420 specie; mi rendo conto che son ben lontano dal possedere tutti i nomi attribuiti ai funghi in Italia e che il mio lavoro presenti, in particolare per alcune zone, grosse lacune. Mi sono state molto utili alcune opere in cui apparivano accurate ricerche locali, in particolare la validissima opera curata da Maurizio Tafini con la collaborazione del Circolo Micologico Perugino "Il nome dei funghi in Umbria", "I funghi del territorio bresciano nella terminologia dialettale" curato da Nino Arietti del Museo Civico di Storia Naturale di Brescia, "Funghi e tartufi del maceratese" curato da Ettore Orsomando & Mattia Bencivenga & Enrico Bini per conto dell'Amministrazione Provinciale di Macerata; ma non meno preziosa è stata la collaborazione di tanti soci di diversi Gruppi Micologici. Anche se è in territorio svizzero, ho riportato anche diversi nomi locali del Canton Ticino per la loro assonanza con le zone italiane con esso confinanti. Spero che questo mio, pur imperfetto, lavoro possa servire non solo ai raccoglitori ed amanti dei funghi, ma anche agli studiosi come base di partenza per un più serio censimento: dove un fungo ha un nome è certo che in quel luogo cresce. Mi scuso se in alcuni casi gli accenti del dialetto locale non sono del tutto corretti, ma ho riportato i dati fornitimi dai collaboratori vari. Volume 17 x 24, pag. 240, lingua italiana; 134 fotocolor u0522858177@libero.it

Stefano
Torna all'inizio della Pagina

freddy
Utente V.I.P.


Città: Cesano Maderno
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


117 Messaggi
Micologia

Inserito il - 16 luglio 2008 : 18:02:06 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao a tutti, solo oggi curiosando ho letto questa discussione, e volevo dare il mio contributo, dalle mie parti si usano questi nomi:

Boletus aestivalis - FIORONE
Leccinum scabrum - BEOLA
Leccinum aurantiacum - ROSSINO
Leccinum quercinum - ROSSINO
Leccinum duriusculum - MAGNANELLO
Russula virescens - VERDONE
Russula heterophilla - VERDONE
Hydnum repandum - STECCHERINO
Lactarius deliciosus - SANGUINELLO
Agrocybe aegerita - PIOPPARELLO o PIOPPINO
Pleurotus ostreatus - ORECCHIETTA
Clitocybe nebularis - GRIGIONE
Armillaria mellea - CHIODINO
Armillaria gallica - GABAREAU (il milanese è più facile parlarlo che scriverlo)
Macrolepiota procera - MAZZA DI TAMBURO
Cortinarius violaceus - VIOLA
Lepista nuda - VIOLA
Lepista sordida - VIOLA
Lepista inversa - TROMBETTA
Clitocybe gibba - TROMBETTA
Clitocybe odora - FUNGO DELL'ANICE
Craterellus cornucopioides - TROMBETTA DEI MORTI
Marasmius oreades - GAMBASECCA
Cantharellus cibarius - FINFERLO o GALLETTO
Cantharellus lutescens - FINFERLA
Calvatia lilacina o utriformis - VESCIA
Lycoperdon perlatum - VESCIA GEMMATA
Morchella esculenta - SPUGNOLA
Scleroderma citrinum - FALSA VESCIA
Hypholoma fasciculare - FALSO CHIODINO

purtroppo altri nomi non li sò, spero siano abbastanza.
Ciao.

Federico
Torna all'inizio della Pagina

Andrea
Utente Senior


Città: ROMA
Prov.: Roma

Regione: Lazio


2764 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 20 luglio 2008 : 18:27:55 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Salute Maurizio,
l'argomento che ti proponi di approfondire è molto interessante ma non privo di difficoltà pratiche.
Esistono pubblicazioni (soprattutto) sui nomi vernacolari regionali. Oltre ai lavori già citati, ti posso segnalare un bel lavoro di M. Tafini a cura del Gruppo micologico di Perugia: Il nome dei funghi in Umbria (1995), con i dati relativi ad un centinaio di specie rilevati in circa 150 luoghi differenti.
Anche per il Lazio, i nomi cambiano non solo da una Provincia all'altra, ma spesso da un Comune a quello vicino...

In sintesi, penso che il lavoro di raccolta e verifica dei nomi dialettali su scala nazionale sia praticamente impossibile, a meno di non coinvolgere attivamente i gruppi micologici sul territorio...prospettiva che mi lascia piuttosto scettico.

Per la mia limitata esperienza, ti posso riportare qualche nome dialettale, in attesa che tu fornisca la lista delle specie su cui indirizzare la ricerca.

Agaricus campestris = Prataiolo (Prov. di Roma)
Agaricus urinascens = Turino (Prov. di Roma/Rieti)
Agrocybe aegerita = Pioppino, Piopparello (Prov. di Roma)
Amanita caesarea = Ovolo (Prov. di Roma), Cocco (Prov. di Viterbo)
Armillaria mellea = Famigliola, Chiodino (Prov. di Roma)
Boletus aereus = Porcino, Nero, Bronzino (Prov. di Roma)
Boletus reticulatus = Porcino, Estatino (Prov. di Roma)
Boletus luridus = Ferrajolo (Prov. di Roma), Cagnante (Prov. di Frosinone)
Calocybe gambosa = Prugnolo, Spinarolo (Prov. di Roma)
Cantharellus cibarius s.l. = Galletto, Gallozzo/Galluozzo (Prov. di Roma/Frosinone)
Clitocybe nebularis = Ordinale, Aromatico (Prov. di Viterbo)
Fistulina hepatica = Lingua (Prov. di Roma)
Hydnum repandum = Gallozzo maschio (Prov. di Roma/Frosinone)
Hygrophorus russula = Catenale, Cardinale (Prov. di Roma/Viterbo?)
Lactarius spp. = Sanguinelli (Prov. di Roma)
Marasmius oreades = Gambesecche (Prov. di Roma)
Morchella spp. = Spugnola (Prov. di Roma)
Omphalotus olearius = Fungo de ciocco (Prov. di Roma/Frosinone)
Russula virescens = Verdone, Verdacchia (Prov. di Roma)
Ramaria spp. = Manicciola, Manina (Prov. di Roma)
Suillus spp. = Pinaroli (Prov. di Roma)
Tricholoma terreum = Moretta (Prov. di Roma)

Per ora mi vengono in mente questi.

Andrea




In una notte senza luna o stelle non si riesce a vedere nulla, ma si può immaginare tutto.
C. Palahniuk
Torna all'inizio della Pagina

Andrea
Utente Senior


Città: ROMA
Prov.: Roma

Regione: Lazio


2764 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 08 agosto 2008 : 19:35:55 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Tra le numerose discussioni del forum, alcune rigurdano i nomi vernacolari della specie. Il problema è ritrovarle...

Vedi qui:
Link

Andrea


In una notte senza luna o stelle non si riesce a vedere nulla, ma si può immaginare tutto.
C. Palahniuk
Torna all'inizio della Pagina

Orlando55
Utente Senior

Città: s. pietro in g.
Prov.: Cosenza

Regione: Calabria


1492 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 12 agosto 2008 : 13:02:47 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Amici

Qualche anno addietro avevo svolto delle ricerche dalle mie parti sui nomi dialettali dati ai funghi. Premetto che nella fascia Presilana Cosentina, più propriamente nell'area del medio bacino del Fiume Crati, nell'interland di Cosenza, vi sono decine di Comuni e piccole borgate con un'infinità di idiomi alquanto differenti tra loro(persino nell'ambito territoriale di uno stesso Comune). Questo fa sì che sono presenti tanti nomi dati allo stesso fungo, (a volte specie diverse sono chiamate allo stesso modo)....per cui anche in considerazione che negli ultimi tempi i dialetti sono poco parlati, vige una certa confusione in merito.
Tra i tanti ....
Questi comumque i nomi più curiosi ed originali:

A. caesarea = voìta (S. Pietro in G.)= vrigliùocciùlu (Bisignano)

A. mairei = conocchjièddra ("testa del fuso, per filare" Bisignano)

M. procera = cuòppulìnu ( "coppola" S.Pietro in G.)
= pezza sacchìgna ("toppa di sacco" Montalto Uffugo)

B. aereus, B. reticulatus, B. edulis = siddru, da givane,
= pròtta , da maturo (S. Pietro in G.) = iacune, da
giovane, = vavùsù, da maturo (Montalto Uffugo)

B.pinophilus = còzza é pìnu ( S. Pietro in G.)

Gen. Xerocomus = còre é filici("cuore di felci" Montalto, S.Fili)

L. decastes, = mastìcuògnùlu ( "elastico alla masticazione"
Bisignano).

Cortinarius variiformis = mùssu é purcièllu ("muso di porcellino"
Bisignano)

T. acerbum e T. roseacerbum = lavùru é ciùcciu ("labbro d'asino" Acri) = panijancu ("pane bianco" S. Pietro in G.)

C. geotropa = nòrdinàtu (San Pietro in G.) = natàlìnu (per la crescita a Dicembre Bisignano)

P. involutus = fùngiu dùce ("fungo dolce" S. Pietro in G.)
= marcìèddru ("Marcello" Paterno Calabro)
= fùngiu nivùru é chiùppu ("fungo nero di pioppo"
Bisignano) = perrùpatu (per la crescita nei "perrupi"
aree scoscese non adatte alla coltivazione...dove si
piantavano pioppi, il nome più comune)

L. deliciosus = rosìtu ( S. Pietro in G.) = pinìcùlu (Acri)

S. Granulatus, S. luteus = vàvusièddri e pinu (S. Pietro in G.)

R. delica = gravìnu (San Pietro in G.)

Grifola frondosa = fùnga nivùra(S. Pietro in G.)= accettorina (S.Fili, Montalto, Rende)

Laetiporus sulphureus = Fùnga russa (S. Pietro in G.)

Fistulina epatica = lingua e ...cèrza, e...castagna ( S. Pietro in G.)

L. controversus = lattàru (S. Pietro in G.)

L. tesquorum = mucchjàrìèddru (S. Pietro in G.)= mucchjàrùlu (Bisignano) per la crescita sotto cisti: mucchji

L. cistophylus = lattarùlu (Bisignano)

Gen. Leccinum = sìddri è cannìla ("porcini di pioppo" S. Pietro in G.)

L. corsicum = sìllu (Bisignano)

L. quercinum, L. lepidum = sìllu marzàticu (per la crescita anche in primavera Bisignano).

....Mi fermo per non essere troppo...pesante.

Comumque una riflessione è lecita e conseguenziale. I nomi dialettali su menzionati si riferiscono esclusivamente a funghi che un tempo venivano usualmente consumati ed integravano, per così dire, la dieta. E' da rimarcare il fatto che venivano apprezzate quasi tutte le specie reperibili anche qualcuna ritenuta a tutt'oggi molto pericolosa. (Vedi P. involutus).Infine quasi tutte le specie non consumate, che siano esse commestibili o velenose, non hanno nella tradizione popolare un nome ben definito.

Ciao a presto Orlando








Torna all'inizio della Pagina

Ulderico
Utente Senior

Città: Viano
Prov.: Reggio Emilia

Regione: Emilia Romagna


2506 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 06 febbraio 2009 : 11:08:20 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Lo studio e la conoscenza dei noi volgari e dialettali dei funghi non credo possa considerarsi una curiosità: ci avvicina alla nostra storia, alla “saggezza” popolare, ma soprattutto ci può indicare quale sia la conoscenza dei funghi nelle varie zone (certo non si può credere o pensare minimante ad una certezza scientifica, che a volte è dubbia anche in chi da anni li studia). Ci dice se un fungo è conosciuto o meno, ritenuto pericoloso o consumato. Ma soprattutto ci aiuta a spiegare ai più il perche alla fine è necessario un nome certo: il nome scientifico. Da zona a zona, anche vicine il nome cambia e spesso con lo stesso nome si intendono funghi diversi. Faccio due esempi tra tanti: nella mia provincia (Reggio Emilia) col nome “Rossino” si intendono gli gli Agaricus della sezione Rubescentes, in alcune località della Lombardia si intende Leccinum auranticum, in altre zone lombarde ed in alcune delle Marche la Balsamia vulgaris, in alcune zone dell’Umbria centro-orientale l’Hygrophorus russula, in alcune zone della Campania lo Xerocomus rubellus; in molte zone d’Italia col nome “Piopparello” si intende l’Agrocybe aegerita, in alcune zone dell’alto modenese invece il genere Leccinum.
Questi vari motivi, pur studiando da più di 30 anni i funghi dal punto di vista scientifico, 15 anni fa ho cominciato a raccogliere dati in tal senso e nel 2003 ho pubblicato “Dizionario dei nomi volgari e dialettali dei funghi in Italia e nel Canton Ticino” su “Pagine di Micologia” edito dalla A.M.B..
Il testo, con diversa copertina e con annesso un CD che aggiorno man mano mi pervengono nuovi dati, è reperibile presso il nostro Gruppo (Gruppo Micologico e Naturalistico “R. Franchi” gr.micnat@libero.it . Sono stati gia inseriti anche i nomi raccolti in questa pagina del forum e ringrazio inn partenza chi vorrà inviarne di nuovi. Oggi il Cd contiene 5800 nomi per 520 specie.
Ulderico


Ulderico Bonazzi
Torna all'inizio della Pagina

paoli
Moderatore


Città: Castelnuovo Garfagnana
Prov.: Lucca

Regione: Toscana


2784 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 06 febbraio 2009 : 13:06:26 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Intanto un cordiale benvenuto ad Ulderico nel forum. Per quanto riguarda la richiesta di dati che hai fatto, la faccio mia e la giro a tutti gli utenti del forum. Credo che il lavoro che stai facendo sui nomi dialettali sia importantissimo e meriti la nostra collaborazione.
Saluti e a presto, Maurizio.



"i dilettanti hanno costruito l'arca, i professionisti il Titanic"...anonimo...

Modificato da - paoli in data 06 febbraio 2009 13:08:25
Torna all'inizio della Pagina

Ulderico
Utente Senior

Città: Viano
Prov.: Reggio Emilia

Regione: Emilia Romagna


2506 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 07 febbraio 2009 : 17:52:49 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie Maurizio,
Chiedo a te e a tutti di aiutarmi a scoprire se questi nomi trovati su “Flora popolare italiana” Penzig Otto – 1924 sono tutt’ora in uso ed eventualmente quale è il nome scientifico attuale dei funghi sotto elencati:
Peziza hians Mich. nome toscano: Fungo sottocoppa
( da ricerche risulterebbe Peziza hians Batsch, Elench. fung. (Halle): 121 (1783))
Peziza aurantiaca Pers. nome lombardo: Scodellina (Como), Biceri (Brescia); nome emiliano: Scudlèina
Peziza calyculus Pers. nome toscano: Vescia aperta
Helvella pulla Fr. nome toscano: Ciottolone
Helvella pulla Schaeff. (1774); Helvellaceae
Helvella pulla Holmsk. (1799), (da ricerche risulterebbe = Helvella elastica), [RSD]; Helvellaceae
Helvella undulata Fr. nome toscano: Trippetto
(da ricerche risulterebbe Helvella undulata Raddi, (1822))
Volvaria viperina Fr. nome toscano: Lumacone giallo
(da ricerche risulterebbe Volvaria viperina (Fr.) Gillet, Hyménomycètes (Alençon): 389 (1876))
Agaricus inanis Schff. nome toscano: Tirignozzo
(da ricerche risulterebbe Agaricus inanis Scop., Fl. carniol., Edn 2 (Wien) 2: 441, no 1519 (1772))
Agaricus polymorphus Schff. nome toscano: Lumachino di prato
Pers. (1828), (da ricerche risulterebbe = Neolentinus lepideus), [RSD]; Polyporaceae
Peziza acaulis L. nome toscano: Ciottolone
Peziza calyculata Mich. nome toscano: Pisside scarlatta
Morchella gigantea Pers. nome toscano: Spugnòlo maggiore
Coprinus tergiversus Fr. nome toscano: Spegnitoio bianco
Polyporus subtomentosus Fr. nome toscano: Porcino peloso
Lepiota tubercolata Fr. nome napoletano: Fungio peperino
Agaricus jozzulus L. nome toscano: Jòzzolo, Biancarella cattiva
Grazie a tutti
Ulderico



Ulderico Bonazzi
Torna all'inizio della Pagina

Ulderico
Utente Senior

Città: Viano
Prov.: Reggio Emilia

Regione: Emilia Romagna


2506 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 07 gennaio 2010 : 17:12:38 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Torno a sollecitare una collaborazione di tutti per aggiornare ulteriormente il C.D. annesso al DIZIONARIO DEI NOMI DIALETTALI E VOLGARI DEI FUNGHI IN ITALIA E NEL CANTON TICINO.
Ulderico
Sono disponibile a tenere anche una presentazione sul tema

Ulderico Bonazzi
Torna all'inizio della Pagina

magowiz
Utente nuovo

Città: Vinci
Prov.: Firenze

Regione: Toscana


17 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 gennaio 2010 : 11:13:44 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Il libro della Trinci Cecilia io ce l'ho dal 1976, epoca della sua prima pubblicazione.
Spero di farVi cosa gradita, riportare qui di seguito solo una piccola parte dell'indice del libro, giusto per farvi immaginare, in Toscana, quanti sono i nomi con cui riusciamo a chiamare i funghi del nostro territorio.
Ciao a tutti Roberto.

INDICE ALFABETICO
dei nomi scientifici e volgari
In maiuscoletto i nomi scientifici. I numeri in nero corrispondono alla trattazione specifica. Con asterisco * la cartina della zona di diffusione del nome dialettale.

Angiolino, 55, 113.
Arberella, 83.
Abberini, 55, 141. Arberelli, 141.
Agarico alto, 116. Arcicciola, 174.
Agarico columbrino, 116. Ardaiolo, 110.
Agarico delizioso, 122 Ardello, 56, 168.
Agarico nudo, 167. Ardello bianco, 100.
Agarico piperino, 126. ARMILLARIA MELLEA, 136,
AGARICUS VIOLACEUS, 110, 206*.
167. ARMILLARIA OLEARIA, 136.
Agnino, 55, 155. Aurèola, 121.
AGROCYBE AEGERITA, 136, AURICULARIA, 185. 141.
Albagino, 156.
Albarello, 81.
Albatrello, 81.
Alberelle, 141. Babfciola, 119.
Alberello, 51, 56, 81, 83, 141. Baccherella, 150.
Alberini, 141. Baccia, 150.
Allovolo, 55, 63. Balluta, 150.
Allovolo malecio, 66. Bambagino, 157.
Allovolo malefico, 66. Bambilotto, 56, 82.
Allovolo selvatico, 66. Barbagino, 55, 156.
Alluovo, 63. Barbasino, 154.
Amanita, 67, 69. Barbegino, 156.
AMANITA CAESAREA, 61, 65, Barbenin, 154, 157.
66, 69, 193 . Barbesfn, 113.
AMANITA MUSCARIA. 47, 48, Barbgèn, 156.
49, 65, 66, 69, 105, 194 . Barbicfn, 154.
AMANITA PHALLOIDES, 45, 46, Barbicino, 156.
49, 65, 69, 70, 195 . Barbiscfn, 157.
AMANITA VERNA, 46, 65, 69, Barbii, 113.
70. Barsèn, 154.
AMANITOPSIS VAGINATA, 186. Ba’nlciola, 117.
Amanta, 67. Baniciolo, 117.
Angiolèlla, 113. Banlgiola, 116, 117.
Angioletto, 56, 113. Bavsciola, 118.

Berbigino, 156. BOLETUS SATANAS, 43, 49,
Bettino, 55, 120. 94, 96, 199
Beverino, 121. BOLETUS SCABER, 80, 197
Biagio, 116, 120, BOLETUS VISCIDUS, 49, 89.
Biancarellu, 79. Brugnòlo, 105, 147.
Bianchino, 54, 55, 78. Bùbbola, 115, 116, 117, 131.
Biancone, 34, 78, 127. &ibbola maggiore, 115.
Bigella, 181. Bùbbola mezzana, 115.
Bigiarella, 181, 182. B6bbolo, 116, 131.
Bigiarina, 181. Bucherello bianco, 146.
Bigiarino, 181. Bucherello nero, 146.
Bigina, 181.
Bigino, 33, 35, 181.
Bigiolino, 55, 181, 182.
Bigiolone, 182.
Bigiolone bianco, 103. Cacatrespola, 140.
Bigiolone chiaro, 103. Cagnaccio, 57, 113.
Bigione chiaro, 103. Cagnina, 150.
Biodo, 79. Calamaio, 57, 127.
Biòdola, 119. Caldarella, 54, 101, 164.
Bocciarn, 53, 106. Caldarello, 164.
Boledo, 62. Calzòla, 33, 119.
Boledro, 62, 64. Cancherena, 66.
Boledro malefico, 67. Cannèlla, 51, 119.
Boleto, 62, 64, 98. CANTHARELLUS CIBARIUS,
Boleto di abeto, 67. 133, 203
Boletro, 64. CANTHARELLUS LUTES CENS,
BOLETUS AEREUS, 72, 74, 79, 135. 83, 196 * Capazza, 135.
BOLETUS APPENDICULATUS, Capinera, 181.
190. Capineri, 73.
BOLETUS BOVINUS, 84, 85. Capinero ,74, 73.
BOLETUS CARPINI, 92. Capiréssola, 53, 67.
BOLETUS CASTANEUS, 87. Capogallo, 133.
BOLETUS EDULIS, 71, 72, 78, Caponero, 74, 75, 83.
79. Cappella, 88.
BOLETUS ELEGANS, 189. Cappellaccio, 118.
BOLETUS ERYTROPUS, 49, 94. Cappelloncino, 103.
BOLETUS FLAVUS, 93. Cappellone, 88, 127.
BOLETUS GRANULATUS, 89, Capra, 125, 126, 149.
91. Capra bianca, 126.
BOLETUS LUTEUS, 49, 84, 85, Capraccia, 57, 125, 149.
198 . Capraccia bianca, 126.
BOLETUS LURIDUS, 45,46, 49, Capraggine, 126.
94, 96, 98. Caprésciola, 120.
BOLETUS RETICULATUS, 72 Capretta, 56, 149.
77, 78, 79. Capretta malefica, 126.
BOLETUS RUFUS, 45, 80. Caprina. 125, 149.

Caprino, 34, 55, 81.
Caprone, 31, 127.
Carcatréppola, 139.
Cardarello, 101.
Cardela, 163.
Cardele, 144.
Cardeline gialle, 140.
Cardinale, 109.
Cardino, 170.
Carduelo, 104.
Castagnaccio, 87.
Castagnolo selvatico, 126.
Catréppola bianca, 173.
Catrippola, 140.
Cembailo, 109.
Centofamiglie, 138.
Ceppatello, 53, 56, 74, 75.
Ceppicone, 87.
Ceppini, 140.
Cerrena, 163.
Cherciolini, 55, 140.
Chiodello, 188.
Chiodini, 137.
Chiodino, 188.
Cicciola, 52, 100, 168, 174,
Cimballa, 109.
Cimballa caprina, 122.
Cimballo, 107, 108, 109.
Cioppatello, 75.
Ciuppatello, 75.
CLAVARIA AUREA, 161.
CLAVARIA BOTRYTES, 158.
CLAVARIA FLAVA, 159, 208 *
CLITOCYBE GEOTROPA, 99,100, 107, 108, 114, 200*.
CLITOCYBE INFUNDIBULIFORMIS, 107.
CLITOCYBE MARZUOLA, 171.
CLITOCYBE NEBULIRTS, 111.
CLITOCYBE ODORA, 107.
CLTTOPYLUS ORCELLA, 99, 103, 110, 168.
CLITOPYLUS PRUNULUS, 99, 103.
Cocca, 64.
Cocco, 51, 61, 62, 63, 64, 66.
Cocco di abeto, 67.
Cocco di macchia, 67.
Còccola, 35, 64.
Còccolo, 54, 64.
Cocco malefico, 66, 67.
Coccone, 67, 96.
Còccora, 64.
Còccora dell’alpe, 67.
Coccorina, 64.
Còccura, 64.
Còccuro, 36, 64.
Cocolla, 116, 117.
Colombigna, 170.
Colombina, 170.
Colombina bianca, 132.
Colombina macchiata, 151.
Colombina verde, 151.
Col6mbola, 54, 170.
Columela, 116.
Corédo, 83.
Corròssola, 150.
CORTINARIUS PHOLIDEUS, 181.
CORTINARIUS VIOLACEUS, 110.
Cucco, 62, 63, 64.
Cucco falso, 66.
Cuccola, 62, 63.
Cucco malefico, 67.
Citipola, 119.

Delizioso, 125.
Dentèlloro, 56, 90, 125.
Dentfn, 112.
Dentino, 55, 112, 113.
Didarèle, 161.
Didèla, 161.
Ditalino, 55, 160.
Ditèl, 161.
Ditola, 55, 159, 160.
Ditola gialla, 159.
Dormiente, 171.
Durone, 187.

Immagine:
Come li chiamate voi i funghi???
266,2 KB

Modificato da - magowiz in data 16 gennaio 2010 12:09:02
Torna all'inizio della Pagina

Ulderico
Utente Senior

Città: Viano
Prov.: Reggio Emilia

Regione: Emilia Romagna


2506 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 gennaio 2010 : 14:40:13 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Caro Roberto,
nel mio diziionario ho 5794 nomi, diversi son compresi nell'elenco da te inserito, io però non ho il libro che tu citi e sarei interessato a trovarlo paer poter completare il mio lavoro che porto avanti da venti anni
ciao
Ulderico

Ulderico Bonazzi
Torna all'inizio della Pagina

magowiz
Utente nuovo

Città: Vinci
Prov.: Firenze

Regione: Toscana


17 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 17 gennaio 2010 : 12:28:38 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Da una breve ricerca in internet, mi sembra che il libro sia ancora nei listini della casa editrice-
Controlla tu stesso all'indirizzo qui sotto. Auguri.

Nel salutarti, ti ricordo di inviarmi, se e quando sarà aggiornato, il tuo CD sui nomi.
Ciao Roberto

Link
Torna all'inizio della Pagina

Ulderico
Utente Senior

Città: Viano
Prov.: Reggio Emilia

Regione: Emilia Romagna


2506 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 18 marzo 2010 : 10:55:49 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
ATTENZIONE!!!
Cari amici vi informo c’è un nuovo aggiornamento del "Dizionario dei nomi volgari e dialettali dei funghi in Italia e nel Canton Ticino" su CD. Chi fosse interessato può chiedere un CD al costo di 2 euro più eventuali spese di spedizione o semplicemente chiedere i file aggiornati per posta elettronica all’indirizzo gr.micnat@libero.it . Attualmente i nomi sono 6092 nomi volgari o dialettali da attribuire a circa 530 specie contro i precedenti 4370 nomi volgari o dialettali da attribuire a circa 420 specie.


Ulderico Bonazzi
Torna all'inizio della Pagina

Cmb
Moderatore


Città: Buers
Prov.: Estero

Regione: Austria


12790 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 13 agosto 2010 : 14:56:57 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
A me interessera quale funghi sono mangiato in quale regione p. e. l'Amanita rubescens che si mangia come specialità nel Alto-Adige....



"La distinction des espèces de limaces est extrêmement difficile,
et aucun zoologiste n’est encore parvenu à quelque chose
d’un peu satisfaisant sous ce rapport."
H. M. DUCROTAY DE BLAINVILLE 1823

Riassunto del Forum Natura Mediterraneo degli Limax dell'Italia
Torna all'inizio della Pagina
Pag.di 2 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Pagina Successiva >>

 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2018 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,52 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net