testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Hai provato la nostra ricerca tassonomica da Browser? Clicca qui per info!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
 MOLLUSCHI TERRESTRI E DULCIACQUICOLI
 Chilstoma ambrosi
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

fern
Utente Senior

Città: Vicenza


2098 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 13 maggio 2008 : 17:03:35 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Classe: Gastropoda Famiglia: Helicidae Genere: Chilostoma Specie:Chilostoma ambrosi
Aggiungo queste foto ad una specie già presentata da Beppe (papuina) in questa discussione. Le foto risalgono a due domeniche fa, scattate sul versante veronese del M.Carega (Piccole Dolomiti) a circa 1200m, presso il confine con la provincia di Trento. Si tratta della popolazione più occidentale a me nota di questa specie che, per osservazioni personali, è comunissima sul M.Grappa, frequente nei 7 Comuni, presente ma localizzata sul M.Pasubio. Sulle Piccole Dolomiti conosco solo questa popolazione di pochissimi esemplari (mai visti più di 3), circoscritta ad una paretina dove però la osservo da anni (evidentemente vediamo solo la punta dell'iceberg).
Per un momento devono essersi sentiti delle star, visto che li ho fotografati in tutte le pose, con e senza flash, e mi perdonino la violazione della privacy.

Sulla distribuzione di questa specie, Cossignani ripete le parole dell'Alzona: "Trentino, Prealpi Venete, Dolomiti". La checklist annota: "Limitata al Trentino orientale e alle Prealpi Venete". Ciao,

Fern

Chilostoma (Kosicia) ambrosi, in tutte le pose
Immagine:
Chilstoma ambrosi
136,75 KB

Vedute del mollusco in attività
Immagine:
Chilstoma ambrosi
210,88 KB

Modificato da - Fabiomax in Data 14 maggio 2008 22:39:49

papuina
Utente Senior


Città: SAN PIETRO IN CASALE
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


4515 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 13 maggio 2008 : 17:56:22 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Fern, foto stupende
Beppe
Torna all'inizio della Pagina

Fabiomax
Moderatore


Città: Cefalù
Prov.: Palermo

Regione: Sicilia


2180 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 14 maggio 2008 : 22:41:48 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Fern

foto bellissime
ma anche informazioni preziose

Fabio


Sicilia: bellissima per natura
Torna all'inizio della Pagina

fern
Utente Senior

Città: Vicenza


2098 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 02 novembre 2010 : 15:04:23 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Oggi sono in vena di "riciclaggi". Riprendo questa discussione per segnalare due cose:

P.Strobel ("1851") e successivamente De Betta (1868) attestano la presenza di questa specie in Val di Non, molto ad occidente delle stazioni discusse in precedenza.

Il nome accettato di questa specie e' Chilostoma ambrosi (Strobel, 1851), ma come gia' "denunciato" un paio di volte, la data non e' corretta. Gia' mi ero messo in allarme per il fatto che l'opera "del 1851" cita un paio di lavori del 1852. Poi ho trovato una sua frase di De Betta in cui si afferma che le Notizie malacostatiche sul Trentino furono pubblicate in 4 fascicoli, 1 e 2 del 1851, 3 e 4 del 1852, senza pero' sapere in quale sia stata descritta la specie.
Ora ne ho la prova definitiva per bocca dello stesso Strobel che nella Beitrag zur Molluskenfauna von Tirol a proposito di questa specie parla di Mal. trent. fasc. III, giugno 1852. Mi sa che una volta tanto potremmo anticipare le "checklist" ufficiali.
Aver posticipato la data al 1852 apre il problema della priorita' fra Helix ambrosi Strobel e H. martinatiana De Betta, pubblicata lo stesso anno. Ma nel documento online su De Betta di Attilio G. Scolari leggo che la Descrizione di due nuove conchiglie terrestri del Veneto di De Betta e' del Novembre 1852, nessun nuovo nome all'orizzonte.

p.s. Ho notato che la citata biografia di De Betta e' stata corretta con le notizie da me segnalate sulle vicende del 1848. Evidentemente ci leggono.
Torna all'inizio della Pagina

Subpoto
Moderatore


Città: Roma
Prov.: Roma

Regione: Lazio


8897 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 02 novembre 2010 : 15:38:09 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie fern,la data della descrizione originale di Strobel è stata corretta a 1852 e nelle note ho linkato questa discussione per le spiegazioni.



La natura è un libro aperto, siamo noi che non sappiamo leggerlo

Sandro
Torna all'inizio della Pagina

fern
Utente Senior

Città: Vicenza


2098 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 30 agosto 2011 : 19:45:41 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Chilostoma ambrosi in Val di Non c'è veramente! Eccola

Chilstoma ambrosi
139,57 KB
Ho visto pochissimi esemplari e questo è l'unico adulto, ma tanto basta. Salvo sorprese, si tratta di una piccola popolazione molto lontana dall'areale principale, e non è la sola: anche Charpentieria stenzii ha proprio in Val di Non un avamposto isolato. Io non l'ho vista, ma De Betta diceva di averle trovate insieme. Non può essere una coincidenza.
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,24 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net