testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Conosci la funzione scorciatoia? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
 MOLLUSCHI TERRESTRI E DULCIACQUICOLI
 Distribuzione di Rumina decollata
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

fern
Utente Senior

Città: Vicenza


1890 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 08 aprile 2008 : 13:02:08 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Domenica scorsa, nella mia passeggiata sui Colli Euganei ho osservato numerosi gusci di Rumina decollata, concentrati negli affioramenti calcarei, ma questa abbondanza, in Veneto, rappresenta l'eccezione. Di qui lo sprone a riassumere quel che sono riuscito a racattare sulla distribuzione di questa specie, sperando di stimolare altre osservazioni.
Specie circum-mediterranea, Rumina decollata è presente in Italia in tutte le regioni centrali e meridionali, Sicilia, Sardegna e isole minori. A Nord invece, secondo l'Alzona e il Cossignani, si trova in Liguria, Emilia-Romagna e Friuli V.G., ma l'Alzona la segnala anche per il Veneto, sui Colli Euganei.
In Emilia-Romagna la sua distribuzione è ristretta, a detta dell'Alzona, a "Emilia: val Baganza e colli Bolognesi. Colli romagnoli". Informazioni in rete la danno anche nella pianura bolognese e nelle valli nord-orientali del Ravennate (dov'è segnalata da Cesari e Orlandini, 1982). Un messaggio di Leonardo su questo forum la segnala a Rimini, comune a quanto pare.
Ma è a nord del Po che la distribuzione si fa molto frammentaria e, mi sembra, poco studiata.
In Veneto è nota la sua presenza sui "mediterranei" colli Euganei, dov'è segnalata già da G. von Martens, a quanto pare, (1824 "Reise nach Venedig ...", quello di Charpentieria itala!) e confermata di recente da Cesari e Orlandini (e anche da me ... ), ma non mi risultano altre località in letteratura a parte la segnalazione di Sacchi (1961) per Venezia stessa. Secondo l'Ente Parco, i colli Euganei rappresentano il limite settentrionale di questa specie.
In questo contesto spicca la segnalazione di Girod (1967) per il Bresciano (Cariadeghe), (di questi due lavori conosco solo il titolo, per fortuna esplicito).
Personalmente segnalo un paio di stazioni sul lato SO dei limitrofi M.Berici (VI) (presso Lonigo), mentre un'altra indicazione l'ho trovata in rete per il Monticello di Barbarano, al limite E degli stessi.
Infine, in questo stesso forum, c'è l'interessante messaggio di Phobos relativo a Brescia (città?), passato sotto silenzio ma che alla luce di quanto detto sembrerebbe interessante. Un saluto a tutti,

Fern

Modificato da - Fabiomax in Data 01 maggio 2008 13:04:43

papuina
Utente Senior


Città: SAN PIETRO IN CASALE
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


4515 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 08 aprile 2008 : 14:23:09 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Fern, la decollata è abbondante nel mio paese (abito nella pianura tra Bologna e Ferrara), dico abbondante solo perchè mi è capitato di vederne a centinaia subito dopo un violento acquazzone, lungo una pista ciclabile asfaltata che attraversa un tratto di campagna.
Di norma se ne vedono poche e si trovano pochi gusci di esemplari morti.
Per cui oltre ai colli bolognesi, inserirei anche le campagne bolognesi e ferraresi.
Beppe
Torna all'inizio della Pagina

oliv
Utente Senior


Città: Livorno
Prov.: Livorno

Regione: Toscana


607 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 08 aprile 2008 : 16:45:38 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao fern
Ho notato la massiccia presenza di questa specie lungo uno dei muri
perimetrali della fortezza che sovrasta porto Ercole all'Argentario,
di queste molte viventi , tantissimi i nicchi vuoti. Oliv.
Immagine:
Distribuzione di Rumina decollata
150,08 KB
Torna all'inizio della Pagina

garagolo
Moderatore


Città: Cerretti di Santa Maria A Monte
Prov.: Pisa

Regione: Toscana


2751 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 08 aprile 2008 : 17:18:56 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Classe: Gastropoda Famiglia: Subulinidae Genere: Rumina Specie:Rumina decollata
L'amico Oliv col quale ero insieme domenica sull'Argentario ha postata la foto del bel castello ma non ha fotografato le Rumina vive di cui parla, io non ho fotografato il castello ma le Rumina sì ! eccole,

Ciao Paolo !


Ale

Immagine:
Distribuzione di Rumina decollata
144,49 KB
Immagine:
Distribuzione di Rumina decollata
137,56 KB
Torna all'inizio della Pagina

fern
Utente Senior

Città: Vicenza


1890 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 08 aprile 2008 : 19:28:41 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie amici per le informazioni. Veramente avevo considerato la Toscana nel "centro-sud" (sensu Checklist) e dunque pacificamente assumevo che la nostra amica vi si trovasse un po' ovunque. Ma forse non e' detto e in ogni caso le foto sono molto belle. Io non l'ho mai vista in attivita' e sono un po' invidioso.
La segnalazione di Beppe mi fa pensare che in Emilia-Romagna sia molto piu' diffusa di quanto non si pensi.
Aggiungo una curiosita' che forse sapevate gia' ma io l'ho scoperta di recente: Rumina decollata e' ampiamente commercializzata negli USA come mezzo di lotta biologica; con questo sistema sta rapidamente colonizzando l'intero paese e mi chiedo se non vi saranno ripercussioni sulla fauna autoctona. Qualcuno sostiene che gia' i Romani la usassero in tal senso, e che anche a cio' sia dovuta la sua diffusione attuale. Ciao,

Fern
Torna all'inizio della Pagina

Mauro Grano
Moderatore


Città: Roma
Prov.: Roma

Regione: Lazio


3754 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 08 aprile 2008 : 20:14:53 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao a tutti,
interessante questa segnalazione per gli States. Attualmente è proibitissima in America l'importazione di Acatina fulica ed Acatina acatina, le giant snail africane che anni orsono distrussero intere piantagioni di cotone. E pensare che la loro diffusione era voluta per cercare di sanare la piaga della fame nei paesi del terzo mondo; di piaghe invece ne crearono ben altre....

Mauro
Torna all'inizio della Pagina

Phobos
Utente Super


Città: Cellatica
Prov.: Brescia

Regione: Lombardia


7290 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 08 aprile 2008 : 21:40:48 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Infine, in questo stesso forum, c'è l'interessante messaggio di Phobos relativo a Brescia (città?), passato sotto silenzio ma che alla luce di quanto detto sembrerebbe interessante. Un saluto a tutti,

Ciao Fernando. In questi ultimi tempi (dopo quella discussione che citavi) ho avuto modo di consolidare l' amicizia con alcuni malacologi della mia provincia, che a loro volta hanno effettivamente giudicato il mio ritrovamento di Rumina decollata a Brescia come qualcosa di molto interessante, anche se non credo sia stato il primo. Diciamo che dove l' ho trovata era tutt' altro che numericamente esigua. Comunque, per rispondere alla tua domanda, ti dirò che l' ho trovata proprio in città e in due zone ben distinte e distanti fra loro. Una nella zona Ovest della città e l' altra nella zona Est.

Un saluto da phobos.
Torna all'inizio della Pagina

Subpoto
Moderatore


Città: Roma
Prov.: Roma

Regione: Lazio


8884 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 08 aprile 2008 : 23:38:44 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Questa specie ha una distribuzione circumediterranea,in tutta l'Italia peninsulare in qualsiasi ruderale o zona pietrosa è molto comune.
Per il nord probabilmente risente del clima più continentale,ma come ci dice phobos basta un ambiente idoneo per creare popolazioni numerose.




La natura è un libro aperto, siamo noi che non sappiamo leggerlo
Sandro
Torna all'inizio della Pagina

Ermanno
Moderatore


Città: Longare
Prov.: Vicenza

Regione: Veneto


6342 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 09 aprile 2008 : 10:16:07 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Interssanti i tuoi ritrovamenti di Rumina decollata, qui da noi sui berici, Fern .
Io conoscevo solo le segnalazioni per un monte sopra Brescia , per i Colli Euganei e dubbia per i Monti Berici.

Devo segnalare, il rinvenimento di pochi esemplari sub-adulti lungo la pista ciclabile a Longare, un tre anni fà ... ulteriori ricerche non hanno portato a nuovi ritrovamenti.
Interessante , il sito del rinvenimento e da quanto appena letto in un post precedente , non unico !

Io sono convinto che il rinvenimento , a volte di folte popolazioni, in ambienti quali : piste ciclabili, nuove lottizzazioni,ambiente urbano, sia da ricondurre al trasporto in situ di materiali da sottofondo (stabilizzato), provenienti da cave di ghiaia o pietrisco ... ambienti ottimali per la vita (naturale) di questa ed altre specie , temdenzialmente, xerofile.

Ho avuto modo di seguire un caso simile a Torri di Quartesolo (VI), con l'urbanizzazione di una nuova area , furono realizzate tutte le strutture si servizio ... come le strade , con l'apporto di grandi quantità di materiali drenanti per i sottofondi ... tutti materiali, provenienti da cave di pietrisco dell'area prealpina.

Per qualche anno ai margini delle vie ci fù un grande sviluppo e fiorire di specie vegetali e animali, mai viste prima nell'area , addirittura con esplosioni tali , come per X.neglecta ,da coprire con migliaia di esemplari ogni superfice verticale, creando così, molto allarme negli umani, terrorizzati per i loro orti .
Nei giro di una decina d'anni le specie indigene hanno ripreso il sopravvento , facendo scomparire le nuove arrivate.

Ermanno
Torna all'inizio della Pagina

fern
Utente Senior

Città: Vicenza


1890 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 09 aprile 2008 : 17:41:54 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao,
i siti berici da me ritrovati non mi sembrano dovuti ad attivita' umana, almeno non recente. Fra l'altro sono le uniche localita' a me note sui Berici in cui vive anche Zebrina detrita. Pero' devo ammettere che non li controllo da anni e non vorrei mai ...

Fern
Torna all'inizio della Pagina

Ermanno
Moderatore


Città: Longare
Prov.: Vicenza

Regione: Veneto


6342 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 09 aprile 2008 : 19:11:06 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao , io la Zebrina detrita, sui berici , l'ho rinvenuta nei dintorni di Lumignano e di Zovencedo ... ma di Rumina , neppure un frammento ... al momento .

Ermanno
Torna all'inizio della Pagina

Subpoto
Moderatore


Città: Roma
Prov.: Roma

Regione: Lazio


8884 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 10 aprile 2008 : 00:13:30 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Nell'Appennino centrale Rumina decollata è molto più xerofila di Zebrina detrita,la prima colonizza ambienti aridi dal livello del mare fino(eccezionalmente)poco oltre i 1000 m,la seconda si comincia a trovare in prati montani pietrosi oltre gli 800 metri e raggiunge i 1800 m. di quota.Le due specie hanno solo una piccola fascia di sovrapposizione altitudinale ma non ricordo di averle mai trovate insieme.



La natura è un libro aperto, siamo noi che non sappiamo leggerlo
Sandro
Torna all'inizio della Pagina

romango
Utente nuovo

Città: firenze
Prov.: Firenze

Regione: Toscana


16 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 11 aprile 2008 : 22:18:57 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Su "Tentacle" (N°15, p.10) si parla di numerose popolazioni di Rumina decollata trovate in ..................Cina!
romango
Torna all'inizio della Pagina

fern
Utente Senior

Città: Vicenza


1890 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 14 aprile 2008 : 10:43:44 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
popolazioni di Rumina decollata trovate in ....Cina!

grazie per la segnalazione. Temo che diventera' una specie cosmopolita: in rete leggo che si sta espandendo in Argentina oltre le aspettative.
Per quanto riguarda l'Italia a nord del Po, sabato scorso ne ho trovato sulle alture di Albettone (VI), fra Berici ed Euganei. Ciao,

Fern
Torna all'inizio della Pagina

eurinomio
Utente V.I.P.

Città: Brescia
Prov.: Brescia

Regione: Lombardia


293 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 17 giugno 2015 : 21:34:03 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
mi permetto di riportare a galla questo vecchio post (nella speranza di non aver fatto una stupidata) per segnalare la presenza di questa specie anche in Lombardia; oggi un mio amico me ne ha portate una quarantina di esemplari presi in un orticello che tiene a Pontevico (BS) in località "in Cassano".
non appena saranno "pronte" posterò qualche fpto.
ciao a tutti :)

Torna all'inizio della Pagina

Subpoto
Moderatore


Città: Roma
Prov.: Roma

Regione: Lazio


8884 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 17 giugno 2015 : 23:54:30 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Rileggendo il post devo correggere un'inesattezza, forse per colpa del riscaldamento globale questa specie si trova sempre più in quota, ne ho trovate sul Monte Pollino a 1550 m.



La natura è un libro aperto, siamo noi che non sappiamo leggerlo

Sandro
Torna all'inizio della Pagina

eurinomio
Utente V.I.P.

Città: Brescia
Prov.: Brescia

Regione: Lombardia


293 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 18 giugno 2015 : 01:40:48 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
quelle che trova il mio amico, veramente tante (ha l'appezzamento con alcune zone praticamente invase) sono a circa a 50 m sul livello del mare.
ce n'è una colonia molto ricca.

ciao

Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2018 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,63 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net