testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: L'iscrizione al nostro Forum è gratuita e permette di accedere a tutte le discussioni.
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
 MOLLUSCHI TERRESTRI E DULCIACQUICOLI
 Tentativi di identificazione di uno sprovveduto: Chilostoma?
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva >>
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pag.di 2

paolofon
Utente Super

Città: Reggio nell'Emilia
Prov.: Reggio Emilia

Regione: Emilia Romagna


7235 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 26 ottobre 2007 : 17:53:51 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Tentativi di identificazione di uno sprovveduto (io): armato di buona volontà ho consultato un po' il Forum alla ricerca di un nome per le mie foto: prima prova: Chilostoma cingulatum? Fotografato a Molveno (TN) il 13/08/07: se ci ho preso, protate pazienza, è una specie comune, ma per me è una novità.
Grazie

Immagine:
Tentativi di identificazione di uno sprovveduto: Chilostoma?
177,22 KB

Immagine:
Tentativi di identificazione di uno sprovveduto: Chilostoma?
175,82 KB

Immagine:
Tentativi di identificazione di uno sprovveduto: Chilostoma?
90,08 KB

Paofon

Ermanno
Moderatore


Città: Longare
Prov.: Vicenza

Regione: Veneto


6419 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 26 ottobre 2007 : 18:17:26 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Determinazione esatta ! ... e diciamo chq quella forma così marezzata ha anche un nome, che al momento non mi sovviene .... in ogni caso , l'esemplare fotografato è molto strano, o almeno è la prima volta che ne vedo uno del genere.... marezzato e con quella fascia bianca periferica, che esalta la striscia nera , è una cosa veramente inusuale.

Ermanno
Torna all'inizio della Pagina

oliv
Utente Senior


Città: Livorno
Prov.: Livorno

Regione: Toscana


607 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 26 ottobre 2007 : 18:49:06 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao ermanno
Potrebbe essere il Cingulatum -c. colubrinum ? ne ho esemplri molto simili con
le stesse caratteristiche provenienti dal N/E .
Oliv
Torna all'inizio della Pagina

Subpoto
Moderatore


Città: Roma
Prov.: Roma

Regione: Lazio


8927 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 26 ottobre 2007 : 19:02:27 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Concordo con Ermanno,mai vista.
Qualcosa ricorda il Chilostoma cingulatum tigrinum postato da papuina incrociato con un esemplare di colorazione normale, ma l'areale di quella forma è piuttosto lontano ed un'ibridizazione del genere difficilmente ipotizzabile.
Sarebbe molto interessante sapere se i Chilostoma cingulatum di quella valle hanno tutti questa colorazione o si tratta di caratteri recessivi emersi nell'individuo fotografato.
Per capire qualcosa di questo gruppo si dovranno eseminare popolazioni valle per valle ed eventuali forme di transizione tra popolazioni contigue diverse.
Ho cercato di ricostruire attraverso le distribuzioni date dall'Alzona gli areali delle diverse sottospecie indicate,ma è stato impossibile,a volte sembra che determinati caratteri ricompaiano in popolazioni lontane senza spiegazioni plausibili.
Per il momento per non aumentare la confusione esistente lo classificherei:Chilostoma cingulatum forma di Molveno(TN) in attesa di capire se quella particolare forma di colore è una caratteristica individuale o è comune a tutta la popolazione della valle.




La natura è un libro aperto, siamo noi che non sappiamo leggerlo

Sandro
Torna all'inizio della Pagina

papuina
Utente Senior


Città: SAN PIETRO IN CASALE
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


4515 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 08 novembre 2007 : 15:18:44 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
A Molveno ho trovato solo il colubrinum, dove è molto comune e variabile nella colorazione, potrebbe trarre in inganno la foto??
Ciao Beppe
Torna all'inizio della Pagina

mobilbruco
Utente Junior

Città: arezzo


45 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 01 novembre 2008 : 11:16:11 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao paolofon
complimenti per il ritrovamento hai fatto un bel tredici non pensavo che si trovasse anche nel trentino io la conosco per la zona di Udine mi dispiace per te non è nel modo più assoluto un Chilostoma cingulatum anche se può sembrare oltre tutto è una specie inconfondibile ora non so che vatieta sia bisognerebbe averle tutte ma visto che è una specie non tanto comune dirrei rara e molto localizata ed è guasi impossibile averle tutte
quella di Udine è un po più chiara negli esempari un pò più vecchi ma in quelli più giovani più o meno è del medesimo colore scusami se non sono molto chiaro ma sai io non so srivere un idioma per tanto più chiaro di cosi non posso essere
ma indipendentemente da tutto rinnovo i miei complimenti sia per le foto che per il ritrovamento oltretutto in quella zona che io sappia non è mai stata segalata non sò se il ritrovamento è avvenuto in alta quota o pure no di solito è una specie che vive in alta quota ad esempio ad Udine si trona solo ed esclusivamente dai 2500 slm in sù tipico anche il suo abitah che vive tra roccie e vegetazione
complimenti complimenti bellissimo ritrovamento
prestissimo ti uniro le foto di quella di udine a confronto
purtroppo fino a 10 di questo mese non saro presente nella mia abitazione e nel portatile non o foto da farti vedere quando rientro sara mio grandissimo piacere di postarle


ciao Moblbruco
Torna all'inizio della Pagina

garagolo
Moderatore


Città: Cerretti di Santa Maria A Monte
Prov.: Pisa

Regione: Toscana


3139 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 01 novembre 2008 : 14:29:34 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Carissimo mobilbruco, francamente non comprendo il perchè sia stato ripreso un (vecchio) post se non per portarne degli aggiornamenti.

Tu dici la specie presentata da paolofon "non è nel modo più assoluto un Chilostoma cingulatum" , che cosa sarebbe invece ?

Quando si prospettano certezze tali , bisognerebbe, a mio parere, portare argomentazioni un po' più concrete, di quale specie parli quando dici "oltre tutto è una specie inconfondibile" ?

Io ho trovato esemplari identici a quelli di paolofon proprio lungolago di Molveno, ho fatto anch'io molti tredici ???

Concordo pienamente con oliv sulla attribuzione a Chilostoma cingulatum colubrinum, fra l'altro ben raffigurato da Pfeiffer nella sua monografia sui Chilostoma del 1951 nella tavola 7 immagini 30-33.

Perchè non ci spieghi per quale motivo non è un Chilostoma cingulatum ?, o forse volevi dire che si tratta di una delle tante "sottospecie" descritte di cingulatum, ciò non toglierebbe certo valore all'affermazione che di cingulatum trattasi comunque.

Non volermene ma secondo me ogni intervento sul forum che manifesta incertezze e dubbi ha tutti i diritti di essere ospitato, quelli che ostentano certezze e sentenze, dovrebbero essere invece corredati di un minimo di spiegazioni.

Un saluto
Alessandro
Torna all'inizio della Pagina

Subpoto
Moderatore


Città: Roma
Prov.: Roma

Regione: Lazio


8927 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 01 novembre 2008 : 15:48:39 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Sempre interessante questa forma,riguardandola mi è venuta in mente un'idea.
Ricordate la Cepaea nemoralis con bande depigmentate?La si trova convivente con esemplari normali,ma insieme alla depigmentazione delle bande anche il labbro risulta depigmentato mentre il colore di fondo risulta immutato e simile alla popolazione di appartenenza.
Probabilmente quello che rende diverso questo esemplare di Chilostoma cingulatum colubrinum è una mutazione genetica che riguarda le due fasce chiare vicino alla banda scura.
Questo carattere che si manifesta in popolazioni di colorazione normale forse è divenuto recessivo in C.cingulatum colubrinum,a volte però torna ad essere dominante dandoci queste strane colorazioni.
Quest'ipotesi se confermata andrebbe a rafforzare l'idea che il colore di fondo degli Helicidi è controllato da geni diversi di cui alcuni agiscono su singole fascie ed altri sul colore di fondo.



La natura è un libro aperto, siamo noi che non sappiamo leggerlo
Sandro
Torna all'inizio della Pagina

garagolo
Moderatore


Città: Cerretti di Santa Maria A Monte
Prov.: Pisa

Regione: Toscana


3139 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 01 novembre 2008 : 17:00:10 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
La colorazione particolare, ovvero le due bande chiare sopra e sotto la fascia scura, non sono infrequenti da rinvenire, ne ho anche in esemplari dalle valli Giudicariche.
Lungo lago Molveno generalmente la colorazione non presenta tali bande così definite, però vi sono esemplari che le hanno e innumerevoli transizioni, questo almeno nella mia esperienza.
Allego la tavola del Pfeiffer che avevo menzionata e che non ero riuscito ad inserire, per chi fosse interessato posso far avere anche le altre tavole via mail, ciao

Ale

Immagine:
Tentativi di identificazione di uno sprovveduto: Chilostoma?
274,96 KB
Torna all'inizio della Pagina

Subpoto
Moderatore


Città: Roma
Prov.: Roma

Regione: Lazio


8927 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 01 novembre 2008 : 17:20:33 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
hai anche la spiegazione della tavola?



La natura è un libro aperto, siamo noi che non sappiamo leggerlo
Sandro
Torna all'inizio della Pagina

garagolo
Moderatore


Città: Cerretti di Santa Maria A Monte
Prov.: Pisa

Regione: Toscana


3139 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 01 novembre 2008 : 17:37:15 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ho il lavoro originale, il testo però è in tedesco !! , per me è come l'Arabo !!!!
Ciao
Ale
Torna all'inizio della Pagina

mobilbruco
Utente Junior

Città: arezzo


45 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 01 novembre 2008 : 18:41:06 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
ciao garagolo
si ripeto e sottolireo che non è un chilostoma cingulatum cilubrinum
ma bensi altra specie anche se può sembrare un chilostoma purtroppo ripeto che non posso far vedere le foto in comparazione non avendole nel portatile sono fuori la mia abitazione e prima di dare il suo nome vorrei far vedere le foto degli esemlari trovati a Udine
si conosco molto bene il testo che te hai postato come la pensi te e come la vedi hai ragione ma purtroppo non è riportata quella specie e non varietà comuncue io sono presente a prato e ti faro vedere quello a cui mi riferisco dal vero (ma fatti riconosciere)metterò le foto dopo al mio ritorno e se o ripreso questo (vecchio)post propio perchè secondo me ben pochi conoscono questa specie

Mobilbruco (massiomo)
Torna all'inizio della Pagina

Subpoto
Moderatore


Città: Roma
Prov.: Roma

Regione: Lazio


8927 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 01 novembre 2008 : 18:51:25 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Tutte le novità sono benvenute,sarebbe interessante vedere le foto degli esemplari di Udine confrontari con le popolazioni di Chilostoma cingulatum della stessa provenienza.
Con calma quando sarai arrivato a casa.



La natura è un libro aperto, siamo noi che non sappiamo leggerlo
Sandro
Torna all'inizio della Pagina

mobilbruco
Utente Junior

Città: arezzo


45 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 01 novembre 2008 : 18:53:09 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
scusami garagolo
hai ragione gli esperti siete voi e non io oltretutto come vedi non so scrivere neanche il mio nome figuriamoci un idioma come è stato detto e come posso fare una discussione mi ritiro in buon ordine e vi ringrazio

Ciao
Mobilbruco (massimo)
Torna all'inizio della Pagina

garagolo
Moderatore


Città: Cerretti di Santa Maria A Monte
Prov.: Pisa

Regione: Toscana


3139 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 01 novembre 2008 : 18:54:14 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao mobilbruco, sono contento che ci vedremo senz'altro a Prato, a presto

Alessandro
Torna all'inizio della Pagina

papuina
Utente Senior


Città: SAN PIETRO IN CASALE
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


4515 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 01 novembre 2008 : 19:55:15 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Tutti di Molveno


Immagine:
Tentativi di identificazione di uno sprovveduto: Chilostoma?
227,77 KB
Torna all'inizio della Pagina

garagolo
Moderatore


Città: Cerretti di Santa Maria A Monte
Prov.: Pisa

Regione: Toscana


3139 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 01 novembre 2008 : 19:58:43 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie Beppe, ecco ciò che io ho detto a parole, dimostrato nei "fatti"

Ciao
Ale
Torna all'inizio della Pagina

willy
Utente V.I.P.

Città: Muggia
Prov.: Trieste

Regione: Friuli-Venezia Giulia


210 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 01 novembre 2008 : 20:25:45 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Semplicemente Mobilbruco la confonde con una Arianta chamaeleon
Torna all'inizio della Pagina

garagolo
Moderatore


Città: Cerretti di Santa Maria A Monte
Prov.: Pisa

Regione: Toscana


3139 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 02 novembre 2008 : 08:24:09 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Credo che Willy abbia colto nel segno, ma l'esemplare di paolofon mi sembra un Chilostoma e se mobilbruco aveva questa opinione perchè non dirlo chiaramente ?

Di Arianta chamaeleon ne ho un solo esemplare in brutte condizioni ma non mi pare somigliargli più di tanto.

Un post di meloe del 19 maggio 2008 riporta delle foto di Arianta chamaeleon che, in effetti ricordano la specie di paolofon ma credo sia solo una somiglianza ( le foto spesso danno impressioni che falsano la vera entità), il luogo di ritrovamento e l'affermazione di paolofon relativa alla frequenza di tale specie avvalorerebbero l'attribuzione a Chilostoma, inoltre credo che una popolazione di A. chamaeleon a Molveno difficilmente sarebbe passata inosservata.
Ciao

Ale
Torna all'inizio della Pagina

mobilbruco
Utente Junior

Città: arezzo


45 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 11 novembre 2008 : 22:11:35 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie alessando
di tutto quello che se parlato a prato ma mi fa dispiacere che tu non ti sia degnato di dire questo nel forum visto e considerato che io sono un analfabeta e un ignorante nel senzo della mia lingua e vi pregherei di non mandare messaggi privati tanto non rispondo e per me come o detto in precadenza questa è e sottolineo l'ultima volta che io farò un intervento io non o blasoni ma sono solo un plebeo vorrei diorvelo in vernacolo ma per rispetto degli altri del forum il mio IDIOMA deve essere comprensibile per tutti
Torna all'inizio della Pagina

garagolo
Moderatore


Città: Cerretti di Santa Maria A Monte
Prov.: Pisa

Regione: Toscana


3139 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 11 novembre 2008 : 23:50:29 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Rispondo, essendo praticamente invitato a farlo, a mobilbruco che si dice dispiaciuto che non mi sia "degnato" di parlare di ciò di cui abbiamo dialogato a Prato.
Francamente non volevo sottrarmi da niente, in quanto, fra le varie chiacchere, abbiamo parlato della effettiva somiglianza delle Arianta chamaeleon trovate da mobilbruco, con la foto di paolofon, come detto anche di persona resto dell'avviso che una foto può fuorviare e solo l'esame diretto dell'esemplare di paolofon, potrebbe risolvere ogni reciproco e comunque legittimo dubbio.

Lo sfogo di mobilbruco e la sua decisione di non partecipare più al forum, non sono rivolte verso di me ( almeno spero) non ho mai espresso opinioni sulle persone e tantomeno considerazioni irrispettose verso chiunque, non rientra davvero nella mia mentalità.

Credo comunque che le diatribe personali debbano essere risolte e discusse in altra sede, lo scopo del forum deve essere quello dello scambio di opinioni su ciò che riguarda la nostra passione e non i dissapori che con torto o ragione si possono generare.

Mi scuso di aver rubato spazio per quanto sopra
un salutone a tutti

Ale
Torna all'inizio della Pagina
Pag.di 2 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Pagina Successiva >>

 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,44 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net