testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Leggi il nostro regolamento!! Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 


Nota! La determinazione degli insetti necessita quasi sempre di un'indicazione geografica e temporale precisa.
Invitiamo quindi gli utenti ad inserire questi dati ogni volta che viene richiesta una determinazione o viene postata una foto di un insetto. I dati forniti dagli utenti ci consentiranno anche di attribuire un valore scientifico alle segnalazioni, contribuendo a migliorare e integrare le attuali conoscenze sulla distribuzione delle specie postate.


 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
   INSETTI
 Coleoptera e Strepsiptera
 Conferma determinazione coccinella: Harmonia axyridis o Adalia decempunctata?
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Stregatto
Utente Senior


Città: Arezzo


2221 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 08 settembre 2023 : 12:12:08 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Ciao a tutti!
Mi è stata inviata la foto di questa bellissima coccinella "senza punti".
La foto è stata scattata all'interno di un'azienda agricola a Tuoro sul Trasimeno (PG), zona collinare e ambiente mosaicizzato di coltivi alternati a macchia mediterranea.
A giudicare dai caratteri e la livrea, propenderei per Harmonia axyridis o per Adalia decempunctata.
Cosa mi dite in proposito
Vi ringrazio anticipatamente per l'aiuto.

Enzo


Immagine:
Conferma determinazione coccinella: Harmonia axyridis o Adalia decempunctata?
298,83 KB

Chalybion
Moderatore

Città: Bagnacavallo
Prov.: Ravenna

Regione: Emilia Romagna


13008 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 08 settembre 2023 : 20:59:37 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
disposizione e forma dei punti del torace, per me dicono più Harmonia axyridis.

"Impegnarsi per volere a tutti i costi piacere a tutti è il peggior modo di sprecare tempo". (Chalybion)
Torna all'inizio della Pagina

Stregatto
Utente Senior


Città: Arezzo


2221 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 09 settembre 2023 : 11:53:09 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Giorgio, grazie mille per la conferma!
Quindi disposizione e forma dei punti toracici sono l'unico carattere distintivo tra le due specie?

Se non vado errato, si tratta di una specie alloctona ormai acclimatata, introdotta originariamente come strumento di lotta biologica. E' così?

Enzo

Torna all'inizio della Pagina

Chalybion
Moderatore

Città: Bagnacavallo
Prov.: Ravenna

Regione: Emilia Romagna


13008 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 09 settembre 2023 : 20:04:02 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Stregatto:

...
Se non vado errato, si tratta di una specie alloctona ormai acclimatata, introdotta originariamente come strumento di lotta biologica. E' così?

Enzo

è così; per le differenze in foto dall'alto tra le due specie, entrambe di variabilità estrema, ci si può affidare nei casi dubbi a:
- dimensioni (ben più grandi in Harm. axyridis), carattere più importante;
- forma generale del corpo (più arrotondata e convessa in Harm. axyridis).
Vedi anche quà Link
Quindi il dubbio su quale delle due specie sia in realtà è affidato alle dimensioni, non stimabili dalle foto. Per quanto ho sinora visto, elitre senza punti sono rare in A. decempunctata, ma sono comuni almeno nei maschi di Harm. axyridis


"Impegnarsi per volere a tutti i costi piacere a tutti è il peggior modo di sprecare tempo". (Chalybion)
Torna all'inizio della Pagina

Stregatto
Utente Senior


Città: Arezzo


2221 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 09 settembre 2023 : 21:26:13 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie Giorgio, cercherò di tenere bene a mente!

Purtroppo, come spesso accade, alcune introduzioni sono un'arma a doppio taglio.
Un caso analogo è quello dell'australiana Rodolia cardinalis, l'emblema della lotta biologica che, da quanto mi risulta, in Italia è rimasta piuttosto contenuta e, almeno per il momento, non si è diffusa in maniera altrettanto massiccia. O forse è semplicemente meno "irruente" rispetto ad Harmonia axyridis...

Enzo

Torna all'inizio della Pagina

Chalybion
Moderatore

Città: Bagnacavallo
Prov.: Ravenna

Regione: Emilia Romagna


13008 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 10 settembre 2023 : 20:49:32 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
R. cardinalis è stata importata quale predatrice specifica di Icerya purchasi la quale è perlopiù legata agli agrumi; per questo non può diffondersi più di tanto fuori dall'areale di coltivazione di essi. Harmonia axyridis è predatrice generica e per questo avrebbe dovuto creare preoccupazioni prima di importarla; divora anche le larve di coccinellidi o crisope nostrani!

"Impegnarsi per volere a tutti i costi piacere a tutti è il peggior modo di sprecare tempo". (Chalybion)
Torna all'inizio della Pagina

Stregatto
Utente Senior


Città: Arezzo


2221 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 10 settembre 2023 : 22:10:39 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Infatti è proprio questo il problema: l'esperienza con Rodolia cardinalis fu all'epoca un successo straordinario e rivoluzionario, tanto da stimolare in seguito numerosi tentativi di "emulazione". Ma a quanto pare, non tutti i casi sono uguali e sarebbe sempre bene valutare caso per caso. Mi chiedo quali saranno in futuro gli esiti dell'impiego di Torymus sinensis nella lotta al cinipide del castagno: speriamo in bene.

Enzo

Torna all'inizio della Pagina

Chalybion
Moderatore

Città: Bagnacavallo
Prov.: Ravenna

Regione: Emilia Romagna


13008 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 11 settembre 2023 : 18:38:33 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Anche qui è un caso diverso: a parte esperienze positive già fatte in altri paesi, si trattava di salvare una intera coltura ma le coccinelle afidifaghe non mancavano in Italia e se non servono ad evitare danni a molte colture un motivo ci sarà.

"Impegnarsi per volere a tutti i costi piacere a tutti è il peggior modo di sprecare tempo". (Chalybion)
Torna all'inizio della Pagina

Stregatto
Utente Senior


Città: Arezzo


2221 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 11 settembre 2023 : 22:34:35 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
È vero! Entrambi i casi sono molto particolari perché si tratta di due specie fitofaghe alloctone che, praticamente prive di "nemici" nei nuovi habitat colonizzati, vengono contrastate con due "nemici" alloctoni altamente specifici, provenienti dagli stessi luoghi d'origine.

Ignoravo invece la "genericità predatoria" di Harmonia axyridis: effettivamente la sua introduzione è stata un errore: le coccinelle di casa nostra sono estremamente efficaci e non hanno nulla da invidiarle, sia allo stadio adulto che in quello larvale.

Enzo


Modificato da - Stregatto in data 11 settembre 2023 22:36:48
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,27 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net