testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Conosci la funzione scorciatoia? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Biodiversità
 FORUM BIODIVERSITA'    Regione Toscana
 La Diaccia Botrona - Padule di Castiglione della Pescaia
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
<< Pagina Precedente | Pagina Successiva >>
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pag.di 6

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6349 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 01 luglio 2008 : 22:44:03 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Sarà una notte senza luna, dove il buio si impadronirà di tutto congelando l' immagine in un negativo contrastato. Tutto avvolto in stretta spira di rullino abbuiato che attende lento lo sviluppo del giorno.




La Diaccia Botrona - Padule di Castiglione della Pescaia





All'alba sarà la pelle rigata delle canne a raccontarci come è trascorsa la notte al padule.
La rugiada ci svelerà gli strati di bruma emessi dall’alito pesante della Diaccia ingrandendo a dismisura, con piccole gocce in lente di condensa, gli incubi ed i sogni, le angosce e le speranze di ogni minimo respiro solitario che anima il regno della melma. Compreso il mio che giunge sorpreso a cogliere i primi sbadigli dell'alba sul padule.
Torna all'inizio della Pagina

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6349 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 01 luglio 2008 : 22:47:03 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

La Diaccia Botrona - Padule di Castiglione della Pescaia





La Diaccia Botrona - Padule di Castiglione della Pescaia




La Diaccia Botrona - Padule di Castiglione della Pescaia

Torna all'inizio della Pagina

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6349 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 01 luglio 2008 : 22:47:35 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Una minuscola cavalletta si taglia la barba col rasoio affilato di una foglia


La Diaccia Botrona - Padule di Castiglione della Pescaia








Una formica si disseta sollevando minuscole bolle d’acqua.


La Diaccia Botrona - Padule di Castiglione della Pescaia


Torna all'inizio della Pagina

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6349 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 01 luglio 2008 : 22:48:19 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Quella farfalla intorpidita stiracchia sensuale i suoi merletti femminili.


La Diaccia Botrona - Padule di Castiglione della Pescaia






L’ombra assassina che tradisce un pugnale in agguato.


La Diaccia Botrona - Padule di Castiglione della Pescaia

Torna all'inizio della Pagina

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6349 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 01 luglio 2008 : 22:49:04 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia


La coccinella paziente che attende a galla l’onda giusta per il surf....


La Diaccia Botrona - Padule di Castiglione della Pescaia




............


La Diaccia Botrona - Padule di Castiglione della Pescaia

Torna all'inizio della Pagina

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6349 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 01 luglio 2008 : 22:49:36 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
....mentre il ragno l'ha già trovata e l’attraversa spavaldo planando nel tunnel di spuma salata.


La Diaccia Botrona - Padule di Castiglione della Pescaia




La Diaccia Botrona - Padule di Castiglione della Pescaia





Tutto può accadere nell’immobilità del padule se solo si trova il coraggio di guardare diverso.

Buongiorno Diaccia, buongiorno….




La Natura è vibrazione e ci pervade: ingrato compito coglierne la Luce e condividerla.

Beppe Miceli
Torna all'inizio della Pagina

Riccardo Banchi
Utente Super


Città: PIOMBINO
Prov.: Livorno

Regione: Toscana


5293 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 23 luglio 2008 : 16:10:26 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Sono senza parole!

Ric
Torna all'inizio della Pagina

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6349 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 luglio 2008 : 18:52:36 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Riccardo Banchi:

Sono senza parole!

Ric


Grazie Ric
anch'io nei momenti che seguivano l'alba alla Diaccia Botrona ero senza parole. Le ho ritrovate solo dopo alcuni giorni nel tentativo di offrire questo piccolo contributo d'emozioni.
ciao,
Beppe



La Natura è vibrazione e ci pervade: ingrato compito coglierne la Luce e condividerla.

Beppe Miceli
Torna all'inizio della Pagina

ecolab
Moderatore

Città: lucera
Prov.: Foggia

Regione: Puglia


634 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 luglio 2008 : 21:31:01 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Come può essere diverso lo stesso posto in momenti diversi della giornata!!!
una bella documentazione!
giampaolo
Torna all'inizio della Pagina

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6349 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 luglio 2008 : 22:11:49 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di ecolab:

Come può essere diverso lo stesso posto in momenti diversi della giornata!!!
una bella documentazione!
giampaolo


grazie Giampaolo




La Natura è vibrazione e ci pervade: ingrato compito coglierne la Luce e condividerla.

Beppe Miceli
Torna all'inizio della Pagina

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6349 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 luglio 2008 : 22:53:21 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia



Il capanno da birdwatching all'Isola Clodia






La Diaccia Botrona - Padule di Castiglione della Pescaia




Il capanno da birdwatching della Diaccia Botrona situato sotto la collina dell'Isola Clodia a Ponti di Badia è stata una realizzazione importante per gli amanti dell'osservazione naturalistica. Senza di esso sarebbero mancate moltissime opportunità fotografiche che hanno arricchito le pagine del web e le collezioni fotografiche di molti di noi. Purtroppo comincia a sentire sulle sue spalle il peso degli anni e necessiterebbe di qualche restauro e ritocco. Sempre che la volontà del Comune di Castiglion della Pescaia sia quella di mantenere in vita l'Oasi Naturalistica e di realizzare dei poli validi di osservazione per orientarsi quindi verso un turismo naturalistico: perché no?

Torna all'inizio della Pagina

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6349 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 luglio 2008 : 22:53:43 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia


La Diaccia Botrona - Padule di Castiglione della Pescaia

Torna all'inizio della Pagina

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6349 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 luglio 2008 : 22:54:05 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
I restauri dovrebbero interessare la copertura del suo tetto che l'azione violenta del vento ha parzialmente scoperchiato rendendolo fragile e non più impermeabile. Inoltre è diventato visibile a distanza e rumoroso in quanto la plastica translucida bianca è rimasta scoperta senza più le stuoie di canne: sbandiera al vento e disturba inevitabilmente un silenzioso appostamento.





La Diaccia Botrona - Padule di Castiglione della Pescaia

Torna all'inizio della Pagina

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6349 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 luglio 2008 : 22:54:32 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Ma a mio avviso il capanno potrebbe essere migliorato rendendolo meglio inserito nell'ambiente: dalle foto si può chiaramente comprendere quanto sia poco rassicurante la sua presenza per quegli uccelli molto sospettosi che volessero avvicinarsi.
Tali si sono dimostrati i fenicotteri rosa che quest'anno si sono rivelati particolarmente numerosi ma diffidenti. Molti di essi sono inanellati e sarebbe una bella soddisfazione poterli riconoscere individualmente.
Visto da lontano è terribilmente chiaro per gli animali selvatici quanto il capanno tradisca la sua artificiosità e risulti un'indice di presenza umana, tra l'altro ben poco rassicurante: ha quasi l'aspetto di una faccia con tanto di occhi e di bocca.
Le forme simmetriche mal si addicono a qualcosa che dovrebbe scomparire alla vista il più possibile: quindi quelle feritoie in qualche modo andrebbero mimetizzate con delle fascine di scopa per rendere il disegno asimmetrico. Anche il profilo angolare della costruzione andrebbe spezzato da fascine.

Un accorgimento davvero importante sarebbe costituito dall’inserimento di paratie di copertura ai percorsi d'avvicinamento, magari solo nel tratto terminale, per consentire di non procedere proprio allo scoperto.



La Diaccia Botrona - Padule di Castiglione della Pescaia

Torna all'inizio della Pagina

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6349 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 luglio 2008 : 22:54:54 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
L'inserimento di qualche pianta, inoltre (già tentato ma non riesce a decollare), anche se costituito semplicemente da arbusti o canneti, completerebbe un inserimento naturale della struttura nell'ambiente.
Troppo spesso gli animali vedono da grande distanza l'avvicendarsi dell'uomo al capanno e lo marcano come luogo poco sicuro.




La Diaccia Botrona - Padule di Castiglione della Pescaia

Torna all'inizio della Pagina

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6349 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 luglio 2008 : 22:55:27 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Credo però che alle spalle esista una situazione di stallo determinata da poca chiarezza di idee. Gestire un'Oasi Naturalistica dall'equilibrio idrico delicatissimo in quanto alimentata da acque dolci e salate, rappresenta già impegno notevole.
A complicare le cose esiste una corrente di pensiero che vorrebbe dividere permanentemente il Padule in due zone distinte: zona palustre con sola acqua dolce ed una seconda zona molto più ampia a sola acqua salmastra. Le due zone tendono a crearsi naturalmente in certe condizioni climatiche in quanto non collegate naturalmente l'una con l'altra (sono gli specchi d'acqua dolce adiacenti all'Iisola Clodia) ma con altrettanta facilità le stesse condizioni di saltuario isolamento idrico possono determinare grandi morìe di pesce, particolarmente di capitoni, come accaduto nel 2007.
Ho notato che quest'anno sono stati creati dei by pass che si collegano con gli specchi di acqua salmastra per impedire il ripetersi delle morie.
Quindi, chi è preposto allo studio sulla sopravvivenza nel miglior modo possibile della fauna e della flora, sta attraversando un momento decisionale particolarmente delicato che richiede ottima conoscenza del territorio, competenza naturalistica ed assunzioni di responsabilità non indifferenti.
A tutto ciò va aggiunto l’ inserimento della Diaccia Botrona in un'area a vocazione turistica estremamente sviluppata le cui necessità ed i cui progetti vanno a scontrarsi anno dopo anno con la sopravvivenza dell'Oasi.




La Diaccia Botrona - Padule di Castiglione della Pescaia

Torna all'inizio della Pagina

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6349 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 luglio 2008 : 22:55:55 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ho sentito persino parlare dell’intenzione di convogliare le acque di scarico del depuratore di Castiglione nel Padule anziché in mare.
Potrebbe andar bene come idea. Purtroppo sono molto frequenti gli incidenti causati da guasti. Mi immagino che gli interventi di ripristino non sarebbero certo tempestivi. Verrebbero lasciate inevitabilmente trascorrere tante di quelle ore d’attesa che si inquinerebbero a tal punto le acque del Padule da generare morie senza limite di animali. Non credo quindi che questo sia un cammino intelligente da percorrere.
Mi auguro che la gestione dell’Oasi venga effettuata con competenza, sensibilità e completa autonomia rispetto alle pressioni di alcuni imprenditori locali che come in ogni parte d’Italia desiderano alterare certi equilibri naturali a proprio vantaggio.
Ma come in un qualsiasi sperduto paesino di mafia, qualcuno si firma sui cartelli.



La Diaccia Botrona - Padule di Castiglione della Pescaia





La Natura è vibrazione e ci pervade: ingrato compito coglierne la Luce e condividerla.

Beppe Miceli
Torna all'inizio della Pagina

cmoster
Utente Junior

Città: Prato
Prov.: Prato

Regione: Toscana


21 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 luglio 2008 : 23:01:16 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Beppe!!!
Che bello questo 3D sul posto che amo frequentare per le mie uscite di caccia fotografica!!
Veramente una descrizione superba con foto ottime (soprattutto le macro) che accompagnano e dettagliano il tutto!!!
Complimenti!!!

Non ho ancora potuto leggerlo tutto, ho dato solo una visione veloce d'insieme, quindi non so se ho capito bene, ma è possibile dare un contributo (di tempo e lavoro ovviamente) per fare qualcosa per il capanno??? Non vorrei aver capito male, scusa, ma la vedo una cosa importante....

Matteo

cmoster
Torna all'inizio della Pagina

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6349 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 luglio 2008 : 23:15:29 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Matteo,
sei tu, vero, quello con la SuperNikon che incontrai nel capanno a giugno o sbaglio? Ti parlai di Natura Mediterraneo che non conoscevi....
Che fine hanno fatto le tue foto del Falco Pescatore scattate con la tua mitragliatrice? Postaci qualcosa (nelle mie foto che fanno quasi schifo ho notato che su una zampa ha un vistoso anello celeste).
Per quanto riguarda il capanno non penso che si possa fare nulla senza autorizzazione. Solo sollecitare il restauro e magari la costruzione di un terzo capanno da effettuare proseguendo nel camminamento laterale per inoltrarsi altri duecento metri all'interno del padule.
Sono felice che ti sei fatto vivo!
Benvenuto fra noi!! Ci sono ottimi Nikonisti nel forum: lascia un po' da parte Nital e sosta con noi.
Spero di vederti ad agosto nel capanno
Beppe



La Natura è vibrazione e ci pervade: ingrato compito coglierne la Luce e condividerla.

Beppe Miceli
Torna all'inizio della Pagina

cmoster
Utente Junior

Città: Prato
Prov.: Prato

Regione: Toscana


21 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 24 luglio 2008 : 00:01:31 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Si Beppe hai indovinato sono io!!!
Rimarrò sicuramente con voi perchè devo dire che è veramente un bel forum, proprio come mi avevi detto a voce!!!
Purtroppo non potrò essere ad agosto molto presente al capanno, ma se ci sentiamo possiamo trovarci!!!

Metto 2 foto anche io su questo 3D per far vedere cosa è possibile fotografare... Non sono niente di speciale, comunque spero che piacciano e che arricchiscano il già ricco 3D!!!

Link
Link

Ciao, Matteo


cmoster
Torna all'inizio della Pagina
Pag.di 6 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

<< Pagina Precedente

|
Pagina Successiva >>

 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2018 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,69 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net