testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Conosci la funzione scorciatoia? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
  INSETTI
   Ephemeroptera Plecoptera Trichoptera
 Ephemeroptera
 Efemenottero da ID
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva >>
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pag.di 2

Simo88
Utente V.I.P.

Città: Sciacca
Prov.: Agrigento

Regione: Sicilia


349 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 04 marzo 2023 : 13:11:27 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Ciao,
Ho trovato queste larve in gran numero sul fondo della piscina, so che sono ancora piccole ma sapete darmi un'identificazione?
Immagine:
Efemenottero da ID
28,16 KB

Stregatto
Utente Senior


Città: Arezzo


2179 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 05 marzo 2023 : 12:32:35 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Simone, la foto purtroppo è molto sfocata e questo non permette di osservare bene i caratteri distintivi. Tuttavia, da quanto vedo direi che si tratta di Baetis allo stadio larvale. Attendiamo ulteriori pareri e, se riuscissi a scattare un'altra foto più nitida, sarebbe l'ideale. Nel frattempo, dai un'occhiata a questi link per un confronto:
Link
Link
Link

Enzo

Torna all'inizio della Pagina

Simo88
Utente V.I.P.

Città: Sciacca
Prov.: Agrigento

Regione: Sicilia


349 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 10 marzo 2023 : 18:49:52 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ho cercato di fare un'altra foto
Immagine:
Efemenottero da ID
41,78 KB
Torna all'inizio della Pagina

Stregatto
Utente Senior


Città: Arezzo


2179 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 13 marzo 2023 : 21:28:54 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Simone, dalla foto direi che si tratta proprio di Baetis, anche se per "tagliare la testa al toro" l'ideale sarebbe un'inquadratura che ingrandisca ed evidenzi bene i tre cerci caudali. A questo punto ho pochi dubbi: in attesa di un ulteriore parere definitivo, ti allego questi link per un confronto: il terzo e il quarto non fanno riferimento all'Italia, ma i caratteri distintivi del genere sono quelli:
Link
Link
Link
Link

Enzo

Torna all'inizio della Pagina

Simo88
Utente V.I.P.

Città: Sciacca
Prov.: Agrigento

Regione: Sicilia


349 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 19 marzo 2023 : 17:13:57 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Anche se non è molto come foto...
Immagine:
Efemenottero da ID
62,04 KB
Torna all'inizio della Pagina

Stregatto
Utente Senior


Città: Arezzo


2179 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 19 marzo 2023 : 18:32:14 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Simone, direi a questo punto che si tratta di Baetis. Quest'ultima foto evidenzia bene come i due cerci siano frangiati solo sul lato interno; quanto al paracerco, anche se è purtroppo incompleto (probabilmente è stato danneggiato con la manipolazione, sono molto delicati), l'esperienza diretta mi fa presumere che sia frangiato su entrambi i lati. Per maggior sicurezza, attendiamo comunque una conferma definitiva, ma a questo punto credo di avere pochi dubbi.

Enzo

Torna all'inizio della Pagina

RobertoPE
Moderatore


Città: Montesilvano
Prov.: Pescara

Regione: Abruzzo


1917 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 21 marzo 2023 : 19:01:28 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao a tutti, d’accordo sulla famiglia Baetidae ma quelle bande scure sui cerci con folta peluria mi fa optare per ninfe di Cloeon gruppo dipterum, Enzo che ne pensi…?!

Roberto

Torna all'inizio della Pagina

Simo88
Utente V.I.P.

Città: Sciacca
Prov.: Agrigento

Regione: Sicilia


349 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 22 marzo 2023 : 07:25:00 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
In effetti sono somigliantissimi, questo altro esemplare è molto simile ha una foto che ho visto appartenente a questo genere
Immagine:
Efemenottero da ID
37,69 KB
Torna all'inizio della Pagina

Stregatto
Utente Senior


Città: Arezzo


2179 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 22 marzo 2023 : 11:11:48 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di RobertoPE:

Ciao a tutti, d’accordo sulla famiglia Baetidae ma quelle bande scure sui cerci con folta peluria mi fa optare per ninfe di Cloeon gruppo dipterum, Enzo che ne pensi…?!

Roberto


Ciao Roberto, concordo in pieno con te!
Purtroppo con i Cloeon il mio occhio non è affatto allenato perché nei campionamenti dei monitoraggi mi capitano molto raramente, al contrario dei Baetis, che sono invece “come il prezzemolo”!
Non mi sono sbilanciato al 100% e ho voluto attendere una diagnosi definitiva perché, oltre alle bande scure dei cerci che tu giustamente sottolinei, c’erano altri due caratteri che non mi convincevano pienamente:

1) Soprattutto nella prima e nella seconda foto di Simone, le ninfe mi sembravano un po’ troppo appiattite rispetto alle tipiche ninfe di Baetis, tipicamente cilindriche.

2) Anche le pteroteche mi sembravano leggermente diverse rispetto a quelle che riscontro abitualmente in Baetis, soprattutto Baetis rhodani.

Peccando un po’ di troppa leggerezza, ho però attribuito queste impressioni alle foto leggermente sfocate e mi sono concentrato sulla frangiatura interna dei due cerci e del paracerco.

Allego questi link, che sembrano confermare la tua diagnosi di Cloeon dipterum:
Link
Link
Link
Link

Enzo


Modificato da - Stregatto in data 22 marzo 2023 11:15:42
Torna all'inizio della Pagina

Stregatto
Utente Senior


Città: Arezzo


2179 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 22 marzo 2023 : 11:20:50 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Simo88:

In effetti sono somigliantissimi, questo altro esemplare è molto simile ha una foto che ho visto appartenente a questo genere
Immagine:
Efemenottero da ID
37,69 KB


Ciao Simone, sì, la somiglianza è notevole!
Dalla foto direi che si tratti sempre di Cloeon , con molta probabilità proprio C. dipterum. Attendiamo la conferma di Roberto.

Enzo

Torna all'inizio della Pagina

Simo88
Utente V.I.P.

Città: Sciacca
Prov.: Agrigento

Regione: Sicilia


349 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 22 marzo 2023 : 19:31:05 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie Roberto e Enzo per il vostro aiuto. Ricordando vagamente le centinaia di esemplari trovati morti sulla superficie dell'acqua e le foto di cloeon dipterum me le ricordano molto
Torna all'inizio della Pagina

Simo88
Utente V.I.P.

Città: Sciacca
Prov.: Agrigento

Regione: Sicilia


349 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 30 marzo 2023 : 10:29:07 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ecco un adulto allevato da me da poco sfarfallato
Immagine:
Efemenottero da ID
53,47 KB
Torna all'inizio della Pagina

Stregatto
Utente Senior


Città: Arezzo


2179 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 30 marzo 2023 : 21:39:02 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Simo88:

Ecco un adulto allevato da me da poco sfarfallato
Immagine:
Efemenottero da ID
53,47 KB


Bella notizia e grande soddisfazione, ottimo!
Interessante notare come la somiglianza col genere Baetis presente allo stadio larvale persista anche allo stadio adulto. Una curiosità: come e dove li allevi?


Torna all'inizio della Pagina

Simo88
Utente V.I.P.

Città: Sciacca
Prov.: Agrigento

Regione: Sicilia


349 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 31 marzo 2023 : 15:14:28 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Enzo, mi fa piacere che tu me l'abbia chiesto. Li allevo in una tartarughiera che ricrea il loro ambiente naturale con fondo, acqua e piante prese dal posto in cui vivevano. Ma non sono gli unici abitanti, ci sono girinidi, ditiscidi, girini di cui uno ha completato la metamorfosi, chironomidi e tanti altri di cui la maggior parte ha fatto la metamorfosi proprio lì. Sta dando molte soddisfazioni. Quel vaso che vedi serve per le larve di ditisco che devono completare la metamorfosi, anch'esso ricrea l'ambiente delle rive della pozza da cui le ho prelevate.
Immagine:
Efemenottero da ID
131,58 KB
Immagine:
Efemenottero da ID
131,58 KB
Immagine:
Efemenottero da ID
54,87 KB
Torna all'inizio della Pagina

Simo88
Utente V.I.P.

Città: Sciacca
Prov.: Agrigento

Regione: Sicilia


349 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 31 marzo 2023 : 15:39:06 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Immagine:
Efemenottero da ID
86,29 KB
Torna all'inizio della Pagina

Stregatto
Utente Senior


Città: Arezzo


2179 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 01 aprile 2023 : 14:01:17 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Simo88:

Ciao Enzo, mi fa piacere che tu me l'abbia chiesto. Li allevo in una tartarughiera che ricrea il loro ambiente naturale con fondo, acqua e piante prese dal posto in cui vivevano. Ma non sono gli unici abitanti, ci sono girinidi, ditiscidi, girini di cui uno ha completato la metamorfosi, chironomidi e tanti altri di cui la maggior parte ha fatto la metamorfosi proprio lì. Sta dando molte soddisfazioni. Quel vaso che vedi serve per le larve di ditisco che devono completare la metamorfosi, anch'esso ricrea l'ambiente delle rive della pozza da cui le ho prelevate.
Immagine:
Efemenottero da ID
131,58 KB
Immagine:
Efemenottero da ID
131,58 KB
Immagine:
Efemenottero da ID
54,87 KB


Ciao Simone, bellissima testimonianza, grazie!!
Prima o poi devo provarci anch'io. Mi sorge spontanea una domanda. Considerando le formidabili tendenze predatorie di alcune specie come Ditiscidi e libellule, presumo che sia necessario inserire nella vaschetta numerose piante, sassi e altri "nascondigli" ed equilibrare bene le proporzioni tra i vari organismi per evitare di assistere a delle vere e proprie "stragi" nell'acquario.
Mi risulta che, se lo spazio è poco e se sono in troppi, larve e adulti di Ditiscidi potrebbero decimare in un batter d'occhio tutte le prede e, quando non ce ne sono più, passare a divorarsi tra loro. Hai mai avuto problemi di questo tipo?

Enzo


Torna all'inizio della Pagina

Simo88
Utente V.I.P.

Città: Sciacca
Prov.: Agrigento

Regione: Sicilia


349 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 02 aprile 2023 : 08:13:52 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
All'inizio si, ma poi acquisendo più conoscenza ho inserito più piante e nascondigli è abitando l'acquario con piccoli ditiscidi quali hydroporus pubescens, hyphydrus aubei e hydroglyphus geminus. Per quanto riguarda gli odonati sono solo tre è puntano al mangiata piccoli eterotteri presenti come la sigara nigrolineata e l'anisops sardeus.

Simone
Torna all'inizio della Pagina

Stregatto
Utente Senior


Città: Arezzo


2179 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 02 aprile 2023 : 20:03:54 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Simo88:

All'inizio si, ma poi acquisendo più conoscenza ho inserito più piante e nascondigli è abitando l'acquario con piccoli ditiscidi quali hydroporus pubescens, hyphydrus aubei e hydroglyphus geminus. Per quanto riguarda gli odonati sono solo tre è puntano al mangiata piccoli eterotteri presenti come la sigara nigrolineata e l'anisops sardeus.

Simone


Beh, come in tutte le cose l'esperienza diretta è la scuola migliore: ci facciamo le ossa imparando dagli errori. Non li ho mai allevati, ma immagino che con Dytiscus marginalis o Agabus avresti qualche problema in più e sarebbero dolori... è così?

Enzo


Modificato da - Stregatto in data 02 aprile 2023 20:05:31
Torna all'inizio della Pagina

Simo88
Utente V.I.P.

Città: Sciacca
Prov.: Agrigento

Regione: Sicilia


349 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 02 aprile 2023 : 21:25:29 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Si, infatti i problemi che ho avuto all'inizio erano causati da larve di Agabus sia A.didymus che A.bipustulatus
Torna all'inizio della Pagina

Stregatto
Utente Senior


Città: Arezzo


2179 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 02 aprile 2023 : 23:50:22 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Allora avevo immaginato bene. Per quel poco che so le larve delle libellule, anche se predatrici, sono invece più "moderate" e selettive: sanno regolarsi e di norma non fanno stragi.

Enzo

Torna all'inizio della Pagina

Simo88
Utente V.I.P.

Città: Sciacca
Prov.: Agrigento

Regione: Sicilia


349 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 03 aprile 2023 : 20:25:16 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
È proprio così, al massimo mangiano i gironi appena nati.

Simone
Torna all'inizio della Pagina
Pag.di 2 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Pagina Successiva >>

 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,29 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net