testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Hai provato la nostra ricerca tassonomica da Browser? Clicca qui per info!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 


Nota! La determinazione degli insetti necessita quasi sempre di un'indicazione geografica e temporale precisa.
Invitiamo quindi gli utenti ad inserire questi dati ogni volta che viene richiesta una determinazione o viene postata una foto di un insetto. I dati forniti dagli utenti ci consentiranno anche di attribuire un valore scientifico alle segnalazioni, contribuendo a migliorare e integrare le attuali conoscenze sulla distribuzione delle specie postate.


 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
   INSETTI
 Lepidoptera
 Allevamento bruchi Acherontia atropos
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Jennifer94
Utente Junior

Città: Agrigento
Prov.: Agrigento

Regione: Sicilia


29 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 01 novembre 2022 : 18:42:35 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Ciao a tutti. Ho trovato questi due bruchi di sfinge testa di morto e mi piacerebbe allevarli finchè diventeranno adulti per poi liberarli. Vorrei però avere maggiori informazioni a riguardo.
1)E' necessario nebulizzare il terrario per l'umidità oppure no?
2)E' meglio tenere il terrario all'esterno affinchè la temperatura sia uguale a quella che troverebbero in natura o posso tenerlo anche a casa? Considerando che d'inverno la temperatura in casa si aggira sui 15-16° mentre all'esterno in certi periodi si avvicina molto allo zero anche se vivo ad Agrigento in Sicilia.
3)Data la differenza di stadio (4° e 5° se non erro) sfarfalleranno comunque nello stesso periodo in primavera e cosa succederà durante l'inverno? Il bruco più grosso sta già cominciando a scavare per impuparsi.
Grazie a chi mi risponderà
Immagine:
Allevamento bruchi Acherontia atropos
100,96 KB
Immagine:
Allevamento bruchi Acherontia atropos
107,11 KB
Immagine:

Immagine:
Allevamento bruchi Acherontia atropos
156,04 KB

Chalybion
Moderatore

Città: Bagnacavallo
Prov.: Ravenna

Regione: Emilia Romagna


11851 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 01 novembre 2022 : 23:21:09 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Nessuna nebulizzazione, soprattutto sul cibo. Le larve si sviluppano nei mesi asciutti normalmente. Dopo l'interramento, il terrario meglio stia all'aperto, protetto solo in caso di previsioni di grandi freddi, cosa che al sud non dovrebbero capitare. Se tenuto troppo in clima mite (in casa) si corre il rischio di uscita anticipata dell'adulto, condannato a non riprodursi. Se quelle sono foglie di peperone, spero si conservi la pianta alimentare: la larva giovane sembra di 4a età. Entrambe sfarfallerano in primavera, teoricamente nello stesso periodo. Dipende anche dal sesso.

"Impegnarsi per volere a tutti i costi piacere a tutti è il peggior modo di sprecare tempo". (Chalybion)
Torna all'inizio della Pagina

Jennifer94
Utente Junior

Città: Agrigento
Prov.: Agrigento

Regione: Sicilia


29 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 02 novembre 2022 : 09:11:40 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie per la risposta. La pianta è una lantana di cui ne ho in abbondanza, quindi nessun problema di alimentazione. Il bruco grande oggi si è sotterrato, conviene dunque che metto il contenitore all'esterno insieme al bruco piccolo, prima che faccia freddo o li separo e quello piccolo lo tengo in casa finché non si impupa? Dopo quanto tempo nascerà l'adulto?

Torna all'inizio della Pagina

Jennifer94
Utente Junior

Città: Agrigento
Prov.: Agrigento

Regione: Sicilia


29 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 08 novembre 2022 : 18:37:22 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Buonasera, volevo fare una domanda riguardo ad un fatto curioso avvenuto in questi giorni. Il bruco in stadio L4, quello più piccolo di colore giallo con strisce azzurre, ieri ha fatto il cambio della pelle e con il passare delle ore si sta scurendo sempre di più. Oggi presenta quasi la colorazione bruna con macchia bianca dietro la testa che aveva il bruco più grande. Ho letto sul web che si tratta di una varietà cromatica presente in alcuni bruchi di questa specie ma credevo che nascessero già così, non che lo diventassero in seguito. Qualcuno può darmi ulteriori spiegazioni?

Torna all'inizio della Pagina

Chalybion
Moderatore

Città: Bagnacavallo
Prov.: Ravenna

Regione: Emilia Romagna


11851 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 09 novembre 2022 : 20:38:57 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
In questa forma evidentemente vi è un cambio ulteriore di livrea verso quella finale; la larva giovane è meglio stia al caldo sino a che non smette spontaneamente di alimentarsi: maturerà più in fretta, poi la metterai in terra in un vaso diverso dalla prima, per 7-10 gg in casa poi accanto all'altra a svernare. Adulti in primavera, se tutto va bene.

"Impegnarsi per volere a tutti i costi piacere a tutti è il peggior modo di sprecare tempo". (Chalybion)
Torna all'inizio della Pagina

Jennifer94
Utente Junior

Città: Agrigento
Prov.: Agrigento

Regione: Sicilia


29 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 10 novembre 2022 : 15:00:39 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Il bruco piccolo ha smesso di alimentarsi qualche giorno prima di cambiare pellea ancora non ha ricominciato a mangiare. È normale? L'altro invece si è impupato da qualche giorno e riesco ad intravederlo sotto terra. Devo lasciarlo la sotto giusto?

Torna all'inizio della Pagina

Chalybion
Moderatore

Città: Bagnacavallo
Prov.: Ravenna

Regione: Emilia Romagna


11851 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 10 novembre 2022 : 21:13:58 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
"è normale?" No, prova a dagli adeguate ... calorie ambientali, come quelle primaverili-estive (in casa vicino a un calorifero ad es.).
"Devo lasciarlo là sotto?" Sì, collocato in ambiente temperato per un po' poi fuori in posizione riparata (balcone ad es.).

"Impegnarsi per volere a tutti i costi piacere a tutti è il peggior modo di sprecare tempo". (Chalybion)
Torna all'inizio della Pagina

Jennifer94
Utente Junior

Città: Agrigento
Prov.: Agrigento

Regione: Sicilia


29 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 14 novembre 2022 : 16:50:49 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Purtroppo temo che il bruco più piccolo sia morto. Da ieri è disteso di lato e non reagisce al tocco. Purtroppo da quando ha effettuato il cambio della pelle non si è più alimentato ed è diventato molto letargico. Ha cominciato in realtà due giorni prima da quando qui in Sicilia c'è stato un brusco abbassamento delle temperature a causa di una perturbazione. Come mi è stato consigliato tenevo il contenitore in casa in modo da garantire temperature più miti e costanti ma non capisco il motivo per cui ha smesso di alimentarsi. Può essere stato il freddo? In casa siamo passati da una temperatura di 24-25° ad una di 19-20°, non credo sia poi così poco. Sono molto dispiaciuta

Torna all'inizio della Pagina

Chalybion
Moderatore

Città: Bagnacavallo
Prov.: Ravenna

Regione: Emilia Romagna


11851 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 14 novembre 2022 : 20:07:24 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Non sono escludibili altre cause naturali. Con le larve capita di frequente che non tutte vadano a buon fine. Del resto, fuori avrebbe avuto più rischi (predatori, parassiti, freddo ad es.). Con andamenti termici anomali sono frequenti le cosiddette generazioni parziali (di solito soprannumerarie), nel caso ad esempio di parziali sfarfallamenti posticipati o anticipati seguiti da copula e ovideposizioni: le larve in tal caso, ai primi freddi periranno facilmente tutte prima di incrisalidare perchè immature.

"Impegnarsi per volere a tutti i costi piacere a tutti è il peggior modo di sprecare tempo". (Chalybion)
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 2,39 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net