testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Hai provato la nostra ricerca tassonomica da Browser? Clicca qui per info!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 


Nota! La determinazione degli insetti necessita quasi sempre di un'indicazione geografica e temporale precisa.
Invitiamo quindi gli utenti ad inserire questi dati ogni volta che viene richiesta una determinazione o viene postata una foto di un insetto. I dati forniti dagli utenti ci consentiranno anche di attribuire un valore scientifico alle segnalazioni, contribuendo a migliorare e integrare le attuali conoscenze sulla distribuzione delle specie postate.


 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
   INSETTI
 Coleoptera e Strepsiptera
 Chrysomelidae: Cryptocephalus renatae? Sì.
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

mbondini
Utente Super

Città: Agugliano
Prov.: Ancona

Regione: Marche


5415 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 febbraio 2021 : 18:46:16 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Monte San Vicino (MC), altitudine 1200 metri, 15/06/2019

Non avevo mai visto questo coleottero, all'epoca ne trovai un bel numero sui noccioli. Dovrebbe essere Cryptocephalus renatae... Secondo voi è corretto?

Marco


Immagine:
Chrysomelidae: Cryptocephalus renatae? Sì.
221,32 KB

Immagine:
Chrysomelidae: Cryptocephalus renatae? Sì.
199,28 KB

Immagine:
Chrysomelidae: Cryptocephalus renatae? Sì.
120,72 KB

Modificato da - Chalybion in Data 16 febbraio 2021 19:30:00

Chalybion
Moderatore

Città: Bagnacavallo
Prov.: Ravenna

Regione: Emilia Romagna


9644 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 febbraio 2021 : 19:28:44 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Stante la distribuzione delle specie simili del gruppo non può che essere lui.

"Impegnarsi per volere a tutti i costi piacere a tutti è il peggior modo di sprecare tempo". (Chalybion)
Torna all'inizio della Pagina

mbondini
Utente Super

Città: Agugliano
Prov.: Ancona

Regione: Marche


5415 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 17 febbraio 2021 : 09:50:55 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie mille! Non pensavo che esistessero specie simili, pensavo che il bordi bianchi e le macchie gialle delle elitre lo rendessero inconfondibile.

Marco

Marco

Link
Torna all'inizio della Pagina

Chalybion
Moderatore

Città: Bagnacavallo
Prov.: Ravenna

Regione: Emilia Romagna


9644 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 17 febbraio 2021 : 21:39:25 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
eridani, hennigi, marginellus, renatae e zoiai sono quasi indistinguibili senza dissezione (superspecie marginellus).

"Impegnarsi per volere a tutti i costi piacere a tutti è il peggior modo di sprecare tempo". (Chalybion)
Torna all'inizio della Pagina

mbondini
Utente Super

Città: Agugliano
Prov.: Ancona

Regione: Marche


5415 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 19 febbraio 2021 : 16:38:36 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
eridani, marginellus, renatae e zoiai sono quasi indistinguibili senza dissezione (gruppo marginellus).


Quasi mi vergognavo a chiedere, pensavo veramente che fosse inconfondibile.... Mai dare nulla per scontato!

Verificando su Faunaeur ho visto che anche C.zoiai e C.eridani vivono in Italia... sono diffusi solo sulle Alpi?


Marco

Link
Torna all'inizio della Pagina

Chalybion
Moderatore

Città: Bagnacavallo
Prov.: Ravenna

Regione: Emilia Romagna


9644 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 20 febbraio 2021 : 22:23:34 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
la superspecie marginellus racchiude alcune specie che Davide Sassi ha diviso così nel 2001, aggiungendo hennigi nel 2011:
- eridani : Alpi e Appennini liguri e emiliani, a quote modeste
- hennigi: Cuneese e Liguria
- renatae: Alpi lombarde, piemontesi e penisola
- zoiai: marginale al confine ligure-francese
Il vero marginellus sarebbe assente dall'Italia. La distribuzione si può vedere anche qui per quasi tutte le specie del genere. Link

"Impegnarsi per volere a tutti i costi piacere a tutti è il peggior modo di sprecare tempo". (Chalybion)
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,2 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net