testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Lo sapevi che puoi aggiungere le informazioni di Google Map nel Forum? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 


ATTENZIONE! Poiché la manipolazione dei rettili è potenzialmente dannosa e sempre causa di stress agli animali, soprattutto se operata da persone inesperte, invitiamo tutti gli utenti di questa sezione a non postare foto di esemplari 'maneggiati'. Questo tipo di foto d'ora in poi saranno rimosse.
Eventuali foto inerenti studi o indagini scientifiche possono essere postate previa autorizzazione da parte dei moderatori di sezione o degli amministratori.
Grazie a tutti per la collaborazione


 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
 RETTILI
 Lucertola maltese: Podarcis filfolensis
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

vladim
Moderatore trasversale


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


30925 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 31 gennaio 2021 : 08:26:11 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Classe: Reptilia Ordine: Squamata Famiglia: Lacertidae Genere: Podarcis Specie:Podarcis filfolensis
Da una vecchia stampa di fine XX sec.

Rabat (isola di Malta), 25 ottobre 2000.

Da Wikipedia risulterebbe che si tratta di Podarcis filfolensis maltensis.
Altre sottospecie sarebbero presenti negli isolotti minori dell'arcipelago maltese, e nelle italiane Linosa e Lampione.
E' confermato ?

Grazie

Immagine:
Lucertola maltese: Podarcis filfolensis
112,63 KB

Modificato da - vladim in Data 04 febbraio 2021 10:25:27

Tiraxiatu
Utente Senior

Città: Palermo
Prov.: Palermo

Regione: Sicilia


1282 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 03 febbraio 2021 : 11:34:12 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Gli studi genetici piú recenti hanno indicato la presenza di due differenti cladi: uno Maltese e uno di Gozo, quelli delle altre isole satelliti rientrano anche in questi due, quindi hanno perso validità molte delle sottospecie precedentemente descritte (compresa la ssp. italiana laurentimuelleri). Se questi cladi avessero valenza sottospecifica bisognerebbe vedere quale nome é prioritario per la popolazione maltese.

Torna all'inizio della Pagina

gomphus
Moderatore


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


9844 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 03 febbraio 2021 : 21:28:03 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
ok ma la popolazione (estinta?) dell'isolotto filfola (quindi quella tiponominale) in quale dei due rientra(va) ?

maurizio

quando l'ultimo albero sarà stato abbattuto,
l'ultimo fiume avvelenato, l'ultimo pesce pescato,
allora ci accorgeremo che il denaro non si può mangiare

Torna all'inizio della Pagina

vladim
Moderatore trasversale


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


30925 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 04 febbraio 2021 : 05:52:25 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Tiraxiatu:

Gli studi genetici piú recenti hanno indicato la presenza di due differenti cladi: uno Maltese e uno di Gozo....

Esattamente il contrario di quanto riportato da Wikipedia, che non fa distinzione fra Malta e Gozo, ed invece distingue le singole isolette :
Vi si legge infatti:

Sono note cinque sottospecie:
• P. filfolensis filfolensis (BEDRIAGA, 1876) - endemismo dell'isola di Filfola, Malta
• P. filfolensis generalensis (GULIA, 1914) - endemismo di Fungus Rock, Malta
• P. filfolensis kieselbachi (FEJERVARY, 1924) - endemismo delle Isole di San Paolo, Malta
• P. filfolensis laurentiimuelleri (FEJERVARY, 1924) - endemismo di Linosa e Lampione, Italia
• P. filfolensis maltensis MERTENS, 1921 - endemismo di Malta


Torna all'inizio della Pagina

Tiraxiatu
Utente Senior

Città: Palermo
Prov.: Palermo

Regione: Sicilia


1282 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 04 febbraio 2021 : 08:31:34 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Vista l'enorme variabilità di questa specie (come accade di consueto per questo genere) meglio basarsi sulla genetica per considerazioni tassonomiche

Torna all'inizio della Pagina

gomphus
Moderatore


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


9844 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 04 febbraio 2021 : 10:03:58 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Tiraxiatu:

Vista l'enorme variabilità di questa specie (come accade di consueto per questo genere) meglio basarsi sulla genetica per considerazioni tassonomiche

ok ma quel che volevo dire è : c'è modo di stabilire se la popolazione di filfola rientra(va) nel clade di malta o in quello di gozo? e quindi, se i due si confermano distinti a livello subspecifico, di decidere quale dei due è il P. filfolensis filfolensis?

siamo d'accordo che per la tassonomia bisogna basarsi, a seconda dei gruppi, "anche" o "solo" sui dati biomolecolari... ma poi per la conseguente nomenclatura bisogna basarsi sui tipi portanome

maurizio

quando l'ultimo albero sarà stato abbattuto,
l'ultimo fiume avvelenato, l'ultimo pesce pescato,
allora ci accorgeremo che il denaro non si può mangiare

Torna all'inizio della Pagina

Tiraxiatu
Utente Senior

Città: Palermo
Prov.: Palermo

Regione: Sicilia


1282 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 05 febbraio 2021 : 06:52:33 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
La popolazione di Filfola rientra nel clade Maltese, risulta molto affine alle lucertole dell'isola principale, vedi Scalera et al. (2004) quindi credo che filfolensis dovrebbe avere la priorità se questo clade verrà considerato di rango sottospecifico. Perché su Filfola sarebbe estinta? Non mi risulta (per conferma vedi Lo Cascio e Sciberras (2021))


Modificato da - Tiraxiatu in data 05 febbraio 2021 06:53:48
Torna all'inizio della Pagina

gomphus
Moderatore


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


9844 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 05 febbraio 2021 : 21:11:05 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
bruno & maugeri (rettili d'italia, guide martello) riportavano (cito a memoria): "la ssp. filfolensis, dell'isolotto filfola presso malta, è forse estinta in seguito alle esercitazioni di tiro, con i cannoni, della marina inglese"

io mi sono basato su quello se poi non è vero, tanto meglio

Messaggio originario di Tiraxiatu:

La popolazione di Filfola rientra nel clade Maltese, risulta molto affine alle lucertole dell'isola principale, vedi Scalera et al. (2004) quindi credo che filfolensis dovrebbe avere la priorità se questo clade verrà considerato di rango sottospecifico...

dal punto di vista sistematico hai ragione ma da quello nomenclatoriale è il clade maltese che rientra in quello di filfola, località tipica del "taxon nominale del gruppo specie" P. filfolensis (definizione del codice internazionale di nomenclatura zoologica) di più antica descrizione, e che quindi ha la priorità; onde per cui maltensis è in ogni caso sinonimo soggettivo più recente ("junior subjective synonym") di filfolensis; se il clade di gozo e relativi isolotti risulta differenziato a livello subspecifico, prenderà il più antico nome disponibile fra quelli assegnati alle popolazioni degli isolotti in questione (P. filfolensis ssp.?) e quello di malta diventerà P. filfolensis filfolensis; in caso contrario, non ci saranno sottospecie, e P. filfolensis diventerà specie monotipica

p.s. per chi non ha familiarità con il codice preciso che "sinonimo soggettivo" di qualcos'altro non significa che si tratti di un'opinione personale di qualcuno; quello di "sinonimo soggettivo" è un concetto assolutamente oggettivo significa semplicemente che le descrizioni dei due "sinonimi soggettivi" non sono state basate sul medesimo "tipo portanome", che nel caso di una specie o sottospecie è costituito da un esemplare (olotipo) o una serie di esemplari (sintipi) di una collezione zoologica; nel caso di un genere o sottogenere, è costituito da una specie ivi inclusa, a sua volta fondata su un olotipo o una serie sintipica che ne costituisce il tipo portanome

tutto chiaro ?

maurizio

quando l'ultimo albero sarà stato abbattuto,
l'ultimo fiume avvelenato, l'ultimo pesce pescato,
allora ci accorgeremo che il denaro non si può mangiare

Torna all'inizio della Pagina

Tiraxiatu
Utente Senior

Città: Palermo
Prov.: Palermo

Regione: Sicilia


1282 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 07 febbraio 2021 : 13:51:49 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
In realtà volevo esprimere, ma peggio , esattamente ciò che hai scritto, ovvero che il "clade maltese" (che chiamo maltese perché l'isola maggiore é Malta)... se sottospecifico... dovrebbe essere in sostanza la sottospecie nominale, per la priorità di filfolensis (includendo in sé sequenze di Filfola). Ma credo che ci sia poca voglia in ambito erpetologico, almeno in Europa e in questo momento, di avere a che fare con la tassonomia subspecifica... sono già abbastanza pesanti e controverse le decisioni a livello specifico


Modificato da - Tiraxiatu in data 07 febbraio 2021 13:56:32
Torna all'inizio della Pagina

gomphus
Moderatore


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


9844 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 08 febbraio 2021 : 10:16:46 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
bene allora ci facciamo due specie e abbiamo risolto il problema

maurizio

quando l'ultimo albero sarà stato abbattuto,
l'ultimo fiume avvelenato, l'ultimo pesce pescato,
allora ci accorgeremo che il denaro non si può mangiare

Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,44 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net