testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Hai provato la nostra ricerca tassonomica da Browser? Clicca qui per info!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
   INSETTI
 Passeggiate entomologiche
 con questo caldo
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

ang
Moderatore


Città: roma

Regione: Lazio


10661 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 10 agosto 2007 : 13:55:34 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Classe: Hexapoda Ordine: Hemiptera Heteroptera Famiglia: Coreidae Genere: Coreus Specie:Coreus marginatus
ciao a tutti
con questo caldo di lumache se ne vedono poche in giro ma per gli insetti questo periodo estivo mi sembra ideale e ho cominciato a guardarli un po' meglio e a fotografarli
ve li propongo così, senza nessun ordine particolare perché non ne so niente, però mi hanno attirato per la loro bellezza; provengono tutti dalla Valle del Corno, tra Leonessa (RI) e Monteleone di Spoleto (PG)

sui 9 mm
con questo caldo
189,52 KB

sarà anche comune, ma fa sempre il suo effetto per le dimensioni, sui 7 cm antenne escluse
con questo caldo
198,18 KB

sugli 8 mm[/b]
con questo caldo
145,02 KB

ciao

ang

C'è sempre un baco nella mela. E il baco siamo noi (Alan Burdick)

Modificato da - Paris in Data 01 luglio 2009 18:47:35

ang
Moderatore


Città: roma

Regione: Lazio


10661 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 10 agosto 2007 : 13:55:34 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Classe: Hexapoda Ordine: Lepidoptera Famiglia: Erebidae Arctiinae Genere: Lithosia Specie:Lithosia quadra
Lithosia quadra
20 mm
con questo caldo
193,33 KB


Modificato da - Andromeda in data 30 dicembre 2014 22:55:09
Torna all'inizio della Pagina

erika
Utente V.I.P.

Città: Quartu S.E.
Prov.: Cagliari

Regione: Sardegna


237 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 11 agosto 2007 : 15:11:45 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
ciao!
in sequenza hai fotografato:
1) Emittero Etheroptero Coreidae Gen. Coreus sp.
2) Orthoptera Ensifera Fam. Tettigoniidae Gen. Tettigonia viridissima
3) Lepidoptera Fam. Arctiidae Gen. Lithosia quadra
4) Emittero Etheroptera Fam. Pentatomidae Gen. Graphosoma lineatum
ciao
Torna all'inizio della Pagina

erika
Utente V.I.P.

Città: Quartu S.E.
Prov.: Cagliari

Regione: Sardegna


237 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 11 agosto 2007 : 15:13:56 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Per la quarta foto, in base alle mie fonti bibliografiche, in Italia la specie Graphosoma lineatum è sostituita dalla sottospecie italicum.
Torna all'inizio della Pagina

Paris
Moderatore


Città: Sondrio
Prov.: Sondrio

Regione: Lombardia


5650 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 14 agosto 2007 : 17:23:16 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Cara Erika, devo proprio farti i complimenti perché, a proposito del Graphosoma lineatum italicum hai centrato l'argomento, nonostante qualcuno tenda ad omologare tutti i nostri Graphosoma al G.lineatum. Infatti il G.lineatum lineatum dovcrebbe esserci solo in Sardegna e nel Maghreb ed ha le zampe completamente rosse o arancione. Mentre gli esemplari raffigurati le hanno quasi completamente nere.

-----------
"La vita è l'arte dell'incontro" (Vinicius De Moraes)
Torna all'inizio della Pagina

erika
Utente V.I.P.

Città: Quartu S.E.
Prov.: Cagliari

Regione: Sardegna


237 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 17 agosto 2007 : 13:44:24 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Classe: Hexapoda Ordine: Hemiptera Heteroptera Famiglia: Pentatomidae Genere: Graphosoma Specie:Graphosoma lineatum lineatum
Ti ringrazio per i complimenti

secondo la checklist della Fauna d'Italia Link
nella penisola sono presenti tutte le tre specie di Graphosoma, mentre in Sardegna sono presenti solo due specie il G. lineatum lineatum e il G. semipunctatum.

Vi posto una foto scattata ieri sotto i ruderi del castello di Quirra (Villaputzu - CA)

Un saluto
Erika

Immagine:
con questo caldo
86,61 KB

Modificato da - Paris in data 01 luglio 2009 18:50:24
Torna all'inizio della Pagina

ang
Moderatore


Città: roma

Regione: Lazio


10661 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 20 agosto 2007 : 09:57:15 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
grazie erika, ho preso nota
una cosa mi ha lasciato perplesso. nel caso dei molluschi terrestri il colore raramente è un carattere affidabile e discriminante, al limite è un indizio: che valore si può dare alle sottospecie di cui parlavate? nel senso che sono semplicemente varietà di colore o potrebbe esserci qualcos'altro a livello genetico?

ciao

ang

C'è sempre un baco nella mela. E il baco siamo noi (Alan Burdick)
Torna all'inizio della Pagina

Paris
Moderatore


Città: Sondrio
Prov.: Sondrio

Regione: Lombardia


5650 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 01 luglio 2009 : 18:53:54 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grande utilità della nuova Galleria delle immagini!!!
Infatti ricontrollando questa discussione, ho scoperto che la foto delle cimici era finita tra i lepidotteri, mentre l'ultima foto del Graphosoma, riguarda la subsp. nominale (a zampe interamente color arancio) presente in Sardegna e nel N-Africa, mentre G.lineatum italicum è la sbsp. continentale colle zampe nere e qualche banda rossa.

-----------
"La vita è l'arte dell'incontro" (Vinicius De Moraes)
Link
Torna all'inizio della Pagina

Levent
Moderatore

Città: Istanbul

Regione: Turkey


1651 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 29 gennaio 2017 : 12:03:15 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
After the latest research, the species distributing in Sardegna is Graphosoma italicum sardiniensis Lupoli, 2017
Link

Torna all'inizio della Pagina

Paris
Moderatore


Città: Sondrio
Prov.: Sondrio

Regione: Lombardia


5650 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 30 gennaio 2017 : 00:00:37 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Per quanto riguarda il Graphosoma lineatum la scuola americana ritiene che si tratti addirittura di forme di colore di una specie sola. Per questo motivo, un paio d'anni fa proposi ad un' equipe di ricercatori italiani che si applicano con successo sulle analisi molecolari delle cimici (soprattutto quelle dannose o invasive) di occuparsi anche del "caso" Graphosoma lineatum, sotto il cui nome sin'ora ricadevano due sottospecie (lineatum e italicum). Iniziammo così un lavoro lungo e laborioso di raccolta di campioni (centinaia) messi in alcol 96° (non a secco) perché è il metodo di conservazione più affidabile. I nostri risultati, attualmente, sono ben lungi dal fornire risposte definitive e ci riserviamo - in particolare - di esaminare altro materiale sardo perché la situazione è tutt'altro che chiara. Contemporaneamente stiamo ri-considerando tutte le specie del genere Graphosoma dalle Canarie alla Cina e alla Corea, perché solo così potremo avere un quadro sufficientemente completo. Come ho scritto qualche mese fa allo stesso Roland Lupoli, il suo lavoro è di certo un importante contributo alla soluzione del problema, ma, per ora, resta una rispettabilissima ipotesi, ma pur sempre una ipotesi che, in Sardegna e in Sicilia, va verificata con più esemplari perché è qui il CUORE del problema, in relazione agli aspetti zoogeografici e paleontologici che coinvolgono il N-Africa. L'amico e collega Attilio Carapezza, ad esempio, mi parlava mesi fa di esemplari simili a quelli sardi, trovati da qualcuno nel grossetano (Maremma) e non escludo che possa trattarsi di una importazione accidentale fatta involontariamente dai pastori sardi che hanno colonizzato quella regione. Non è un segreto, ad esempio, che certe apiacee diffondano i loro semi spinosi con la complicità delle greggi: le uova di Graphosoma potrebbero trovarsi benissimo su tali semi, arrivati colle greggi o altro dalla Sardegna. Di ragionamento in ragionamento, mi sento in grado di affermare che è prematuro dare per assodata l'ipotesi di Lupoli, anche se supportata da analisi molecolari, in attesa della predisposizione di un quadro più completo ed esaustivo al quale ci stiamo applicando. Pertanto penso che la questione sia ancora aperta e che vada mantenuta la suddivisione prevista da Pericart 2010 (Faune de France)

PAGINA PERSONALE -
PAGINA RESEARCHGATE
E PUBBLICAZIONI PDF - Link
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2018 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,62 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net