testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: L'iscrizione al nostro Forum è gratuita e permette di accedere a tutte le discussioni.
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 


ATTENZIONE! A causa dello stato di grave minaccia nel quale si trovano attualmente gli anfibi, dovuta non solo all'alterazione degli habitat, ma anche alle patologie legate alla chitridiomicosi e alla possibilità che appassionati e studiosi di anfibi possano diventare vettori involontari del contagio durante le escursioni, invitiamo tutti gli utenti del forum ad avere particolare cura quando ricercano o fotografano questi animali. Considerata inoltre la delicatezza necessaria nel maneggiare gli anfibi, onde evitare emulazioni da parte di persone inesperte, che potrebbero causare danni agli animali, invitiamo gli utenti a non postare foto di esemplari tenuti in mano. Questo tipo di foto d'ora in poi saranno rimosse. Eventuali foto inerenti studi o indagini scientifiche possono essere postate previa autorizzazione da parte dei moderatori di sezione o degli amministratori.
Grazie a tutti per la collaborazione


 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
 ANFIBI
 Progetto per un Laghetto
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva >>
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pag.di 2

Frog95
Utente V.I.P.

Città: Torre del greco
Prov.: Napoli

Regione: Campania


179 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 24 febbraio 2020 : 11:35:34 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Salve ragazzi!
è da una vita che voglio un laghetto in giardino, con la speranza di attrarre anfibi locali e vederli riprodurre (e aiutarli, vista la diminuzione degli habitat).

Le cose già decise sono :

- userò un preformato 216x160x60 (so che c'è di meglio, ma era l'unica soluzione, in accordo con mio padre)

- non metterò alcun filtro

Cose da decidere:

- vorrei inserire una piccola pompa che porti l'acqua su di una breve cascata in modo da muovere un po' l'acqua (e fare scena)

- bisogna decidere le piante acquatiche e dove comprarle; c'è sicuramente bisogno di una pianta che stia sul fondo, una palustre, una ninfea, e qualcos'altro per la fitodepurazione come il papiro o simili. Le specie che conosco sono: ninfea marliacea (d'obbligo), giacinto d'acqua, iris, pontederia, hidrocharis morsus ranae. (Consigli? avrò poco spazio quindi piante "essenziali" per ossigenare e fitodepurare)

- punto più dolente, per combattere le zanzare avevo pensato di inserire alcune gambusie, magari tutti maschi, che sono più piccoli, quindi forse non prederanno gli anfibi((?)) e non si riprodurranno.

- gasteropodi/crostacei/insetti da inserire?

Che ne pensate? Può funzionare?
Chiaramente mi sto informando molto sul web e ho letto anche alcuni post del forum a riguardo.

Grazie!

Modificato da - Frog95 in Data 24 febbraio 2020 11:36:36

marco palmieri
Utente Senior

Città: bologna


1464 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 24 febbraio 2020 : 12:14:01 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao, la cascata fa scena ma disturba gli anfibi e intorbidisce l'acqua. Sconsiglio assolutamente!
Proverei anche a evitare gambusie e altri pesci: in un ecosistema equilibrato e vegetato le zanzare frequentano la parte prossima al laghetto ma di solito non ci depongono le uova. In un invaso così piccolo arriveranno, se ci sono in zona, i rospi smeraldini.

Torna all'inizio della Pagina

Barbaxx
Moderatore


Città: Bolzano
Prov.: Bolzano

Regione: Trentino - Alto Adige


5777 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 25 febbraio 2020 : 01:23:55 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Gambusie no, per favore. Specie inserita nell'elenco dei 100 alloctoni invasivi più dannosi al mondo...

Predano gli anfibi nello stato di uova e girini, e la loro minuscola taglia basta e avanza per estinguerli.
Torna all'inizio della Pagina

Frog95
Utente V.I.P.

Città: Torre del greco
Prov.: Napoli

Regione: Campania


179 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 25 febbraio 2020 : 10:52:06 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie per i consigli.

Allora :

- in zona ho visto sia B.bufo che B.balearicus. Che io sappia non ci dovrebbero essere tritoni/salamandre.

- evitando le gambusie, ci sono altri metodi naturali per mantenere lontane le zanzare? non vorrei iniziare ad allevarle ^_^

- la cascata non va bene neanche se è con un getto molto flebile, che quasi non si sente? potrei usare una pompetta molto piccola e metterla al minimo.

Ho un altro quesito: come substrato che devo mettere? serve una sorta di terriccio? Io avevo pensato di mettere semplicemente pietre bianche per schiarire il fondale e "riflettere" un po' di sole.

PS: alla fine ho ordinato online : Ninfea Hollandia rosa, Pontederia purpurea, erba diamante, iris del giappone, centonchio palustre, menta cervina, rotala, salcerella. Spero bastino per depurazione/ossigenazione/abbellimento.

Torna all'inizio della Pagina

Barbaxx
Moderatore


Città: Bolzano
Prov.: Bolzano

Regione: Trentino - Alto Adige


5777 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 25 febbraio 2020 : 18:01:16 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Il discorso zanzare è complesso e dipende da molti fattori ambientali.
In linea generale e salvo imponderabili eccezioni:

stagno ombroso = + zanzare
stagno assolato = meno zanzare

stagno + biodiverso = - zanzare
stagno - biodiverso = + zanzare

Per avere uno stagno biodiverso, l'ideale sarebbe cominciare i lavori d'autunno e non in primvera.

I predatori delle zanzare più temibili sono alcuni insetti che potrebbero arrivare (o non arrivare) da soli, come le notonette ecc.; i tritoni, che però dici non esservi, e i pipistrelli che potrebbero essere attratti dal tuo stagno - specie se sopra di lui non ci sono rami fitti, mka spazio aereo libero.

Le zanzare possono esservi o non esservi, E possono esservi in apparenza perché magari si riproducono con successo altrove (sottvaso, tombino) e poi vengono attirate dallo stagno senza riuscire a riprodurvisi, ecc.

Nel caso disperato, conclamatissimo di uno stagno visibilmente pieno di larve di zanzara (devi saperle riconoscere, ma non è difficile) anche l'esperienza di altri utenti consiglia:

Bacillus thuringensis israelensis

È un batterio usato nella lotta biologica, che sembra - bada: dico s e m b r a - finora essere molto selettivo nell'attaccare quasi solo le larve di zanzara. Si vende in pastiglie da sciogliere, attenzione a non esagerare con le dosi.

Questo è il mio parere, un tantino teorico, da molti altri utenti potrai ottenere informazioni basate sull'esperienza

Barbaxx

Se abbassi gli occhi sullo stagno puoi cogliere il cielo.
Torna all'inizio della Pagina

Barbaxx
Moderatore


Città: Bolzano
Prov.: Bolzano

Regione: Trentino - Alto Adige


5777 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 25 febbraio 2020 : 18:07:30 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Tieni presente che le due specie di rospo che citi hanno abitudini riproduttive diverse.

Rospo comune: riproduzione esplosiva e in massa prima dell'inizio della primavera (in questi giorni hanno cominciato la migrazione qui a Bolzano, immagino che da te si sia già conclusa tra gennaio e febbraio) in bacini anche medi o grandi. Non ha nessun problema con le acque profonde (in Lombardia avvistate ovature a - 10m, in Scozia, nel mitico Loch Ness, avvistato rospo vivo a -98 m).
Discretamente resistente al disturbo causato dai pesci (girini tossici o di pessimo sapore).

Rospo smeraldino: riproduzione opportunistica in pozze effimere dalla tarda primavera ad estate inoltrata. Rifugge acque troppo biodiverse, preferisce deporre da solo o quasi. Più deposizioni possibili ogni anno, alto rischio di essiccamento delle pozze. Meno repellente per i nemici, ha girini più a rischio di predazione.

Insomma, se vuoi ospitare entrambi devi provvedere loro siti riproduttivi con caratteri diversi
Torna all'inizio della Pagina

Frog95
Utente V.I.P.

Città: Torre del greco
Prov.: Napoli

Regione: Campania


179 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 25 febbraio 2020 : 19:34:29 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie per la risposta!

Lo stagno verrà collocato in una posizione molto assolata.
Ho già letto sul forum di questo bacillo, vedremo come si evolverà, ma spero di non averne bisogno.

Per le diverse abitudini dei rospi potrei in futuro creare un laghetto più grande, ma vediamo prima come va questo.

Il mio giardino è davvero pieno di zanzare in estate, nelle vicinanze ho un canale di scolo e non so cos'altro che ne permettono la riproduzione.

Comunque di biodiversità dovrebbe essercene. Mi trovo alle pendici del Vesuvio e dal mio giardino ho visto parecchi Gheppi, ghiandaie, tortore e svariati merli e passerotti. Come rettili ho visto vari carbonarius, lucertole e gechi. Ho visto libellule, cavallette, ragni (ho contato 5 specie diverse di ragni solo tra i salticidae), insetti di ogni tipo e davvero tante zanzare in estate. Chissà se arriveranno insetti acquatici come le notonette.

Potrei installare una batbox! Ci sono molti pipistrelli in zona.

Ulteriore quesito: devo assolutamente rendere idoneo ai due rospi anche il giardino, e per farlo avevo pensato di creare delle tane artificali nei pressi del laghetto.

Come posso creare le tane?
Il terreno è molto secco e ghiaioso(pietra vulcanica) e non so se i rospi riusciranno a scavare, quindi avevo pensato di scavare piccole buche e coprirle parzialmente con dei vasi capovolti e poi coprire il tutto con delle piante arbustive. Potrebbe funzionare? o ci sono metodi meno strani e più efficaci?


Modificato da - Frog95 in data 25 febbraio 2020 19:43:19
Torna all'inizio della Pagina

Barbaxx
Moderatore


Città: Bolzano
Prov.: Bolzano

Regione: Trentino - Alto Adige


5777 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 01 marzo 2020 : 04:04:13 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Frog95:

Grazie per la risposta!
Come posso creare le tane?
Il terreno è molto secco e ghiaioso(pietra vulcanica) e non so se i rospi riusciranno a scavare, quindi avevo pensato di scavare piccole buche e coprirle parzialmente con dei vasi capovolti e poi coprire il tutto con delle piante arbustive. Potrebbe funzionare? o ci sono metodi meno strani e più efficaci?

Mi sembra un ottimo sistema,specie vista l'esposizione e la geologia del luogo. Alternativa: accumuli di legno, ceppaie non rimosse, tronchi ramaglie e simili, se hai posto, l'ideale sarebbe un po' di umidità... . Un po' di apparente disordine giova alla biodiversità.
Torna all'inizio della Pagina

Frog95
Utente V.I.P.

Città: Torre del greco
Prov.: Napoli

Regione: Campania


179 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 09 marzo 2020 : 00:15:21 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Oggi ho iniziato i lavori! Che fatica!

Questo è l'angolo che dedicherò al laghetto.

Immagine:
Progetto per un Laghetto
94,94 KB

Immagine:
Progetto per un Laghetto
142,75 KB

Il risultato per adesso è questo. Ora aspettiamo che si assesti e poi si procede con il progetto!

La parte difficile è stata livellarlo. In quanto il mio giardino è tutto in pendenza, un bel guaio. Ma c'è sempre una soluzione a tutto.

Immagine:
Progetto per un Laghetto
99,15 KB

PS: ho constatato che questa zona del giardino è esposta al sole intorno alle 7 del mattino, poi però un pino altissimo (seppur lontano) fa ombra e il sole torna dalle 11, restando tutta la giornata. Questo rende la zona meno secca del previsto, il che è un bene, però riduce qualche ora di esposizione alle piante acquatiche, che spero non ne risentano.


Modificato da - Frog95 in data 09 marzo 2020 00:29:20
Torna all'inizio della Pagina

Barbaxx
Moderatore


Città: Bolzano
Prov.: Bolzano

Regione: Trentino - Alto Adige


5777 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 12 marzo 2020 : 19:12:20 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Bene. Mi raccomando, le rive devono essere a filo di terra (dovrai fare dei riporti) e l'acqua a filo del bacino (altrimenti col sole la plastica si scalda e i neometamorfosati possono morire ustionati o disidratati)
Torna all'inizio della Pagina

Frog95
Utente V.I.P.

Città: Torre del greco
Prov.: Napoli

Regione: Campania


179 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 14 aprile 2020 : 13:52:17 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Beh ragazzi vi aggiorno un po', anche se avrei preferito a laghetto ultimato.


Immagine:
Progetto per un Laghetto
248,86 KB

Ho ricoperto i bordi con pietre vulcaniche (è già pieno di Podarcis che festeggiano), poi inserito una retina (zanzariera) sui lati per permettere la risalita e la discesa della piccola fauna, che poi ricoprirò con grosse pietre rosse.

Ho piantato delle piante a portamento arbustivo e creato un isolotto di terra con tane di cocci sul retro del laghetto.

Le piante acquatiche stanno crescendo, anche se in questi giorni sto avendo dei problemi, qualcosa me le sta mangiando! In particolare è morto quasi completamente il Myriophyllum e ora anche la ninfea presenta dei buchetti.

Oltre alle larve di Culex sp. e Chironomus sp, ho trovato una nuova larva di dittero penso.

Immagine:
Progetto per un Laghetto
44,74 KB

Torna all'inizio della Pagina

Barbaxx
Moderatore


Città: Bolzano
Prov.: Bolzano

Regione: Trentino - Alto Adige


5777 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 14 aprile 2020 : 20:54:16 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Bello. Seguiamo l'evoluzione con interesse. Il rischio zanzare sarà maggiore al primo anno, poi si spera venga raggiunta una certa biodiversità che si spera comprenda anfibi ed insetti predatori.
Torna all'inizio della Pagina

Frog95
Utente V.I.P.

Città: Torre del greco
Prov.: Napoli

Regione: Campania


179 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 15 aprile 2020 : 14:34:56 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ecco le condizioni delle foglie di ninfea.
Inizio a pensare che in realtà siano i Chironomidae.
C'è davvero un eccesso di larve e ho letto che alcune specie tendono a prediligere anche le Macrofite acquatiche.

Spero arrivino presto le libellule, altrimenti le piante non possono crescere e il laghetto non può raggiungere un equilibrio.

Nelle vicinanze non ho fiumi o laghi dunque vedo difficile l'arrivo di notonette e gerridi.

Pensavo di aggiungere due Medaka per avere un po' di pressione predatoria. Ho letto che convivono bene anche con i girini a differenza delle gambusie che ammazzano la qualunque.

Immagine:
Progetto per un Laghetto
133,53 KB

Torna all'inizio della Pagina

Riccardo Banchi
Utente Super


Città: PIOMBINO
Prov.: Livorno

Regione: Toscana


5308 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 22 aprile 2020 : 11:35:20 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Segui di consigli di Barbaxx e non ti spaventare se all'inizio ci saranno larve di zanzara. Quando l'ambiente si stabilizza, "la biodiversità le elimina".

Aggiornamenti in corso d'opera sono benvenuti.

Ric
Torna all'inizio della Pagina

Frog95
Utente V.I.P.

Città: Torre del greco
Prov.: Napoli

Regione: Campania


179 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 aprile 2020 : 18:21:15 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ecco aggiornamenti delle ninfee. Anche la Pontederia è mangiucchiata. Spero resistano.

Immagine:
Progetto per un Laghetto
25,89 KB
Immagine:
Progetto per un Laghetto
31,66 KB

Ho inserito due Medaka (Oryzias latipes) per disperazione. Mi sono ben informato, sono dei pescetti di 4 cm molto timidi, ci sono varie testimonanze che siano innocui per i girini... (effettivamente, non potendo avere i tritoni, mancava il trono da superpredatore del laghetto, anche se penso che verranno spodestati dagli Odonati, se arriveranno)

Lui è Harry Salvatore
Immagine:
Progetto per un Laghetto
16,57 KB

Torna all'inizio della Pagina

Frog95
Utente V.I.P.

Città: Torre del greco
Prov.: Napoli

Regione: Campania


179 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 06 maggio 2020 : 00:49:55 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Vi aggiorno un po'.

Al momento ho notato una drastica riduzione del danno alle foglie di ninfea, tuttavia il Myriophyllum b. è totalmente andato, morto, e non accenna a resuscitare, forse le larve sono state vettori di qualche patogeno, comunque ho tamponato gettando in acqua delle foglie di lattuga che venivano prontamente divorate nel giro di pochi giorni.

Il laghetto è attualmente un covo di larve di zanzara, però ci sono ottime notizie.
Arrivano i predatori

Ieri ho beccato un enorme esemplare di (credo) Anax imperator che deponeva nel laghetto!
Il primo Odonato!

Stasera invece (si, controllo il laghetto anche di sera ) ho visto la prima notonetta che nuotava come se fosse in agonia, forse stanca per il viaggio, deve esser venuta da molto lontano. Magari deporrà anche lei

Un po' mi spaventa il fatto che oggi pomeriggio l'acqua in superficie fosse abbastanza calda, e ho paura che ad Agosto possa essere ancora peggio.
In ogni caso proprio oggi ho inserito nel laghetto anche falso papiro e Typha minima, sperando che ombreggino appena cresciutelle, ho anche riempito il vuoto del defunto Myrio con Ceratophyllum demersum ed Egeria densa.



Immagine:
Progetto per un Laghetto
86,4 KB

Torna all'inizio della Pagina

Albisn
Utente Senior


Città: Seregno
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


3871 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 06 maggio 2020 : 23:50:18 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Confermo: Anax imperator, ovviamente femmina.

Saluti
Alberto
Torna all'inizio della Pagina

Frog95
Utente V.I.P.

Città: Torre del greco
Prov.: Napoli

Regione: Campania


179 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 07 maggio 2020 : 00:26:10 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Oggi ho notato queste macchiette nere sulla Pontederia. Che siano le uova dell'imperatrice?

Immagine:
Progetto per un Laghetto
191,31 KB

Torna all'inizio della Pagina

Frog95
Utente V.I.P.

Città: Torre del greco
Prov.: Napoli

Regione: Campania


179 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 19 maggio 2020 : 17:57:14 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Un aggiornamento del laghetto!

L'acqua è stata verde e ricca di alghe unicellulari per i primi due mesi, negli ultimi giorni però è tornata limpida, e la vegetazione acquatica inizia a crescere rigogliosa. I protagonisti del laghetto per adesso sono larve di efemerottero e di Culex. Una notonetta solitaria e una Anax imperator che viene ogni giorno a deporre (non so se sia la stessa in realtà, ho letto però che sono territoriali)

Immagine:
Progetto per un Laghetto
210,09 KB

Torna all'inizio della Pagina

Riccardo Banchi
Utente Super


Città: PIOMBINO
Prov.: Livorno

Regione: Toscana


5308 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 19 maggio 2020 : 18:26:45 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Persevera ed abbi pazienza. L'ecosistema deve organizzarsi.

Ric
Torna all'inizio della Pagina

Frog95
Utente V.I.P.

Città: Torre del greco
Prov.: Napoli

Regione: Campania


179 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 17 giugno 2020 : 20:22:39 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Aggiornamento del laghetto!

L'acqua resta limpida, la vegetazione cresce (anche troppo) e molte piante sono in fiore, il ché rende il laghetto molto profumato. E' sbocciato anche il primo fiore di ninfea, che mi sono ovviamente perso (ce ne sono tanti altri pronti pero! :D

Sono mancato da casa per 10 giorni, e quando sono tornato, ho potuto osservare con enorme stupore tante belle ninfe di libellula sbucate dal nulla! e belle grosse!

Le larve di zanzara sono completamente sparite! Ora le ninfe di Anax le vedo tutte concentrate ad osservare gli avannotti di medaka per predarli, sono affascinanti!

Inoltre è arrivata una seconda notonetta e ho notato anche una baby e ho osservato una coppia di damigelle (Ishnura elegans)

Immagine:
Progetto per un Laghetto
231,64 KB


Modificato da - Frog95 in data 17 giugno 2020 20:30:10
Torna all'inizio della Pagina
Pag.di 2 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Pagina Successiva >>

 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,49 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net