testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Leggi il nostro regolamento!! Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 


Nota! Per consultare il regolamento aggiuntivo di questo forum: clicca qui!


 Tutti i Forum
 Forum Natura Mediterraneo - Varie
 L'UOMO E LA NATURA: SCIENZA CULTURA ED ETICA
 Errori... bestiali
 Regolamento da sottoscrivere per partecipare alla discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Hedgie
Utente Junior

Città: Bologna
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


75 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 02 dicembre 2019 : 15:14:44 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Ciao a tutti/e!

Ho aperto questa discussione perché mi piacerebbe confrontarmi con voi su alcuni problemi che mi tolgono il sonno.

Vi spiego: mi occupo di correzione bozze e spesso ho a che fare con testi che parlano di natura e animali. Sono appassionata di flora e fauna e leggo moltissimo a riguardo, ma non ho una laurea in scienze naturali, biologia, etologia ecc. e a volte, davanti a certe frasi, mi trovo in difficoltà perché non so se contengono un errore oppure no.
Un correttore può scervellarsi per ore nell'impresa di capire se è meglio scrivere "Impero austro-ungarico", "impero austro-ungarico" o "austroungarico", giuro. Immaginate il mio disagio esistenziale… Prima che impazzisca definitivamente, mi aiutereste?!

Per esempio, secondo voi la frase seguente è corretta?

"La civetta utilizza come tane tronchi cavi."

Da un punto di vista grammaticale e ortografico lo è; e concettualmente?

Secondo esempio:

"Un branco di delfini si dirigeva verso il mare aperto."

Mi interessa capire non il vostro livello culturale (quindi no panic, scrivete quello che vi viene), ma la vostra percezione come parlanti italofoni e come esperti del settore natura.

Grazie

mazzeip
Moderatore


Città: Rocca di Papa
Prov.: Roma

Regione: Lazio


13182 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 02 dicembre 2019 : 16:52:12 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Credo che la tua domanda si riferisca alle possibili antìtesi tra tana e nido nel primo caso, e tra branco e banco o gruppo nel secondo. Ti dico la mia opinione, ma è più figlia di intuito "ad orecchio" che di conoscenza, e quindi posso sbagliare clamorosamente

Nel primo preferirei tana, anche se di norma è più associata ai mammiferi, in quanto mi risulta (ma potrei avere torto date le mie scarse conoscenze ornitologiche ) che la civetta utilizzi per la nidificazione tronchi cavi e tane abbandonate di mammiferi ma senza significative opere di costruzione, che farebbero secondo me parlare più propriamente di nido

Nel secondo credo che branco sia il termine corretto, banco si usa per i pesci, e gruppo è un termine più generico, vuol dire più d'uno ma senza sottolineare relazioni tra i singoli individui




Paolo Mazzei
leps.it: Moths and Butterflies of Europe and North Africa (Link)
herpetology.eu: Amphibians and Reptiles of Europe (Link)
seychelleswildlife.info: Seychelles Wildlife (Link)
serifoswildlife.net: Serifos wildlife (Link)
Torna all'inizio della Pagina

vladim
Moderatore trasversale


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


27966 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 02 dicembre 2019 : 17:08:16 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di mazzeip:

Credo che la tua domanda si riferisca alle possibili antìtesi tra tana e nido nel primo caso, e tra branco e banco o gruppo nel secondo...

Nel primo preferirei tana...

Nel secondo credo che branco sia il termine corretto...



Torna all'inizio della Pagina

elleelle
Moderatore Trasversale

Città: roma

Regione: Lazio


30675 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 02 dicembre 2019 : 23:37:30 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Colgo l'occasione per togliermi un sassolino dalla scarpa.

Ho letto in un libro sugli uccelli, evidentemente tradotto dall'inglese, che le albanelle sorvolano la campagna ad un'altezza di circa 9,1 metri da terra, e altre amenità del genere.

Penso che un traduttore deve cogliere il senso e non tradurre letteralmente.

L'ordine di grandezza di 10 yards corrisponde ai nostri 10 metri.

Sono d'accordo con Hedgie che una traduzione di argomento scientifico richiederebbe un esperto traduttore coadiuvato da un esperto della materia (che deve parlare la lingua di destinazione).

Altrimenti, si rischia di fare come Fernanda Pivano che, traducendo "Il vecchio e il mare", traduce "dolphin fish" (lampuga) con "delfino", e non si accorge dell'errore neppure quando il buon Hemingway specifica che era del colore dell'oro e sbatteva sul fondo della barca il lungo corpo piatto.

Evidentemente Fernanda Pivano conosceva perfettamente l'inglese e la prosa di Hemingway, ma non aveva mai visto un dolphin fish in vita sua, neanche in foto.

Modificato da - elleelle in data 02 dicembre 2019 23:40:31
Torna all'inizio della Pagina

vladim
Moderatore trasversale


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


27966 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 03 dicembre 2019 : 05:40:43 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ma almeno lei traduceva in modo errato, ma non pretendeva di fare divulgazione scientifica.

Avete mai visto i documentari della rete Mediset "Focus"?

I cervi Wapiti(Cervus elaphus canadensis) vegono chiamati "ALCI", dato che il loro nome locale è "elk".

Ed ancora più divertente è vedere le lontre marine (Enhydra lutris) riprese nella caratteristica abitudine di rompere le conchiglie con dei sassi, e sentirle chiamare "OTARIE". Ovvio, in inglese sono chiamate "sea otter".

Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Regolamento da sottoscrivere per partecipare alla discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2018 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,39 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net