testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Lo sapevi che puoi aggiungere le informazioni di Google Map nel Forum? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
 MOLLUSCHI TERRESTRI E DULCIACQUICOLI
 Unio italiani
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Ermanno
Moderatore


Città: Longare
Prov.: Vicenza

Regione: Veneto


6397 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 22 gennaio 2019 : 13:37:39 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia


Se non ne siete già a conoscenza, desidero segnalarvi questo lavoro che schiarisce la matassa degli Unio europei:


Araujo et al., 2017 - Species boundaries, geographic distribution and evolutionary history of the Western Palaeartic freshwater mussels Unio (Bivalvia, Unionidae).

che potete trovare qui: Link


Per l'Italia sono indicate due specie: elongatulum per il nord e il centro e mancus per la Sardegna.




Buona lettura.



Ermanno


.

ang
Moderatore


Città: roma

Regione: Lazio


10541 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 22 gennaio 2019 : 14:14:10 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
grazie ermanno; colgo l'occasione per segnalare un altro articolo appena uscito di federico marrone et alii che riguarda in dettaglio le specie italiane, di cui si può leggere il riassunto qui

ciao

ang



Anche se nessuno di noi sa esattamente dove sta andando o dove andrà a finire.....comunque lascerà la sua indelebile striscia di bava (Beppe/papuina)
Torna all'inizio della Pagina

garagolo
Moderatore


Città: Cerretti di Santa Maria A Monte
Prov.: Pisa

Regione: Toscana


2833 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 22 gennaio 2019 : 14:23:00 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie ad entrambi per le segnalazioni !!!

Ale


"Tempo fa ero indeciso, ma ora non ne sono più sicuro" (Umberto Eco)
Torna all'inizio della Pagina

Luca90
Utente Junior

Città: Roma
Prov.: Roma

Regione: Lazio


37 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 22 gennaio 2019 : 20:37:29 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Buonasera a tutti!

Approfitto di questa nuova discussione sugli Unionidi per chiedervi qualche consiglio e indicazione su come determinare dei nicchi frammentati di bivalvi dulcicoli.

Che voi sappiate, quali sono i caratteri della conchiglia maggiormente diagnostici per identificare, almeno a livello di genere, i molluschi appartenenti alla famiglia degli Unionidaea italiani?

Come alcuni di voi sapranno, mi occupo di archeologia dei resti animali e molto spesso mi trovo alle prese con materiale molto frammentato. Per i frammenti generici mi rendo conto che non c'è speranza di determinazione, ma spero che almeno tra umboni e cerniere si possa riconoscere qualcosa.

In foto un esempio dei campioni su cui mi trovo più spesso a lavorare:

Immagine:
Unio italiani
89,84 KB
Torna all'inizio della Pagina

Antobalza
Utente V.I.P.

Città: Besnate
Prov.: Varese

Regione: Lombardia


490 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 gennaio 2019 : 08:23:35 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie per le segnalazioni.
Luca,l'Istituto per lo studio degli ecosistemi del CNR di Pallanza si occupa di Unionidi italiani. Puoi provare a contattare la Dr.ssa Nicoletta Riccardi di cui trovi i contatti sul sito dell'istituto.
Ciao
Antonio

Torna all'inizio della Pagina

SnailBrianza
Moderatore


Città: Besana in Brianza
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


1576 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 23 gennaio 2019 : 20:27:09 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie Ermanno!
Interessantissima segnalazione che rimette in gioco il vecchio taxon Unio elongatulus che per decenni era entrato in sinonimia con Unio mancus.
Peccato che non prenda in esame la sottospecie siciliana gargottae che ora non sappiamo se rientra in U. mancus, in U. elongatulus o se si può attribuire ad una specie a se stante.

Ciao
Vittorio


"Non affermo niente; ma mi contento di credere che ci sono più cose possibili di quanto si pensi." (Voltaire)
Torna all'inizio della Pagina

iperione
Utente Senior

Città: Cremona


2030 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 24 gennaio 2019 : 23:50:58 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di ang:

...colgo l'occasione per segnalare un altro articolo appena uscito di federico marrone et alii che riguarda in dettaglio le specie italiane, di cui si può leggere il riassunto qui

Grazie Ermanno e Angelo, un altro giro di valzer per le nostre "cozze" padane che sono tornate ad essere elongatulus; dell'articolo di Marrone et al.si può anche scaricare il pdf, ho dato un'occhiata rapida e non so se ho capito bene, ma l'analisi del DNA è stata fatta su una ventina di campioni in tutto? Non ce n'è uno che venga dal Po (dove mi risulta che ancora rimanga qualche Unio)... Comunque, un contributo molto importante ed interessante alla conoscenza di queste bestiole che, fra l'altro, non mi sembra che, almeno nel bacino padano, se la passino benissimo.
Per Vittorio: ho visto che alla Sicilia viene assegnato Unio mancus turtonii: ha qualcosa a che vedere con U. gargottae?


ciao

Iperione
Torna all'inizio della Pagina

Luca90
Utente Junior

Città: Roma
Prov.: Roma

Regione: Lazio


37 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 27 gennaio 2019 : 18:44:22 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie per le segnalazioni!
Torna all'inizio della Pagina

fern
Utente Senior

Città: Vicenza


1948 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 04 febbraio 2019 : 23:30:24 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
L'articolo di Marrone et al. ora si può scaricare
Torna all'inizio della Pagina

vill
Utente Senior

Città: Castelnovo di Sotto
Prov.: Reggio Emilia

Regione: Emilia Romagna


560 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 05 febbraio 2019 : 15:40:49 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao,
da quale sito si può scaricare l'articolo di Marrone? su zootaxa se non sei registrato non lo scarichi.
Viller

Torna all'inizio della Pagina

fern
Utente Senior

Città: Vicenza


1948 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 05 febbraio 2019 : 16:15:12 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Io non sono iscritto ma ieri sera Zootaxa me l'ha lasciato scaricare tranquillamente, a differenza di qualche giorno fa.

fern
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2018 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,55 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net