testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: L'iscrizione al nostro Forum è gratuita e permette di accedere a tutte le discussioni.
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 


Nota! La determinazione degli insetti necessita quasi sempre di un'indicazione geografica e temporale precisa.
Invitiamo quindi gli utenti ad inserire questi dati ogni volta che viene richiesta una determinazione o viene postata una foto di un insetto. I dati forniti dagli utenti ci consentiranno anche di attribuire un valore scientifico alle segnalazioni, contribuendo a migliorare e integrare le attuali conoscenze sulla distribuzione delle specie postate.


 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
   INSETTI
 Orthoptera
 Truxalis nasuta (Acrididae) in Sicilia
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Velvet ant
Moderatore


Città: Capaci
Prov.: Palermo

Regione: Sicilia


3767 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 07 giugno 2007 : 17:30:57 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Classe: Hexapoda Ordine: Orthoptera Famiglia: Acrididae Genere: Truxalis Specie:Truxalis nasuta
Ho fotografato questa mattina un Acridino, che ho il sospetto non sia la più comune Acrida ungarica mediterranea.
Ci sono alcuni particolari e qualcosa nel suo aspetto generale che mi fanno pensare si tratti di Truxalis nasuta.
Prima di scendere nei dettagli e di inviare magari queste immagini all'amico Bruno Massa, desideravo sentire il parere di Carmine, che magari possiede un testo aggiornato con la descrizione di questa specie, molto simile ad A. ungarica mediterranea, e presente in Italia solo in Sicilia, Sardegna e litorale laziale.






Truxalis nasuta (Acrididae) in Sicilia






Truxalis nasuta (Acrididae) in Sicilia







Truxalis nasuta (Acrididae) in Sicilia
SICILIA - Capo Feto (TP), 7 giugno 2007



Marcello


Truxalis nasuta (Acrididae) in Sicilia
 

Modificato da - Mantis in Data 09 settembre 2008 22:51:24

Mantis
Moderatore


Città: Bologna
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


2214 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 07 giugno 2007 : 19:11:16 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Marcello, purtroppo per una sicura discriminazione dei due generi, sarebbe necessaria una buona osservazione dell'interno dei femori posteriori, per verificare la presenza (Truxalis) o meno (Acrida) dei dentelli che cosrituiscono la cresta stridulatoria, come avrai sicuramente letto tu stesso nel Fontana, o dal colore delle ali posteriori, un pò imbrunite, con vene trasversali scure nel primo genere; incolori, senza vene trasversali brune nel secondo genere.
Come ultimo carattere da poter valutare, potrebbe essere il pronoto: fortemente selliforme in Truxalis e meno selliforme in Acrida, ma la valutazione di quest'ultimo, credo possa facilmente sfociare nel soggettivo.

Direi di provare comunque a sottoporlo a Bruno Massa, può darsi che un occhio esperto ed allenato come il suo, possa cogliere dei particolari morfologici sufficienti per una certa identificazione del genere o della specie.

Carmine


Dare un nome agli organismi che osserviamo, identificarli, riconoscerli, è innanzitutto un esercizio che appaga l'innato desiderio di scoperta e conoscenza, insito nell'animo umano (Fontana - Cavallette, grilli, mantidi e insetti affini del Veneto).
Torna all'inizio della Pagina

Mantis
Moderatore


Città: Bologna
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


2214 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 09 settembre 2008 : 21:30:11 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Come ultimo carattere da poter valutare, potrebbe essere il pronoto: fortemente selliforme in Truxalis e meno selliforme in Acrida, ma la valutazione di quest'ultimo, credo possa facilmente sfociare nel soggettivo.



Ciao Marcello, come anticipavo a Calogero in questa discussione, riprendo questo tuo post innanzitutto perchè credo si tratti proprio di Truxalis nasuta, come tu stesso avevi sospettato, e poi per cercare anche di motivare la diagnosi, basata su una valutazione quanto più oggettiva possibile della forma del pronoto.

Ovviamente conviene ritrarre i soggetti quanto più possibile di profilo (per evitare false forme dovute alla prospettiva), cosi da poter meglio decidere la "selliformità" del pronoto valutandola dai rilievi delle sue carene laterali, per stabilire se sia più rettilineo o sinuoso, soprattutto nella parte posteriore. Si confronterà, poi, anche la forma di queste carene laterali (linea continua) con il sottostante e più rettilineo rilievo dei lobi laterali del pronoto stesso (linea tratteggiata):

- Se dette carene sono poco sinuose e più o meno parallele al rilievo sottostante, allora si tratterà di Acrida sp.

- se le carene laterali sono invece marcatamente sinuose e formano una evidente "V" con il sottostante (e quasi rettilineo) rilievo del lobo del pronoto, allora si tratterà della simile Truxalis sp.

Ma come al solito, delle immagini sono molto più eloquenti di tante parole; almeno spero :


(Linea continua: carena laterale. Tratteggio: rilievo sottostante).


Acrida (Foto di: Lynkos, Gaya e Istrice)
Truxalis nasuta (Acrididae) in Sicilia



Truxalis (Foto di: Velvet ant e Paolofon)
Truxalis nasuta (Acrididae) in Sicilia


Carmine


Dare un nome agli organismi che osserviamo, identificarli, riconoscerli, è innanzitutto un esercizio che appaga l'innato desiderio di scoperta e conoscenza, insito nell'animo umano (Fontana - Cavallette, grilli, mantidi e insetti affini del Veneto).
Torna all'inizio della Pagina

Carlmor
Moderatore Trasversale


Città: Varese
Prov.: Varese

Regione: Lombardia


8940 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 09 settembre 2008 : 21:32:34 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
grazie carmine
ottima spiegazione

Carlo
Torna all'inizio della Pagina

Velvet ant
Moderatore


Città: Capaci
Prov.: Palermo

Regione: Sicilia


3767 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 09 settembre 2008 : 22:35:17 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Mantis:

[quote]
...conviene ritrarre i soggetti quanto più possibile di profilo (per evitare false forme dovute alla prospettiva), cosi da poter meglio decidere la "selliformità" del pronoto valutandola dai rilievi delle sue carene laterali, per stabilire se sia più rettilineo o sinuoso, soprattutto nella parte posteriore....


Carissimo Carmine, seguendo le tue preziose indicazioni ho ricontrollato in archivio le foto fatte quel giorno alla presunta Truxalis nasuta e ne ho trovato una eseguita ancora più di profilo
Ho ingrandito la parte che ritraeva il pronoto e te la propongo: mi pare che la sinuosità delle carene laterali appaia in maniera piuttosto evidente: che ne pensi?







Truxalis nasuta (Acrididae) in Sicilia



Marcello


Truxalis nasuta (Acrididae) in Sicilia
 
Torna all'inizio della Pagina

Mantis
Moderatore


Città: Bologna
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


2214 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 09 settembre 2008 : 22:49:27 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Velvet ant:

...mi pare che la sinuosità delle carene laterali appaia in maniera piuttosto evidente: che ne pensi?



Sono pienamente d'accordo, Marcello. Credo proprio che questa immagine tolga ogni dubbio e, a questo punto, non rimane che taxare finalmente la prima Truxalis del forum .

Carmine


Dare un nome agli organismi che osserviamo, identificarli, riconoscerli, è innanzitutto un esercizio che appaga l'innato desiderio di scoperta e conoscenza, insito nell'animo umano (Fontana - Cavallette, grilli, mantidi e insetti affini del Veneto).
Torna all'inizio della Pagina

borgcar
Utente nuovo

Città: Malta


11 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 10 settembre 2008 : 20:55:09 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

È possibile determinare tra Acrida Ungarica e Truxalis nasuta da colore dell'ali?


Matthew
Malta
Torna all'inizio della Pagina

Dago
Utente nuovo

Città: Roma


3 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 12 settembre 2008 : 20:37:06 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
salve a tutti.
sono nuovo del forum, ma vi vorrei porgere subito una domanda:
di cosa si nutre Truxalis nasuta?

grazie
Torna all'inizio della Pagina

Mantis
Moderatore


Città: Bologna
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


2214 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 13 settembre 2008 : 10:05:31 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

È possibile determinare tra Acrida Ungarica e Truxalis nasuta da colore dell'ali?

Matthew
Malta


Certo Matthew, come ricordavo in qualche riga precedente, Truxalis sp. ha il colore delle ali posteriori un pò scurite, con alcune venature brune, mentre Acrida sp. ha le ali sostanzialmente incolori (al massimo un pò giallo-verdastre alla base).



salve a tutti.
sono nuovo del forum, ma vi vorrei porgere subito una domanda:
di cosa si nutre Truxalis nasuta?


Ciao Daniele, benvenuto nel forum .

Come la maggior parte dei Celiferi, tranne i Tetrigidi (vedi qui), è esclusivamente vegetariana, con poche ristrettezze circa il tipo di piante alimentari. Il suo apparato boccale di tipo trituratore è perfettamente adatto ad un tipo di piante dure e resistenti, come ad esempio molte graminacee.

Carmine


Dare un nome agli organismi che osserviamo, identificarli, riconoscerli, è innanzitutto un esercizio che appaga l'innato desiderio di scoperta e conoscenza, insito nell'animo umano (Fontana - Cavallette, grilli, mantidi e insetti affini del Veneto).
Torna all'inizio della Pagina

Dago
Utente nuovo

Città: Roma


3 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 15 settembre 2008 : 01:22:18 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia


Ciao Daniele, benvenuto nel forum .

Come la maggior parte dei Celiferi, tranne i Tetrigidi (vedi qui), è esclusivamente vegetariana, con poche ristrettezze circa il tipo di piante alimentari. Il suo apparato boccale di tipo trituratore è perfettamente adatto ad un tipo di piante dure e resistenti, come ad esempio molte graminacee.


sì, ci avevo pensato anch'io, però allora non mi spiego una cosa:
ho un terrario dove sto allevando da pochi giorni una mantide per fare delle osservazioni, così l'altro giorno in giardino ho catturato 5 locuste e Truxalis nasuta e li ho messi in un altro terrario...
il giorno dopo le locuste sono scomparse, e, non essendoci vie di fuga, non capisco che fine abbiano fatto...
è per questo che vi ho posto questa domanda



Torna all'inizio della Pagina

Mantis
Moderatore


Città: Bologna
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


2214 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 15 settembre 2008 : 16:49:44 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Dago:

...ho catturato 5 locuste e Truxalis nasuta e li ho messi in un altro terrario...
il giorno dopo le locuste sono scomparse, e, non essendoci vie di fuga, non capisco che fine abbiano fatto...



Sicuramente le locuste non si sono mangiate tra loro , ma dubito anche che la mantide, nonostante la sua notoria voracità, abbia divorato 6 ortotteri in un sol giorno, senza poi nessuna traccia dei vari pasti?

Carmine


Dare un nome agli organismi che osserviamo, identificarli, riconoscerli, è innanzitutto un esercizio che appaga l'innato desiderio di scoperta e conoscenza, insito nell'animo umano (Fontana - Cavallette, grilli, mantidi e insetti affini del Veneto).
Torna all'inizio della Pagina

Dago
Utente nuovo

Città: Roma


3 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 15 settembre 2008 : 21:28:08 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
la mantide sicuramente non è stata perché si era appena mangiata una cavalletta e una mantide maschio (tentativo di accoppiamento fallito), in più lei è separata dagli ortotteri quindi è per questo che avevo pensato alla Truxalis nasuta.

grazie cmq
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,49 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net