testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: L'iscrizione al nostro Forum è gratuita e permette di accedere a tutte le discussioni.
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Biologia Marina - Mare Mediterraneo
   SCHEDE DI MOLLUSCHI
 Famiglie di Molluschi
 Trochoidea e affini nel Mediterraneo
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
<< Pagina Precedente | Pagina Successiva >>
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pag.di 13

mitra
Utente Senior


Città: copertino
Prov.: Lecce

Regione: Puglia


1450 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 12 giugno 2007 : 19:18:35 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Maria Teresa, per quanto mi riguarda seguo ogni giorno dall'ufficio il tuo interessantissimo lavoro e ti prometto che, non appena il mio pc di casa sarà nuovamente in rete, contribuirò con qualche foto.
Daniele

SALENTU...lu sule, lu mare, lu ientu
Torna all'inizio della Pagina

argonauta
Utente Super


Città: Guidonia
Prov.: Roma

Regione: Lazio


6662 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 12 giugno 2007 : 21:16:28 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di spanter:

Vi ringrazio amici per le vostre parole, però permanendo le cose invariate farò come ho detto; mi dispiace però non amo "le traversate in solitario"......




Solo i grandi navigatori sono in grado di affrontare le traversate in solitario

Mario

Volgi gli occhi allo sguardo del tuo cane: puoi affermare che non ha un'anima?
(Victor Hugo)
Torna all'inizio della Pagina

spanter
Utente Senior


Città: Alghero
Prov.: Sassari

Regione: Sardegna


3358 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 13 giugno 2007 : 13:16:00 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Classe: Gastropoda Ordine: Famiglia: Trochidae Genere: Jujubinus Specie:Jujubinus striatus
Jujubinus striatus (Linné 1758: Trochus)

Immagine:
Trochoidea e affini nel Mediterraneo
178,15 KB


Immagine:
Trochoidea e affini nel Mediterraneo
165,17 KB

"Conchiglia a spira conico-allungata, composta di 7-8 giri piani,ornati di 6-10 cordoncini spirali sottili, subeguali fra di loro. In alcuni esemplari il cordoncino soprassuturale e appena più largo dei superiori, in altri è composto di due o tre cordoncini appressati, che danno l'impressione di un unico largo cingolo; in altri si ha un vero e proprio cingolo basale... sovente persino granuloso, ma non rigonfio e sporgente. Gli intervalli fra i cordoncini sono più o meno fittamente decorati con tenui lamelle di accrescimento, che talora passano anche al di sopra dei cordoncini spirali, rendendoli increspati... base ornata con 6-8 cordoncini concentrici, ben distanziati fra loro e solitamente arrotondati
La colorazione è variabilissima, ma con tonalità di fondo piuttosto scura. Si può considerare come tipica quella che presenta flammule brunastre o nerastre su fondo marrone-olivaceo.

Pur nella sua variabilità ...è sempre ben separabile da J. exasperatus per il numero pù elevato di cordoncini spirali, che sono lisci o leggermente increspati o subgranulosi,per il profilo dei giri che è piano, ma tendente leggermente al convesso..., per la superficie di aspetto lucido...il cingolo alla base dei giri, poco pronunciato
Più o meno frequente in tutto il Mediterraneo a seconda delle località su alghe e Posidonia,varia in altezza dai 6 ai 13 mm". (Da Conchiglie, novembre -dicembre 1975 -Ghisotti e Melone )

Spanter


Aggiunta di Ermanno

Prima di afrontare le variesottospecie e-o morfa di Jujubinus striatus, eccovi un esemplare atlantico della collezione Grégory; per la forma generale sembra avvicinarsi ad aequistriatus Monterosato.

Roscoff, 5mm


Immagine:
Trochoidea e affini nel Mediterraneo
160,24 KB

Ermanno

Modificato da - PS in data 05 maggio 2009 16:31:59
Torna all'inizio della Pagina

francesca rosati
Utente Senior


Città: Roma


997 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 14 giugno 2007 : 08:01:37 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Cari tutti gli amici di questo forum,
mi inserisco qui per salutarvi giacchè sto partendo per le vacanze e starò via quasi un mese... spero di tornare da Salina con un mucchio di conchiglie!
un abbraccio a tutti e un complimento grande a Spanter per il bellissimo lavoro e le belle foto
francesca
Torna all'inizio della Pagina

argonauta
Utente Super


Città: Guidonia
Prov.: Roma

Regione: Lazio


6662 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 14 giugno 2007 : 09:24:48 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di francesca rosati:

Cari tutti gli amici di questo forum,
mi inserisco qui per salutarvi giacchè sto partendo per le vacanze e starò via quasi un mese... spero di tornare da Salina con un mucchio di conchiglie!
un abbraccio a tutti e un complimento grande a Spanter per il bellissimo lavoro e le belle foto
francesca


Buone vacanze Francesca, riposati, divertiti e portaci tante sorprese al tuo ritorno.

Mario

Volgi gli occhi allo sguardo del tuo cane: puoi affermare che non ha un'anima?
(Victor Hugo)

Modificato da - argonauta in data 14 giugno 2007 09:25:28
Torna all'inizio della Pagina

squalo
Utente Senior

Città: roma


1201 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 14 giugno 2007 : 12:54:17 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Buona vacanza! A Salina ci sono Coralliophile bellissime

ciao
Squalo
Torna all'inizio della Pagina

Italo
Utente Senior


Città: Roma
Prov.: Roma

Regione: Lazio


3756 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 14 giugno 2007 : 13:50:19 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Francesca, buona vacanza e buone conchiglie.

Ciao, Italo

La nostra vita è il risultato dei nostri pensieri (Marc'Aurelio)
Torna all'inizio della Pagina

montsant
Utente V.I.P.


Città: Reus


243 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 14 giugno 2007 : 19:04:00 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Classe: Gastropoda Ordine: Famiglia: Trochidae Genere: Jujubinus Specie:Jujubinus striatus smaragdinus
Cioa a tutti
Vi posto le Jujubinus smaragdinus di l'Algeria, qualcuno può dirmi a che Jujubinus corrisponde?: J striatus striatus o J striatus fraterculus?


Immagine:
Trochoidea e affini nel Mediterraneo
15,26 KB
6mm


Immagine:
Trochoidea e affini nel Mediterraneo
14,22 KB
Grazie
Montsant

Modificato da - PS in data 05 maggio 2009 16:33:00
Torna all'inizio della Pagina

Ermanno
Moderatore


Città: Longare
Prov.: Vicenza

Regione: Veneto


6428 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 14 giugno 2007 : 21:06:03 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Montsant,
corrisponde a Jujubinus striatus fraterculus .... ma l'hai trovato in Algeria ??

Ermanno
Torna all'inizio della Pagina

Ermanno
Moderatore


Città: Longare
Prov.: Vicenza

Regione: Veneto


6428 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 14 giugno 2007 : 23:12:11 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Desidero avvisarvi che ho fatto delle aggiunte a quanto postato da Spanter .... visto che come moderatore ne ho la possibilità ho cercato di integrare l'ottimo lavoro di Spanter, senza costringervi a spostarvi su e giù per le pagine.

Ermanno
Torna all'inizio della Pagina

montsant
Utente V.I.P.


Città: Reus


243 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 15 giugno 2007 : 00:24:55 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Hola Ermano
La persona che mi ha scambiato questi esemplari dice che il suo origen è Algeria.
Non è possibile?
Montsant
Torna all'inizio della Pagina

spanter
Utente Senior


Città: Alghero
Prov.: Sassari

Regione: Sardegna


3358 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 15 giugno 2007 : 10:44:10 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di montsant:

Cioa a tutti
Vi posto le Jujubinus smaragdinus di l'Algeria, qualcuno può dirmi a che Jujubinus corrisponde?: J striatus striatus o J striatus fraterculus?


Immagine:
Trochoidea e affini nel Mediterraneo
15,26 KB
6mm


Immagine:
Trochoidea e affini nel Mediterraneo
14,22 KB
Grazie
Montsant



Alcune piccole note su J.striatus smaragdinus(Mrs.)
Comincio da ciò che si legge su Conchiglie - Ghisotti e Melone;novembre- dicembre 1975
" Questa sottospecie, è considerata endemica per il Golfo di Gabes. Si hanno segnalazioni anche dall'Algeria , dal Marocco e dalla costa spagnola meridionale. Le dimensioni sono ridotte( al massimo altezza = 8mm) e anche il rapporto altezza diametro è in feriore a 1,50. Caratteristica è la colorazione tendente al verde, con punteggiature bianche o porporine. Non è infrequente anche una variazione di colorazione , di un bel giallo puro."

In seguito però in "Note ai Trochidae- Bollettino Malacologico - novembre dicembre 1980" Marco Curini Galletti e Stefano Palazzi affermano "...dall'esame di un un gran numero di esemplari provenienti dalle isole di Djerba e Kerkenna( Tunisia) si sono evidenziate due conclusioni:
1) tra Tr. fraterculus e Tr.smaragdinus... esistono tutte le forme di transizione; si passa insensibilmente da forme coniche con sutura lineare e cordone suturale non aggettante( smaragdinus) e altre in cui l'aspetto scalariforme e accentuatissimo( fraterculus), ciò prescindendo dalla colorazione, come nell'intero gruppo dello striatus.
2)Poichè nel golfo di Gabes mancano striatus tipici, tale ben caratterizata forma , può essere considerata valida sottospecie: e poichè fra i due taxa( frateculus e smaragdinus) , il primo ad essere stato citato validamente ... è Tr. fraterculuis... tale sottopecie dovrà prendere il nome di Jujubinus striatus fraterculus, rispetto al quale il più frequente smaragdinus sarà da considerarsi semplice fenotipo."

Spero sia chiaro, altrimenti chiedete
Spanter
Torna all'inizio della Pagina

montsant
Utente V.I.P.


Città: Reus


243 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 15 giugno 2007 : 18:17:11 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Classe: Gastropoda Ordine: Famiglia: Trochidae Genere: Jujubinus Specie:Jujubinus striatus
Ciao a tutti
oggi vi posto altre forme di Jujubinus striatus de le coste spagnole:


Immagine:
Trochoidea e affini nel Mediterraneo
17,33 KB

Immagine:
Trochoidea e affini nel Mediterraneo
16,5 KB
7,5x6,4mm


Immagine:
Trochoidea e affini nel Mediterraneo
17,26 KB

Immagine:
Trochoidea e affini nel Mediterraneo
16,85 KB
7,7x5,7mm
Montsant

Modificato da - PS in data 05 maggio 2009 16:33:34
Torna all'inizio della Pagina

spanter
Utente Senior


Città: Alghero
Prov.: Sassari

Regione: Sardegna


3358 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 16 giugno 2007 : 11:11:35 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie Montsant per le tue foto... Molto carini e un po' particolari soprattutto come colorazione i tuoi J. striatus!

Procediamo

Jujubinus tumidulus (Aradas 1846: Trochus)


Immagine:
Trochoidea e affini nel Mediterraneo
62,32 KB

Immagine:
Trochoidea e affini nel Mediterraneo
114,84 KB

Immagine:
Trochoidea e affini nel Mediterraneo
52,72 KB

"Il taxon Trochus tumidulus fu coniato da Aradas nel 1846, per esemplari fossili. Monterosato attestò in seguito la sopravvivenza della specie in epoca moderna nelle acque siciliane, ma gli autori successivi non ne fecero menzione.
M. Curini Galletti e S. Palazzi, dopo accurato studio su popolazioni di J. tumidulus fossili e recenti del Mediterraneo, messe a confronto con J. montagui del quale J.tumidulus era ritenuto sinonimo iuniore, giunsero alla conclusione che tumidulus deve essere considerato valido endemismo delle acque nord orientali siciliane e dello Stretto di Messina.
Questa la diagnosi originale di Trochus tumidulus di Aradas del 1846

Troch.testa parvula, subovato conica, apice obtusa, basi convexa, concentrice sulcata,imperforata; anfractibus convexis,regulariter, transverse sulcatis, suturis impressis, simplicibus divisi, oblique,tenuissime striatis;apertura rotundata, subquadrangulari;columella simplici, labro subacuto intus marginato.

Le caratteristiche specifiche salienti che emergono dalla diagnosi Aradasiana e dalla sua successiva discussione sono principalmente la finezza della scultura spirale e delle strie di accrescimento, determinanti una delicata granulosità, la forte convessità dei giri e della base e il body-whorl arrotondato per lo scarso sviluppo del cordone basale.( Sintesi personale dal "Naturalista sicil. -1982 pp 67 - 80 di Marco Curini Galletti e Stefano Palazzi")

Spanter
Torna all'inizio della Pagina

raphitoma
Utente V.I.P.

Città: anguillara
Prov.: Roma

Regione: Lazio


450 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 16 giugno 2007 : 18:45:02 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Una osservazione sulle conclusioni di curini-galletti e palazzi: forse l'areale di tumidulus dovrebbe essere leggermente ampliato. Per quanto mi riguarda ne ho da levanzo, e qui ci siamo, ma anche da lampedusa e da un bel detrito di malta.
gran lavoro maria teresa, complimenti
stefano
Torna all'inizio della Pagina

spanter
Utente Senior


Città: Alghero
Prov.: Sassari

Regione: Sardegna


3358 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 17 giugno 2007 : 12:56:16 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie Raphitoma per i complimenti e per averci informato sui tuoi ritrovamenti di J. tumidulus.

Ed ora concludiamo gli Jujubinus con:

Jujubinus unidentatus (Philippi 1844: Trochus)


Immagine:
Trochoidea e affini nel Mediterraneo
93,48 KB

Immagine:
Trochoidea e affini nel Mediterraneo
75,01 KB

"Conchiglia sottile e leggera, a spira conico - allungata, composta di 7-10 giri, i primi due lisci e i successivi ornati da esili cordoncini spirali ... debolmente ma fittamente granulosi.Alla base dei giri corre un cingoletto più o meno alto e più o meno rigonfio. I giri sono perfettamente piani o, pù spesso, leggermente incavati. Ultimo giro nettemente angolato in basso. Base piatta , ornata da una decina di tenui cordoncini concentrici. Columella bruscamente ritorta in basso, si da simulare un acuto dente.

J. unidentatus si distingue abbastanza facilmente per .
a) colore di fondo bianco con un massimo di 20 lineole bruno - scuro assiali irregolari;
b) particolare leggerezza della conchiglia;
c)columella ...che simula un dente molto acuto e un po' adunco..."(Da Conchiglie, novembre -dicembre 1975 -Ghisotti e Melone )

Spanter

Torna all'inizio della Pagina

spanter
Utente Senior


Città: Alghero
Prov.: Sassari

Regione: Sardegna


3358 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 19 giugno 2007 : 11:45:32 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Classe: Gastropoda Ordine: Famiglia: Trochidae Genere: Gibbula Specie:Gibbula adansonii
Cari amici , ed ora eccoci alle Gibbule

Gibbula adansonii (Payraudeau 1826 : Trochus)



Immagine:
Trochoidea e affini nel Mediterraneo
242,22 KB

Immagine:
Trochoidea e affini nel Mediterraneo
259,78 KB


Immagine:
Trochoidea e affini nel Mediterraneo
81,85 KB


Immagine:
Trochoidea e affini nel Mediterraneo
144,45 KB

" Conchiglia conica ad apice acuto composta di 6 o 7 giri poco convessi, ornati da cordoncini spirali fini e numerosi, spesso intercalati da sottili strie. L'ultimo giro è subangoloso alla periferia o anche, negli esemplari più grandi, arrotondato. Base convessa ornata da cordoncini concentrici larghi e appiattiti. Ombelico per lo più stretto ma profondo, subcarenato all'intorno. Apertura subquadrangolare. Columella leggermente arcuata ed un po' rigonfia alla base.

Colorazione molto variabile... regione ombelicale bianca, talora soffusa di verdognolo.
Diffusa in tutto il Mediterraneo è abbastanza comune su Zoostera nana e su Cystoseira. Piuttosto rara nell'alto Adriatico.
Altezza 8-14mm

Può essere confusa con Gibbula adriatica e Gibbula turbinoides. Differisce dalla prima per le dimensioni minori,i cordoni più fitti e più fini,l'angolo pù arrotondato, colorazione più vivace e superficie lucida.
Differisce da Gibbula turbinoides per le dimensioni più grandi, l'aspetto meno globoso e per il fatto che, in Gibbula adansoni, si ha una netta separazione fra ultimo giro e base, per una variazione di larghezza dei cordoni spirali lungo la periferia"(Da Conchiglie, novembre -dicembre 1972 -Ghisotti e Melone )

Spanter




Modificato da - PS in data 06 maggio 2009 11:31:45
Torna all'inizio della Pagina

spanter
Utente Senior


Città: Alghero
Prov.: Sassari

Regione: Sardegna


3358 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 20 giugno 2007 : 15:12:00 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Classe: Gastropoda Ordine: Famiglia: Trochidae Genere: Gibbula Specie:Gibbula adriatica
Gibbula adriatica (Philippi 1844 : Trochus)

Immagine:
Trochoidea e affini nel Mediterraneo
81,75 KB


Immagine:
Trochoidea e affini nel Mediterraneo
98,46 KB


Immagine:
Trochoidea e affini nel Mediterraneo
167,48 KB

Immagine:
Trochoidea e affini nel Mediterraneo
221,03 KB

" Conchiglia conica,ad apice acuto, composta di sei o sette giri piani, ornati di fini cordoncini spirali,ben rilevati,irregolari,separati da intervalli nettamente più larghi. Ultimo giro angoloso alla periferia, convesso alla base che è ornata da cordoncini concentrici un po' più larghi ed appianati di quelli della spira.
Sutura impressa, un po' canalicolata. Ombelico piuttosto stretto, subcarenato all'intorno. Apertura subquadrangolare. Columella obliqua e quasi sempre nodulosa... Colorazione sbiadita, bianco-bruniccio o grigiastra,con flammule brune più o meno ampie.
Questa specie è stata considerata in passato come sinonimo o varietà di Gibbula adansoni...dalla quale però si differenzia per le dimensioni maggiori, l'angolo della parte inferiore dell'ultimo giro più netto,... i cordoni radi, ...la colorazione poco vivace... la superficie scabra al tatto"(Da Conchiglie, novembre -dicembre 1972 -Ghisotti e Melone )

Spanter

Modificato da - PS in data 06 maggio 2009 11:32:32
Torna all'inizio della Pagina

spanter
Utente Senior


Città: Alghero
Prov.: Sassari

Regione: Sardegna


3358 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 21 giugno 2007 : 10:21:48 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Classe: Gastropoda Ordine: Famiglia: Trochidae Genere: Gibbula Specie:Gibbula albida
Gibbula albida (Gmelin 1791 : Trochus)


Immagine:
Trochoidea e affini nel Mediterraneo
280,87 KB

Immagine:
Trochoidea e affini nel Mediterraneo
296,7 KB



Immagine:
Trochoidea e affini nel Mediterraneo
69,24 KB

Immagine:
Trochoidea e affini nel Mediterraneo
289,12 KB

" Conchiglia solida, generalmente con h e D quasi uguali. Spira composta da giri quasi piani, in genere separati da una profonda sutura, spesso canalicolata...
Scultura spirale composta da 3-5 cordoncini rilevati, talora lisci, talvolta granulosi...
Strie di accrescimento oblique ben visibili su tutta la superficie della conchiglia.Base ornata da un massimo di sette cordoncini concentrici, a loro volta variabili, per lo più piatti, talora rilevati e arrotondati.
Ombelico quasi sempre obliterato,o ridotto ad una semplice fessura, da un ispessimento calloso bianco, scavato nel mezzo.Columella ingrossata alla base, ove quasi sempre esiste un debole nodulo dentiforme.

Variabile per dimensioni e habitus, le forme a sutura profondamente canalicolata e a cordoni spirali rilevati potrebbero essere confuse con forme atipiche di Gibbula magus , ma l'esame dell'ombelico è sufficiente per l'esatta identificazione.

Distribuzione Mediterraneo orientale e Mar Adriatico
Altezza 8-16-25 mm"(Da Conchiglie, novembre -dicembre 1972 -Ghisotti e Melone )

Nota Le conchiglie da me postate penso siano tutte var. magulus. Se qualcuno avesse la var. vulgaris , avrei piacere di vederla.

Spanter


Modificato da - PS in data 06 maggio 2009 11:33:02
Torna all'inizio della Pagina

spanter
Utente Senior


Città: Alghero
Prov.: Sassari

Regione: Sardegna


3358 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 22 giugno 2007 : 08:24:09 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Classe: Gastropoda Ordine: Famiglia: Trochidae Genere: Gibbula Specie:Gibbula ardens
Una piccola nota prima di andare avanti.
Riguardo al secondo esemplare postato di Gibbula adansoni,vi pregherei di non tenerne conto nelle vostre eventuali determinazioni. Tale esemplare è infatti un giovane e come tutti gli esemplari giovani di difficile determinazione:potrebbe infatti essere un giovane di Gibbula adriatica.
Non avrei dovuto postare quell'esemplare ,ma ormai c'è e non mi resta altro da fare che informarvi.

Gibbula ardens (Salis 1793 : Trochus)



Immagine:
Trochoidea e affini nel Mediterraneo
122,56 KB


Immagine:
Trochoidea e affini nel Mediterraneo
225,21 KB



Immagine:
Trochoidea e affini nel Mediterraneo
183,66 KB

"Conchiglia ad apice appuntito, frequentemente colorato di rosa. Spira composta da 6/7 giri abbastanza convessi, separati da una profonda sutura canalicolata. Scultura costituita da cordoncini spirali ( da 4 a 7 sull'ultimo giro)ineguali, quasi sempre duplicati e da sottili filetti rilevati che corrono negli intervalli. La superficie,solcata obliquamente da strie di accrescimento, appare quasi crespata e non è mai lucida. La scultura è simile anche alla base, con circa otto cordoncini concentrici.
Ombelico largo, infundibuliforme, contornato da un callo bianco e solcato internamente a spirale.La columella è arcuata e reca alla base un dente abbastanza evidente...

La specie si distingue da Gibbula umbilicaris per l'ombelico infundibuliforme e non "a pozzetto", per i cordoni più granulosi e per la superficie meno lucida. Da G. philiberti per l'apice appuntito e non ottuso e per la presenza di nodulosità alla base della columella.
Più o meno comune in tutto il Mediterraneo.
Altezza 8-11-14 mm"(Da Conchiglie, novembre -dicembre 1972 -Ghisotti e Melone )

Spanter



Modificato da - PS in data 06 maggio 2009 11:33:37
Torna all'inizio della Pagina
Pag.di 13 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

<< Pagina Precedente

|
Pagina Successiva >>

 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 1,91 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net