testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: L'iscrizione al nostro Forum è gratuita e permette di accedere a tutte le discussioni.
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 


ATTENZIONE! A causa dello stato di grave minaccia nel quale si trovano attualmente gli anfibi, dovuta non solo all'alterazione degli habitat, ma anche alle patologie legate alla chitridiomicosi e alla possibilità che appassionati e studiosi di anfibi possano diventare vettori involontari del contagio durante le escursioni, invitiamo tutti gli utenti del forum ad avere particolare cura quando ricercano o fotografano questi animali. Considerata inoltre la delicatezza necessaria nel maneggiare gli anfibi, onde evitare emulazioni da parte di persone inesperte, che potrebbero causare danni agli animali, invitiamo gli utenti a non postare foto di esemplari tenuti in mano. Questo tipo di foto d'ora in poi saranno rimosse. Eventuali foto inerenti studi o indagini scientifiche possono essere postate previa autorizzazione da parte dei moderatori di sezione o degli amministratori.
Grazie a tutti per la collaborazione


 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
 ANFIBI
 Proteo (Proteus anguinus)
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva >>
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pag.di 2

euscorpius
Utente Senior

Città: Busto Arsizio
Prov.: Varese

Regione: Lombardia


692 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 04 maggio 2016 : 11:42:12 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Classe: Amphibia Ordine: Urodela Famiglia: Proteidae Genere: Proteus Specie:Proteus anguinus
Salve a tutti, allego qui una foto in situ di un proteo (Proteus anguinus) indisturbato e in libertà, che ho fotografato durante un'immersione con bombole in una grotta sommersa del Friuli-Venezia Giulia.
L'individuo è giovane; nella stessa cavità ho potuto osservare vari protei, di due fasce dimensionali diverse (una attorno ai 7 cm credo, l'altra attorno ai 15-18 cm) ma nessuno aveva aspetto di adulto maturo.
Questi anfibi incredibili, un tempo ritenuti cuccioli di drago, vengono chiamati olm oppure human fish in inglese. Sono neotenici, per cui mantengono in ogni caso le branchie anche una volta raggiunta la maturità sessuale, che è tardiva (10-18 anni); crescono molto lentamente, possono digiunare fino a 8 anni e la longevità stimata è di 100 anni. Si nutrono di piccoli invertebrati, come i gamberi Troglocaris che anche io ho potuto osservare sul fondo.
I protei sono minacciati soprattutto dall'inquinamento delle falde acquifere, nonché dal bracconaggio, seppur per fortuna più limitato grazie al difficile accesso di molti degli ambienti da essi popolati.
Secondo alcune ipotesi, le popolazioni friulane potrebbero appartenere ad un taxon diverso rispetto a quello a cui sono attualmente ascritte.
L'immagine rientrerà insieme ad altre inedite nel capitolo sulla fauna di fiumi e laghi sotterranei del mio nuovo libro "I tesori del fiume" di prossima uscita: Link

Immagine:
Proteo (Proteus anguinus)
121,18 KB

Un cordiale saluto,
Marco

Modificato da - Forest in Data 05 maggio 2016 00:59:16

Barbaxx
Moderatore


Città: Bolzano
Prov.: Bolzano

Regione: Trentino - Alto Adige


5839 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 04 maggio 2016 : 12:18:34 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Festeggiamo la prima foto di un proteo in libertà scattata da un utente del nostro Forum (immediatamente inserita in Galleria fotografica)!

Il nome inglese che citi è una traduzione letterale dal serbo-croato-bosniaco čovječja ribica, o dallo sloveno človeška ribica che per l'appunto significano "pesciolino umano".

La tassonomia dei protei è ancora in fase di studio, alcuni - come giustamente dici - sostengono possa trattarsi di un insieme di specie. Di particolare interesse parrebbero il proteo nero Proteus anguinus parkelj, della Bela Krajina, regione di Črnomelj, di recente scoperta, ed anche le uniche popolazioni indigene a destra dell'Isonzo, presenti nel sottosuolo della zona di Gradisca.


Barbaxx

Se abbassi gli occhi sullo stagno puoi cogliere il cielo.
Torna all'inizio della Pagina

Riccardo Banchi
Utente Super


Città: PIOMBINO
Prov.: Livorno

Regione: Toscana


5308 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 04 maggio 2016 : 18:39:09 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Certamente fotografare un proteo nel suo ambiente naturale non è cosa di tutti i giorni!

Ric
Torna all'inizio della Pagina

Andrea Boscherini
Moderatore

Prov.: Forlì-Cesena

Regione: Emilia Romagna


5114 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 04 maggio 2016 : 22:46:23 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
L'avevo già vista ma rimango nuovamente a bocca aperta!
favolosa Marco, complimenti!

Un incontro incredibile...che vale non poco fatica immagino

Torna all'inizio della Pagina

Barbaxx
Moderatore


Città: Bolzano
Prov.: Bolzano

Regione: Trentino - Alto Adige


5839 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 05 maggio 2016 : 00:34:48 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di euscorpius:


Questi anfibi incredibili, un tempo ritenuti cuccioli di drago


Posso confermare ecco le prove.

Johann Weichard (Janez Wejkard) Valvasor, Die Ehre Deß Hertzogthums Crain: Das ist/ Wahre/ gründliche/ und recht eigendliche Gelegen- und Beschaffenheit dieses/ in manchen alten und neuen Geschicht-Büchern zwar rühmlich berührten/ doch bishero nie annoch recht beschriebenen Römisch-Keyserlichen herrlichen Erblandes : Anjetzo/ Vermittelst einer vollkommenen und ausführlichen Erzehlung aller seiner Landschafften/ ... deß Welt-berühmten Cirknitzer Wunder-Sees/ ... ungemeiner Natur-Wunder/ imgleichen der Gewächse/ Mineralien/ Bergwercke/ Edelgesteine/ alter Müntz-Stücken/ Thiere/ ... auch der Gebiete/ Herrschafften/ Schlösser/ Städte/ Märckten/ ... Einwohner/ Sprachen/ Sitten/ Trachten/ Gewerben/ Handthierungen/ Religion/ ... wie auch der Lands-Fürsten/ Jahr-Geschichte/ alter und neuer Denckwürdigkeiten, Laybach : Endter, 1689, lib. IV, pp. 596-597, sub titulo Von den Natur-Raritäten

Immagine:
Proteo (Proteus anguinus)
226,68 KB
Torna all'inizio della Pagina

Barbaxx
Moderatore


Città: Bolzano
Prov.: Bolzano

Regione: Trentino - Alto Adige


5839 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 05 maggio 2016 : 00:35:53 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Immagine:
Proteo (Proteus anguinus)
215,14 KB

Barbaxx

Se abbassi gli occhi sullo stagno puoi cogliere il cielo.
Torna all'inizio della Pagina

Forest
Moderatore Tutor


Città: Sesto San Giovanni
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


9550 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 05 maggio 2016 : 00:58:46 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Bellissimo, dopo le lamprede, il proteo! Complimenti davvero.
(Stefano… dopo le tue informazioni, io inserirei la discussione anche nella sezione del forum sulle tradizioni: inserisco l'icona relativa.)


Website: Link
Flickr: Link
500px: Link
Torna all'inizio della Pagina

Barbaxx
Moderatore


Città: Bolzano
Prov.: Bolzano

Regione: Trentino - Alto Adige


5839 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 05 maggio 2016 : 01:16:50 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Certo Le informazioni proseguono... riassumo le due paginone gotiche (Valvasor, pur avendo antenati bergamaschi e parlando lo sloveno, scrive in tedesco, la lingua più usata dai nobili).

Il racconto del barone Valvasor è piuttosto lungo. Animato dalla sua proverbiale curiosità, egli segue le tracce del Lindwurm, dragone abitante il sottosuolo cui i contadini (e non solo: anche il medico) di Oberlaybach (Vrhnica, in Slovenia) attribuivano la causa di impressionanti fenomeni naturali, quali la comparsa improvvisa, in zone rocciose, di violentissime sorgenti d'acqua mista a pietre ed a piccoli pesci.

Seguendo le testimonianze, come riferisce con uno stile tra lo scettico ed il sarcastico, il barone riesce a trovare un testimone oculare: il signor Hoffman, mastro (o direttore) della locale stazione di posta.

Costui narra di aver catturato, due anni addietro, un giovane dragone, in una sorgente comparsa all'improvviso in una cava di Toph-Stein (non so di che pietra si tratti... il nome porterebbe al tufo...), e d'averne esposto il corpo per tre settimane nella propria casa: la bestia era lunga una spanna ed aveva aspetto simile a lucertola.

Il barone Valvasor, peraltro, aveva appreso che nei giorni precedenti al fatto v'erano state violente piogge sulle montagne circostanti; dunque concludeva razionalmente che la causa del fenomeno fosse la pioggia, unita al dislivello rispetto alle montagne ed alla profondità della cava; l'animaletto (Thierlein) era dunque la vittima, e non la causa, del fenomeno.


Barbaxx

Se abbassi gli occhi sullo stagno puoi cogliere il cielo.
Torna all'inizio della Pagina

Barbaxx
Moderatore


Città: Bolzano
Prov.: Bolzano

Regione: Trentino - Alto Adige


5839 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 05 maggio 2016 : 01:28:49 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Le segnalazioni di esemplari portati allo scoperto da piene eccezionali ("specimens dragged out by exceptional floods") sono tuttora uno dei pochi modi per conoscere la distribuzione di questo animale: N. Bressi, Underground and unknown: updated distribution, ecological notes and conservation guidelines on the Olm Proteus anguinus anguinus in Italy (Amphibia, Proteidae), Italian Journal of Zoology, 01/2004; 71:55-59, Link

... sempre che non lo si vada a cercare a casa sua, come fa il nostro "euscorpius"...

Barbaxx

Se abbassi gli occhi sullo stagno puoi cogliere il cielo.
Torna all'inizio della Pagina

euscorpius
Utente Senior

Città: Busto Arsizio
Prov.: Varese

Regione: Lombardia


692 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 05 maggio 2016 : 11:05:19 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie a tutti per gli interventi, "Barbaxx" grazie per le paginette scansionate, già sapevo la storia ovviamente ma non avevo visionato il testo originale (non conoscendo il tedesco).

Sono animali straordinari, e non potevo non inserirli nel nuovo lavoro.
Per fotografarli ho dovuto calarmi in un pozzo carsico di alcune decine di metri, e aiutato da una squadra di 6 persone calare anche tutta la (troppa) attrezzatura. Una volta giù abbiamo trasportato tutto fino alla riva di un lago, dove sono entrato con le bombole; il fondo di argilla finissima e compatta mostrava le impronte dei protei, in un ambiente imperturbato e "statico", come sospeso.
Ciao e grazie,
Marco

Marco Colombo
Fotografia Naturalistica
Wildlife Photography
Link
Torna all'inizio della Pagina

RockHoward
Utente Super


Città: Udine
Prov.: Udine

Regione: Italy


9407 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 05 maggio 2016 : 11:51:22 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao,
senza nulla togliere alla straordinaria osservazione, mi chiedevo cosa fossero quei residui che si notano nella parte centrale.

Complimenti per l'impresa non certo facile.
Bravissimo!!!


Nicolò
--
Attenzione alla "Nomenclatura binominale". Il primo termine (nome generico) porta sempre l'iniziale maiuscola, mentre il secondo termine (nome specifico) viene scritto in minuscolo; entrambi i nomi vanno inoltre scritti in corsivo.
Da: Link
Torna all'inizio della Pagina

euscorpius
Utente Senior

Città: Busto Arsizio
Prov.: Varese

Regione: Lombardia


692 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 05 maggio 2016 : 12:07:02 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Anche io me lo sono chiesto! Sembrano pellet.
Gli unici organismi da me osservati sono stati protei, gamberi di grotta (Troglocaris planinensis) e anellidi incrostanti (Marifugia cavatica); stando ai vari record, non dovrebbero esserci altre bestie di grandi dimensioni, solo roba molto più piccola e incompatibile con tale traccia. Potrebbero essere dei gamberi?
In alternativa anche qualcosa prodotto da invertebrati terrestri che vivono sulla volta della grotta, ma mi sembra strano cadano tutti in un punto così preciso.

Marco Colombo
Fotografia Naturalistica
Wildlife Photography
Link
Torna all'inizio della Pagina

Andrea Boscherini
Moderatore

Prov.: Forlì-Cesena

Regione: Emilia Romagna


5114 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 06 maggio 2016 : 02:50:49 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
e se quella specie di pellet...fossero escrementi di Proteo?

Torna all'inizio della Pagina

euscorpius
Utente Senior

Città: Busto Arsizio
Prov.: Varese

Regione: Lombardia


692 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 06 maggio 2016 : 10:17:18 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
questo non te lo so dire, però mi paiono un po' troppo abbondanti e accumulati...

Marco Colombo
Fotografia Naturalistica
Wildlife Photography
Link
Torna all'inizio della Pagina

gomphus
Moderatore


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


9947 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 06 maggio 2016 : 14:45:26 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di RockHoward:

... senza nulla togliere alla straordinaria osservazione, mi chiedevo cosa fossero quei residui che si notano nella parte centrale...

non è che nella cavità sovrastante il lago ci sono pipistrelli ?

maurizio

quando l'ultimo albero sarà stato abbattuto,
l'ultimo fiume avvelenato, l'ultimo pesce pescato,
allora ci accorgeremo che il denaro non si può mangiare

Torna all'inizio della Pagina

euscorpius
Utente Senior

Città: Busto Arsizio
Prov.: Varese

Regione: Lombardia


692 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 06 maggio 2016 : 18:05:02 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
i pipistrelli c'erano nell'inghiottitoio (Rhinolophus sp., dalle dimensioni credo R.ferrumequinum) però io quando trovo in grotte e miniere le cacche di pipistrello le vedo molto diverse. A contatto con l'acqua magari cambiano, ma non sono convinto

Marco Colombo
Fotografia Naturalistica
Wildlife Photography
Link
Torna all'inizio della Pagina

Forest
Moderatore Tutor


Città: Sesto San Giovanni
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


9550 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 06 maggio 2016 : 18:08:23 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Astucci di larve di Tricotteri?


Website: Link
Flickr: Link
500px: Link
Torna all'inizio della Pagina

euscorpius
Utente Senior

Città: Busto Arsizio
Prov.: Varese

Regione: Lombardia


692 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 07 maggio 2016 : 01:32:29 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
non mi paiono cavi...

Marco Colombo
Fotografia Naturalistica
Wildlife Photography
Link
Torna all'inizio della Pagina

Andrea Boscherini
Moderatore

Prov.: Forlì-Cesena

Regione: Emilia Romagna


5114 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 07 maggio 2016 : 14:50:32 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Mmm... non è che qualcuno pastura i sito con mangime in pellets per attirare i Protei in quel punto, così da vederli più facilmente?
Possibile?

Torna all'inizio della Pagina

Barbaxx
Moderatore


Città: Bolzano
Prov.: Bolzano

Regione: Trentino - Alto Adige


5839 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 07 maggio 2016 : 22:03:10 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Difficile...
Se il sito fosse più raggiungibile, forse... ma se è necessario calarsi per decine di metri e poi immergersi... mah. Chi potrebbe fare un'operazione simile?

E poi: il proteo mangia il mangime in pellets?
Torna all'inizio della Pagina

gomphus
Moderatore


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


9947 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 08 maggio 2016 : 00:53:39 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
io proverei a mettere delle cacche di pipistrello in acqua e vedere che aspetto assumono dopo un po'

maurizio

quando l'ultimo albero sarà stato abbattuto,
l'ultimo fiume avvelenato, l'ultimo pesce pescato,
allora ci accorgeremo che il denaro non si può mangiare

Torna all'inizio della Pagina
Pag.di 2 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Pagina Successiva >>

 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,47 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net