testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Hai provato la nostra ricerca tassonomica da Browser? Clicca qui per info!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 


ATTENZIONE! Con tutti gli opilionidi è estremamente importante vedere l'oculario e la zona di fronte ad esso. Questo è vero in particolare per gli opilionidi a zampe corte nei quali il tridente è una caratteristica distintiva.
Si dovrebbe misurare la lunghezza del corpo. Se è possibile scattare fotografie prese dall'alto e di lato. Naturalmente non dovrebbe mancare una semplice foto dorsale. Anche se sono la caratteristica più notevole degli opilionidi, le zampe possono essere ignorate senza problemi perché non hanno virtualmente alcun ruolo nella determinazione.
Per la maggior parte degli Opiliones si arriva ad una determinazione già con le foto. Le eccezioni sono Nemastomatidae ('i piccoli neri') e soprattutto Trogulidae, per i quali è meglio l'analisi del DNA.


 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
   ACARI, SCORPIONI E RAGNI
 Opiliones
 Opilione a 2700 metri: Dicranopalpus cf. gasteinensis
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Paris
Moderatore


Città: Sondrio
Prov.: Sondrio

Regione: Lombardia


5695 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 26 aprile 2007 : 15:43:55 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Classe: Arachnida Ordine: Opiliones Famiglia: Phalangiidae Genere: Dicranopalpus Specie:Dicranopalpus gasteinensis (cfr.)
Un amico ha fotografato questo bell'esemplare di opilionide in Valmalenco, a 2700 metri di altezza, in un antro naturale. Chi mi sa dire qualche cosa?



Immagine:
Opilione a 2700 metri: Dicranopalpus cf. gasteinensis
160,51 KB

Si noti la trasparenza degli arti di questo esemplare, probabilmente abituato a vivere al buio. Se, come penso, si tratta di un ritrovamento notevole, conto di andare in questo luogo e studiare la fauna degli Opilioni. Oggi è tutto il giorno che ci penso in attesa di qualche buonanima di specialista... La cosa mi attizza da tanto tempo (studiare Aracnidi) che non escludo di fare il "salto". Perché no?

-----------
"La vita è l'arte dell'incontro" (Vinicius De Moraes)

Modificato da - vladim in Data 22 luglio 2018 16:05:04

Paris
Moderatore


Città: Sondrio
Prov.: Sondrio

Regione: Lombardia


5695 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 29 aprile 2007 : 15:34:07 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Poiché non vedo alcuna risposta al mio appello, qualcuno saprebbe almeno indicami qualche riferimento bibliografico sugli Opilionidi cavernicoli alpini?
Ringrazio anticipatamente.

-----------
"La vita è l'arte dell'incontro" (Vinicius De Moraes)
Torna all'inizio della Pagina

Pimelia
Utente V.I.P.


Città: Firenze


473 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 02 maggio 2007 : 09:43:06 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
"Ragni Cavernicoli del Piemonte e della Valle d'Aosta", Claudio Arnò - Enrico Lana
ed. "La Grafica Nuova", Torino, pp. 255

Io non ho il libro, ma non ho dubbi che lì ci sia la risposta alla tua foto

Torna all'inizio della Pagina

PiErGy
Moderatore

Città: Pescara
Prov.: Pescara

Regione: Abruzzo


2192 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 02 maggio 2007 : 11:49:40 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
No, ho il libro, la risposta non c'è... Quel libro tratta solo ragni.

...E ora siedo sul letto del bosco che ormai ha il tuo nome, ora il tempo è un signore distratto, è un bambino che dorme. Ma se ti svegli e hai ancora paura ridammi la mano, cosa importa se sono caduto, se sono lontano...
Torna all'inizio della Pagina

Pimelia
Utente V.I.P.


Città: Firenze


473 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 02 maggio 2007 : 13:50:11 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
pardon!

Allora D. Jones "Guide des araignées et des opilions d'Europe" – Ed. Delachaux et Niestlé - pp. 384

appena ho un attimo vedo se ci sono lì risposte.

Scusa di nuovo per il consiglio errato.
Torna all'inizio della Pagina

Paris
Moderatore


Città: Sondrio
Prov.: Sondrio

Regione: Lombardia


5695 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 02 maggio 2007 : 23:28:13 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie delle informazioni! Spero di trovare la risposta... anche perché devo valutaare se organizzare o meno una escursione per trovarne altri di questi opilioni.

-----------
"La vita è l'arte dell'incontro" (Vinicius De Moraes)
Torna all'inizio della Pagina

franci
Utente Senior

Città: Morbegno
Prov.: Sondrio

Regione: Lombardia


1364 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 02 maggio 2007 : 23:39:38 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Se la trovi, facci sapere: la cosa incuriosisce anche me!

Franci
Morbegno (SO)
Torna all'inizio della Pagina

Giorgio Gozzi
Utente Super


Città: trento
Prov.: Trento

Regione: Trentino - Alto Adige


7792 Messaggi
Micologia

Inserito il - 03 maggio 2007 : 00:01:44 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ad un ignorantello come me,incuriosiscono le differenze "terra-terra"tra un ragno ed un opilione.

ciao giorgio

....in breve tutto è ammirabile nella creazione,ma questi esseri ci sembrano ancora più meravigliosi in quanto tali non si giudicherebbero a prima vista;solo il microscopio ce ne rivela l'intiera struttura,mettendoci sotto l'occhio un mondo nuovo,ed insegnandoci ad apprezzarne le recondite bellezze...
don G.bresadola 1847-1929
Torna all'inizio della Pagina

Paris
Moderatore


Città: Sondrio
Prov.: Sondrio

Regione: Lombardia


5695 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 03 maggio 2007 : 08:56:50 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Negli Opiliones, prosoma e addome sono fortemente saldati senza costrizioni. (Barnes, Invertebrate Zoology).


-----------
"La vita è l'arte dell'incontro" (Vinicius De Moraes)
Torna all'inizio della Pagina

Cmb
Moderatore


Città: Buers
Prov.: Estero

Regione: Austria


12844 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 26 giugno 2007 : 18:53:27 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
E Dicranopalpus cf. gasteinensis (Fam. Phalangiidae), un abitante della zona di calcinacci alpina e nivale. Det. dott. Christian Komposch.

Originale in tedesco: "Das 2700 m - Tier ist Dicranopalpus cf. gasteinensis (Fam. Phalangiidae), ein typischer Block- und Blockschutt-Bewohner der alpinen und nivalen Stufe. Deutscher Name: Gasteiner Geweihkanker"

Vedi anche: Link

Modificato da - Cmb in data 26 giugno 2007 19:00:36
Torna all'inizio della Pagina

Paris
Moderatore


Città: Sondrio
Prov.: Sondrio

Regione: Lombardia


5695 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 03 luglio 2007 : 20:54:45 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie Clemens. La tua collaborazione è stata davvero preziosa. Ringrazia ovviamente il collega Komposch.
La cheklist italiana cita queste specie neklla famiglia Sclerosomatidae:

Dicranopalpus brevipes Marcellino, 1970 (Si) [E]
Dicranopalpus gasteinensis Doleschall, 1852 (N)
Dicranopalpus larvatus (Canestrini, 1874) (S, Si) [E]

La Fauneur, cita questa specie come "valid name" ma senza alcun riferimento ad una qualsiasi nazione alpina. Possibile?
Credo che la cosa sia degna almeno di una nota scientifica sul prossimo "Naturalista valtellinese". Mi metto alla ricerca della bibliografia. Poi si dovrà poter esaminare qualche esemplare dal vivo, entrando nella cavità dove è stato trovato in Valmalenco.
Infine non mi stancherò di elogiare il contributo di questo Forum, che ci permette di scoprire cose sempre più interessanti grazie al disinteressato apporto di tanti studiosi seri!!!


-----------
"La vita è l'arte dell'incontro" (Vinicius De Moraes)

Modificato da - Paris in data 03 luglio 2007 21:20:46
Torna all'inizio della Pagina

franci
Utente Senior

Città: Morbegno
Prov.: Sondrio

Regione: Lombardia


1364 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 04 luglio 2007 : 09:18:49 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Interessantissimo.
Anche secondo me questa osservazione è degna almeno una nota sul Naturalista.

Franci
Morbegno (SO)
Torna all'inizio della Pagina

lucacavallari
Utente Senior


Città: roma
Prov.: Roma

Regione: Lazio


729 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 04 luglio 2007 : 10:18:20 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Da quel poco di esperienza speleo..dovrebbe trattarsi di subtroglofilo...
prova a contattare per email direttamente il Dott. Enrico Lana
qui il suo sito
Link
ciao
e scusate l'intromissione
Luca

Link
Torna all'inizio della Pagina

Paris
Moderatore


Città: Sondrio
Prov.: Sondrio

Regione: Lombardia


5695 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 04 luglio 2007 : 14:30:56 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
grazie amici delle info.

-----------
"La vita è l'arte dell'incontro" (Vinicius De Moraes)
Torna all'inizio della Pagina

Cmb
Moderatore


Città: Buers
Prov.: Estero

Regione: Austria


12844 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 25 gennaio 2012 : 22:34:40 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Paride; mi hanno chiesto del Link se

1. tu hai altre foto di un altro angelo
2. si puo usare la tua (le tue) foto nel Link





"La distinction des espèces de limaces est extrêmement difficile,
et aucun zoologiste n’est encore parvenu à quelque chose
d’un peu satisfaisant sous ce rapport."
H. M. DUCROTAY DE BLAINVILLE 1823

Vieni nel mondo dei Limax d'Italia

Opilione a 2700 metri: Dicranopalpus cf. gasteinensis
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,49 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net