testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: L'iscrizione al nostro Forum è gratuita e permette di accedere a tutte le discussioni.
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Protisti e Microinvertebrati
 PROTISTI: TECNICHE DI MICROSCOPIA E STUDIO
 Illuminazione: Kohler o Led ???
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Discussione Successiva  

pat0691
Utente nuovo

Città: Latina
Prov.: Latina

Regione: Lazio


14 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 02 aprile 2014 : 13:34:01 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Mi interesso di microscopia talmente da poco, che ancora ho molti dubbi sull'argomento.
Per informazione, ho acquistato da pochissimo un Optika B-193 (trinoculare) e ne sono soddisfatto, per quello che posso giudicare.
Ho letto in rete talmente tante cose, talmente...troppe che sono un po' confuso.
Parliamo di illuminazione.
I piu' moderni microscopi biologici usano l'illuminazione a led che ha alcuni vantaggi (luce bianca, durata 50.000 ore circa ecc...)anche se ancora in molti, specialmente i piu' blasonati non proprio recenti (Zeiss, Leica, Nikon ecc...) usano le classiche lampade alogene.
I migliori modelli a lampade alogene hanno anche il sistema di Kohler, che sembra essere il miglior sistema di illuminazione, se ben regolato.
Mi sembra di aver capito che invece, quelli a led, non usano il sistema di Kohler (con il diaframma di campo) oppure sbaglio?
Ricapitolando.... l'illuminazione di kohler e' ad appannaggio dei soli micro con lampade alogene, mentre i sistemi a led non lo adoperano...oppure ho capito male?
E' migliore in ogni caso l'illuminazione di kohler oppure un moderno microscopio con illuminazione a led, a parita' di costo ovviamente?
Aggiungerei...se l'illuminazione di Kohler e' considerata la migliore, come mai alcuni microscopi anche abbastanza costosi non ce l'hanno e preferiscono un altra soluzione?
Vi chiedo di chiarirmi un po' sull'argomento che forse ho le idee un po' confuse, se non proprio errate...
Grazie
Pat

Modificato da - pat0691 in Data 02 aprile 2014 13:38:31

Guido Gherlenda
Utente Senior


Città: Oderzo
Prov.: Treviso

Regione: Veneto


2066 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 02 aprile 2014 : 16:36:01 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Il sistema di Kohler può essere sia con led che con alogena, quale sia il sistema migliore è una questione di gusti, a mio parere il led è superiore, il fatto che molte case blasonate offrano alogena e il led come accessorio con sovraprezzo è probabilmente un fattore commerciale, il led costa meno non richiede sistema di raffreddamento e può essere sistemato in qualsiasi posizione se non viene ancora utilizzato come standard credo sia dovuto anche allo sviluppo velocissimo dei led, poco compatibile con la produzione di microscopi che hanno un ciclo commerciale di diversi anni, il rischi è mettere sul mercato un microscopio da 20.000 € con un led che tra due o tre anni sarà già preistoria.

Da tener presente che è quasi sempre possibile sostituire l'alogena con un led, oparazione comoda sui microscopi vintage con lampade esterne.

Guido Gherlenda
45°46'38.85"N 12°28'59.46"E
Torna all'inizio della Pagina

pat0691
Utente nuovo

Città: Latina
Prov.: Latina

Regione: Lazio


14 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 02 aprile 2014 : 19:41:44 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ti ringrazio Guido per le info che mi hai dato.
Ho letto pareri contrastanti sul sistema di Kohler in rete.
La maggior parte pero' ritiene che sia il migliore. Allora mi chiedo...perche' alcuni microscopi costosi o per lo meno non tutti, non lo adoperano?
E' veramente il miglior sistema di illuminazione oppure anche questo e' opinabile?
E poi un'altra cosa...si puo' aggiungere un sistema di Kohler ad un microscopio che non ne e' dotato (come il mio) ???
Ciao
Pat


Modificato da - pat0691 in data 02 aprile 2014 19:42:09
Torna all'inizio della Pagina

escocat
Utente Super


Città: Messina
Prov.: Messina

Regione: Sicilia


6609 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 03 aprile 2014 : 09:12:36 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
DUNQUE.
Il "metodo di Kohler" è il classico esempio di "scoperta dell'acqua calda" o meglio una dimostrazione di verità di quel vecchio detto: "ci vuole impegno a vedere ciò che è nascosto, ma solo un genio può vedere ciò che hai sotto il naso".
L'illuminazione di Kohler è fatta da due cose: una parte "hardware" cioè il modo in cui è ottenuta, il dispositivo che permette la sua esistenza, e una parte "software" cioè il principio logico-fisico su cui si basa.

Ti sembrerà strano ma l'"hardware" è un banalissimo diaframma di campo posto direttamente sull'uscita della lampada. Sembra strano che alcuni microscopi abbiano questo diaframma e altri no, visto che dovrebbe costare 5€ alla casa costruttrice. Eppure è così. L'altro componente dell'hardware di Kohler è il collettore, cioè una lente convergente posta subito dopo la lampada alogena che proietta i suoi raggi all'infinito. Tutti i microscopi da 200€ in su hanno questo collettore, quindi inutile parlarne, non fa la differenza. Quando si dice che un microscopio ha "l'illuminazione di Kohler" in pratica stiamo dicendo che ha un misero banalissimo diaframma di campo sopra l'uscita della lampada.

Il "software" del Kohler è questo: anzichè illuminare l'oggetto sul vetrino mettendo a fuoco il filamento della lampada che ha una distribuzione di luminosità molto variabile, mettiamo a fuoco il diaframma di campo: tutto qui. Operazione semplice, ma quanto mai opportuna al fine del rendimento sul contrasto, sul gradiente, sulla cromatica e sulla risoluzione.

Per impostare una corretta illuminazione secondo Kohler dopo aver preparato il preparato, si fanno le seguenti operazioni:
NOTA BENE:
-Diaframma di campo è quello sopra l'uscita di lampada
-Diaframma condensatore è quello ddirettamente sotto il condensatore e solidale con esso.

1)Si chiude il diaframma di campo fino a vederne i bordi (sfocati)
2)Si regola l'altezza del condensatore fino alla più chiara visione dei bordi del diaframma di campo;
3)Si centra il diaframma di campo con le viti di collimazione del condensatore;
4)Si apre il diaframma di campo quanto basta per fare uscire i bordi dal campo
5)Si regola il diaframma condensatore per ottenere le migliori condizioni osservative in relazione all'obbiettivo utilizzato.

Torna all'inizio della Pagina

sapiens
Utente Senior

Città: valeggio sul mincio VR


1339 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 03 aprile 2014 : 13:54:19 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
E se uno non ha il diaframma di campo?.....che fa?

La vita non è un gran che ma è sempre meglio di quella dei protozoi (e delle api)
Link
Torna all'inizio della Pagina

escocat
Utente Super


Città: Messina
Prov.: Messina

Regione: Sicilia


6609 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 03 aprile 2014 : 14:02:34 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
.... se ne fa uno di cartone e l'"Illuminazione di Kohler" è bell'e pronta!
Torna all'inizio della Pagina

pat0691
Utente nuovo

Città: Latina
Prov.: Latina

Regione: Lazio


14 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 03 aprile 2014 : 14:14:39 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ti ringrazio Escocat, ora e' tutto molto piu' chiaro.
A volte leggi un'infinita' di cose su Internet che ti fanno sembrare le cose giganti, ma in realta' non e' cosi'.
Quando avro' preso un po' piu' di dimestichezza con il mio nuovo microscopio, provero' a costruire un diaframma da mettere sulla lampada (nel mio caso un led) e vediamo cosa esce fuori
Grazie ancora per le spiegazioni e la pazienza.
Pat

Torna all'inizio della Pagina

geppe
Moderatore


Città: lesmo
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


5380 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 03 aprile 2014 : 14:39:10 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
non è proprio come dice Esco, ma fa niente.

non basta un diaframma di cartone messo sul Led ...........



Giuseppe
www-geppe-net

Torna all'inizio della Pagina

Guido Gherlenda
Utente Senior


Città: Oderzo
Prov.: Treviso

Regione: Veneto


2066 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 03 aprile 2014 : 14:57:56 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
L'illuminazione di Kohler prevede una messa a fuoco della sorgente luminosa su determinati piani, se può interessarti:
Link
Link

Guido Gherlenda
45°46'38.85"N 12°28'59.46"E
Torna all'inizio della Pagina

pat0691
Utente nuovo

Città: Latina
Prov.: Latina

Regione: Lazio


14 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 04 aprile 2014 : 07:52:37 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Interessanti questi link...ora me li spulcio per bene.
Grazie anche a voi per le info.
Pat

Torna all'inizio della Pagina

Volvox
Utente Senior


Città: Pisa
Prov.: Pisa

Regione: Toscana


3682 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 31 luglio 2022 : 19:04:03 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di escocat:

.... se ne fa uno di cartone e l'"Illuminazione di Kohler" è bell'e pronta!


Esco, non ricordavo che fossi così saggio!

"In natura, il ruolo dell'infinitamente piccolo è infinitamente grande" (Louis Pasteur)
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,46 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net