testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Hai provato la nostra ricerca tassonomica da Browser? Clicca qui per info!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
 MOLLUSCHI TERRESTRI E DULCIACQUICOLI
 Tacheocampylaea carotii (Paulucci, 1882)
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

siciliaria
Utente Senior


Città: Catania
Prov.: Catania

Regione: Sicilia


2017 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 20 febbraio 2007 : 09:38:55 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Classe: Gastropoda Famiglia: Helicidae Genere: Tacheocampylaea Specie:Tacheocampylaea carotii
Dimensioni 35mm, località Samugheo (Or) ?. Sardegna (Endemica)
Vive in ambienti calcarei.

Immagine:
Tacheocampylaea carotii (Paulucci, 1882)
126,64 KB

Modificato da - Subpoto in Data 21 settembre 2015 17:47:08

papuina
Utente Senior


Città: SAN PIETRO IN CASALE
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


4515 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 02 maggio 2007 : 23:24:40 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Aggiungo foto di esemplare vivente fotografato a Cala Fuilii presso Cala Gonone, credo sia raro trovarne di vive si infilano in profonde fessure nelle roccie calcaree per sfuggire ai predatori.
Hanno un guscio tutto sommato fragile, gli esemplari giovanili se raccolti mi sono sembrati fragili particolarmente.
Non credo forino la roccia come la H. mazzulli ma il comportamneto è simile.
Non è difficile trovare gusci di esemplari predati da roditori.


Immagine:
Tacheocampylaea carotii (Paulucci, 1882)
35,11 KB
Torna all'inizio della Pagina

Subpoto
Moderatore


Città: Roma
Prov.: Roma

Regione: Lazio


8927 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 03 maggio 2007 : 00:10:16 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Nella codula presso Calagonone la specie è piuttosto frequente.
Forse non si trova vivente perchè potrebbe avere abitudini notturne.
Anche di Chilostoma (Campylaea) planospira si trovano quasi sempre gusci vuoti anche se freschi,cercando Limax con Clemens di notte sui monti lepini abbiamo visto numerosi esemplari vivi che pascolavano tra i muschi.
Interessante è il discorso sulla predazione,a Macchia Grande c'erano numerosi gusci di Eobania vermiculata predati,qualcuno sa chi ne è l'autore?


La natura è un libro aperto, siamo noi che non sappiamo leggerlo

Sandro
Torna all'inizio della Pagina

Lepurisposu
Utente Senior


Città: Su Masu

Regione: Sardegna


1912 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 03 maggio 2007 : 12:42:45 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao a tutti,
posso confermare che Tacheocampylea si muove anche nelle ore notturne.
Per quanto riguarda la predazione aggiungo che i vertebrati predatori di chiocciole sono numerosi: dai ratti a molti Soricidae (i toporagni) al riccio, per non parlare di molti Turdidi come Tordo bottaccio e merlo,che spaccano i gusci delle chiocciole sopra una pietra adeguata, che scelgono appositamente.
Lèpurisposu

àiri a pinta de caddaxu. pinnicadì linna crabaxu
Torna all'inizio della Pagina

Fabiomax
Moderatore


Città: Cefalù
Prov.: Palermo

Regione: Sicilia


2182 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 03 maggio 2007 : 18:41:04 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Lepurisposu:

Ciao a tutti,
posso confermare che Tacheocampylea si muove anche nelle ore notturne.
Per quanto riguarda la predazione aggiungo che i vertebrati predatori di chiocciole sono numerosi: dai ratti a molti Soricidae (i toporagni) al riccio, per non parlare di molti Turdidi come Tordo bottaccio e merlo,che spaccano i gusci delle chiocciole sopra una pietra adeguata, che scelgono appositamente.
Lèpurisposu

àiri a pinta de caddaxu. pinnicadì linna crabaxu


Dalle mie parti i cinghiali selvatici sono una vere e propria peste,
dove passano loro non rimane nulla.


"La Sicilia è una di què fortunati paesi, in cui la natura ha voluto far mostra delle sue più belle e svariate produzioni. Uomini d'oltre mare, e d'oltre monti vi traggono per investigare gli oggetti in essa in larga scala mano disseminati, ...." Luigi Benoit, 1840
Torna all'inizio della Pagina

papuina
Utente Senior


Città: SAN PIETRO IN CASALE
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


4515 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 03 maggio 2007 : 21:06:01 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Non intendevo dire che sono rare perchè gusci vecchi e rotti sono comuni, solo che per trovarne delle vive occorre ingegnarsi.
Torna all'inizio della Pagina

papuina
Utente Senior


Città: SAN PIETRO IN CASALE
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


4515 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 03 maggio 2007 : 21:39:06 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Secondo me quasi tutti i molluschi terrestri sono notturni, sembra abbiano un orologio interno, se allevati in terrari in una stanza buia, tendono a girovagare più facilmnete nell'orario notturno.(le variazioni dell'umidità sono comunque determinanti alla loro mobilità)
In natura la notte è più umida e sicura, le Camyplaea nel nord Italia (illyrica?) si rinvengono vive anche sotto pietre in zone umide o sotto tronchi marcescenti, le caroti vive le ho solo viste in profonde fessure nelle rocce e non sotto le pietre sul terreno.(esperienza di un 1-2 giorni di ricerche)
Ho rotto le scatole a gongili a uova di gechi ma di caroti nemmeno una.
A proposito di orologio interno, allevo da 3-4 anni due Caracolla sp. che mi sono state regalate giovani ma molto vicine alla maturità date le dimensioni.
Una delle due, per errore, l'ho messa in un contenitore buio assieme alla larva di un cetonidae africano in un terreno appena umido per evitare problemi di muffe.
Dopo un paio di mesi, quando mi sono accordo dell'errore, l'ho riportata assieme alla sorella che nel frattempo era cresciuta e diventata adulta.
La "fuggitiva" da allora (mi è successo nei primi mesi di allevamento)non è mai diventata adulta, non ha mai completato la crescita del labbro.
Sembra quasi che l'orologio della crescita, perduto il momento magico, non sia più ripartito.
Mi piacerebbe vedere dei caracollini.....ma credo di aver perso le speranze.
Scusate la fantasiosa divagazione.
Torna all'inizio della Pagina

Lepurisposu
Utente Senior


Città: Su Masu

Regione: Sardegna


1912 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 03 maggio 2007 : 23:37:47 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ed infatti Tacheocampylea carotii non è rara e anzi è abbondante dove presente. Semmai ha un areale poco vasto e spesso puntiforme e per questo a parer mio meriterebbe adeguata protezione.
un saluto a tutti,
Lèpurisposu

àiri a pinta de caddaxu. pinnicadì linna crabaxu

Modificato da - Lepurisposu in data 04 maggio 2007 00:35:58
Torna all'inizio della Pagina

Cmb
Moderatore


Città: Buers
Prov.: Estero

Regione: Austria


12844 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 28 febbraio 2011 : 19:42:25 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Trovato nella zona della provincia di Nuoro

Ci erano solo esemplare morte:
Tacheocampylaea carotii (Paulucci, 1882)
85,43 KB



"La distinction des espèces de limaces est extrêmement difficile,
et aucun zoologiste n’est encore parvenu à quelque chose
d’un peu satisfaisant sous ce rapport."
H. M. DUCROTAY DE BLAINVILLE 1823

Vieni nel mondo degli Limax dell'Italia
Torna all'inizio della Pagina

Juventino
Utente Super

Città: Nizza

Regione: France


10135 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 28 febbraio 2011 : 19:59:08 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie mille!!

Link
L’école buissonnière
Torna all'inizio della Pagina

Estuans Interius
Moderatore

Città: Pisa
Prov.: Pisa

Regione: Toscana


2987 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 28 febbraio 2011 : 20:25:27 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Hai fatto un giro in Sardegna, Clemens?

Joachim
Torna all'inizio della Pagina

Cmb
Moderatore


Città: Buers
Prov.: Estero

Regione: Austria


12844 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 28 febbraio 2011 : 21:36:46 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Estuans Interius:

Hai fatto un giro in Sardegna, Clemens?

Joachim


si, una sett. - purtroppo niente Limax - ma altre cose, 800 foto, un sacco di coleotteri di dimensione sotto 5 mm - un bel giro....



"La distinction des espèces de limaces est extrêmement difficile,
et aucun zoologiste n’est encore parvenu à quelque chose
d’un peu satisfaisant sous ce rapport."
H. M. DUCROTAY DE BLAINVILLE 1823

Vieni nel mondo degli Limax dell'Italia
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,33 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net