testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Hai provato la nostra ricerca tassonomica da Browser? Clicca qui per info!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
 MOLLUSCHI TERRESTRI E DULCIACQUICOLI
 Formazione dell'Italia
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

siciliaria
Utente Senior


Città: Catania
Prov.: Catania

Regione: Sicilia


2017 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 28 gennaio 2007 : 19:49:22 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Per chi non lo sapesse, il nostro amico "cattivo" subpoto ha cominciato una discussione molto interessante che si sta svolgendo sul forum di geologia. Siete invitati a prenderne parte. L'amico Fabiomax ha pensato di rendere la discussione interdisciplinare, invitando entomologi ed altri. Saluti

Andate su:
Link

Subpoto
Moderatore


Città: Roma
Prov.: Roma

Regione: Lazio


8917 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 29 gennaio 2007 : 17:22:27 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Visto che sono stato citato riporto qui le mie conclusioni provvisorie che naturalmente dovranno essere sviluppate.



Ricapitolando cercherò di riassumere quanto ho capito del miliardo di dati che mi sono pervenuti oltre ogni aspettativa.

1) 20/30 milioni di anni fa sotto la spinta della grande placca africana un lembo della futura Europa si stacca ed inizia una rotazione in senso antiorario facendo perno sulle attuali Alpi Marittime.

2) Qesto lembo di terra si fraziona in zolle che iniziano a migrare dando origine alla grande ed alla piccola Kabylia che sono conglobate nella avanzante placca africana, alle Baleari alla Sardegna alla Corsica ed all'arco Calabro-Peloritano e ad altre placche non identificate che vanno a creare parte dell'appennino portando con se animali che costituiranno la fauna antica che andra a costituire gli endemismi locali.La spinta di queste placche crea il sollevamento dell'antipaese adriatico(fascia di arenarie appenniniche)e la formazione del Mar Adriatico conglobando la Puglia,il Gargano,i massicci abbruzzesi ed il Gran Sasso che erano collegate alla balcania Creando un nuovo centro di colonizzazione da parte delle specie balcaniche delle nuove terre emerse.

3) 5 milioni di anni fa, nel Messiniano,la posizione delle placche ha quasi raggiunto la posizione attuale, avviene il prosciugamento di gran parte del Medditerraneo per la chiusura dello strettto di Gibilterra con possibilità per le specie più mobili di migrare.Le specie migrate in questo periodo potrebbero ancora essersi differenziate nel successivo isolamento.

4) Tra 2 milioni e 10000 anni fa 5 glaciazioni e relativi periodi interglaciali con possibili formazioni di ponti nei periodi glaciali dovuti alla regressione del mare.Difficilmente queste ultime migrazioni possono aver dato origine a differenziazioni specifiche e dovrebbero costituire la maggior parte della fauna comune tra isole e continente.


Questi presupposti possiamo cominciare ad applicarli allo studio delle faune attuali.





La natura è un libro aperto, siamo noi che non sappiamo leggerlo

Sandro
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,12 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net