testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: L'iscrizione al nostro Forum è gratuita e permette di accedere a tutte le discussioni.
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Micologico Natura Mediterraneo
   AGARICUS
 Schede di Agaricus
 Agaricus pequinii (Boud.) Singer
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva >>
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pag.di 2

Enzo Musumeci
Utente Super


Città: Basilea

Regione: Switzerland


8641 Messaggi
Micologia

Inserito il - 29 dicembre 2006 : 16:20:52 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Agaricus pequinii (Boud.) Singer

Position in classification:
Agaricaceae, Agaricales, Agaricomycetidae, Basidiomycetes, Basidiomycota, Fungi

Basionym:
Chitonia pequinii Boud. 1901

Current Name:
Agaricus pequinii (Boud.) Singer, Botanicheski#301; Materialy 4(10-12): 14 (1938)
Synonymy:
Agaricus gennadii subsp. microsporus Bohus, Annls hist.-nat. Mus. natn. hung. 67: 38 (1975)
Agaricus gennadii var. microsporus (Bohus) Wasser, Agarikovye Griby SSSR (Kiev): 65 (1985)
Agaricus gennadii var. microsporus (Bohus) Wasser, Tribe Agariceae Pat. of the Soviet Union (Koenigstein): 110 (1989)
Chitonia pequinii Boud., Bull. Soc. mycol. Fr. 17: 26 (1901)
Clarkeinda pequinii (Boud.) Sacc. & P. Syd., Syll. fung. (Abellini) 16: 112 (1902)
DATI INDEX FUNGORUM


ECOLOGIA – HABITAT


Rixheim (FRA) 22.Ottobre 2005

Temperatura : 16° - 20° Umidita : 80-58 %

HABITAT : zona collinare pianeggiante 240 m.s.l.m.
Areale fabbrica, in tratto aperto-soleggiato molto luminoso con (Cedrus atlantica var.glauca-Betula-Cupressus-Malus sylvestris), su terreno sabbioso-sassoso alluvionale, substrato finemente sabbioso povero di humus decomposto, superficie secca-polverosa non colonizzata da muschi, con sparuta presenza di graminacee e piante praticole. Rinvenuti 4 esemplari ,vegetavano nelle vicinanze di Cedrus atlantica var.glauca.

Altre specie rinvenute nelle vicinanze : Sclerodermia bovista-Xerocomus erubescens-Agaricus comtulus.

Altre collezioni studiate :
Rixheim (FRA) 1 Ottobre 2005 – 3 esemplari sotto Cedrus atlantica var.glauca
Riehen (CH) 21 Ottobre 2005 – 1 esemplare sotto Cedrus atlantica




DESCRIZIONE MACROSCOPICA :


Cappello : 4-12 cm, inizialmente subgloboso poi emisferico-convesso infine disteso,zona discale priva di umbone debolmente depressa al centro. Margine non striato con orlo debordante tipicamente decorato da frangiature appendicolate o fimbriate dovute al distacco progressivo del velo generale. Cuticola asciutta finemente sericea-felpata al tatto, in condizioni di tempo siccitoso puo’ frammentarsi formando delle placche squamuliformi.Colore biancastro uniforme a maturita’ soffuso da tinte ocracee-brunastre.

Lamelle : mediamente fitte frammiste a lamellule, rigide-cassanti al tocco e libere al gambo,dapprima crema-rosate poi rosa-carnicino infine bruno-nerastre.

Gambo : 6-10 x 1-3 cm, nel primo stadio di crescita con tipica tipologia a sezione piramidale-triangolariforme ( in questo stadio facilmente confondibile con esemplari di A.bitorquis ! ) in evoluzione cilindraceo ma sempre piuttosto tozzo-robusto con tratto basale leggermente attenuato a volte anche bulboso-subfusiforme. Superficie inizialmente biancastra con cuticola ben presto dissociata i tessuti si frammentono in seguito a forte tensione cellulare formante delle fioccosita’ squamuliformi in eta’ fortemente imbrunenti. Zona anulare presente nel tratto basale sottoforma di una pseudovolva membranacea molto appariscente e caratteristica, lo sviluppo del velo parziale appare molto debolmente evidenziato e di solito non lascia traccia alcuna nella porzione sommitale del gambo.

Carne : compatta-abbondante, alla sezione biancastra con viraggio incostante a dipendenza dalle variabili condizioni ambientali, nella presente collezione era molto contenuto appena accennato. Odore e sapore poco percettibile.




DESCRIZIONE MICROSCOPICA :


Spore : 5,5-7,8 x 4,8-6,5 my, bruno-ocracee al MS, liscie con parete molto spessa,senza poro germinativo apicolo marcatamente evidenziato.
Proiezione laterale : largamente ellittiche-subovaliformi spesso con parete rettilinea o con leggera depressione della membrana.
Proiezione frontale : largamente ellittiche-subovaliformi fino a subglobose .

Basidi : 26-35 x 8-10 my, prevalentemente tetrasporici, claviformi, sottoimenio composto da cellule angolose-subglobose.

Cheilocistidi : 23-35 x 7-9 my, claviformi poco differenziati dalle cellule marginali, sovente anche settati poggianti su sottoimenio costituito da cellule subglobose.

Epicute : rivestimento pileico a struttura tricodermica con ife larghe 4-12 my, parallele-adagiate senza pigmento e incrostazioni epiparietali con membrana poco spessa.Subcute poco differenziata con ife piu’ voluminose larghe fino a 15-22 my.

Unioni a fibbia : assenti in tutti i tessuti.




OSSERVAZIONI :



La diagnosi originale fu’ stilata dal micologo francese Boudier nel 1901 su un singolo esemplare rinvenuto in una serra, nonostante la scarsita del materiale esaminato nella descrizione che ne segui’ apparivano gia’ ben evidenziate le peculiarita’ tipiche della specie. Successivamente Boudier ebbe modo di effettuare altre raccolte e completare le osservazioni in modo chiaro ed esaustivo corredando i testi con ottime e significative rappresentazioni figurative. Tavola typus in BSMF,XVIII, pl,1,1901 e nella bellissima opera Icones Mycologicae 1905-1910 .
Ulteriori ricerche condotte in letteratura hanno evidenziato chiaramente che la specie è stata molto poco rappresentata in passato, esistono infatti pochissime immagini di questa rara entita’, lo stesso Cappelli nella sua straordinaria opera “Agaricus” punto di riferimento essenziale della letteratura specialistica sul genere, per anni ebbe molte incertezze e parecchi dubbi sulla sua reale esistenza fino a quando non ebbe modo di studiare personalmente una raccolta fornitegli da Jamoni. Agaricus pequinii compare molto sporadicamente nei testi specialistici e divulgativi, delle poche raccolte documentate sono da apprezzare in particolare le bellissime collezioni del nostro grande micologo Bruno Cetto pubblicate in “Funghi dal vero” nel 7 volume nr.2612 e 2612 bis, esemplari stupendamente ritratti, tra l’altro l’autore indica la specie crescere oltre che nelle serre e stalle anche in ambienti strettamente silvicoli. Altre immagini significative vengono menzionate nella serie monografica di Roberto Galli “Gli Agaricus” con ottime foto in habitat di Lorenzo Lanconelli e di Ennio Carassai ( esemplari corpulenti-massicci rinvenuti in pieno periodo invernale sotto Cupressus sempervirens e Quercus ilex nei pressi di Macerata ) i campioni ritratti da Carassai evocano molto per portamento e dimensioni l’iconografia espressa nella collezione originale da Boudier mentre le immagini delle mie collezioni e le raccolte di Bruno Cetto e Lanconelli mostrano corpi fruttiferi decisamente piu’ esili con gambo moderatamente robusto, probabilmente queste differenze sono il risultato di una diversa composizione chimica del substrato e che potrebbero costituire delle forme intermedie di transizione.
Nella suddivisione del genere Agaricus, A.pequinii viene collocato nel sottogenere Agaricus (L.:Fr.) Heinemann ed inserito nella Sez. Bitorques (Kühner & Romagnesi ex Heinemann) Bon et Cappelli dove vengono convogliate entita’ contraddistinte per la struttura del velo (parziale e generale) formanti un anello doppio o provviste di una pseudovolva basale, residuo lacerato del velo generale. Una specie accomunata da caratteristiche molto simili (quasi identiche) Agaricus gennadii (Chatin & Boud.) P.D. Orton si differenzia in microscopia per avere spore notevolmente piu’ grandi. Agaricus volvatus (A. Pearson) Heinem. e anchesso molto vicino, con carne nettamente arrossante e altre deboli variazioni morfocromatiche, specie non piu’ ripresa in letteratura probabilmente da considerare una forma ecologica del complesso gennadii- pequinii ?.



Enzo Musumeci 2007











Modificato da - vladim in Data 20 gennaio 2016 07:14:38

Enzo Musumeci
Utente Super


Città: Basilea

Regione: Switzerland


8641 Messaggi
Micologia

Inserito il - 29 dicembre 2006 : 16:28:23 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Agaricus pequinii (Bud.) Singer

HABITAT : zona collinare pianeggiante 240 m.s.l.m.
Areale fabbrica, in tratto aperto-soleggiato molto luminoso con (Cedrus atlantica var.glauca-Betula-Cupressus-Malus sylvestris), su terreno sabbioso-sassoso alluvionale, substrato finemente sabbioso povero di humus decomposto, superficie secca-polverosa non colonizzata da muschi, con sparuta presenza di graminacee e piante praticole. Rinvenuti 4 esemplari ,vegetavano nelle vicinanze di Cedrus atlantica var.glauca.

Immagine:
Agaricus pequinii    (Boud.)    Singer
46,63 KB
Torna all'inizio della Pagina

Enzo Musumeci
Utente Super


Città: Basilea

Regione: Switzerland


8641 Messaggi
Micologia

Inserito il - 29 dicembre 2006 : 16:30:03 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Agaricus pequinii (Boud.) Singer

HABITAT : zona collinare pianeggiante 240 m.s.l.m.
Areale fabbrica, in tratto aperto-soleggiato molto luminoso con (Cedrus atlantica var.glauca-Betula-Cupressus-Malus sylvestris), su terreno sabbioso-sassoso alluvionale, substrato finemente sabbioso povero di humus decomposto, superficie secca-polverosa non colonizzata da muschi, con sparuta presenza di graminacee e piante praticole. Rinvenuti 4 esemplari ,vegetavano nelle vicinanze di Cedrus atlantica var.glauca.

Immagine:
Agaricus pequinii    (Boud.)    Singer
68,65 KB
Torna all'inizio della Pagina

Enzo Musumeci
Utente Super


Città: Basilea

Regione: Switzerland


8641 Messaggi
Micologia

Inserito il - 29 dicembre 2006 : 16:31:39 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Agaricus pequinii (Bud.) Singer

HABITAT : zona collinare pianeggiante 240 m.s.l.m.
Areale fabbrica, in tratto aperto-soleggiato molto luminoso con (Cedrus atlantica var.glauca-Betula-Cupressus-Malus sylvestris), su terreno sabbioso-sassoso alluvionale, substrato finemente sabbioso povero di humus decomposto, superficie secca-polverosa non colonizzata da muschi, con sparuta presenza di graminacee e piante praticole. Rinvenuti 4 esemplari ,vegetavano nelle vicinanze di Cedrus atlantica var.glauca.

Immagine:
Agaricus pequinii    (Boud.)    Singer
125,48 KB
Torna all'inizio della Pagina

Enzo Musumeci
Utente Super


Città: Basilea

Regione: Switzerland


8641 Messaggi
Micologia

Inserito il - 29 dicembre 2006 : 16:33:51 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Agaricus pequinii (Bud.) Singer

HABITAT : zona collinare pianeggiante 240 m.s.l.m.
Areale fabbrica, in tratto aperto-soleggiato molto luminoso con (Cedrus atlantica var.glauca-Betula-Cupressus-Malus sylvestris), su terreno sabbioso-sassoso alluvionale, substrato finemente sabbioso povero di humus decomposto, superficie secca-polverosa non colonizzata da muschi, con sparuta presenza di graminacee e piante praticole. Rinvenuti 4 esemplari ,vegetavano nelle vicinanze di Cedrus atlantica var.glauca.

Immagine:
Agaricus pequinii    (Boud.)    Singer
117,62 KB
Torna all'inizio della Pagina

Enzo Musumeci
Utente Super


Città: Basilea

Regione: Switzerland


8641 Messaggi
Micologia

Inserito il - 29 dicembre 2006 : 16:35:50 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ordine: Agaricales Famiglia: Agaricaceae Genere: Agaricus Specie:Agaricus pequinii
Agaricus pequinii (Bud.) Singer

HABITAT : zona collinare pianeggiante 240 m.s.l.m.
Areale fabbrica, in tratto aperto-soleggiato molto luminoso con (Cedrus atlantica var.glauca-Betula-Cupressus-Malus sylvestris), su terreno sabbioso-sassoso alluvionale, substrato finemente sabbioso povero di humus decomposto, superficie secca-polverosa non colonizzata da muschi, con sparuta presenza di graminacee e piante praticole. Rinvenuti 4 esemplari ,vegetavano nelle vicinanze di Cedrus atlantica var.glauca.

Immagine:
Agaricus pequinii    (Boud.)    Singer
88,18 KB

Modificato da - vladim in data 20 gennaio 2016 07:14:10
Torna all'inizio della Pagina

Enzo Musumeci
Utente Super


Città: Basilea

Regione: Switzerland


8641 Messaggi
Micologia

Inserito il - 29 dicembre 2006 : 16:37:42 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Agaricus pequinii (Bud.) Singer

HABITAT : zona collinare pianeggiante 240 m.s.l.m.
Areale fabbrica, in tratto aperto-soleggiato molto luminoso con (Cedrus atlantica var.glauca-Betula-Cupressus-Malus sylvestris), su terreno sabbioso-sassoso alluvionale, substrato finemente sabbioso povero di humus decomposto, superficie secca-polverosa non colonizzata da muschi, con sparuta presenza di graminacee e piante praticole. Rinvenuti 4 esemplari ,vegetavano nelle vicinanze di Cedrus atlantica var.glauca.

Immagine:
Agaricus pequinii    (Boud.)    Singer
66,75 KB
Torna all'inizio della Pagina

Enzo Musumeci
Utente Super


Città: Basilea

Regione: Switzerland


8641 Messaggi
Micologia

Inserito il - 29 dicembre 2006 : 16:42:24 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Agaricus pequinii (Bud.) Singer

esemplari al primo stadio con tipica tipologia a sezione piramidale-triangolariforme ( in questo stadio facilmente confondibile con esemplari di A.bitorquis ! )

Immagine:
Agaricus pequinii    (Boud.)    Singer
68,85 KB
Torna all'inizio della Pagina

Enzo Musumeci
Utente Super


Città: Basilea

Regione: Switzerland


8641 Messaggi
Micologia

Inserito il - 29 dicembre 2006 : 16:45:02 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Agaricus pequinii (Bud.) Singer

esemplari al primo stadio con tipica tipologia a sezione piramidale-triangolariforme ( in questo stadio facilmente confondibile con esemplari di A.bitorquis ! )

Immagine:
Agaricus pequinii    (Boud.)    Singer
54 KB
Torna all'inizio della Pagina

Enzo Musumeci
Utente Super


Città: Basilea

Regione: Switzerland


8641 Messaggi
Micologia

Inserito il - 29 dicembre 2006 : 16:48:56 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Agaricus pequinii (Bud.) Singer

Carne : compatta-abbondante, alla sezione biancastra con viraggio incostante a dipendenza dalle variabili condizioni ambientali, nella presente collezione era molto contenuto appena accennato. Odore e sapore poco percettibile.

Immagine:
Agaricus pequinii    (Boud.)    Singer
63,74 KB
Torna all'inizio della Pagina

Enzo Musumeci
Utente Super


Città: Basilea

Regione: Switzerland


8641 Messaggi
Micologia

Inserito il - 29 dicembre 2006 : 16:50:18 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Agaricus pequinii (Bud.) Singer

Carne : compatta-abbondante, alla sezione biancastra con viraggio incostante a dipendenza dalle variabili condizioni ambientali, nella presente collezione era molto contenuto appena accennato. Odore e sapore poco percettibile.

Immagine:
Agaricus pequinii    (Boud.)    Singer
48,24 KB
Torna all'inizio della Pagina

Enzo Musumeci
Utente Super


Città: Basilea

Regione: Switzerland


8641 Messaggi
Micologia

Inserito il - 29 dicembre 2006 : 16:56:38 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Agaricus pequinii (Bud.) Singer

Zona anulare presente nel tratto basale sottoforma di una pseudovolva membranacea molto appariscente e caratteristica, lo sviluppo del velo parziale appare molto debolmente evidenziato e di solito non lascia traccia alcuna nella porzione sommitale del gambo.

Immagine:
Agaricus pequinii    (Boud.)    Singer
77,79 KB
Torna all'inizio della Pagina

Enzo Musumeci
Utente Super


Città: Basilea

Regione: Switzerland


8641 Messaggi
Micologia

Inserito il - 29 dicembre 2006 : 16:58:39 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Agaricus pequinii (Bud.) Singer

Zona anulare presente nel tratto basale sottoforma di una pseudovolva membranacea molto appariscente e caratteristica, lo sviluppo del velo parziale appare molto debolmente evidenziato e di solito non lascia traccia alcuna nella porzione sommitale del gambo.

Immagine:
Agaricus pequinii    (Boud.)    Singer
81,71 KB
Torna all'inizio della Pagina

Enzo Musumeci
Utente Super


Città: Basilea

Regione: Switzerland


8641 Messaggi
Micologia

Inserito il - 29 dicembre 2006 : 16:59:42 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Agaricus pequinii (Bud.) Singer

Zona anulare presente nel tratto basale sottoforma di una pseudovolva membranacea molto appariscente e caratteristica, lo sviluppo del velo parziale appare molto debolmente evidenziato e di solito non lascia traccia alcuna nella porzione sommitale del gambo.

Immagine:
Agaricus pequinii    (Boud.)    Singer
49,66 KB
Torna all'inizio della Pagina

Enzo Musumeci
Utente Super


Città: Basilea

Regione: Switzerland


8641 Messaggi
Micologia

Inserito il - 29 dicembre 2006 : 17:02:39 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Agaricus pequinii (Bud.) Singer

Cappello : 4-12 cm, inizialmente subgloboso poi emisferico-convesso infine disteso,zona discale priva di umbone debolmente depressa al centro. Margine non striato con orlo debordante tipicamente decorato da frangiature appendicolate o fimbriate dovute al distacco progressivo del velo generale. Cuticola asciutta finemente sericea-felpata al tatto, in condizioni di tempo siccitoso puo’ frammentarsi formando delle placche squamuliformi.Colore biancastro uniforme a maturita’ soffuso da tinte ocracee-brunastre.

Immagine:
Agaricus pequinii    (Boud.)    Singer
100,26 KB
Torna all'inizio della Pagina

Enzo Musumeci
Utente Super


Città: Basilea

Regione: Switzerland


8641 Messaggi
Micologia

Inserito il - 29 dicembre 2006 : 17:04:20 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Agaricus pequinii (Bud.) Singer

Cappello : 4-12 cm, inizialmente subgloboso poi emisferico-convesso infine disteso,zona discale priva di umbone debolmente depressa al centro. Margine non striato con orlo debordante tipicamente decorato da frangiature appendicolate o fimbriate dovute al distacco progressivo del velo generale. Cuticola asciutta finemente sericea-felpata al tatto, in condizioni di tempo siccitoso puo’ frammentarsi formando delle placche squamuliformi.Colore biancastro uniforme a maturita’ soffuso da tinte ocracee-brunastre.

Immagine:
Agaricus pequinii    (Boud.)    Singer
130,55 KB
Torna all'inizio della Pagina

Enzo Musumeci
Utente Super


Città: Basilea

Regione: Switzerland


8641 Messaggi
Micologia

Inserito il - 29 dicembre 2006 : 17:06:00 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Agaricus pequinii (Bud.) Singer

Cappello : 4-12 cm, inizialmente subgloboso poi emisferico-convesso infine disteso,zona discale priva di umbone debolmente depressa al centro. Margine non striato con orlo debordante tipicamente decorato da frangiature appendicolate o fimbriate dovute al distacco progressivo del velo generale. Cuticola asciutta finemente sericea-felpata al tatto, in condizioni di tempo siccitoso puo’ frammentarsi formando delle placche squamuliformi.Colore biancastro uniforme a maturita’ soffuso da tinte ocracee-brunastre.

Immagine:
Agaricus pequinii    (Boud.)    Singer
42,97 KB
Torna all'inizio della Pagina

Enzo Musumeci
Utente Super


Città: Basilea

Regione: Switzerland


8641 Messaggi
Micologia

Inserito il - 29 dicembre 2006 : 17:07:38 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Agaricus pequinii (Bud.) Singer

Gambo : 6-10 x 1-3 cm, nel primo stadio di crescita con tipica tipologia a sezione piramidale-triangolariforme ( in questo stadio facilmente confondibile con esemplari di A.bitorquis ! ) in evoluzione cilindraceo ma sempre piuttosto tozzo-robusto con tratto basale leggermente attenuato a volte anche bulboso-subfusiforme. Superficie inizialmente biancastra con cuticola ben presto dissociata i tessuti si frammentono in seguito a forte tensione cellulare formante delle fioccosita’ squamuliformi in eta’ fortemente imbrunenti. Zona anulare presente nel tratto basale sottoforma di una pseudovolva membranacea molto appariscente e caratteristica, lo sviluppo del velo parziale appare molto debolmente evidenziato e di solito non lascia traccia alcuna nella porzione sommitale del gambo.

Immagine:
Agaricus pequinii    (Boud.)    Singer
52,42 KB
Torna all'inizio della Pagina

Enzo Musumeci
Utente Super


Città: Basilea

Regione: Switzerland


8641 Messaggi
Micologia

Inserito il - 29 dicembre 2006 : 17:09:54 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Agaricus pequinii (Bud.) Singer

Non tutti i funghi riescono a penetrare la spessa coltre del substrato e quindi rimangono “imprigionati” riuscendo appena a scorgere la luce solare.

Immagine:
Agaricus pequinii    (Boud.)    Singer
105,86 KB
Torna all'inizio della Pagina

Enzo Musumeci
Utente Super


Città: Basilea

Regione: Switzerland


8641 Messaggi
Micologia

Inserito il - 29 dicembre 2006 : 17:11:20 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Agaricus pequinii (Bud.) Singer

Non tutti i funghi riescono a penetrare la spessa coltre del substrato e quindi rimangono “imprigionati” riuscendo appena a scorgere la luce solare.

Immagine:
Agaricus pequinii    (Boud.)    Singer
104,26 KB
Torna all'inizio della Pagina

Enzo Musumeci
Utente Super


Città: Basilea

Regione: Switzerland


8641 Messaggi
Micologia

Inserito il - 29 dicembre 2006 : 17:12:50 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Agaricus pequinii (Bud.) Singer

Non tutti i funghi riescono a penetrare la spessa coltre del substrato e quindi rimangono “imprigionati” riuscendo appena a scorgere la luce solare.

Immagine:
Agaricus pequinii    (Boud.)    Singer
68,75 KB
Torna all'inizio della Pagina
Pag.di 2 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Pagina Successiva >>

 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2018 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,93 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net