testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Hai provato la nostra ricerca tassonomica da Browser? Clicca qui per info!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 


Nota! La determinazione degli insetti necessita quasi sempre di un'indicazione geografica e temporale precisa.
Invitiamo quindi gli utenti ad inserire questi dati ogni volta che viene richiesta una determinazione o viene postata una foto di un insetto. I dati forniti dagli utenti ci consentiranno anche di attribuire un valore scientifico alle segnalazioni, contribuendo a migliorare e integrare le attuali conoscenze sulla distribuzione delle specie postate.


 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
   INSETTI
 Coleoptera e Strepsiptera
 Invasione di coccinelle
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva >>
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pag.di 2

sixsix
Utente V.I.P.

Città: como
Prov.: Como

Regione: Lombardia


215 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 21 ottobre 2012 : 00:22:06 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Buona sera,
questo pomeriggio ho assistito ad un invasione vera e propria di coccinelle, sulla facciata di casa ce ne sono centinaia, di varie dimensioni...
Come si spiega questo "addensamento"?
La località e Sulla sponda ocidentale del lago di como ad un altezza di circa 200 mt slm.
Un saluto.
Simona

Klaas Reißmann
Utente Senior

Città: Kamp-Lintfort, Nordreno-Vestfalia

Regione: Germany


1614 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 21 ottobre 2012 : 08:24:03 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
It depends on the species. I guess it was Harmonia axyridis, the asian species, introduced into Europe by using it as pest killer in glashouses, where they excaped.

H. axyridis is very good in using the last warm days of the year for its search for winter quarters, which usually is cleavages in rockwalls where they overwinter in clusters. These clusters can contain more than a million specimen. Watching these beetles you can see, they land on structures thats coloures are very similar to rocks, like grey coloured trunks of Pinus-species, dead and standing wood without bark, white or light grey painted walls of houses, window frames and similar.

The first beetles look for the colour. Landing on the wall, they use a pheromon which attracts others and so they get more and more within a few hours. Very often they crawl into the roller shutter casings and sometimes people wonder in winter where all those lady birds come from, they woke up by heating. The beetles look for the way out and following the warmth they get into the house where they get firstly remarked.

Any more question therefor? So just ask. I will try to answere them.

Ciao
Klaas

Torna all'inizio della Pagina

elleelle
Moderatore Trasversale

Città: roma

Regione: Lazio


29960 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 21 ottobre 2012 : 10:15:53 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Nella foto si vedono coccinelle di varie specie che svernano sotto una corteccia di eucalipto.
luigi


Immagine:
Invasione di coccinelle
149,44 KB
Torna all'inizio della Pagina

Klaas Reißmann
Utente Senior

Città: Kamp-Lintfort, Nordreno-Vestfalia

Regione: Germany


1614 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 21 ottobre 2012 : 15:19:55 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
I can see 1 Adalia bipunctata, 3 Oenopia conglobata and all the rest ist harmonia axyridis. It is the typical happening: attracted by the more or less grey colour of the Eucalyptus they found together to a small aggregate.

Ciao
klaas

Torna all'inizio della Pagina

sixsix
Utente V.I.P.

Città: como
Prov.: Como

Regione: Lombardia


215 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 21 ottobre 2012 : 22:23:21 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ammassi come questo sono all' interno delle guarnizioni delle finestre, la facciata di casa di un vicino è coperta di coccinelle, ce ne saranno decine per metro quadro per buona parte della facciata... mai visto prima niente di simile...
Quindi mi pare di capire che si tratta di qualcosa di "normale..", giusto?
Grazie a tutti per le informazioni.
Simona



Immagine:
Invasione di coccinelle
204,56 KB

Torna all'inizio della Pagina

Klaas Reißmann
Utente Senior

Città: Kamp-Lintfort, Nordreno-Vestfalia

Regione: Germany


1614 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 21 ottobre 2012 : 22:57:42 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Yes. It is absolut normal behavior for this species. Within a few years it would get less after my experience. Our parasites, killing our ladybirds, will find their way to this species. In Germany Harmonia axyridis gets decimated by Nematoda, Hymenoptera and Diptera parasites, that are usually parasitic at the european species' of Ladybirds. Since a few years clusters are more rare than it was in the first four or five years.

If you don't ewant to wait for a few years you can only paint the walls of houses in darker colours.

Ciao
Klaas

Torna all'inizio della Pagina

sixsix
Utente V.I.P.

Città: como
Prov.: Como

Regione: Lombardia


215 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 22 ottobre 2012 : 01:15:59 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Klaas Reißmann:

Yes. It is absolut normal behavior for this species. Within a few years it would get less after my experience. Our parasites, killing our ladybirds, will find their way to this species. In Germany Harmonia axyridis gets decimated by Nematoda, Hymenoptera and Diptera parasites, that are usually parasitic at the european species' of Ladybirds. Since a few years clusters are more rare than it was in the first four or five years.

If you don't ewant to wait for a few years you can only paint the walls of houses in darker colours.

Ciao
Klaas


The wall of the house is made of stone I can not paint it! But for me the ladybirds (or ladybugs?) are not a problem
It says here that bring luck and money!

Thanks Klaas, bye.

Simona



Modificato da - sixsix in data 22 ottobre 2012 01:16:44
Torna all'inizio della Pagina

Klaas Reißmann
Utente Senior

Città: Kamp-Lintfort, Nordreno-Vestfalia

Regione: Germany


1614 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 22 ottobre 2012 : 18:02:21 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Buona sera Simona,

it is the same in any european country: Ladybird (or Ladybug - both names are right) is synonymous for luck and money. As long as they are no problem for you, you don't need to do anything against them. They don't damage the house or even don't damage stored food or similar. They are more a problem in wineyards.

Ciao
Klaas

Torna all'inizio della Pagina

sixsix
Utente V.I.P.

Città: como
Prov.: Como

Regione: Lombardia


215 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 26 ottobre 2012 : 22:58:37 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
...will be fine?

Immagine:
Invasione di coccinelle
93,55 KB

Torna all'inizio della Pagina

Klaas Reißmann
Utente Senior

Città: Kamp-Lintfort, Nordreno-Vestfalia

Regione: Germany


1614 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 29 ottobre 2012 : 17:29:13 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Will be ok, but better for Hymenoptera in spring.

Ciao
Klaas

Torna all'inizio della Pagina

sixsix
Utente V.I.P.

Città: como
Prov.: Como

Regione: Lombardia


215 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 05 novembre 2012 : 23:05:54 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
well... for now their prefer the seal of my window

Torna all'inizio della Pagina

Dappertutto
Utente V.I.P.

Città: Caselette
Prov.: Torino

Regione: Piemonte


446 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 08 novembre 2012 : 19:34:36 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
La coccinella arlecchino (Harmonia axyridis), come ti è stato già spiegato, da specie importata per la lotta biologica è divenuta una specie invasiva e sta destando non poca preoccupazione sia dal punto di vista ecologico (poichè è più competitiva delle nostrane e incomincia a sostituirle), sia dal punto di vista agrario (si lamentano danni indiretti in particolare nei vigneti, in quanto rilascia sui grappoli sostanze che alterano poi il gusto del vino) e infine anche come insetto "molesto" poiché ha l'abitudine, molto più spiccata delle nostrane, di ammassarsi in grande numero per cercare riparo in vista dell'inverno, ciò anche all'interno delle abitazioni. Inoltre è in grado di rilasciare una sostanza maleodorante (velenosa per i suoi nemici) con la quale può sporcare muri e imbrattare tende e vestiario.
Se ti dessero fastidio il consiglio è di aspirale (...se fossero tante non basta l'aspira-briciole ma ci vorrà...... il bidone aspiratutto) e poi ammazzarle mediante congelamento in freezer; ove ti limitassi ad allontarle potrebbero tornare se avessero già "marcato" la casa con un loro feromone di aggregazione.

Ti metto un link
Link

Torna all'inizio della Pagina

Klaas Reißmann
Utente Senior

Città: Kamp-Lintfort, Nordreno-Vestfalia

Regione: Germany


1614 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 09 novembre 2012 : 00:42:00 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Having this species in Germany since 2001 or 2002 I can tell, that the danger in eliminating native insects is not given yet. In Germany we found many parasitoids feeding on harmonia axyridis and decimating the populations. The native beetles, that were eliminated in the beginning of the appearence of H. axyridis is getting back to the standard as before the appearence of H. axyridis. So no problem.

Beside this the problems in the wineyards are absolutely given, because the qunatity of only one (1!) beetle is able to damage wine in its taste. I don't know what the wine farmers in Germany do against these problems.

Ciao
Klaas

Torna all'inizio della Pagina

Dappertutto
Utente V.I.P.

Città: Caselette
Prov.: Torino

Regione: Piemonte


446 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 09 novembre 2012 : 01:47:37 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
In Italia la prima segnalazione "in natura" è del 2006 proprio nell'area geografica dove abito (Torino). Qui da noi si ritiene sia in grado di riprodursi almeno due volte all'anno (in Grecia è stato osservato quattro) contro un ciclo generalmente univoltino delle specie autoctone del Nord-Europa, inoltre come sai può arrivare al cannibalismo e alimentarsi anche delle coccinelle native; in Italia è presente soprattutto nelle ff. spectabilis e succinea, è in espansione e sta scendendo lungo la penisola (arrivata in Toscana e Marche). Presso l'Università di Bologna è stato avviato di recente un programma di studio inerente l'associazione tra parassitoidi indigeni e specie esotiche di recente introduzione (tra cui H. axyridis).
Ciao

Torna all'inizio della Pagina

mazzeip
Moderatore


Città: Rocca di Papa
Prov.: Roma

Regione: Lazio


12880 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 09 novembre 2012 : 10:06:43 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Luigi, la tua foto l'hai fatta nel Lazio? Perché in tal caso Harmonia axyridis è scesa anche oltre la Toscana...




Paolo Mazzei
leps.it: Moths and Butterflies of Europe and North Africa (Link)
herpetology.eu: Amphibians and Reptiles of Europe (Link)
seychelleswildlife.info: Seychelles Wildlife (Link)
serifoswildlife.net: Serifos wildlife (Link)
Torna all'inizio della Pagina

sixsix
Utente V.I.P.

Città: como
Prov.: Como

Regione: Lombardia


215 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 15 novembre 2012 : 21:27:46 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Dappertutto:

La coccinella arlecchino (Harmonia axyridis), come ti è stato già spiegato, da specie importata per la lotta biologica è divenuta una specie invasiva e sta destando non poca preoccupazione sia dal punto di vista ecologico (poichè è più competitiva delle nostrane e incomincia a sostituirle), sia dal punto di vista agrario (si lamentano danni indiretti in particolare nei vigneti, in quanto rilascia sui grappoli sostanze che alterano poi il gusto del vino) e infine anche come insetto "molesto" poiché ha l'abitudine, molto più spiccata delle nostrane, di ammassarsi in grande numero per cercare riparo in vista dell'inverno, ciò anche all'interno delle abitazioni. Inoltre è in grado di rilasciare una sostanza maleodorante (velenosa per i suoi nemici) con la quale può sporcare muri e imbrattare tende e vestiario.
Se ti dessero fastidio il consiglio è di aspirale (...se fossero tante non basta l'aspira-briciole ma ci vorrà...... il bidone aspiratutto) e poi ammazzarle mediante congelamento in freezer; ove ti limitassi ad allontarle potrebbero tornare se avessero già "marcato" la casa con un loro feromone di aggregazione.

Ti metto un link
Link



Personalmente non provo nessun fastidio...e l' idea di congelarle mi rattrista..
Se ho ben capito la specie non autoctona è quella più scura con punteggiatura colorata, diversa dalla coccinella a cui siamo avvezzi con sfondo arancio/rosso e punti scuri, giusto?
Mi guarderò il sito indicato, ti ringrazio per l' informazione... ma non le congelerò qualunque cosa ci sia scritta...
Ciao


Simona

Torna all'inizio della Pagina

Sethimantis
Utente Junior

Città: Firenze
Prov.: Firenze

Regione: Toscana


47 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 novembre 2012 : 14:20:38 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Personalmente non mi farei problemi ad eliminarle, rappresentano una specie alloctona cinese molto aggressiva ed invasiva, il suo proliferare nella nostra penisola rischia di compromettere la nostra preziosa e delicata biodiversità.


"La specie, di origine asiatica, è stata
intenzionalmente introdotta in Italia e
largamente utilizzata a scopo di lotta
biologica, sebbene in Nord America il suo
impatto negativo sulle specie autoctone,
con declino e talora estinzione locale di
popolazioni, fosse da tempo noto e
ampiamente documentato


L'elevato contenuto in sostanze tossiche e di
sapore disgustoso, superiore a quello di molti
coccinellidi, lo rende praticamente
immangiabile da parte degli uccelli


Attualmente Harmonia axyridis
è elencata fra le 100 specie più
invasive del globo
"

Estratto da:
MAURIZIO PAVESI
Sottostima delle minacce alla biodiversità da parte di specie aliene invasive di insetti
Torna all'inizio della Pagina

gomphus
Moderatore


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


8912 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 16 novembre 2012 : 18:16:29 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di sixsix:

... Se ho ben capito la specie non autoctona è quella più scura con punteggiatura colorata, diversa dalla coccinella a cui siamo avvezzi con sfondo arancio/rosso e punti scuri, giusto? ...

ciao simona

non proprio ... l'Harmonia axyridis ha un'incredibile variabilità cromatica, da es. a elitre giallognole o aranciate senza macchie scure ad altri con elitre totalmente nere senza macchie chiare, con un'infinità di gradazioni intermedie

se vai a vedere la nostra galleria fotografica, troverai un campionario di forme differenti, non esaustivo ma sufficiente a rendere l'idea

p.s.

Messaggio originario di mazzeip:

Luigi, la tua foto l'hai fatta nel Lazio? Perché in tal caso Harmonia axyridis è scesa anche oltre la Toscana...

ciao paolo

guarda che sul nostro sito partner ci sono più segnalazioni per il lazio

p.p.s.

"La specie, di origine asiatica, è stata
intenzionalmente introdotta in Italia
...

L'elevato contenuto in sostanze tossiche e di
sapore disgustoso, superiore a quello di molti
coccinellidi, lo rende praticamente
immangiabile da parte degli uccelli


Attualmente Harmonia axyridis
è elencata fra le 100 specie più
invasive del globo
"

Estratto da:
MAURIZIO PAVESI
Sottostima delle minacce alla biodiversità da parte di specie aliene invasive di insetti


lo trovate qui

maurizio

quando l'ultimo albero sarà stato abbattuto,
l'ultimo fiume avvelenato, l'ultimo pesce pescato,
allora ci accorgeremo che i soldi non si possono mangiare

Torna all'inizio della Pagina

elleelle
Moderatore Trasversale

Città: roma

Regione: Lazio


29960 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 17 novembre 2012 : 00:40:39 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di mazzeip:

Luigi, la tua foto l'hai fatta nel Lazio? Perché in tal caso Harmonia axyridis è scesa anche oltre la Toscana...


Sì. A Torrimpietra. ma ne ho trovate anche in altri posti.
luigi
Torna all'inizio della Pagina

dtvd
Utente Senior

Città: Avigliana
Prov.: Torino

Regione: Piemonte


4921 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 gennaio 2013 : 17:49:23 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao leggevo per caso questa discussione interessante, e mi sono ricordato
che anche da noi qui in val di Susa (TO) ogni tanto c'è l'invasione di
coccinelle (Harmonia axyiridis). L'ultima c'è stata nel 2010. A me è capitato
di trovarne migliaia una volta nel 2006 sulla collina morenica ad Avigliana,
però non so se H. axyiridis.
Le foto non rendono l'idea della situazione, se ne vede solo una parte.

18-9-2006-Monte cuneo 600m. s.l.m. Reano (TO)
Immagine:
Invasione di coccinelle
245,06 KB
Immagine:
Invasione di coccinelle
261,32 KB
Immagine:
Invasione di coccinelle
249,22 KB
DTVD

Torna all'inizio della Pagina

gomphus
Moderatore


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


8912 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 gennaio 2013 : 22:05:13 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

maurizio

quando l'ultimo albero sarà stato abbattuto,
l'ultimo fiume avvelenato, l'ultimo pesce pescato,
allora ci accorgeremo che i soldi non si possono mangiare

Torna all'inizio della Pagina
Pag.di 2 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Pagina Successiva >>

 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2018 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,8 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net