testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Conosci la funzione scorciatoia? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
   Lepidoptera
 Chiavi di identificazione degli Zygaenoidae italiani
 Chiave per gli Zigenidi d'Italia
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
<< Pagina Precedente | Pagina Successiva >>
Autore Discussione Precedente Discussione
Pag.di 3

Cmb
Moderatore


Città: Buers
Prov.: Estero

Regione: Austria


12790 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 07 ottobre 2012 : 11:26:24 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Il gruppo di M. cynarae


(M. cynarae)





Mesembrynus cynarae (Esper 1789)

La specie è molto localizzata e poco comune e diffusa in alcune regioni centro-settentrionali, in località collinari e montane, sino 900 metri. Normalmente l'imago è caratterizzata del cingolo rosso addominale. Le larve si nutrono prevalentemente di Peucedanum cervaria e anche di Pastinaca sativa.


Chiave per gli Zigenidi d''Italia
Foto: Daniel Sebastian Ossino



Dupont P, Luquet G. Chr., Demerges D., Drouet E. 2013: Révision taxinomique et nomenclaturale des Rhopalocera et des Zygaenidae de France métropolitaine. Conséquences sur l’acquisition et la gestion des données d’inventaire. - Rapport MMNHN-SPN 19, 201 pp.:
Cette espèce présente une répartition composée de plusieurs aires disjointes du sud-est de la France jusqu’à la région du Lac Baïkal. Les populations vivant en France sont clairement allopatriques. Les chenilles se nourrissent sur diverses Apiaceae, principalement sur Cervaria rivini Gaertn.
Mesembrynus cynarae turatii Stanfuss, 1892. Localité-type : Ligurie, Italie. Ce taxon en limite d’aire sur le territoire national, est considéré comme éteint en France. Le statut des exemplaires de la région de Menton récemment découverts doit être défini.
Dans l’attente d’études complémentaires, nous considérons que le taxon floriani est lié probablement à une zone-refuge localisée au niveau du sud-est de la France au cours du dernier maximum glaciaire. Les taxa valletensis et turatii sont liés probablement à deux zones-refuges localisées à basse altitude au sud des Alpes maritimes et ligures.
Torna all'inizio della Pagina

Cmb
Moderatore


Città: Buers
Prov.: Estero

Regione: Austria


12790 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 07 ottobre 2012 : 12:25:22 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Il gruppo di M. corsica


(M. corsica)





Mesembrynus corsica Boisduval [1828]

La specie è endemica della Corsica e della Sardegna. Molto localizzata in piccole aree, dove si può trovare anche abbondante, dal livello mare sino a 1300 metri. Nelle località di montagna, pur essende polifaga, vive preferibilmente su Santolina insularis; mentre nelle pianure del litorale la specie è monofaga su Plagius flosculus.


Chiave per gli Zigenidi d''Italia
Foto: Ingnazio I.



Dupont P, Luquet G. Chr., Demerges D., Drouet E. 2013: Révision taxinomique et nomenclaturale des Rhopalocera et des Zygaenidae de France métropolitaine. Conséquences sur l’acquisition et la gestion des données d’inventaire. - Rapport MMNHN-SPN 19, 201 pp.:
Cette espèce est endémique de Corse et de Sardaigne. Les chenilles se nourrissent sur diverses Asteraceae, notamment la Marguerite à feuilles d’agératum, Plagius flosculosus (L.) en Sardaigne (BORDONI & LEO, 1999)
Torna all'inizio della Pagina

Cmb
Moderatore


Città: Buers
Prov.: Estero

Regione: Austria


12790 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 07 ottobre 2012 : 12:53:35 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Zygaena
Fabricius 1775

(syn.: Agrumenia Hübner [1819])

Il gruppo di Z. carniolica

(Z. carniolica, Z. occitanica)





Zygaena (Agrumenia) carniolica (Scopoli 1763)

Comune e diffusa in tutta la penisola, in Sicilia è stata trovata solo a Taormina e a Messina; dal livello mare sino a 1800 metri. Le larve mangiano Anthyllis, Dorycnium, Lotus e Onobrychis.


Chiave per gli Zigenidi d''Italia
Foto: autore

Chiave per gli Zigenidi d''Italia
Foto: Pier Luigi Pacetti

Torna all'inizio della Pagina

Cmb
Moderatore


Città: Buers
Prov.: Estero

Regione: Austria


12790 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 07 ottobre 2012 : 13:27:21 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Zygaena (Agrumenia) occitanica
(de Villers 1789)


In Italia si trova solo in Liguria di ponente tra il livello del mare sino a 700 m. Le larve si trovano su Dorycnium, Lotus, Anthyllis. Facile da distinguere dalla carniolica: in quanto all'occitanica manca il rosso nella macchia esterna (6).


Chiave per gli Zigenidi d''Italia
Foto: Giuseppe Salamino
Torna all'inizio della Pagina

Cmb
Moderatore


Città: Buers
Prov.: Estero

Regione: Austria


12790 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 07 ottobre 2012 : 13:33:54 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Il gruppo di Z. orana


(Z. orana)





Zygaena (Agrumenia) orana Duponchel 1835

Si trova sul territorio italiano solo in Sardegna nelle provincie di Oristano e di Cagliari lungo le zone litoranee, nelle radure marginali della macchia mediterranea fino alle dune costiere. Si trova tra marzo e maggio, e parzialmente in una seconda generazione a metà ottobre. Le larve si nutrono di Lotus, Onobrychis, Hedisarum ed Astragalus. Mabille (1892) ha descritto una ssp. sardoa (LT: Marina di Torre-Grande) e alcuni autori ritengono la sardoa come buona specie.


Chiave per gli Zigenidi d''Italia
Foto: Roberto Rattu

Chiave per gli Zigenidi d''Italia
Foto: Christian Siegel

Chiave per gli Zigenidi d''Italia
Foto: Piero Leo
Torna all'inizio della Pagina

Cmb
Moderatore


Città: Buers
Prov.: Estero

Regione: Austria


12790 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 07 ottobre 2012 : 14:03:13 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Il gruppo di Z. hilaris


(Z. hilaris)





Zygaena (Agrumenia) hilaris Ochsenheimer 1808

Una specie localizzata e poco comune, presente solo in alcuni luoghi del Piemonte e della Liguria, tra il livello del mare sino a 2000 metri - le larve si nutrono di Ononis. E descritto Zygaena hilaris nigriventris Leraut 2012 per Piemonte e Liguria.


Chiave per gli Zigenidi d''Italia
Foto: Gianluigi Forni

Specie simili: Z. fausta

La fausta si presenta sempre con un cingolo rosso addominale, e la patagia rossa (?), che manca sempre in hilaris.
Torna all'inizio della Pagina

Cmb
Moderatore


Città: Buers
Prov.: Estero

Regione: Austria


12790 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 07 ottobre 2012 : 14:17:56 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Il gruppo di Z. fausta


(Z. fausta)





Zygaena (Agrumenia) fausta (Linnaeus 1767)

La specie è molto localizzata, ma nel suo areale può essere piuttosto abbondante. Si trova all'ovest del Piemonte e della Liguria, in ambienti rocciosi molto caldi tra 450 e 2100 metri. Le larve vivono su Coronilla.



Chiave per gli Zigenidi d''Italia
Foto: Wolfgang Wagner - Link (perm. Mail 24.IX.2012)
Torna all'inizio della Pagina

Cmb
Moderatore


Città: Buers
Prov.: Estero

Regione: Austria


12790 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 07 ottobre 2012 : 14:30:56 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Zygaena
(s. str.) Fabricius 1775


Il gruppo di Z. filipendulae

(Z. filipendulae, Z. lonicerae, Z. trifolii)





Zygaena (Zygaena) filipendulae (Linnaeus 1758)

È una specie comune e diffusa in tutta l'Italia esclusa la Sardegna. Vive dalla pianura sino a 2000 metri. La prima generazione vola tra maggio e agosto. Esiste una seconda generazione parziale tra settembre e ottobre. Le larve si nutrono di Lotus e Dorycnium.


Chiave per gli Zigenidi d''Italia
Foto: autore

Chiave per gli Zigenidi d''Italia
Foto: Daniela Rossi

Chiave per gli Zigenidi d''Italia
Foto: Giacomo Giovagnoli




Specie simile: Z. transalpina Esper e Z. lonicerae Scheven.

In filipendulae, le ali posteriori sono di un bel rosso scarlatto, quelle anteriori hanno 5 o 6 macchie rosse e sono densamente pigmentate di nero con evidenti riflessi metallici.

In lonicerae le ali posteriori sono di un bel rosso carminio un po' vinoso, quelle anteriori presentano una squamatura nera tenue quasi trasparente e priva di riflessi metallici. La macchia 6 è quasi sempre mancante. Le differenze fra filipendulae e lonicerae sono evidenziate anche dalla disposizione delle macchie 3 e 4 che sono riprodotte nel fotomontaggio sottostante.

In transalpina la macchia 6, quando è presente, è nettamente separata dalla macchia 5; anche le macchie 3 e 4 sono più distanti. Le antenne terminano a clava come in fiilipendulae, ma sono più appuntite. L'apice delle antenne è bianco.


Chiave per gli Zigenidi d''Italia


Chiave per gli Zigenidi d''Italia
Z.filipendulae-lonicerae-transalpina (© CMB)

Link agli bruchi del gruppo.
Torna all'inizio della Pagina

Cmb
Moderatore


Città: Buers
Prov.: Estero

Regione: Austria


12790 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 07 ottobre 2012 : 16:00:02 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Zygaena (Zygaena) lonicerae
(Scheven 1777)


La specie è comune e diffusa in tutta Italia escluse la Puglia e la Sardegna. Si trova fra i 500 e i 1800 metri e manca nelle pianure; le larve si nutrono di Trifolium, Lathyrus, Lotus, Onobrychis e Vicia.


Chiave per gli Zigenidi d''Italia
Foto: autore

Chiave per gli Zigenidi d''Italia
Foto: Fabrizio Marastoni

Chiave per gli Zigenidi d''Italia
Foto: Luigi Barraco

Torna all'inizio della Pagina

Cmb
Moderatore


Città: Buers
Prov.: Estero

Regione: Austria


12790 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 07 ottobre 2012 : 16:10:01 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Zygaena (Zygaena) trifolii
(Esper 1783)


Tutti dati seri sono riferiti alla Sicilia, dove la specie è diffusa nelle aree costiere negli ambienti umidi, ricchi di vegetazione vicino ai corsi d'acqua. Le larve si nutrono di Dorycnium, Lotus e Tetragonolobus. Non si trova nell'Italia continentale!


Chiave per gli Zigenidi d''Italia
Foto: Marcello Romano

Specie simili: Z. lonicerae Scheven

In Sicilia le popolazioni di trifolii e lonicerae sono talmente simili che, per la determinazione è indispensabile ricorrere all'esame delle armature genitali maschili.
Normalmente la trifolii ha dimensioni più ridotte e presenta le ali posteriori bordate da una larga fascia nera, che percorre tutta l'ala.


Chiave per gli Zigenidi d''Italia
Z. lonicerae e Z. trifolii in Italia.
(da Fiumi & Bertaccini (1999))
Torna all'inizio della Pagina

Cmb
Moderatore


Città: Buers
Prov.: Estero

Regione: Austria


12790 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 07 ottobre 2012 : 17:02:46 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Il gruppo di Z. ephialtes


(Zygaena angelicae, Z. ephialtes, Z. transalpina)





Zygaena (Zygaena) transalpina (Esper 1780)

La specie è diffusa e comune in tutte le regioni settentrionali, centrali e meridionali sino alla Sila; manca in Sicilia e Sardegna. La specie si trova tra il livello del mare e i 2400 metri. Le larve (Foto: Andrea Boscherini) si nutrono di Lotus, Coronilla e Hippocrepis. Sono descritte alcune ssp.: una per la forma gialla del Friuli: ssp. tilaventa Holik 1935.


Chiave per gli Zigenidi d''Italia
(© CMB)

Chiave per gli Zigenidi d''Italia
Foto: Lorenzo C.

Per specie simili vedi sopra, alla voce dedicata a Z. filipendulae

Vedi anche:
Von Reumont, B.M. 2005: Phylogeography of the Zygaena-angelicae/transalpina-complex (Lepidoptera: Zygaenidae) based on phylogenetic and Nested Clade Analysis using mt-DNA. - Diplomarbeit PDF
Torna all'inizio della Pagina

Cmb
Moderatore


Città: Buers
Prov.: Estero

Regione: Austria


12790 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 07 ottobre 2012 : 18:08:54 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Zygaena (Zygaena) angelicae
Ochsenheimer 1808


Non è mai stata raccolta entro gli attuali confini politici italiani, ma si può sospettare la sua presenza nei dintorni di Gorizia e Cividale del Friuli. Si trova in Sovenia sino a 1800 metri. Le larve si nutrono di Coronilla, Hippocrepis, Lotus. È descritta una Z. a. ternovanensis (LT: Slovenia, Nova Gorizia, Trnovski gozd).


Chiave per gli Zigenidi d''Italia
Foto: Marcello Romano

Specie simili: Z. transalpina Esper
La ternovanensis presenta sempre sulle ali anteriori cinque grosse macchie, di cui la 4 è la più piccola.

Vedi anche:
Von Reumont, B.M. 2005: Phylogeography of the Zygaena-angelicae/transalpina-complex (Lepidoptera: Zygaenidae) based on phylogenetic and Nested Clade Analysis using mt-DNA. - Diplomarbeit PDF
Torna all'inizio della Pagina

Cmb
Moderatore


Città: Buers
Prov.: Estero

Regione: Austria


12790 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 07 ottobre 2012 : 18:28:30 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Zygaena (Zygaena) ephialtes
(Linnaeus 1767)


La specie è molto localizzata, ma presente in tutte le regioni dell'arco alpino; talora abbondante in alcuni stazioni della pianura emiliana; largamente distribuita in tutta la dorsale appenninica dall'Emilia sino al Molise. Scarsa nelle regioni meridionali. Si trova sui pendii soleggiati e nelle radure ai margini dei boschi, tra 200 e 1800 metri. Qualche popolazione nelle pianure nei pressi delle rive sui fiumi Taro, Ticino e Po. Le larve si trovano principalmente su Securigera varia e secondariamente su Coronilla emerus.


Chiave per gli Zigenidi d''Italia
Z. ephialtes - esemplare rossa

Chiave per gli Zigenidi d''Italia
Z. ephialtes - Foto: Themis Nasopoulou

Chiave per gli Zigenidi d''Italia
Foto: Valentina Ferraiuolo

Chiave per gli Zigenidi d''Italia
Foto: Valentina Ferraiuolo

Chiave per gli Zigenidi d''Italia
Mimikry: Syntomis phegea (© CMB)

Specie simili:
Amata phegea (Claudio Labriola): Le caratteristiche principali per distinguerla dall'Amata phegea (Linnaeus, 1758) - Arctiidae Syntominae sono l'assenza della macchia gialla toracica e la presenza delle macchia 1 sulle anteriori che può essere gialla o rossa (nella phegea è sempre bianca) (qui alcune foto).
Torna all'inizio della Pagina

Cmb
Moderatore


Città: Buers
Prov.: Estero

Regione: Austria


12790 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 07 ottobre 2012 : 19:27:12 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Il gruppo di Z. loti


(Zygaena loti)





Zygaena (Zygaena) loti ([Denis & Schiffermülller] 1775)

La specie è diffusa e comune nella Penisola sino alla Calabria, limitatamente al Massiccio del Pollino. Si trova nelle zone collinari e montane, fino 2100 metri. Le larve si nutrano di Coronilla, Hippocrepis, Lotus, Onobrychis.



Chiave per gli Zigenidi d''Italia
Foto: Marco Paolucci
Torna all'inizio della Pagina

Cmb
Moderatore


Città: Buers
Prov.: Estero

Regione: Austria


12790 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 07 ottobre 2012 : 19:46:54 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Il gruppo di Z. lavandulae


(Zygaena lavandulae)





Zygaena (Zygaena) lavandulae (Esper 1783)

La specie si trova in Italia solo nella Liguria centro-occidentale. È molto comune in alcune stazioni della Riviera di ponente; all'est è più scarsa. Si osserva nella zona della macchia mediterranea, caratterizzata dalla diffusa presenza di Cistus. Le larve si nutrono di Dorycnium e Anthyllis.


Chiave per gli Zigenidi d''Italia
Foto: Ettore Balocchi e..............................Paride Dioli

Chiave per gli Zigenidi d''Italia
Genova alture - Foto: Alberto Marcone

Specie simili: Z. rhadamanthus Esper
Solo alcune forme melaniche di rhadamanthus possone essere confuse con lavandulae. In lavandulae sono presnti sulle ali anteriori cinque macchie rosse, in rhadamanthus ve ne sono sempre sei. Gli esemplari freschi di lavandulae hanno un collarino bianco alla base della testa (patagia).



Torna all'inizio della Pagina

Cmb
Moderatore


Città: Buers
Prov.: Estero

Regione: Austria


12790 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 07 ottobre 2012 : 20:02:46 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Il gruppo di Z. oxytropis


(Zygaena oxytropis, Z. rhadamanthus)





Zygaena (Zygaena) rhadamanthus (Esper 1789)

Molto localizzata e scarsa in alcuni siti della Liguria occidentale. Frequenta pendii assolati, margini di sentieri e radure di boschi fra 100 e 1200 metri. Le larve si nutrono di Dorycnium, Lotus, Onobrychis.


Chiave per gli Zigenidi d''Italia
Foto: Arturo Pascual
Torna all'inizio della Pagina

Cmb
Moderatore


Città: Buers
Prov.: Estero

Regione: Austria


12790 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 07 ottobre 2012 : 20:30:21 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Zygaena (Zygaena) oxytropis
Boisduval (1828)


La specie è un endemismo italiano e una vicariante di rhadamanthus Esper. È diffusa in gran parte della penisola. Molto localizzata al nord, si trova dal Piemonte sino alla Sila. Molto localizzata in Sicilia (nelle province di Palermo e Siracusa). Si trova dal livello del mare sino ai 1900 metri. Le larve (con zampe rosse) si nutrono di Lotus corniculatus, Onobrychis montana, Onobrychis viciifolia. Il bozzolo di questa specie, a differenza di quelli che solitamente fanno le altre Zigene, giallo dorato e fortemente allungato, è biancastro e di forma ovoidale.

Chiave per gli Zigenidi d''Italia
Foto: Stefano Ballerano

Chiave per gli Zigenidi d''Italia
Foto: Marcello Romano

Specie simili: Z. rhadamanthus Esper
La disposizione delle macchie 5 e 6: in oxytropis sono parzialmente unite, mentre in rhadamanthus sono chiaramente separate. Inoltre quest'ultima presenta sul torace un sottile collarino bianco.
Torna all'inizio della Pagina

Cmb
Moderatore


Città: Buers
Prov.: Estero

Regione: Austria


12790 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 07 ottobre 2012 : 20:45:34 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Il gruppo di Z. nevadensis


(Zygaena nevadensis, Z. osterodensis, Z. romeo)





Zygaena (Zygaena) nevadensis Rambur 1858

Non ci sono dati riferiti agli attuali confini politici nazionali, ma è attestata in diverse località delle Alpi marittime francesi e delle Hautes Alpes. Non è da escludere la sua presenza nel Piemonte meridionale o nella Liguria occidentale. Si trova tra i 1000 e i 1500 metri, le larve si nutrono di Lathyrus e Vicia.


Chiave per gli Zigenidi d''Italia
Foto: Eric Drouet (perm. mail 09.X.2012)
Torna all'inizio della Pagina

Cmb
Moderatore


Città: Buers
Prov.: Estero

Regione: Austria


12790 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 07 ottobre 2012 : 21:38:37 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Zygaena (Zygaena) osterodensis
Reiss 1921


La specie è molto localizzata e presente solo in poche stazioni dell'arco alpino tra Liguria e il Friuli. Si trova sia in ambienti silvani umidi che in prati di altitudine, caratterizzati dalla presenza di Lathyrus, la sua principale pianta alimentare, in alternativa si nutre di Vicia. Si trova tra i 200 e i 1300 metri.


Chiave per gli Zigenidi d''Italia
Foto: Ettore Balocchi

Specie simili: Z. romeo Duponchel
Per una diagnosi accurata si devono confrontare le armature genitali.
Torna all'inizio della Pagina

Cmb
Moderatore


Città: Buers
Prov.: Estero

Regione: Austria


12790 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 07 ottobre 2012 : 21:52:09 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Zygaena (Zygaena) romeo
Duponchel 1835


Localizzata e non comune, è presente in tutta l'Italia nord-occidentale, dalla Liguria alle Prealpi Venete, e lungo la dorsale appenninica dall'Emilia fino all'Aspromonte, in ambienti silvani fra i 500 e i 1500 metri. In Sicilia è localizzata in alcune aree delle Madonie, dell'Etna (sino a 1700 metri), dei Monti Nebrodi e Peloritani. La sua principale pianta alimentare è la Vicia cracca.


Chiave per gli Zigenidi d''Italia
Z. romeo (Foto: autore)

Specie simili: Z. osterodensis Reiss.
Non è sempre possibile separare le due specie con il solo esame della morfologia esterna.

In osterodensis le cinque macchie rosse dell'ala anteriore sono quasi sempre confluenti fra di loro fino a formare due strisce parallele.

In romeo (ma non sempre) le macchie 2 e 4 possono fondersi, mentre la 3 e la 5 sono confluenti solo in alcune popolazioni nord-occidentali. In romeo la forma dell'ala anteriore presenta l'apice arrotondato, mentre in osterodensis è appuntito.

"Good people don't go into government" (D. Trump)

Chiave per gli Zigenidi d''Italia
Link - nothing is more dangerous than the truth - solo chi conosce il passato, può capire il presente!
Torna all'inizio della Pagina
Pag.di 3 Discussione Precedente Discussione  

<< Pagina Precedente

|
Pagina Successiva >>

 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2018 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,61 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net