Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Come inserire i video di Youtube nel Forum Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Piante - Natura Mediterraneo
   INFORMAZIONI BOTANICHE
 Guida all'identificazione delle piante
 Colchico, o croco, oppure...- Colchicum sp. (Liliales Colchicaceae)
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva >>
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pag.di 2

vladim
Moderatore trasversale


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


23640 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 29 agosto 2012 : 10:27:37 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

...sono sinonimi ?
Fotografati ad inizio agosto il Val di Rhemes (AO), tra i 1200 eb i
1800 m.s.m.
Ce n'erano prati, in cui era appena avvenuta la fienagione, che ne erano completamente invasi.
Grazie

Ciao
Vladim

Immagine:
Colchico, o croco, oppure...- Colchicum sp. (Liliales Colchicaceae)
152,1 KB
Immagine:
Colchico, o croco, oppure...- Colchicum sp. (Liliales Colchicaceae)
194,28 KB
Immagine:
Colchico, o croco, oppure...- Colchicum sp. (Liliales Colchicaceae)
177,26 KB

Modificato da - Centaurea in Data 14 ottobre 2016 10:10:23

2121955
Utente Senior

Città: san gimignano
Prov.: Siena

Regione: Toscana


2592 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 29 agosto 2012 : 10:40:00 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Dovrebbe essere Colchicum alpinum.

massimo
Torna all'inizio della Pagina

vladim
Moderatore trasversale


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


23640 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 29 agosto 2012 : 10:45:22 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di 2121955:

Dovrebbe essere Colchicum alpinum.



Grazie!
Intanto ho guardato in rete ed ho risolto il mio dubbio:
Colchicum e Crocus non sono solo due generi distinti, ma appartengono addirittura a famiglie diverse,
Liliaceae il primo, Iridaceae il secondo!

Vladim

Modificato da - vladim in data 29 agosto 2012 10:59:49
Torna all'inizio della Pagina

2121955
Utente Senior

Città: san gimignano
Prov.: Siena

Regione: Toscana


2592 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 29 agosto 2012 : 11:02:00 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Assolutamente, appartengono anche a famiglie diverse. Tra l'altro il Colchicum è molto velenoso mentre al genere Crocus appartiene anche il gustosissimo zafferano molto coltivato nelle mie zone a San Gimignano.

massimo
Torna all'inizio della Pagina

Sciocchina
Utente Senior

Città: Cogoleto
Prov.: Genova

Regione: Liguria


1387 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 29 agosto 2012 : 16:43:32 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Il colchico che fiorisce in autunno,è molto velenoso; una signora che ho incontrato in una gita in montana mi ha raccontato che marito e moglie sono morti dopo aver mangiato dei bulbi di tale fiore.
Il croco è simile , fiorisce a primavera ed è accompagnato da due foglie lineari mentre il colchico che io ho sempre visto è privo di foglie....Se però qualche esperto potesse darmi delle delucidazioni ne sarei felice grazie

Carmen Valle
Torna all'inizio della Pagina

vladim
Moderatore trasversale


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


23640 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 29 agosto 2012 : 16:55:36 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di Sciocchina:

Il colchico che fiorisce in autunno,è molto velenoso; una signora che ho incontrato in una gita in montana mi ha raccontato che marito e moglie sono morti dopo aver mangiato dei bulbi di tale fiore.
Il croco è simile , fiorisce a primavera ed è accompagnato da due foglie lineari mentre il colchico che io ho sempre visto è privo di foglie....Se però qualche esperto potesse darmi delle delucidazioni ne sarei felice grazie


Quindi esiste un colchico differente da questo, il quale fiorisce in autunno e non in primavera-estate, ed è molto più velenoso di questo.
Ho capito bene?
Ma settembre è estate od autunno???
Grazie
Ciao

Torna all'inizio della Pagina

Sciocchina
Utente Senior

Città: Cogoleto
Prov.: Genova

Regione: Liguria


1387 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 29 agosto 2012 : 23:11:16 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
forse è meglio dire sul finire dell'estate e annuncia l'autunno incombente ciao

Carmen Valle
Torna all'inizio della Pagina

Barbadoro
Utente Senior

Città: Casalecchio di Reno
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


2491 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 29 agosto 2012 : 23:20:18 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
La fioritura è estivo-autunnale.
Ad esempio sul Monte Catria, dove è presente Colchicum lusitanum, i primi fiori si trovano già in luglio e gli ultimi in ottobre.
Le foglie, uno dei caratteri da considerare per la determinazione, esistono, ma compaiono in primavera insieme ai frutti, generati dai fiori dell'anno precedente!
Eccone uno: Link

Ciao
f.

PS:

...mi ha raccontato che marito e moglie sono morti dopo aver mangiato dei bulbi di tale fiore.


Ma chi saranno poi questi raccoglitori di bulbi ?!


Link
Torna all'inizio della Pagina

vladim
Moderatore trasversale


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


23640 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 30 agosto 2012 : 07:07:30 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Quindi, se le foglie sono necessarie per la determinazione della specie (e leggo su Wikipedia che in Italia crescono 6 specie spontanee: C. autumnale, C. alpinum, C. cupanii, C. lusitanum. C. neapolitanum e C. bivonae), in questo caso, in cui le foglie mancano, non ne è possibile la determinazione, a meno di non riferirsi all’areale di distribuzione, conoscendo quale/i specie sono presenti in Val d’Aosta in generale e nel parco del Gran Paradiso in particolare.
Quindi suppongo, da una veloce ricerca, che ci si possa limitare alle prime due delle specie elencate, propendendo proprio (visto il periodo) per il C. alpinum, come inizialmente proposto da Massimo.
E’ così?

P.S. In quanto alla domanda relativa a chi possa venire l’idea di mangiarne i bulbi, leggo che può essere scambiato per aglio selvatico…

Grazie
Ciao
Vladim

Torna all'inizio della Pagina

erborista1
Utente Senior


Città: gambettola
Prov.: Forlì-Cesena

Regione: Emilia Romagna


853 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 30 agosto 2012 : 10:07:13 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Salve a tutti,una curiosità:la colchicina,estratta dal colchico,non so adesso,ma in passato veniva utilizzata per bloccare il fuso mitotico durante la divisione cellulare.In questo modo i ricercatori riuscivano a produre piante con un corredo cromosomico diverso(fiori e/o foglie più grandi,colori diversi,ecc.)
Torna all'inizio della Pagina

Sciocchina
Utente Senior

Città: Cogoleto
Prov.: Genova

Regione: Liguria


1387 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 30 agosto 2012 : 11:59:21 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
nella zona delle A Marittime che pratico da lunghi è diffuso il colchico autumnale che ha la particolarità di emettere i fiori in autunno e poi a primavera delle foglie lineari simili a quelle di un tulipano con al centro la caspula contenente i semi prodotti dal fiore :Per molto tempo ho creduto di trovarmi di fronte al tupipano selvatico diverso dal tulipa australis, spontaneo e abbondante nei prati di questi luoghi a primavera,poi avevo mandato la foto delle foglie e relativa capsula proprio a questo forum e si è sciolto il mistero ciao

Carmen Valle
Torna all'inizio della Pagina

GClaudia
Utente V.I.P.

Città: St-Vincent
Prov.: Aosta

Regione: Val D'Aosta


278 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 30 agosto 2012 : 13:03:01 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
In Valle d'Aosta sono presenti 2 sole varietà:
Colchicum alpinum con stimmi brevi a capocchia e tapali di 2-3 cm;
Colchicum autumnale con tepali di 4-6 cm e stimmi ricurvi e decorrenti
....dalle foto non riesco bene ad apprezzare le dimensioni.....

Per il resto sono velenosi entrambi e conosco parecchi allevatori che in primavera tolgono manualmente semi e foglie per paura che i vitellini nati nell'anno li mangino e possano morire intossicati, come già peraltro è successo nel villagio dove vivo.
Ciao
Claudia

Claudia
Torna all'inizio della Pagina

vladim
Moderatore trasversale


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


23640 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 30 agosto 2012 : 13:29:39 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di GClaudia:

In Valle d'Aosta sono presenti 2 sole varietà:
Colchicum alpinum con stimmi brevi a capocchia e tepali di 2-3 cm;
Colchicum autumnale con tepali di 4-6 cm e stimmi ricurvi e decorrenti
....dalle foto non riesco bene ad apprezzare le dimensioni.....
Ciao
Claudia


Grazie!
Forse queste immagini sono più significative?
Ciao
Vladim

Immagine:
Colchico, o croco, oppure...- Colchicum sp. (Liliales Colchicaceae)
125,56 KB
Immagine:
Colchico, o croco, oppure...- Colchicum sp. (Liliales Colchicaceae)
182,23 KB
Torna all'inizio della Pagina

Sciocchina
Utente Senior

Città: Cogoleto
Prov.: Genova

Regione: Liguria


1387 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 30 agosto 2012 : 14:08:31 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Per Vladim il fatto mi è stato raccontato da una signora mentre stavamo facendo una escursione verso il Lago Fiorenza,Monviso, mi ha detto addirittura che erano dei suoi vicini di casa. Io penso che se uno non è più che sicuro di conoscere il determinato vegetale, anche funghi,deve astenersi dal consumarlo nel modo più assoluto. Molte sono le piante veramente pericolose e spesso, come accade per gli animali, hanno un elemento simile innocuo, però ci vuole molta oculatezza nelle scelte CIAO

Carmen Valle
Torna all'inizio della Pagina

Sciocchina
Utente Senior

Città: Cogoleto
Prov.: Genova

Regione: Liguria


1387 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 31 agosto 2012 : 14:59:16 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
colchico o croco fotografato qualche anno fa in primavera 700 altitudine A.Marittime boh?
Immagine:
Colchico, o croco, oppure...- Colchicum sp. (Liliales Colchicaceae)
135,56 KB

Carmen Valle
Torna all'inizio della Pagina

vladim
Moderatore trasversale


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


23640 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 31 agosto 2012 : 16:26:39 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Da tutto quanto detto finora, questo dovrebbe essere senz'altro un colchico, e non un croco!
Riguardo alla specie, la parola agli esperti!
Comunque, se era primavera, non dovrebbe trattarsi di C. autumnale!

Ciao

Modificato da - vladim in data 31 agosto 2012 16:29:51
Torna all'inizio della Pagina

2121955
Utente Senior

Città: san gimignano
Prov.: Siena

Regione: Toscana


2592 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 31 agosto 2012 : 16:35:25 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Crocus sp.

massimo
Torna all'inizio della Pagina

vladim
Moderatore trasversale


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


23640 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 31 agosto 2012 : 16:52:36 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di 2121955:

Crocus sp.


Allora non ho proprio capito niente!
Vuoi, per favore, portare un po' di luce nel mio mare di tenebre?
GRAZIE!

Vladim
Torna all'inizio della Pagina

vladim
Moderatore trasversale


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


23640 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 01 settembre 2012 : 17:58:41 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Non si è accesa nessuna lanterna...

Si era detto che, a differenza del colchico, il croco aveva le due foglie anche in precenza del fiore,...ma da questa angolatura penso non sarebbero comunque visibili.
Per il resto,...forse i petali sono meno affusolati, o vi sono quelle piccole linee più scure alla base dei petali, o c'è un unico stame, o...???

Se non ci sono altre particolarità macroscopiche che li differenziano, non mi resta che inchinarmi all' Ipse dixit di 2121955!

Vladim

Torna all'inizio della Pagina

2121955
Utente Senior

Città: san gimignano
Prov.: Siena

Regione: Toscana


2592 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 01 settembre 2012 : 18:19:30 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Vladim, hai nominato tante cose ma ti sei dimenticato dell'apparato riproduttore : stimma, stilo, antera ....

massimo
Torna all'inizio della Pagina

vladim
Moderatore trasversale


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


23640 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 01 settembre 2012 : 18:37:32 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di 2121955:

Vladim, hai nominato tante cose ma ti sei dimenticato dell'apparato riproduttore : stimma, stilo, antera ....


Ho parlato di un unico stame....le antere piene di polline potevano essere dovute a diverso stadio di maturazione...
Per il resto, io (nella mia ignoranza) non vedo differenze tra la foto postata da Sciocchina e questa!
Mi puoi evidenziare le differenze?
Grazie!
Ciao
Vladim

Immagine:
Colchico, o croco, oppure...- Colchicum sp. (Liliales Colchicaceae)
31,7 KB
Torna all'inizio della Pagina
Pag.di 2 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Pagina Successiva >>

 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2017 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,43 secondi. TargatoNA.it | SuperDeeJay.Net | Snitz Forums 2000

Cooperativa Darwin | Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net