testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Lo sapevi che puoi aggiungere le informazioni di Google Map nel Forum? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 


Nota! La determinazione degli insetti necessita quasi sempre di un'indicazione geografica e temporale precisa.
Invitiamo quindi gli utenti ad inserire questi dati ogni volta che viene richiesta una determinazione o viene postata una foto di un insetto. I dati forniti dagli utenti ci consentiranno anche di attribuire un valore scientifico alle segnalazioni, contribuendo a migliorare e integrare le attuali conoscenze sulla distribuzione delle specie postate.


 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
   INSETTI
 Hemiptera Heteroptera
 Cimice dei letti
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva >>
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pag.di 2

Paris
Moderatore


Città: Sondrio
Prov.: Sondrio

Regione: Lombardia


5634 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 23 ottobre 2006 : 15:34:05 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Classe: Hexapoda Ordine: Hemiptera Heteroptera Famiglia: Cimicidae Genere: Cimex Specie:Cimex lectularius
Qualcuno conosce o ha fotografato la Cimice dei letti (Cimex lectularius L. ) ed ha qualche segnalazione interessante di località? Io le ho trovate in Albania e un amico me le ha portate da classificare da Milano. Potrebbero essere ritornate anche a Roma o in qualche grande città del Centro-Sud.
Attendo fiducioso, grazie.
P.

Cimice dei letti

Modificato da - Paris in Data 23 ottobre 2006 15:38:42

FOX
Moderatore


Città: Firenze

Regione: Toscana


21530 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 ottobre 2006 : 15:40:58 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Fortunatamente ...non ho il piacere di conoscerle... ma non si sa mai!

Con tutto quello che c'è in giro!

Simo

Amare la natura è come amare se stesso....
Torna all'inizio della Pagina

Carlmor
Moderatore Trasversale


Città: Varese
Prov.: Varese

Regione: Lombardia


8939 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 23 ottobre 2006 : 17:18:44 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
penso che Franco possa sicuramente saperne qualcosa
hai visto questa discussione?
Link

Carlo

Cimice dei letti
Torna all'inizio della Pagina

EffeCi
Utente Senior


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


2668 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 23 ottobre 2006 : 18:11:51 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Entrambe le cose, putroppo, visto che lavoro come disinfestatore...
Ultimamente c'è una preoccupante recrudescenza di Cimex lectularius, causata dalla combinazione di diversi fattori non ancora del tutto ben indagati...
Il fenomeno comincia adesso a diventare evidente nel nostro paese, ma è già esploso da anni a livello mondiale... in UK l'aumento dei casi segnalati (che sono sempre solo una frazione del totale) negli ultimi 5 anni oscilla tra il 100% e il 300% da un anno all'altro...in Australia si parla di un incremento del 700% rispetto all'anno passato.
Il problema nasce dal fatto che si tratta di un infestante del quale ci siamo, tutto sommato, dimenticati... un po' perchè l'avvento degli insetticidi di sintesi l'aveva praticamente fatto scomparire verso gli anni '50...e un po' perchè si tende ad associare la sua presenza a situazioni di povertà, sporcizia e degrado... ben lontane dal nostro presunto benessere economico...
In più è una creatura che mantiene un profilo estremamente basso, che lascia i propri rifugi sono per nutrirsi e soltanto in assenza di luce... se non si sa cosa e dove cercare è facile non accorgersi della sua presenza, soprattutto negli stadi iniziali di una infestazione.
Professionalmente parlando, è pure un "osso duro", ovvero un infestante tenace e non facile da contrastare, che richiede interventi di controllo piuttosto decisi e ripetuti nel tempo (le uova sono piuttosto refrattarie agli insetticidi e si schiudono in modo estremamente scalare).

Ecco qualche foto:

Cimice dei letti

Cimice dei letti

Cimice dei letti

Cimice dei letti

Cimice dei letti

Per quanto riguarda le segnalazioni, negli ultimi tre anni ne ho diverse qui a Milano (alcuni alberghi e un paio di abitazioni private), ma mi risulta che siano presenti in tutto il territorio...
E rimango della ferma opinione che le "zecche" sui treni fossero in realtà Cimex lectularius...

--------------------------------------
Dubito, ergo sum.
Torna all'inizio della Pagina

XXX
Utente V.I.P.


Città: San Felice s/P
Prov.: Modena

Regione: Emilia Romagna


341 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 ottobre 2006 : 20:00:26 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Beh, riporto non la mia esperienza (fortunatamente) ma di un paio di amici che direi 2 anni fa (o forse tre) in un ostello ha Torino hanno fatto questo spiacevole incontro!!! Direi anche che è abbastanza attendibile, considerando che stavano facendo il dottorato in Entomologia Agraria!
Fine della storia; Con aria soddisfatta il padrone dell'ostello comunica cha sono già intervenuti, e hanno fatto proprio un ottimo lavoro, per scrupolosità sono stati ben trattati anche la valigia e il vestiario all'interno di essa!!! Immaginatevi la faccia e le risposte del mio amico!!!!
Non è una barzelletta!!!
Torna all'inizio della Pagina

EffeCi
Utente Senior


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


2668 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 23 ottobre 2006 : 20:36:27 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Posso ben immaginarmi le risposte, eppure trattare i bagagli è un ottimo sistema per prevenire il trasferimento delle cimici in altri luoghi... infatti di solito viaggiano così...
Per quel che ho potuto vedere, i luoghi più soggetti ad infestazione sono gli alberghi che ospitano equipaggi e personale degli aerei... soprattutto di linee di collegamento con Asia e Africa...


--------------------------------------
Dubito, ergo sum.
Torna all'inizio della Pagina

Paris
Moderatore


Città: Sondrio
Prov.: Sondrio

Regione: Lombardia


5634 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 24 ottobre 2006 : 01:11:25 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie mille ragazzi. Mi aspettavo queste notizie soprattutto da Effeci, data la sua professione (io ho avuto i dati di Milano recentemente proprio da un suo collega) mentre le prime ricomparse risalgono ad una quindicina di anni fa quando furono trovate in un Grand Hotel del centro di Milano probabilmente trasportate con una valigia proveniente dal Medio Oriente. Le esaminai per conto del Museo di Milano pensando che si trattasse della Cimice della rondine (Oeciacus hirundinis)che pure è presente in Italia. Invece ebbi la "piacevole" (per me) sorpresa di trovare una specie che mi mancava in collezione
Torna all'inizio della Pagina

EffeCi
Utente Senior


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


2668 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 09 novembre 2006 : 17:19:51 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Quando si parla del diavolo...

E' abbastanza normale, nel degradato panorama urbano, trovare in giro materassi abbandonati per strada...

Cimice dei letti

e fin qui, nulla di particolare...
Ma avvicinandosi un po'

Cimice dei letti

L'entomologo (o il disinfestatore) comincia ad entrare in allarme, perchè c'è qualcosa che non va...

Cimice dei letti

quella spruzzatina di punti nerastri è un pessimo segno, e non promette nulla di buono...
Infatti, avvicinandosi ancora di più...

Cimice dei letti

Cimice dei letti

oltre alle macchie fecali si cominciano a vedere anche adulti e neanidi di cimice dei letti

Cimice dei letti

Cimice dei letti

Cimice dei letti

Cimice dei letti

e una quantità impressionante di uova

Cimice dei letti

Cimice dei letti

Il fatto che il materasso fosse abbandonato nella via dietro casa mia, ovviamente, non mi rende particolarmente felice...

Materassi e mobili usati rappresentano di fatto un altro dei sistemi più usati dalle cimici per diffondersi...


Paride... se vuoi qualche altro campione per la collezione, ne ho catturata qualcuna... basta che me lo dici...



--------------------------------------
Dubito, ergo sum.
Torna all'inizio della Pagina

butterfly
Utente Junior

Città: bari


30 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 09 novembre 2006 : 22:56:52 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Scusate se mi intrometto... e non hai chiamato IMMEDIATAMENTE l'Uffico d'igiene???
Quella roba andrebbe rimossa subito, è una... bomba biologica!!!


Domande serie:
- ma non è stato detto che le cimici sono animali che escono dai loro rifugi solo di notte? Non rifuggono la luce? La foto è fatta in pieno giorno, non capisco... a meno che non fossero tutte morte...
- e poi, non muoiono con il freddo, dato che siamo in inverno e le minime sono già abbastanza basse?
- quello fotografato è un esempio di infestazione "importante" o "contenuta", dato il numero e la concentrazione di animali avvistati sul materasso? Insomma, una cosa del genere in un appartamento non passerebbe inosservata, significherebbe chissà quante punture, un assalto notturno di massa, no?
- i puntini nerastri che si vedono nella quarta e quinta foto sono escrementi?
- nella sesta foto sono 2 neanidi quelle vicino alla cimice? Perchè non mi sembrano chiare e snelle come aveva detto EffeCi, il dorso è prevalentemente scuro...
- tanto per sapere, l'ignaro passante che transita per quel marciapiede corre pericoli? Intendo sia personali diretti e immediati, sia di portarsi inconsapevolmente ospiti a casa... E poi, le cimici possono entrare negli appartamenti lì vicino in cerca di cibo come farebbero per esempio gli scarafaggi o hanno necessariamente bisogno di un "vettore"?

Grazie a chi mi risponderà!

Modificato da - butterfly in data 09 novembre 2006 23:35:40
Torna all'inizio della Pagina

EffeCi
Utente Senior


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


2668 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 10 novembre 2006 : 01:30:47 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di butterfly:[/i]
Scusate se mi intrometto... e non hai chiamato IMMEDIATAMENTE l'Uffico d'igiene???
Quella roba andrebbe rimossa subito, è una... bomba biologica!!!


Sono già stati avvisati sia l'AMSA (nettezza urbana,per la rimozione) che l'ufficio di igiene...è stato risposto che "si provvederà"...

Domande serie:
- ma non è stato detto che le cimici sono animali che escono dai loro rifugi solo di notte? Non rifuggono la luce? La foto è fatta in pieno giorno, non capisco... a meno che non fossero tutte morte...


Certo, erano nascoste nelle pieghe del materasso ed erano un po' "lente" per il freddo, ma erano vive e vitali (ne ho 7-8 esemplari in un contenitore ben chiuso, devo fare alcune prove di un sistema di monitoraggio che ho escogitato...)

- e poi, non muoiono con il freddo, dato che siamo in inverno e le minime sono già abbastanza basse?


Sì, muoiono con il freddo, ma ci vogliono giorni e giorni di temperature molto basse...

- quello fotografato è un esempio di infestazione "importante" o "contenuta", dato il numero e la concentrazione di animali avvistati sul materasso? Insomma, una cosa del genere in un appartamento non passerebbe inosservata, significherebbe chissà quante punture, un assalto notturno di massa, no?


Beh...non è una infestazione enorme... mi è capitato di trovarne centinaia sotto un solo letto... e c'erano due letti per stanza, e 14 stanze infestate...
Poi, dipende da chi dorme su quel materasso e in quali condizioni va a dormire...


- i puntini nerastri che si vedono nella quarta e quinta foto sono escrementi?


Sì... sono le classiche macchie fecali, un po' meno nette del solito perchè su tessuto e sottoposte a sfregamento...

- nella sesta foto sono 2 neanidi quelle vicino alla cimice? Perchè non mi sembrano chiare e snelle come aveva detto EffeCi, il dorso è prevalentemente scuro...


Sì, sono neanidi... sono scure perchè si sono nutrite da poco...la zona nerastra corrisponde al sangue ingerito... ce n'erano molte altre, piccolissime e chiare...quelle gialline nella penultima foto sono tutte neanidi...

- tanto per sapere, l'ignaro passante che transita per quel marciapiede corre pericoli? Intendo sia personali diretti e immediati, sia di portarsi inconsapevolmente ospiti a casa... E poi, le cimici possono entrare negli appartamenti lì vicino in cerca di cibo come farebbero per esempio gli scarafaggi o hanno necessariamente bisogno di un "vettore"?


No... le cimici a queste temperature non sono attive... fosse estate ci sarebbe effettivamente il rischio di un loro spostamento verso le abitazioni in cerca di "preda"... i passanti invece sono perfettamente al sicuro, a meno che non decidano di stendersi sul materasso (improbabile, considerato l'aspetto e l'odore poco gradevole)...

Ciao
Franco



--------------------------------------
Dubito, ergo sum.

Modificato da - EffeCi in data 10 novembre 2006 01:32:48
Torna all'inizio della Pagina

Istrice
Amministratore


Città: Ostia
Prov.: Roma

Regione: Lazio


10849 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 10 novembre 2006 : 07:49:38 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
franco hai pensato di mandare queste foto ad un giornale importante? molti ignorano queste cose e andrebbe fatta una campagna stampa secondo me....

è inaudito che un materasso veicolo di infezioni possa rimanere su un marciapiede in quelle condizioni, in una città come Milano (ma in tutte le città sarebe lo stesso)...

mi sembra di stare in Africa.....
Torna all'inizio della Pagina

butterfly
Utente Junior

Città: bari


30 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 10 novembre 2006 : 09:03:12 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Concordo con l'amministratore, non c'è informazione su questo tipo di pericoli, occorrerebbe una campagna stampa sull'argomento... buona l'idea di contattare qualche quotidiano importante, la documentazione fotografica è ben fatta e potrebbe finirebbe direttamente sulle pagine della cronaca locale.

Franco, sempre GRAZIE!
Torna all'inizio della Pagina

EffeCi
Utente Senior


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


2668 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 10 novembre 2006 : 09:16:21 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ieri sera, portando fuori il cane, ho dato un'altra occhiata...
Tutto fermo e tranquillo...

Stamattina i materassi erano stati rimossi...

--------------------------------------
Dubito, ergo sum.
Torna all'inizio della Pagina

butterfly
Utente Junior

Città: bari


30 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 10 novembre 2006 : 09:24:56 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Spero con le dovute cautele per gli operatori... e le loro famiglie!
Poi che fine faranno i materassi? Li buttano in discarica? Io propenderei per un bel falò...
Torna all'inizio della Pagina

Paris
Moderatore


Città: Sondrio
Prov.: Sondrio

Regione: Lombardia


5634 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 10 novembre 2006 : 18:36:48 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Gli unici che per me rischiano MOLTO sono i proprietari delle due auto parcheggiate e contigue. Loro non lo sanno, ma facilmente qualche cimice, attratta dal calore del motore, è entrata all'interno invadendo i sedili. Così è successo alla Stazione centrale dove le cimici sono passate dalla valigia di qualcuno ai sedili degli scompartimenti del treno - mi pare - per Lecco.
Poi il giorno dopo è uscito il famoso articolo sulle ...zecche .
Se a qualcuno interessa la cosa, potrei pensarci io a mettere un articolo sulla cronaca milanese de IL GIORNO o di REPUBBLICA (l'ho già fatto a suo tempo quando un ragno ha punto Berlusconi).

"La vita è l'arte dell'incontro" (Vinicius De Moraes)
Torna all'inizio della Pagina

EffeCi
Utente Senior


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


2668 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 10 novembre 2006 : 19:51:17 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
L'auto a cui sono (erano) appoggiati i materassi è rubata o abbandonata, e sta lì da un anno nonostante le reiterate richieste degli abitanti della via...
Idem per la carcassa di motorino che c'era sotto, la quale, per la cronaca, non è stata rimossa...

--------------------------------------
Dubito, ergo sum.
Torna all'inizio della Pagina

sabbia
Utente nuovo


Città: milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


4 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 07 giugno 2008 : 13:05:22 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao a tutti, sono nuova del forum..
so che questa discussione è stata lasciata già da un pò ma mitrovo a dover combattere contro questi esserini potentissimi.
Circa 10 giorni fa ne ho trovate nel mio letto da lì il dramma, ho buttato tutto quello che potevo: materasso, cuscini, piumone.. ho spruzzato in tutta la stanza il vapore 100° e ho dato insetticida ovunque, nella rete nelle fessure della struttura del letto, nelle fessure vicine al letto.. insomma ovunque. Ho poi contattato l'Asl per sapere ce era il caso di fare una disinfestazione e mi è stato sconsigliato poichè quello che avevo fatto era sufficiente, mi hanno poi consigliato di continuare col trattamento ogni 5/7 giorni per un pò di tempo.
A distanza di 10 giorni e senza più nessuna traccia delle bestiole ho pensato di tornare a dormire in camera e il mattino seguente a darmi il buongiorno è stat nuovamente una piccola cimice..
Inutile dire che da quando le ho trovate ho le allucinazioni ma adesso chiedo secondo voi, a quanto pare molto più esperti in materia, è davvero sufficiente quello che sto facendo è c'è bisogno di un intervento più potente di un esperto?
Ho letto che le uova ci impiegano fino a 9 giorni per schiudersi e che in ogni caso sono difficili da debellare anche con l'insetticida, ho chiamato qualche azienda che effettua disinfestazioni e mi hanno detto che può bastare ilò mio intervento ma che per i primio tempi dovrò fare un pò da esca proprio perchè le cimici rimaste illese continueranno ad uscire...
Vi chiedo aiuto.. vorrei dar fuoco a tutto!
Grazie infinite
Simona

Simo
Torna all'inizio della Pagina

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6348 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 07 giugno 2008 : 13:19:31 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Mio suocero mi ha raccontato che negli anni quaranta le cimici (le piattole) ed i pidocchi infestavano talmente tanto le caserme che periodicamente bruciavano tutto, costruendo una pira e mettendo sul fuoco anche le reti ed i letti a castello di metallo dentro i cui tubi si infilavano gli animaletti.
Addirittura mi diceva che riuscivano a sopravvivere le uova per anni senza che nessun essere vivente avesse frequentato le abitazioni abbandonate, per poi ricomparire d'incanto dopo tantissimi mesi...
beppe



La Natura è vibrazione e ci pervade: ingrato compito coglierne la Luce e condividerla.

Beppe Miceli
Torna all'inizio della Pagina

sabbia
Utente nuovo


Città: milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


4 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 07 giugno 2008 : 13:44:34 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Quindi non ne uscirò più????
considerando che il voler bruciare tutto non è ovviamente possibile..

Simo
Torna all'inizio della Pagina

vespa90ss
Utente Super


Città: Firenze

Regione: Toscana


6348 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 07 giugno 2008 : 14:02:45 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
dai....era un modo come un altro per farti comprendere che occorre un intervento determinato e drastico. Ti suggerirei di prendere contatti con chi lo fa per mestiere. Vedrai che il problema lo risolvi (sempre che il vicino della porta accanto....)

Ciao Beppe



La Natura è vibrazione e ci pervade: ingrato compito coglierne la Luce e condividerla.

Beppe Miceli
Torna all'inizio della Pagina

sabbia
Utente nuovo


Città: milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


4 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 07 giugno 2008 : 14:10:11 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
il fatto è che l'asl per prima mi ha detto che non è necessario una disinfestazione, il "mio" veterinario anche..
non vorrei intossicarmi inutilmente.. più di quello che già sto facendo!

Simo
Torna all'inizio della Pagina
Pag.di 2 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Pagina Successiva >>

 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2018 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 1,31 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net