testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Come inserire i video di Youtube nel Forum Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum di Fotografia e Disegno Naturalistico
 ATTREZZATURA FOTOGRAFICA
 un altro apprendista
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva >>
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pag.di 2

theco
Utente Super




6052 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 10 novembre 2011 : 20:57:59 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Ho visto che qui si sprecano le richieste di consigli da parte di debuttanti e ho qualche titubanza ad aggiungere anche il mio carico al mazzo, d'altra parte la lettura dei post precedenti si è rivelata piuttosto dispersiva e a volte decisamente criptica, quindi farò affidamento sulla vostra benevolenza e aprirò l'ennesimo post di argomento: cosa mi consigliate?

Ho in animo di acquistare una reflex (la marca per me non riveste importanza, mi sembra di capire che Canon e Nikon abbiano una marcia in più), l'utilizzo che ne farò (a parte le vacanze, per le quali sono convinto che ogni reflex vada bene) sarà esclusivamente la foto botanica.
Avrò necessità di fotografare singoli particolari di individui vegetali, sia in natura sia in laboratorio, con dimensioni che vanno da qualche cm (foglie intere, ad esempio) fino a qualche mm (peli sulle foglie, ad esempio) per i quali suppongo sia necessario un obiettivo macro.

Il soggetto che mi interessa ha la simpatica abitudine di non fuggire di fronte al fotografo quindi, vento a parte, avrò ben pochi problemi di inquadratura.

Quale caratteristiche minime mi consigliate per il corpo macchina? ed eventualmente quali modelli?

Quale/quali obiettivi mi saranno utili?

Stativi, flash e altri diavolerie dovranno accompagnarmi? o potrò girare da solo?

Grazie in anticipo per la disponibilità, vi ringrazierò poi mostrandovi qualche interessante pelo fogliare

Ciao, Andrea

mazzeip
Moderatore


Città: Rocca di Papa
Prov.: Roma

Regione: Lazio


13046 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 10 novembre 2011 : 21:28:25 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ci manca solo il budget...



Paolo Mazzei
Link Moths and Butterflies of Europe and North Africa
Link Amphibians and Reptiles of Europe
Torna all'inizio della Pagina

theco
Utente Super




6052 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 10 novembre 2011 : 23:15:30 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Non conosco bene i prezzi, spero quindi di non dire assurdità, immagino che una spesa complessiva contenuta nei 1000/1500 euri possa rappresentare un buon compromesso tra la voglia di provare e il timore di buttare inutilmente quattrini.

Immagino anche che un'attrezzatura usata (bene) potrebbe rispondere egregiamente alle mie esigenze, temo però che la mia mancanza di esperienza non mi consenta di affrontare con serenità il mercato dell'usato.

In poche parole vorrei fare immagini molto belle senza spendere cifre indegne del mio status di apprendista... non molto originale, ma realista

Ciao, Andrea
Torna all'inizio della Pagina

D21
Moderatore Tutor


Città: Cuneo

Regione: Piemonte


6650 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 11 novembre 2011 : 00:14:30 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
I prezzi sono più o meno allineati fra le varie marche per modelli di pari caratteristiche. Comincia a escludere qualche produttore, poi scegli fra i restanti.

A malincuore la Olympus ha smesso di fare reflex, dedicandosi al microquattroterzi, un formato adatto a foto colte al volo in strada (ad esempio), ma del tutto fuori campo per la naturalistica.

La Sony si è imbarcata nelle SLT: si tratta di un esperimento dove al posto dello specchio che si solleva c'è uno specchio straslucido fisso: adattissimo per i filmati (le reflex, oggi, filmano pure) ma perde qualcosa nelle foto. Considera che troverai molte Sony "tradizionali" a prezzi stracciati, ma sono tutte fuori produzione. L'unica in produzione a specchio mobile mi pare sia la A580, che però non si vede quasi mai nei negozi (parlo di formato APS-C o simili, non di FullFrame che costa un botto).

Restano Pentax, Canon e Nikon.

Tradizionalmente per la naturalistica si usano le Canon, ma questo vale per rapidità di messa a fuoco e per gli obiettivi lunghi che offre (non certo a prezzi scontati ).

Per foto macro o in studio la Nikon è adattissima e dovrebbe avere un pelo di qualità d'immagine in più, ma forse costa anche un po' di più.

Le Pentax hanno ottima qualità ma meno accessori, credo, non le conosco bene.

Insomma, ti consiglierei Canon o Nikon. Qui devi considerare se vuoi anche i video, lo schermo snodabile, il flash wireless e altri ammenicoli.

Per prima cosa vai in un ipermercato e chiedi di prendere in mano la Nikon e la Canon, e vedi quale ti calza meglio: sembra stupido, ma io ho scelto Canon proprio perchè arrivavo bene a tutti i pulsanti e alla ghiera. Per altre mani la scelta può essere diversa. Se vuoi Pentax, chiedi a chi le usa (nel forum ce ne sono alcuni).

Dario.


"Siamo noi, che sotto la notte ci muoviamo in silenzio, tra gli anfratti dei sogni che il giorno ci ispira,
nei meandri di un tempo che cambia ogni volta, cercando qualcosa che non abbiamo mai perso." (1795 J.d.L.)
Torna all'inizio della Pagina

torecanu
Moderatore


Città: Selargius
Prov.: Cagliari

Regione: Italy


8832 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 11 novembre 2011 : 00:58:17 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Considerando il budget che hai a disposizione direi che puoi orientarti tra le due marche al top, ovvero Nikon o Canon. Personalmente uso Nikon dal 1982 (Nikon FG), le nuove SLR Questa è la sigla per le reflex digitali si distinguono in due categorie (per quanto riguarda il sensore), le reflex Full frame e le reflex APS-C. Escludendo le full frame che hanno un costo elevato Come evidenziato da Dario (D21), restano le APS-C, ti allego un'immagine con le varie dimensioni dei sensori per le varie Case produttrici. Un'altro consiglio per la tua scelta potrebbe essere quello di andare a vedere le foto fatte da altri e controllare i dati exif per renderti conto della macchina utilizzata, dell'obiettivo e cosa non di poco conto puoi già vedere il risultato. Considera che una volta che inizi ad usare la reflex dopo qualche centinaio di scatti sarai già in grado di capire quali sono gli accorgimenti da adottare per migliorare le tue foto.Considera tra l'altro che hai la fortuna di essere in questo forum dove oltre a persone con competenze specifiche per quanto riguarda gli argomenti dei vari Forum, ci sono anche molti (sono veramente tanti) bravi fotografi che sicuramente sapranno darti dei buoni consigli per migliorare i tuoi risultati.
Ciao Tore

Immagine:
un altro apprendista
15,32 KB


un altro apprendista
Torna all'inizio della Pagina

gigi58
Moderatore Trasversale


Città: Trapani
Prov.: Trapani

Regione: Sicilia


17657 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 11 novembre 2011 : 06:21:38 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Per quanto riguarda la lunghezza focale degli obiettivi dipende dal tipo di foto che vuoi fare: se ti piace "isolare" il soggetto dal contesto devi optare per una focale più lunga che vede il minimo con i 90 mm della Tamron, ovviamente scelte del genere prevedono sempre il treppiede. Se invece prediligi le foto con una maggiore profondità di campo e la possibilità di usare tranquillamente a mano libera puoi scendere intorno ai 50-70 mm.
Per le marche ti è stato detto tutto, io mi permetto di aggiungere che spesso il vastissimo (e costoso) parco ottiche che hanno le più blasonate non interessa la maggior parte degli utenti che difficilmente passano dalla foto panoramica a quella della caccia fotografica passando per la macro. Quindi valuta il settore cui intendi dedicarti e poi scegli, certo se la pecunia non fa difetto allora vai tranquilla.

Gigi
Torna all'inizio della Pagina

mazzeip
Moderatore


Città: Rocca di Papa
Prov.: Roma

Regione: Lazio


13046 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 11 novembre 2011 : 10:12:51 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
La necessità di fare macro di buona qualità almeno fino al rapporto 1:1 (che vuol dire inquadrare un rettangolino pari alle dimensioni del sensore, che sono circa 24 x 16 mm: potrai andare nell' "ancora più piccolo" con lenti o tubi di prolunga) implica necessariamente un obiettivo macro e un corpo con un sensore decente, cioè che abbia una buona risoluzione e un buon comportamento agli alti ISO (cioè che non dia immagini "rumorose" se, in condizioni di scarsa luce, devi aumentare la sensibilità).

Sono d'accordo con Dario di limitare la scelta a Canon e Nikon.

Io conosco e uso Nikon, quindi ti suggerisco un corredo di questa marca, che scelsi all'epoca (2005) proprio per gli accessori macro; altri ti sapranno consigliare un corredo Canon con più competenza rispetto a quello che saprei fare io.

Come corpi macchina, vedo due possibilità: Nikon D5100 e Nikon D7000, delle quali abbiamo parlato recentemente qui:
Link

Hanno lo stesso sensore (CMOS da 16.2 Megapixel), quindi la qualità ottica è identica: la D5100 costa meno, e il risparmio lo paghi con qualche scomodità operativa, di cui parlavamo nell'altra discussione che ti ho linkato, possiamo approfondire qualsiasi aspetto.

I prezzi:

- la D5100 solo corpo con scheda SD da 4GB e garanzia ufficiale Nital la trovi a 632,52 euro (Italsystem, senza garanzia ufficiale ancora meno: prendi tutti questi prezzi come riferimento relativo...)

- la D7000 solo corpo con scheda SD da 4GB e garanzia ufficiale Nital la trovi a 1.106,91 euro

- la D5100 con scheda SD da 4GB, zoom 18-55 stabilizzato e garanzia ufficiale Nital la trovi a 725,53 euro (neanche 100 euro per un obiettivo "general purpose" possono essere interessanti)

ai quali devi aggiungere l'obiettivo macro: due opzioni,

- Nikon AF-S DX VR micro 85mm f3.5G ED, a 538,54 euro (focale sufficientemente lunga per non stare troppo vicino e non troppo per dover usare il cavalletto, oltretutto è stabilizzato...)

- Tamron SP AF 90mm F/2.8 Di Macro a 399,63 euro, 140 euro in meno per una lente un po' più luminosa (2.8 contro 3.5), però non stabilizzata e non-Nikon, anche se la qualità ottica è comunque ottima.

Per adesso mi fermo qui, a tua disposizione.




Paolo Mazzei
Link Moths and Butterflies of Europe and North Africa
Link Amphibians and Reptiles of Europe
Torna all'inizio della Pagina

mazzeip
Moderatore


Città: Rocca di Papa
Prov.: Roma

Regione: Lazio


13046 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 11 novembre 2011 : 11:18:37 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Aggiungo solo una prima risposta alle tua ultima domanda: con un macro sugli 85/90 mm, meglio ancora se stabilizzato, non dovresti aver problemi a far foto a luce ambiente e a mano libera: i due modelli di cui ti parlavo danno una resa ottima anche a 800 ISO, e più che accettabile a 1600, il che vuol dire tenere diaframmi abbastanza chiusi (cioè profondità di campo) e tempi tali da scongiurare il mosso anche con poca luce.

Il flash quindi non è necessario: potrebbe essere un grande aiuto, però, per illuminare come vuoi tu e non in base ai capricci del tempo e di quello che sta intorno al tuo soggetto: luci troppo nette, ombre spiacevoli, dominanti, con i flash sei tu a decidere l'illuminazione del tuo soggetto e la luce è bianca e senza colori falsati da un cielo troppo blu o da un prato verde, e con Nikon hai il miglior sistema flash per macro del mercato DSLR, basta essere disposti a tirar fuori qualche ulteriore euruccio...




Paolo Mazzei
Link Moths and Butterflies of Europe and North Africa
Link Amphibians and Reptiles of Europe
Torna all'inizio della Pagina

theco
Utente Super




6052 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 12 novembre 2011 : 11:13:35 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie a tutti per l'aiuto

Cosa significa 'lente stabilizzata' e cosa aggiunge ai miei scopi?
In effetti l'idea di riuscire a governare la luce con un flash non mi dispiace.

Sono un po' fuori budget, provo a identificare tre possibili strade Nikon (in attesa che qualche appassionato di Canon mi dia una dritta anche su questa marca).

1. privilegiare il corpo macchina (e, ahimè, risparmiare sul resto)
- d7000 con zoom 18-105 (f.3,5-5,6)
- tamron macro 90mm f.2,8
- niente flash

2. corpo macchina entry level (e ottica migliore)
- d5100 con lo stesso zoom
- nikon macro 85mm f.3,5
- niente flash


3. via libera al flash
- d5100 con lo stesso zoom
- tamron macro 90mm f.2,8
- flash anulare Sigma per Nikon

Stando alle quotazioni riportare dal vendor indicato da Paolo i costi sarebbero i seguenti:
soluzione 1 = soluzione 3 = 1.660 euro
soluzione 2 = 1.357 euro


Che ne dite? voi quale scegliereste delle tre?

Ciao, Andrea
Torna all'inizio della Pagina

mazzeip
Moderatore


Città: Rocca di Papa
Prov.: Roma

Regione: Lazio


13046 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 12 novembre 2011 : 16:37:04 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Un obiettivo stabilizzato possiede un sistema interno (movimento di un gruppo di lenti) capace di compensare i movimenti della fotocamera (cioè della tua mano che regge l'apparecchio): il sistema è ormai molto evoluto, e consente di utilizzare tempi di scatto più lenti senza avere la foto mossa, di solito fino a 3 o 4 stop: cioè se, senza stabilizzazione, per avere una foto non mossa devi usare, mettiamo, 1/125s (dipende dalla focale dell'obiettivo e dall'ingrandimento), con un obiettivo stabilizzato puoi arrivare a 1/15s o addirittura ad 1/8s: e quindi usare un diaframma più chiuso, che soprattutto in macro non guasta mai.

Ma attenzione: la stabilizzazione compensa i tuoi movimenti, cioè quelli della fotocamera, e non quelli del soggetto: se il soggetto è un animale che si muove, o una pianta agitata dal vento, un tempo rapido è necessario comunque, con stabilizzazione o senza. E in macro la stabilizzazione diventa tanto meno efficace quanto più ingrandisci: tanto che a 1:1 non ha quasi più effetto.

Quanto ai flash, attenzione all'anulare: tende a darti un'illuminazione molto piatta, priva di ombre e quindi tendente a far perdere il dettaglio superficiale dei soggetti, oltre a vedersi una macchia anulare non molto bella sui soggetti lucidi. Il Sigma consente un minimo di sbilanciamento della luce, potendo interdire "mezzo flash", ma la sorgente luminosa così vicina all'asse ottico ti darà sempre una luce abbastanza piatta, anche se lavora solo mezzo flash.

Il Sigma costa circa 430 euro: alla D7000 potresti abbinare il Nikon Kit Flash R1, il massimo per la macro, con due flash wireless che si montano su un anello che si monta a sua volta sull'obiettivo (tutto compreso nel kit), per 544 euro circa. Con la D5100 le cose si complicano: serve il Nikon kit R1C1, uguale ma dotato anche di commander wireless (il flashetto della D5100 non è capace di comandare altri flash wireless ), e questo kit costa circa 833 euro.

Ultima alternativa, un flash normale: il Nikon SB-700 costa 313 euro e, bricolando un po', puoi costruirti dei diffusori da mettergli davanti per ottenere un'illuminazione un po' più morbida (ma si trovano anche in commercio).



Paolo Mazzei
Link Moths and Butterflies of Europe and North Africa
Link Amphibians and Reptiles of Europe
Torna all'inizio della Pagina

mazzeip
Moderatore


Città: Rocca di Papa
Prov.: Roma

Regione: Lazio


13046 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 12 novembre 2011 : 16:46:55 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Questa è una versione "potenziata" del kit R1C1: i flash sono infatti 4 (ho preso gli altri due a parte ), sulla slitta della macchina (D300) è montato il commander, che con la D7000 sarebbe inutile:

un altro apprendista





Paolo Mazzei
Link Moths and Butterflies of Europe and North Africa
Link Amphibians and Reptiles of Europe
Torna all'inizio della Pagina

gigi58
Moderatore Trasversale


Città: Trapani
Prov.: Trapani

Regione: Sicilia


17657 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 12 novembre 2011 : 16:54:43 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
in pratica hai raddoppiato no solo i flash ma anche i post

Gigi

(grazie, ho cancellato il doppione... Paolo)

Modificato da - mazzeip in data 13 novembre 2011 11:14:38
Torna all'inizio della Pagina

ninocasola43
Utente Super

Città: s.agnello
Prov.: Napoli

Regione: Campania


6321 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 12 novembre 2011 : 21:11:16 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
aggiungo solo: le ottiche stabilizzate non ti permettono un uso veloce dell'apparecchio perchè sono più lente ( devono permettere allo stabilizzatore di entrare in funzione)
poi a sensore più grande non corrisponde una maggiore presenza di pixel ma una migliore resa dell'immagine
infine ad una maggiore lunghezza focale corrisponde una maggiore possibilià di allontanarti dal soggetto lasciando pressappoco invariato il rapporto di ingrandimento ma con una maggiore difficoltà ad impugnare l'apparecchio ed evitare il mosso. Delle Nikon come qualità, credo (da quello che ho letto) che la migliore sia la D 7000 e che costa anche un po' di più

nin
Torna all'inizio della Pagina

mazzeip
Moderatore


Città: Rocca di Papa
Prov.: Roma

Regione: Lazio


13046 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 13 novembre 2011 : 11:25:56 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Vero che lo stabilizzatore deve avere il tempo di stabilizzare, ma parliamo di un secondo, decisamente ininfluente anche con gli animali, figuriamoci con le piante (l'ottica della foto su cui sono montati i flash è il Micro Nikkor 105 VR, appunto stabilizzato, con cui ho già fatto più di trentamila foto... )



Paolo Mazzei
Link Moths and Butterflies of Europe and North Africa
Link Amphibians and Reptiles of Europe
Torna all'inizio della Pagina

theco
Utente Super




6052 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 13 novembre 2011 : 11:39:11 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Provo a tirare un po' di somme: la soluzione Nikon 'migliore e completa' costa 2.338, un po' troppo per le mei intenzioni.

Direi che la cosa più intrigante è l'obiettivo stabilizzato: dovendo fotografare piante la velocità di esecuzione è l'ultimo dei miei problemi, può accadere che il vento muova l'oggetto ma, credetemi, alla fine della folata ritorna sempre al centro dell'inquadratura, nel punto dove stava. Direi anzi che la capacità di attendere il momento buono prima di fare clic sia, nel mio caso, più importante della prontezza di riflessi.

Quindi scelgo senza remore il micro Nikon stabilizzato.

Tra 5100 e 7000 i pareri sembrano unanimi: ho letto la scheda di confronto e, ad essere sincero, credo che per i miei scopi non mi godrò più di tanto i plus della 7000, tuttavia la differenza tra i due corpi è di 'appena' 400 euro (si fa per dire e per farsi coraggio) e comunque rappresenta non più del 20% dell'investimento complessivo... quindi penso che butterò il cuore oltre l'ostacolo.

Va da sè che il sistema di flash dovrà attendere... peccato.

Ciao, Andrea
Torna all'inizio della Pagina

torecanu
Moderatore


Città: Selargius
Prov.: Cagliari

Regione: Italy


8832 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 13 novembre 2011 : 23:35:27 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di mazzeip:


Quanto ai flash, attenzione all'anulare: tende a darti un'illuminazione molto piatta, priva di ombre e quindi tendente a far perdere il dettaglio superficiale dei soggetti, oltre a vedersi una macchia anulare non molto bella sui soggetti lucidi. Il Sigma consente un minimo di sbilanciamento della luce, potendo interdire "mezzo flash", ma la sorgente luminosa così vicina all'asse ottico ti darà sempre una luce abbastanza piatta, anche se lavora solo mezzo flash.




Paolo Mazzei
Link Moths and Butterflies of Europe and North Africa
Link Amphibians and Reptiles of Europe



Posto due immagini (secondo me bellissime), ma purtroppo sono ben evidenti i limiti del flash anulare evidenziati da Paolo.

Immagine:
un altro apprendista
206,48 KB
Immagine:
un altro apprendista
238,11 KB


un altro apprendista

Modificato da - torecanu in data 13 novembre 2011 23:40:10
Torna all'inizio della Pagina

theco
Utente Super




6052 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 14 novembre 2011 : 19:57:39 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di torecanu:
...andare a vedere le foto fatte da altri e controllare i dati exif per renderti conto della macchina utilizzata, dell'obiettivo e...


Nelle tue foto c'è scritto di fianco, se no come si fa? o dove si va?

Domanda da vergogna: un obiettivo macro posso usarlo anche per fare un panorama, vero?

Raddoppio la vergogna e chiedo: quando non ci sarà più pellicola potrò ancora fare una foto b/n?

Qualche elemento in più sulle mie intenzioni: la foto botanica che ho in mente riguarda gruppi di piante i cui fiori non hanno funzione vessillare, quindi niente petali colorati, nè corolle dalle forme ammalianti, ma tanti piccoli particolari verdi o marroni, in mezzo a scenari verdi e marroni... c'è qualche altra alchimia digitale che può aiutarmi in questo progetto verde-marrone?

Infine un invito agli amici appassionati di Canon: la strada che passa per Nikon Avenue l'ho individuata, nessuno che voglia presentarmi le bellezze della via Canon?

Paolo, la tua batteria di flash è degna di Navarone che bella però...

Ciao, Andrea
Torna all'inizio della Pagina

gigi58
Moderatore Trasversale


Città: Trapani
Prov.: Trapani

Regione: Sicilia


17657 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 14 novembre 2011 : 20:24:28 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
certo che con un obiettivo macro puoi fare una foto panoramica, ovviamente dipende dalla focale, con un 50 mm ovviamente riprendi una porzione ben maggiore che con un 100 mm

Gigi
Torna all'inizio della Pagina

Carlmor
Moderatore Trasversale


Città: Varese
Prov.: Varese

Regione: Lombardia


8939 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 14 novembre 2011 : 21:42:03 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di mazzeip:

Questa è una versione "potenziata" del kit R1C1: i flash sono infatti 4 (ho preso gli altri due a parte ), sulla slitta della macchina (D300) è montato il commander, che con la D7000 sarebbe inutile:

un altro apprendista





Paolo Mazzei
Link Moths and Butterflies of Europe and North Africa
Link Amphibians and Reptiles of Europe


Una curiosità Paolo, ma il flash incorporato della D300 non dovrebbe poter funzionare da commander per il kit? O funziona, ma non consente una corretta regolazione dei flash ? In questo caso l'sb800 lo può sostituire?
grazie

Carlo
Torna all'inizio della Pagina

mazzeip
Moderatore


Città: Rocca di Papa
Prov.: Roma

Regione: Lazio


13046 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 14 novembre 2011 : 22:54:01 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Carlo:

sì, il flash della D300 funziona da commander, infatti uso l'SU-800 solo:

- quando faccio foto anche di notte (con l'SU-800, premendo un suo pulsante, posso accendere tutti i led pilota delle 4 unità slave contemporaneamente, e sono utilissimi per la messa a fuoco al buio)

- quando voglio risparmiare al massimo la batteria della D300 (il flash pop-up usa la batteria della macchina, l'SU-800 ha la sua).



Andrea:

Alla prima domanda ti ha già risposto Gigi: un macro è un obiettivo che arriva ad ingrandimenti spinti, ma va anche fino all'infinito; c'è qualche eccezione (macro che fanno solo le macro) ma non tra quelli citati.

Foto in b/n: niente di più facile, ognuna delle tue foto a colori è anche in b/n, è una banale funzione di tutti i programmi di fotoritocco.

Se il problema del progetto verde/marrone è isolare il verde/marrone/soggetto dal verde/marrone/sfondo, direi che devi sfocare lo sfondo: cioè non usare un diaframma troppo chiuso (quel tanto che basta per avere a fuoco ciò che ti interessa del soggetto) e, se possibile, tenere lo sfondo il più lontano possibile dal soggetto. Ci sono anche trucchi (dal fondalino artificiale che ti porti dietro alle elaborazioni digitali con cui "sfuochi" lo sfondo), possiamo riparlarne. Occhio che isolare il soggetto dallo sfondo è tanto più facile quanto più la focale dell'obiettivo è grande: un 150mm ti dà uno sfondo molto più omogeneo di un 85, ma è più grosso (ingombrante e pesante), costoso e richiede un cavalletto se non usi i flash. Tra le opzioni avrei dovuto aggiungere anche il Micro Nikkor 105mm AF-S VR (quello della foto), stabilizzato anche lui, focale un poì più lunga e quindi sfondo più isolato, un po' più luminoso dell'85mm, adatto anche al full-frame (ma la cosa non dovrebbe interessarti), e tutte queste belle cose le paghi 910 euro.

Su Canon mi defilo, per il momento: se nessuno si pronuncia, beh allora mi lancerò io...



Paolo Mazzei
Link Moths and Butterflies of Europe and North Africa
Link Amphibians and Reptiles of Europe
Torna all'inizio della Pagina

torecanu
Moderatore


Città: Selargius
Prov.: Cagliari

Regione: Italy


8832 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 14 novembre 2011 : 23:48:15 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
@Andrea, per come fare a leggere i dati exif ti rimando a questa discussione:
Link


un altro apprendista
Torna all'inizio della Pagina
Pag.di 2 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Pagina Successiva >>

 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2018 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,71 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net