testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Conosci la funzione scorciatoia? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
  INSETTI
   Mecoptera Megaloptera Neuroptera Raphidioptera Siphonaptera
 Neuroptera
 Predatore ''Iposabulo'' (Larva di Acanthaclisis o Symclisis)
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

betalfa
Utente V.I.P.

Città: Berluskonistan
Prov.: Estero


431 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 21 luglio 2010 : 14:07:38 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Circa un mese fa un mio amico ha tentato di salvare un ''terrificante'' grillo talpa da un gruppo di bagnati terrorizzati su una spiaggia dalle parti di San Teodoro (Olbia).
(Il loro terrore la dice lunga sul distacco delle masse dalla Natura)
E' andato a gettarlo dietro delle dune, quando ha visto che sotto la sabbia si stava avvicinando velocemente un qualcosa che non ha scorto e che intuiva dal piccolo rigonfiamento di sabbia in movimento che lo celava, e questo qualcosa ha afferrato e morso il grillo che è morto poco dopo...
Domanda, che cosa può essere stato?
L'unico animale che conosca che sfrutti la sabbia per la predazione è il formicaleone, cosa era invece questo?

Modificato da - elleelle in Data 20 ottobre 2011 22:19:04

elleelle
Moderatore Trasversale

Città: roma

Regione: Lazio


31512 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 21 luglio 2010 : 15:28:19 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Era una larva della stessa famiglia, Acanthaclisis occitanica oppure, ancor più probabile, Synclisis baetica, che non scavano imbuti fissi, ma si muovono attivamente sotto il pelo della sabbia.
Vedi ad esempio questa discussione, o anche
questa
Hai avuto la fortuna di osservare un episodio interessante; non è facile vederli all'opera in natura.
luigi
Torna all'inizio della Pagina

matti lorenzi
Utente Senior

Città: montefano
Prov.: Macerata

Regione: Marche


502 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 21 luglio 2010 : 15:32:55 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
be il formica leone che io sappia fa delle fosse dove fa cadere le prede non è un cacciatore molto attivo resta fermo dentro la sua trappola....forse qualche altro inquilino della duna...faro qualke ricerca
ciao0o0o
Torna all'inizio della Pagina

Akis bacarozzo
Utente V.I.P.

Città: Bologna
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


424 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 21 luglio 2010 : 16:58:17 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Bellissimi!
Dite che può essere stato qualcosa di simile a far fuori questo coleottero? L'ho visto su una spiaggia del grossetano, circa un mese fa. Ce n'erano parecchi, apparentemente tutti della stessa specie, parzialmente infossati nella sabbia.

Immagine:
Predatore ''''Iposabulo'''' (Larva di Acanthaclisis o Symclisis)
195,5 KB

Silvia
Torna all'inizio della Pagina

elleelle
Moderatore Trasversale

Città: roma

Regione: Lazio


31512 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 21 luglio 2010 : 22:13:42 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Mi sembra un Omophlus sp.
Potrebbe essere stato predato facilmente, perché queste larve riescono a catturare coleotteri ben più forti.
Comunque, se si tratta di Omophlus, può essere stata anche morte per vecchiaia.
Questi coleotteri esplodono numericamente in aprile-maggio e poi spariscono all'improvviso dopo poco.
luigi

Torna all'inizio della Pagina

Akis bacarozzo
Utente V.I.P.

Città: Bologna
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


424 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 22 luglio 2010 : 09:40:37 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
La cosa che mi ha sorpresa è che erano tutti dentro piccoli buchetti nella sabbia (non imbuti classici da formicaleoni, ma piccole fossette col fondo più rotondeggiante, profonde mezzo centimetro o poco più). In qualche buchetto ce n'era più di uno. Molti erano parzialmente sepolti.
Però, adesso che ci penso, erano in una striscia di sabbia abbastanza umida, a non più di una decina di metri dalla battigia. Le larve di mirmeleontidi si possono spingere così vicino al mare, in sabbia umida, o stanno solo nella sabbia asciutta?

Silvia
Torna all'inizio della Pagina

elleelle
Moderatore Trasversale

Città: roma

Regione: Lazio


31512 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 22 luglio 2010 : 22:19:43 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Stanno solo in sabbia asciutta. A diversi metri dal bagnasciuga (la distanza dipende dal profilo della spiaggia).
Nel tuo caso, se la specie era quella, potrebbero essere stati riportati a riva già cadaveri dal moto ondoso.
luigi
Torna all'inizio della Pagina

Akis bacarozzo
Utente V.I.P.

Città: Bologna
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


424 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 luglio 2010 : 10:39:26 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Sì, è probabile. Può anche darsi che le fossette fossero state create dalle onde (un po' come quando il mare ci tira via la sabbia da sotto i piedi quando stiamo sul bagnasciuga).
Grazie.

Silvia
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,25 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net