testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Hai provato la nostra ricerca tassonomica da Browser? Clicca qui per info!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
  INSETTI
   Mecoptera Megaloptera Neuroptera Raphidioptera Siphonaptera
 Raphidioptera
 Ornatoraphidia flavilabris (Costa, 1855) femmina
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

neurottero
Utente Senior


Città: Roma
Prov.: Roma

Regione: Lazio


1097 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 30 giugno 2010 : 10:06:10 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia  Latitudine e Longitudine 41.909048,13.375511 clicca per visualizzare la mappa Google dal Satellite

Classe: Hexapoda Ordine: Raphidioptera Famiglia: Raphidiidae Genere: Ornatoraphidia Specie:Ornatoraphidia flavilabris


Girando per i Simbruini, con l'idea di raccogliere dati faunistici sulla neurotterofauna di quest'area, lo scorso w.e., dopo una bella passeggiata sul Monte Viglio (nella malcelata speranza di riprendere, in tutti in sensi, l'ascalafide Libelloides longicornis, di cui invece non ho visto neanche l'ombra ) ho potuto riprendere qualche immagine di Ornatoraphidia flavilabris (per averne una visione di migliore qualità, vedete nella sezione tassonomica: vi sono delle ottime foto!)

Ho passato una buona oretta ad acchiappare diverse femmine di questa specie, chiedendomi dove mai fossero finiti i maschietti (la specie è inconfondibile, pur tuttavia prendere il maschio è comunque una forma precauzionale nella definizione tassonomica di questa famiglia)... stavo quasi per smettere e rimettermi a leggere un piacevole libercolo sotto l'ombra di un bel faggio quando, passeggiando per la radura dove avevo fatto man bassa di esemplari del gentil sesso, mi viene incontro in volo (a 20-30 m dal più vicino arbusto) con fare garibaldino... giustappunto un gagliardo maschietto!
E pensare che anni fa' un autorevole collega austriaco mi ammaestrava nella raccolta di questi insetti dicendomi che vedere uno di questi insetti involarsi a distanza dalle fronde di alberi ed arbusti è cosa più unica che rara....
In effetti, in tanti anni di studi di queste rafidie, è la prima volta che mi capita di vederne uno in volo, non tanto perché da me disturbato tra le fronde in cui era rifugiato, ma libero in area "scoperta"....

Inutile dire che più tardi, tornando all'auto per rientrare a casetta, mi sono capitati altri maschietti tra le fronde degli alberi che costeggiavano il sentiero...

Buone cose

Agostino Letardi
Link

Modificato da - clido in Data 05 luglio 2010 18:30:55
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2018 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,2 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net