testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Come inserire i video di Youtube nel Forum Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Città, Montagne, Laghi, Itinerari, Immagini del Mediterraneo
 CITTA' E PAESI DEL MEDITERRANEO    Regione Lombardia
 La Città Alta di Bergamo
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva >>
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pag.di 9

marz
Utente Super

Città: Bergamo

Regione: Lombardia


8788 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 01 aprile 2010 : 22:58:20 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia  Controlla la Mappa di Google dal Satellite  Latitudine e Longitudine 45.70399147487947, 9.662926197052002 clicca per visualizzare la mappa Google dal Satellite

Nazione: Italia Regione: Lombardia Provincia: BG Comune: Bergamo Localitŕ:
Come è noto, Bergamo è divisa in due parti distinti: la Città Alta (Berghem de sura), ovvero la città medievale completamente racchiusa nelle Mura Venete e la Città Bassa (Berghem de sota), la città moderna.

Mentre praticamente tutte le attività commerciali, industriali ed istituzionali sono svolte nella città bassa, la città alta rappresenta il cuore storico ed artistico di Bergamo, che andremo a conoscere.

Comincerei con questa panoramica, scattata da lontano, dove è visibile tutta la Città Alta. Le montagne sullo sfondo sono il Resegone e la Grigna Settentrionale.


cliccare sulla foto
La Città Alta di Bergamo
290,37 KB


marz

Modificato da - marz in Data 01 aprile 2010 23:07:27

marz
Utente Super

Città: Bergamo

Regione: Lombardia


8788 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 01 aprile 2010 : 23:14:04 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Il cuore di Città Alta è la scenografica Piazza Vecchia, bellissima piazza di gusto rinascimentale chiusa sul lato meridionale dal Palazzo della Ragione, simbolo dell’età comunale.

Piazza Vecchia, che in seguito la conosceremo in tutti i suoi dettagli, fotografata dalla Torre del Gombito.


La Città Alta di Bergamo
263 KB


marz
Torna all'inizio della Pagina

marz
Utente Super

Città: Bergamo

Regione: Lombardia


8788 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 01 aprile 2010 : 23:17:58 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Altra foto di Città Alta, verso la Piazza del Duomo, presa ancora dalla Torre del Gombito.


La Città Alta di Bergamo
209,2 KB

marz
Torna all'inizio della Pagina

marz
Utente Super

Città: Bergamo

Regione: Lombardia


8788 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 01 aprile 2010 : 23:20:35 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Altra veduta di Città Alta, questa volta dalla Rocca.


La Città Alta di Bergamo
274,96 KB

marz
Torna all'inizio della Pagina

marz
Utente Super

Città: Bergamo

Regione: Lombardia


8788 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 01 aprile 2010 : 23:22:24 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Bergamo Alta vista dal Colle di San Vigilio.


La Città Alta di Bergamo
282,76 KB

marz
Torna all'inizio della Pagina

marz
Utente Super

Città: Bergamo

Regione: Lombardia


8788 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 01 aprile 2010 : 23:23:35 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Cupole e campanili di Bergamo Alta.


La Città Alta di Bergamo
287,53 KB

marz
Torna all'inizio della Pagina

marz
Utente Super

Città: Bergamo

Regione: Lombardia


8788 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 01 aprile 2010 : 23:25:44 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Una veduta aerea di Bergamo Alta (e dei suoi dintorni) scattata durante un volo di linea.


La Città Alta di Bergamo
259,52 KB

marz
Torna all'inizio della Pagina

Pezzo da Gaeta
Utente Senior


Città: Lecco
Prov.: Lecco

Regione: Lombardia


2083 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 01 aprile 2010 : 23:35:02 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Certo che visto così il Resegone e il Grignone sembrano ad un tiro di schioppo.
Bergamo alta è molto bella e chi si avventura per turismo da quelle parti, non dovrebbe far mancare una visita.

Pezzo da Gaeta
Torna all'inizio della Pagina

marz
Utente Super

Città: Bergamo

Regione: Lombardia


8788 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 02 aprile 2010 : 00:16:22 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Eh sì, Resegone e Grignone sembrano proprio a due passi. Chi conosce Bergamo sa che non sono così vicini come sembrano in foto.

L' effetto un pò è voluto; un pò è dovuto alla necessità di riuscire a fotografare Città Alta senza ostacoli davanti.

Per farla breve, la panoramica (data dall' unione di tre foto distinte) l' ho scattata da circa 5 Km di distanza da un cavalcavia della tangenziale (occhio, non fatelo), con un obiettivo da 300 mm.

Bergamo Alta è bellissima (lo dico con obiettività e non perchè ci abito) e meriterebbe di essere conosciuta meglio. Spesso però sono gli stessi bergamaschi a conoscerla poco.

marz

Modificato da - marz in data 02 aprile 2010 00:26:30
Torna all'inizio della Pagina

marz
Utente Super

Città: Bergamo

Regione: Lombardia


8788 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 04 aprile 2010 : 21:55:34 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
E, fatta la premessa, cominciamo a vedere Bergamo in dettaglio. Seguiremo un percorso tematico.

La prima opera monumentale che vedremo sono le Mura Venete. Può sembrare singolare cominciare a visitare una città partendo dalle sue mura, ma un motivo c'è.

Bergamo è una delle pochissime città italiane il cui centro storico è rimasto completamente circondato dalle mura che, tra l' altro, hanno mantenuto pressoché intatto il loro aspetto originario nel corso dei secoli.

Prima delle Mura Venete, Bergamo ebbe almeno altre due cinte murarie, una di origine romana e l' altra medievale, ma le attuali imponenti mura risalgono alla fine del XVI secolo e vennero costruite dalla Repubblica di Venezia, di cui Bergamo faceva parte ed, anzi, ne costituiva il confine occidentale.

Venezia, che era essenzialmente una potenza marinara, aveva necessità di consolidare i suoi territori sulla terraferma, che confinavano con il Ducato di Milano, gestito, all' epoca, dal ramo spagnolo della potente famiglia degli Asburgo. E Bergamo era appunto l' avanposto occidentale dei suoi territori.

Il Baluardo Sant' Agostino.

La Città Alta di Bergamo
290,14 KB





marz

Modificato da - marz in data 04 aprile 2010 22:14:41
Torna all'inizio della Pagina

marz
Utente Super

Città: Bergamo

Regione: Lombardia


8788 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 04 aprile 2010 : 22:12:33 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Deciso sostenitore della costruzione delle mura fu il generale Sforza Pallavicino, che, nel 1561, convinse il Senato di Venezia della bontà del suo progetto, assicurando che le mura sarebbero state costruite in poco tempo e con spesa contenuta. I lavori, secondo lo Sforza Pallavicino, sarebbero dovuti durare un anno e costare 40.000 ducati.

Le previsioni del generale non hanno nulla da invidiare a quelle relative alle moderne opere pubbliche. Basti pensare che le mura furono terminate solo nel 1588 (ovvero ventisette anni dopo) e costarono oltre un milione di ducati (a fronte dei quarantamila previsti).

A (parziale) giustificazione dello Sforza Pallavicino (che morì prima della fine della costruzione delle mura) possiamo dire che il progetto iniziale fu profondamente modificato e che, ad esempio, si rinunciò ai terrapieni in favore di poderose muraglie precedute da fossati.

La piattaforma di Sant' Andrea.

La Città Alta di Bergamo
258,43 KB

marz

Modificato da - marz in data 04 aprile 2010 22:15:22
Torna all'inizio della Pagina

marz
Utente Super

Città: Bergamo

Regione: Lombardia


8788 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 04 aprile 2010 : 22:37:16 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
La costruzione delle mura modificò profondamente la struttura urbanistica di Bergamo e provocò diverso malcontento nella città, che fu costantemente presidiata per evitare disordini.

Basti pensare che furono abbattute più di 250 case e diverse chiese, fra cui l' allora Basilica della città. Nessun indennizzo era previsto dalle leggi dell' epoca. Lo Sforza Pallavicino, oltre a preoccuparsi di tenere a bada i tumulti dei cittadini, si beccò 8 scomuniche da parte del clero locale (una per ogni chiesa abbattuta).

Ma all' epoca di fronte alla sicurezza di Venezia non c' era tumulto o scomunica che tenesse.

E la cosa più paradossale è che, in tutta la sua storia, le Mura Venete di Bergamo (come vedremo) non subirono mai nessun assalto!!!

Lo spalto di San Giacomo (il rosso ed il giallo sono i colori comunali di Bergamo)

La Città Alta di Bergamo
158,31 KB

marz
Torna all'inizio della Pagina

marz
Utente Super

Città: Bergamo

Regione: Lombardia


8788 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 04 aprile 2010 : 22:59:23 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Probabilmente, nonostante le apparenze, le mura avevano per Venezia più una valenza politica che militare.

Le dimensioni della cinta muraria erano sì imponenti, ma non comprendevano la città bassa che, rimanendo quindi esclusa, rendevano di fatto le mura utilizzabili soltanto per fini difensivi e non per organizzarvi un attacco al Ducato di Milano (che era sotto il dominio dei potentissimi spagnoli).

Era quindi una tacita ammissione di rinuncia da parte di Venezia di ampliare i propri confini in Lombardia: le dimensioni ridotte alla sola Città Alta difatti non potevano permettere l'ammassamento di grandi contingenti militari che potessero essere utilizzati come testa di ponte per attaccare la città di Milano ed i territori limitrofi.

Il Baluardo del pallone.

La Città Alta di Bergamo
262,43 KB

marz
Torna all'inizio della Pagina

marz
Utente Super

Città: Bergamo

Regione: Lombardia


8788 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 04 aprile 2010 : 23:16:13 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Resta il fatto che dall' epoca della sua costruzione (1561-1588) ai giorni d' oggi, le mura non hanno mai subito nessun assalto.

Qualcuno, a dire il vero, sostiene che se le mura non sono mai state assaltate era proprio perchè erano difficilmente superabili. Sono oramai questioni prive di importanza.

A titolo di curiosità, le prime truppe straniere che entrarono in Città Alta furono i soldati napoleonici nel 1797. Ma non fu necessario sparare un solo colpo di cannone. La gloriosa Serenissima Repubblica di Venezia era oramai in agonia ed il Trattato di Campoformio ne aveva appena sancito la fine.

In realtà le Mura Venete un grande merito ce l' hanno e cioè quello di avere salvaguardato urbanisticamente la Città Alta. Le mura, isolando completamente il centro storico, hanno permesso che rimanesse quasi inalterato fino ai nostri giorni.

Porta San Giacomo

La Città Alta di Bergamo
273,22 KB

marz

Modificato da - marz in data 04 aprile 2010 23:21:02
Torna all'inizio della Pagina

marz
Utente Super

Città: Bergamo

Regione: Lombardia


8788 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 04 aprile 2010 : 23:29:17 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Nelle mura si aprono quattro porte: Sant'Agostino, San Giacomo, Sant'Alessandro e Porta Garibaldi (ex Porta San Lorenzo).

Retro di Porta San Giacomo

La Città Alta di Bergamo
225,65 KB

marz
Torna all'inizio della Pagina

marz
Utente Super

Città: Bergamo

Regione: Lombardia


8788 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 04 aprile 2010 : 23:31:31 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Porta Sant' Agostino.

La Città Alta di Bergamo
248,73 KB

marz
Torna all'inizio della Pagina

marz
Utente Super

Città: Bergamo

Regione: Lombardia


8788 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 04 aprile 2010 : 23:49:28 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Nella foto precedente è ben visibile in alto il leone alato di San Marco, notissimo simbolo della città di Venezia e della sua antica Repubblica (e simbolo dell' antico legame di Bergamo con Venezia).

Vediamolo più in dettaglio.
La rappresentazione dell' Evangelista San Marco in forma di leone alato è una tipica iconografia cristiana.
Nell' iconografia classica si distinguono oltre al leone, le ali (simbolo di elevazione spirituale), l' aureola (tradizionale simbolo cristiano di santità) ed il libro (spesso erroneamente associato al Vangelo).
La scritta latina dice: "Pax tibi Marce, evangelista meus", ovvero "Pace a te, Marco, mio evangelista".

Secondo un'antichissima tradizione di Venezia, un angelo in forma di leone alato, avrebbe rivolto quelle parole a san Marco, naufrago nelle lagune, preannunciandogli che in quelle terre avrebbe trovato un giorno riposo e venerazione.



La Città Alta di Bergamo
217,85 KB



La Città Alta di Bergamo
183,23 KB


marz
Torna all'inizio della Pagina

Frustone
Utente Senior

Città: Siena
Prov.: Siena

Regione: Toscana


1823 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 07 aprile 2010 : 00:48:42 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Marz,si,Bergamo è una gran bella città, pensa ci sono stato in gita scolastica più di un "ventino" fà...e quando ho visto le foto che hai messo (in particolare una) mi è ritornato tutto in mente.
Segno inequivocabile che il bello e il ben tenuto non si dimentica.

P.s. ma Milano è davvero ad uno "schioppo",quanto per la precisione?
ciao


Massimo.
------------------------
No alla diga sul Farma Merse,no ieri,no domani, mai!!!
La Città Alta di Bergamo
Torna all'inizio della Pagina

marz
Utente Super

Città: Bergamo

Regione: Lombardia


8788 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 07 aprile 2010 : 21:16:59 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Frustone, vedo che sei di Siena.
Tu sei venuto a Bergamo in gita scolastica, ma io a Siena ci sono vissuto quasi sette anni (ci ho fatto l' Università). E, senza assolutamente esagerare, Siena, secondo me, è una delle città più belle al mondo.

Anche Bergamo Alta, sebbene sia molto meno conosciuta, è parecchio bella.
Venendo alla tua domanda, Bergamo dista in linea d' aria dal centro di Milano 45 Km (per fare un confronto, Siena in linea d' aria dista da Firenze 50 Km circa).

Tieni presente che i rapporti fra bergamaschi e milanesi non voglio dire che ricordino quelli fra senesi e fiorentini (che sarebbe un pò esagerato), ma diciamo che non sempre sono idilliaci. Dal punto di vista strettamente storico Bergamo si sente molto legata a Venezia ed il Leone di San Marco ancor' oggi campeggia sui principali monumenti civici.

Da Bergamo Alta è possibile vedere Milano. Purtroppo però, causa nebbia, smog ed altri fattori, ciò avviene abbastanza raramente.
Questa è comunque Milano come si vede da Bergamo Alta, con un potente teleobiettivo ed in una delle rare giornate di ottima visibilità. I colori sono quelli originali di un caldo tramonto.

cliccare sulla foto
La Città Alta di Bergamo
209,94 KB

marz
Torna all'inizio della Pagina

pica pica
Utente Senior


Città: Treviso
Prov.: Treviso

Regione: Veneto


764 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 07 aprile 2010 : 21:52:27 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di marz:

Porta Sant' Agostino.

La Città Alta di Bergamo
248,73 KB

marz


ciao Marz,
complimenti per il reportage, città veramente bella, spero un giorno di riuscire a passare da quelle parti mi piacerebbe fare un giro per il centro storico.
Riconosco lo stile dei veneziani, anche Treviso è circondata da mura costruite dalla serenissima repubblica.
Da noi però i leoni sono stati rimossi dai francesi arrivati dopo la caduta di Venezia e per fortuna in seguito in parte ripristinati.
una curiosità, a Bergamo sono tutti rivolti a sinistra? da noi tra i tanti ce n'è uno solo rivolto a destra, ma non so cosa significhi!!!
Immagine:
La Città Alta di Bergamo
121,82 KB

Ciao
Ale
Torna all'inizio della Pagina

Albisn
Utente Senior


Città: Seregno
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


3707 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 07 aprile 2010 : 23:20:28 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Bellissimo reportage. É solo l'inizio vero? Conosco bene la città, ma è un piacere rivederla qui.

Attendo il seguito e sono pronto a imparare molto.

Il Resegone e la Grigna dietro Bergamo Alta mi hanno fatto fare un salto sulla sedia. Non dubito che sia una immagine "reale", ma mai vista e nemmeno immaginata. É come se un super tele e l'aria tersa facessero apparire la Madonnina (Milano) in cima al Campanone (Bergamo).

Saluti
Alberto
Torna all'inizio della Pagina
Pag.di 9 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Pagina Successiva >>

 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2018 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,78 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net