Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Hai provato la nostra ricerca tassonomica da Browser? Clicca qui per info!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Piante - Natura Mediterraneo
  PIANTE
   ANGIOSPERMAE
 DICOTYLEDONES
 Ligustrum lucidum, ovvero esordio di un'invasione biologica
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva >>
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pag.di 2

etrusko
Moderatore

Città: Arcille
Prov.: Grosseto

Regione: Toscana


2252 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 14 gennaio 2010 : 23:24:08 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Il Ligustrum lucidum è un albero che mi piace tantissimo per più motivi: in primo luogo perchè è un vecchio amico, fin da bambino ho imparato a riconoscerlo, complici le estese alberature stradali effettuate con questa specie nei viali della mia città: Grosseto. La sua bellezza mi affascina al punto che mi riesce irreale che possa non essere apprezzata da tutti; la chioma del Ligustro cinese è così ariosa ed ordinata, i suoi rami assurgenti e rettilinei sono così eleganti, il suo tronco affusolato gli conferisce un'eleganza da farlo sembrare più adatto al giardino d'inverno di una villa fiorentina che alle foreste di laurofille dell'Asia orientale. E le sue foglie, così assurdamente lucide da sembrare di cera, le infiorescenze: esplosioni bianche dal dolce profumo che si trasformano in grappoli fitti di drupe bluastre che sembrano l'immagine stessa della fertilità. Proprio la sua bellezza ed i suoi frutti sono l'arma vincente di questa splendida Oleacea dagli occhi a mandorla, la bellezza perchè diffusissima in quasi tutti i giardini, oltre che nei parchi e negli spazi del verde pubblico, i frutti perchè abbondantissimi ed altamente apprezzati dagli uccelli, che sono formidabili disseminatori e dispersori di semi.
L'areale primario del Ligustrum lucidum comprende Giappone centro-meridionale, Cina orientale e Corea dove cresce nelle foreste sempreverdi di clima umido con estate calda (Cfa secondo Köppen), con caratteristiche termiche simili a quelle delle regioni mediterranee ma con piovosità ben distribuita su tutta la durata dell'anno e un massimo estivo.
Per ora gli elementi che abbiamo delineano l'identikit di una specie invasiva quasi perfetta, se aggiungiamo il fatto che la crescita è molto veloce e che è una pianta sciafila, in grado di sopportare l'ombreggiamento saremo facili profeti nel pronosticare una nuova invasione biologica nella zona attorno al capoluogo maremmano.
Se decidiamo di fare una bella passeggiata lungo le rive del fiume Ombrone nel tratto più prossimo alla città, soprattutto nei mesi invernali, potremo osservare che la quasi totalità delle specie arboree componenti il bosco ripario igrofilo che bordeggia questo corso d'acqua per tutta la sua lunghezza sono caducifoglie, prevalentemente pioppi, salici, qualche ontano e, invasiva, molta robinia. Le uniche chiazze di verde nel giallo e nel bruno dell'inverno sono costituite dall'edera, dai rovi e sporadicamente da qualche arbusto mediterraneo, principalmente Rhamnus alaternus. Da qualche anno però le tonalità verdi sono arricchite dalla tonalità tenera del Ligustro lucido che, come previsto, si sta diffondendo a macchia d'olio. Le stazioni in cui, per ora, ho riscontrato la specie sono tre: due presso la frazione di Istia d'Ombrone ed una alla Steccaia.


NO all'autostrada in Maremma!

etrusko
Moderatore

Città: Arcille
Prov.: Grosseto

Regione: Toscana


2252 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 14 gennaio 2010 : 23:26:15 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Stazione Istia d'Ombrone 1
La presenza del Ligustrum lucidum è stata da me riscontrata in un'area nei pressi del ponte sul fiume Ombrone, sulla sponda opposta a quella del paese, un'area di golena inondata in occasione delle piene e non facilmente accessibile. La specie è presente con diversi esemplari di non grandi dimensioni ma fruttificanti lo stesso regolarmente, che crescono in una boscaglia molto degradata di robinia. La maggior parte di questi individui si trovano sul terrapieno della strada. Questa popolazione si è con tutta probabilità originata da una "fuga" dai giardini del paese, dove il Ligustro è molto diffuso. Vicino, sul bordo stradale, sono presenti alcuni giovanissimi esemplari.

Immagine:
Ligustrum lucidum, ovvero esordio di un''invasione biologica
165,83 KB
Immagine:
Ligustrum lucidum, ovvero esordio di un''invasione biologica
173,98 KB

NO all'autostrada in Maremma!
Torna all'inizio della Pagina

etrusko
Moderatore

Città: Arcille
Prov.: Grosseto

Regione: Toscana


2252 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 14 gennaio 2010 : 23:28:28 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Stazione Istia d'Ombrone 2
Questa stazione è situata in un'area incolta all'interno del paese di Istia d'Ombrone, accanto alla chiesa di San Sebastiano, le uniche altre piante arboree presenti sono alcune piccole robinie. Ho contato 5 o 6 piccoli esemplari, evidentemente molto giovani e di origine spontanea.
Anche per questa popolazione si può immaginare un'origine simile a quella della precedente.

Immagine:
Ligustrum lucidum, ovvero esordio di un''invasione biologica
190,43 KB

NO all'autostrada in Maremma!
Torna all'inizio della Pagina

etrusko
Moderatore

Città: Arcille
Prov.: Grosseto

Regione: Toscana


2252 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 14 gennaio 2010 : 23:30:32 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Stazione La Steccaia
Questa stazione si trova a 3 o 4 chilometri dalle precedenti, nei pressi della minuscola frazione di San Martino e molto vicino all'area urbana di Grosseto. Qui la presenza del Ligustro lucido è generalizzata nel bosco ripario ed ai suoi bordi, con esemplari di tutte le dimensioni, di cui alcuni abbastanza grandi per la specie, testimoni di una presenza della specie da datarsi a diversi anni fa. Molti esemplari crescono all'interno del bosco, soprattutto dove è più abbondante la robinia, e sembrano perfettamente integrati nell'ambiente.

Immagine:
Ligustrum lucidum, ovvero esordio di un''invasione biologica
162,66 KB

NO all'autostrada in Maremma!
Torna all'inizio della Pagina

etrusko
Moderatore

Città: Arcille
Prov.: Grosseto

Regione: Toscana


2252 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 14 gennaio 2010 : 23:33:34 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
La zona attorno alla stazione La Steccaia, pur essendo molto vicino a Grosseto non ospita alcun centro abitato ma solo depositi di materiali di vario genere, alcune case coloniche, nei cui giardini non sono stati individuati esemplari della specie in oggetto, ed il Casello Idraulico, un complesso di chiuse risalente all'epoca delle grandi bonifiche maremmane (metà del XIX secolo) che oggi ospita un'associazione con finalità sociali.
Nel giardino di questa struttura sono presenti alcuni esemplari di Ligustrum lucidum riccamente fruttificanti che è facile immaginare indicare come i responsabili della diffusione della specie nei boschi circostanti.
La presenza di moltissimi individui spontanei, quasi infestanti, nelle zone ruderali ed incolte attorno al Casello Idraulico sembra confermare questa ipotesi.
Sembra anche verosimile che da questa popolazione "semi-naturalizzata", originatesi dalle poche piante coltivate (6 o 7) nel giardino del Casello sia stata una sorta di "trampolino di lancio" per la specie da cui questa sia partita alla conquista delle sponde del fiume Ombrone.

Alcuni esemplari coltivati nei pressi del Casello Idraulico

Immagine:
Ligustrum lucidum, ovvero esordio di un''invasione biologica
103,6 KB
Immagine:
Ligustrum lucidum, ovvero esordio di un''invasione biologica
87,41 KB

NO all'autostrada in Maremma!
Torna all'inizio della Pagina

etrusko
Moderatore

Città: Arcille
Prov.: Grosseto

Regione: Toscana


2252 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 14 gennaio 2010 : 23:37:00 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Alcuni individui "ruderali" che crescono spontaneamente attorno al Casello Idraulico
Immagine:
Ligustrum lucidum, ovvero esordio di un''invasione biologica
125,1 KB
Immagine:
Ligustrum lucidum, ovvero esordio di un''invasione biologica
89,15 KB
Immagine:
Ligustrum lucidum, ovvero esordio di un''invasione biologica
158,84 KB

Osservazioni sull'ecologia della specie
Il Ligustrum lucidum sembra essere ormai avviata a diventare una componente essenziale a tutti gli effetti dei boschi ripari del fiume Ombrone. Questo ambiente sembra perfettamente idoneo alle esigenze della specie, così come il clima della regione. La zona, per la vicinanza al fiume, presenta una falda freatica molto superficiale che mitiga la pronunciata (e spesso prolungata) siccità estiva, che potrebbe costituire un serio fattore limitante per una specie originaria di climi assai umidi e privi di una vera stagione secca. Già altre specie originarie delle stesse zone climatiche (come la palma Trachycarpus fortunei o alcuni Cinnamomum) hanno manifestato caratteristiche di invasività in climi temperati caldi dell'Europa meridionale.
Da notare che il Ligustro è praticamente sempre associato alla Robinia pseudoacacia e non compare mai nei boschi ben strutturati di pioppi e salici. L'associazione con questa comune infestante è interpretabile come preferenza verso habitat degradati e ruderali in cui sfruttare al meglio la sciafilia, favorita anche dalle capacità di fissatrice dell'N atmosferico che la robinia, come membro delle Fabaceae, possiede.


NO all'autostrada in Maremma!
Torna all'inizio della Pagina

etrusko
Moderatore

Città: Arcille
Prov.: Grosseto

Regione: Toscana


2252 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 14 gennaio 2010 : 23:40:07 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Foglie e frutti di un esemplare spontaneo nel bosco ripario
Immagine:
Ligustrum lucidum, ovvero esordio di un''invasione biologica
74,62 KB
Immagine:
Ligustrum lucidum, ovvero esordio di un''invasione biologica
102,87 KB

NO all'autostrada in Maremma!
Torna all'inizio della Pagina

Frustone
Utente Senior

Città: Siena
Prov.: Siena

Regione: Toscana


1823 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 18 gennaio 2010 : 19:44:04 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
L'amico ligustro tra l'altro possiede un'ottimo e duro legno, adatto a piccole sculture e ad uso intarsio,non è il Bosso intendiamoci, ma è duro e bello anch'esso..
Deve la sua fortuna grazie anche alla progressiva scomparsa degli abili costruttori di panieri e... ceste, altrimenti oggi non avrebbe vita facile.

Ho un paniere da funghi realizzato con il ligustro della varietà che citi, è praticamente indistruttibile!

Massimo.

------------------------
No alla diga sul Farma-Merse, no ieri, no domani, MAI!!

Modificato da - Frustone in data 18 gennaio 2010 19:46:19
Torna all'inizio della Pagina

Frekkio
Utente Junior

Città: Varese

Regione: Lombardia


33 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 09 febbraio 2010 : 23:28:00 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Un saluto a tutti,
abito a Varese e anche qui da me il Ligustrum lucidum sta crescendo veramente ovunque! Mi sono sempre chiesto perchè nessuno se ne sia accorto, infatti il servizio fitosanitario regionale si occupa più di piante come l'ambrosia, l'ailanto,la fitolacca americana e il poligono del giappone,ma nessuno nota questo silenzioso invasore. Ho notato che riesce a crescere perfino sotto le conifere e anche nelle crepe dei muri.Vorrei aggiungere che il profumo di questa pianta è a molti assai sgradito(compreso il sottoscritto): proprio per questo motivo il comune alcuni anni fa ha sostituito un' intera alberatura in centro città con allori del portogallo.
Farò presto delle foto....
Torna all'inizio della Pagina

elleelle
Moderatore Trasversale

Città: roma

Regione: Lazio


28549 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 10 febbraio 2010 : 00:37:45 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Io ne avevo alcuni sotto le finestre di casa, vecchi di 50 anni. Ci facevano il nido diversi uccelli e in primavera i fiori attiravano gli insetti impollinatori.
Poi il Comune ha deciso di abbatterli tutti, insieme alle altre piante sempreverdi, per realizzare un giardino attrezzato e pavimentato e la biodiversità e scesa vicino allo zero.
luigi

Immagine:
Ligustrum lucidum, ovvero esordio di un''invasione biologica
191,45 KB
Torna all'inizio della Pagina

Frekkio
Utente Junior

Città: Varese

Regione: Lombardia


33 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 10 febbraio 2010 : 12:16:29 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
[quote]Messaggio originario di elleelle:

Io ne avevo alcuni sotto le finestre di casa, vecchi di 50 anni. Ci facevano il nido diversi uccelli e in primavera i fiori attiravano gli insetti impollinatori.
Poi il Comune ha deciso di abbatterli tutti, insieme alle altre piante sempreverdi, per realizzare un giardino attrezzato e pavimentato e la biodiversità e scesa vicino allo zero.
luigi

Un vero peccato!E' comunque una pianta molto bella al di là dell'invasività e dell'odore. Da me è molto comune nei giardini pubblici e nelle ville private. Ce ne sono esemplari enormi, anche perchè il clima prealpino è abbastanza mite e piovoso, quindi più simile a quello del Giappone centrale.Ho notato che sopporta bene il gelo, ma non la neve che ne spezza facilmente i rami.
Torna all'inizio della Pagina

etrusko
Moderatore

Città: Arcille
Prov.: Grosseto

Regione: Toscana


2252 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 10 febbraio 2010 : 14:44:47 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Grazie delle segnalazioni! Non so a Varese ma a Roma ho notato diverse "fughe" della specie con popolazioni anche folte in aree ruderali o su scarpate. Ne ho notate nel quartiere di Torpignattara, dove parecchie strade sono alberate con questo albero.
Mandate foto!

NO all'autostrada in Maremma!
Torna all'inizio della Pagina

Frekkio
Utente Junior

Città: Varese

Regione: Lombardia


33 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 11 febbraio 2010 : 13:40:04 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Questi esemplari sono nati spontaneamente sulle rive di un ruscello artificiale situato all'interno dei Giardini Estensi (sede del comune di Varese), in pieno centro città. Si notano anche delle Trachycarpus fortunei, anch'esse naturalizzate.
Immagine:
Ligustrum lucidum, ovvero esordio di un''invasione biologica
197,62 KB
Torna all'inizio della Pagina

Frekkio
Utente Junior

Città: Varese

Regione: Lombardia


33 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 11 febbraio 2010 : 13:42:42 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Eccoli più da vicino
Immagine:
Ligustrum lucidum, ovvero esordio di un''invasione biologica
137,45 KB
Torna all'inizio della Pagina

Frekkio
Utente Junior

Città: Varese

Regione: Lombardia


33 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 11 febbraio 2010 : 13:45:14 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Esemplare che sta crescendo su di un muro - Giardini Estensi- Varese
Immagine:
Ligustrum lucidum, ovvero esordio di un''invasione biologica
211,51 KB
Torna all'inizio della Pagina

Frekkio
Utente Junior

Città: Varese

Regione: Lombardia


33 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 11 febbraio 2010 : 13:53:39 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Folto popolamento di Ligustrum Lucidum e Trachycarpus Fortunei.
Esemplari nati spontaneamente da piante madri situate nelle vicinanze.
Luogo : Varese, Giardini Estensi
Immagine:
Ligustrum lucidum, ovvero esordio di un''invasione biologica
185,82 KB
Torna all'inizio della Pagina

Frekkio
Utente Junior

Città: Varese

Regione: Lombardia


33 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 11 febbraio 2010 : 13:55:35 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Folto popolamento di Ligustrum Lucidum e Trachycarpus Fortunei.
Esemplari nati spontaneamente da piante madri situate nelle vicinanze.
Luogo : Varese, Giardini Estensi
Immagine:
Ligustrum lucidum, ovvero esordio di un''invasione biologica
139,94 KB
Torna all'inizio della Pagina

Frekkio
Utente Junior

Città: Varese

Regione: Lombardia


33 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 11 febbraio 2010 : 13:56:28 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Come sopra
Immagine:
Ligustrum lucidum, ovvero esordio di un''invasione biologica
186,72 KB
Torna all'inizio della Pagina

Frekkio
Utente Junior

Città: Varese

Regione: Lombardia


33 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 12 febbraio 2010 : 12:35:35 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Alberatura stradale di Ligustrum lucidum a Varese, via Maspero, appena fuori dal centro. Notate come la pianta si sia naturalizzata nel boschetto situato al bordo destro della strada.
Immagine:
Ligustrum lucidum, ovvero esordio di un''invasione biologica
254,89 KB
Torna all'inizio della Pagina

Frekkio
Utente Junior

Città: Varese

Regione: Lombardia


33 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 12 febbraio 2010 : 13:10:18 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Varese, via Maspero - boschetto infestato da Ligustrum Lucidum. Le piante madri compongono l'alberatura strdale situata sul lato opposto (vedere foto precedente)
Immagine:
Ligustrum lucidum, ovvero esordio di un''invasione biologica
231,33 KB
Torna all'inizio della Pagina

Frekkio
Utente Junior

Città: Varese

Regione: Lombardia


33 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 12 febbraio 2010 : 13:15:30 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Come sopra
Immagine:
Ligustrum lucidum, ovvero esordio di un''invasione biologica
261,03 KB
Torna all'inizio della Pagina
Pag.di 2 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Pagina Successiva >>

 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2017 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,97 secondi. TargatoNA.it | SuperDeeJay.Net | Snitz Forums 2000

Cooperativa Darwin | Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net