testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Lo sapevi che puoi aggiungere le informazioni di Google Map nel Forum? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 


Nota! La determinazione degli insetti necessita quasi sempre di un'indicazione geografica e temporale precisa.
Invitiamo quindi gli utenti ad inserire questi dati ogni volta che viene richiesta una determinazione o viene postata una foto di un insetto. I dati forniti dagli utenti ci consentiranno anche di attribuire un valore scientifico alle segnalazioni, contribuendo a migliorare e integrare le attuali conoscenze sulla distribuzione delle specie postate.


 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
   INSETTI
 Orthoptera
 Il grillo “testone”: Brachytrupes megacephalus
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Velvet ant
Moderatore


Città: Capaci
Prov.: Palermo

Regione: Sicilia


3768 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 24 febbraio 2006 : 15:08:11 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Classe: Hexapoda Ordine: Orthoptera Famiglia: Gryllidae Genere: Brachytrupes Specie:Brachytrupes megacephalus
Oggi vi mostro uno stranissimo Ortottero Gryllidae, scoperto nel lontano 1827 in Sicilia e che vive anche nella Sardegna meridionale, a Malta e nel Nord-Africa.
Non vorrei sbagliarmi, ma credo che queste siano le prime immagini sul web che mostrano questo spettacolare insetto in natura e mi fa piacere postarle nel vostro, anzi, nel nostro forum

Ma procediamo con ordine.
Corre a Parigi l'anno 1824, quando il temerario naturalista Alexandre Louis Lefévre decide di organizzare una delle prime spedizione di ricerche entomologiche in Sicilia.
Immaginatevi quanti pregiudizi e dicerie circondassero “allora” la Sicilia: i suoi connazionali lo avranno considerato un folle vedendolo partire per una simile avventura.

Fortuna che i tempi sono cambiati.

Lefévre soggiorna quasi un anno nella nostra isola, radunando enormi quantità di materiali che riporta con sé in patria ad arricchire i musei del suo paese e descrive nel 1827 su questi reperti numerose specie di insetti nuove per la scienza.
Fra queste un curioso e grosso grillo (lungo più di 40 mm!) che chiama Gryllus megacephalus.
Il nome, che letteralmente significa "grillo dalla testa grossa" non potrebbe essere più azzeccato.
Osservatelo e poi ditemi se si poteva chiamarlo diversamente!






SICILIA - Foce Belice (TP), 23 marzo 2003



Il grillo “testone”: Brachytrupes megacephalus
 



Il nostro grillo ha abitudini crepuscolari e notturne e ama vivere e riprodursi, per sua sfortuna, esclusivamente negli ambienti dunali e retrodunali costieri intatti.
È considerato infatti un “bioindicatore”, cioè un “indicatore di qualità dell’ambiente”, anche nel senso di fedeltà all’habitat e dunque la sua presenza può essere utilizzata per identificare le aree ancora in uno stato naturale o semi-naturale da proteggere.
Fa riflettere come a questa specie, oggi inserita nell’elenco di quelle minacciate, fosse dedicato nel 1879 da un naturalista siciliano, Giacomo Pincitore Marott, un articolo dal titolo eloquente: "Di un insetto del genere Locusta che danneggia le viti nel territorio di Terrasini" in cui si parla addirittura dei danni arrecati alle viti coltivate nell'immediato retroduna da questo Ortottero.
Fino a qualche decennio fa, lo si poteva incontrare ancora relativamente numeroso anche a pochi chilometri da Palermo, prima che alla sabbia delle spiaggie fosse sostituito il cemento delle piattaforme e alla dune e alla vegetazione psammofila, le comode capanne di legno e gli indispensabili ombrelloni e sdraio.
Oggi la sua presenza in Sicilia è circoscritta ai pochi lembi seminaturali delle spiaggie meridionali ed orientali dell'isola, come alla Foce del Modione, nei pressi di Selinunte:




SICILIA - Foce Modione (TP), 31 maggio 2003


Il grillo “testone”: Brachytrupes megacephalus
 



La strana forma di questo grillo è correlata alla sua specializzazione a scavare nei terreni sabbiosi: le tibie delle zampe anteriori ed ancora più di quelle posteriori, sono armate di grossi denti per facilitare l’azione di scavo. La grande testa e le mascelle robuste lo rendono ancora più abile a scavare buche profonde fino ad un metro, dove soggiorna.
Nei luoghi in cui il B. megacephalus vive è facile osservare al mattino, all’imbocco dei tunnel scavati nella notte, piccoli coni di sabbia alti fino a 13 centimetri.

Ma il momento più spettacolare è il periodo dell'accoppiamento, fra la metà di marzo e la fine di aprile, quando ogni maschio attrae le femmine (1 o 2 nella stessa sera) nella sua tana emettendo un richiamo così forte e acuto per le nostre orecchie, da costringere il malcapitato ad allontanarsi dalla fonte: esperienza vissuta in prima persona.

Ancora un'immagine del B. megacephalus, scattata allo stesso esemplare prima che si rifuggiasse nella sua tana.
Sono stato fortunato a poterlo fotografare in pieno giorno, quando di solito se ne sta ben nascosto: il cielo coperto e la scarsa luminosità di quella giornata hanno favorito l'incontro e la temperatura molto bassa ha reso meno rapido nella fuga il nostro simpatico grillo (morale: non tutti i mali vengono per nuocere ).



Il grillo “testone”: Brachytrupes megacephalus
 



Un ultima curiosità su questo straordinario grillo, da qualcuno chiamato “il cicalone” per il suo potente canto: dopo l’accoppiamento: i maschi “tengono prigioniere” le femmine nella propria tana, finché queste non depongono le uova.


Per chi vuol saperne di più, rimando ad un articolo scientifico in inglese presente sul web, pubblicato da alcuni ricercatori dell’Università di Catania.





Marcello

mazzeip
Moderatore


Città: Rocca di Papa
Prov.: Roma

Regione: Lazio


13572 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 24 febbraio 2006 : 15:19:49 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Del grillo testone proprio non sapevo nulla, grazie!, scheda veramente esemplare, sia come informazioni che come iconografia...



Il grillo “testone”: Brachytrupes megacephalus Paolo Mazzei
Torna all'inizio della Pagina

lynkos
Con altri occhi


Città: Sant'Eufemia a Maiella
Prov.: Pescara

Regione: Abruzzo


17647 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 24 febbraio 2006 : 15:30:28 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Le tue schede sono una gioia che non finisce mai. Concordo in pieno con Paolo.

Torna all'inizio della Pagina

EffeCi
Utente Senior


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


2668 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 24 febbraio 2006 : 16:36:54 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
C'è questa cosa di Velvet che mi fa andare in bestia, 'sto fatto di postare sempre immagini bellissime di bestie assolutamente insolite...

Grazie, Marcello, continua a stupirci...

E complimenti, davvero un bel lavoro!

--------------------------------------
Dubito, ergo sum.

Modificato da - EffeCi in data 24 febbraio 2006 16:37:45
Torna all'inizio della Pagina

Carlmor
Moderatore Trasversale


Città: Varese
Prov.: Varese

Regione: Lombardia


8940 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 24 febbraio 2006 : 17:48:04 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
E' un animale veramente curioso e (almeno per me) bellissimo
grazie per le foto e per le interessanti spiegazioni
carlo
Torna all'inizio della Pagina

scolopendro
Utente V.I.P.


Città: Chieti

Regione: Abruzzo


169 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 24 febbraio 2006 : 19:51:50 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
bellissima questa specie che ignoravo completamente...Se un giorno verrò un Sicilia dovrò visitarla tutta per trovare questo bel grillone ed una specie "aracnoidea",non so se l'hai mai vista:

Ischnocolus triangulifer

Fammi sapere se qualche volta l'hai vista...
E se la trovi fammi sapere...E' una specie che voglio studiare da vicino...Thanks!

Ciao,Matteo

Andate a vedere il mio sito internet!!

Link
Torna all'inizio della Pagina

FOX
Moderatore


Città: BAGNO A RIPOLI

Regione: Toscana


21536 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 24 febbraio 2006 : 19:56:29 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia

Io conosco l'altro, più o meno la testa grandezza... ma nero...

Qualche hanno fa, per molti secoli i fiorentini festeggiavano la festa dell'Ascensione con un fiera dedicata al Grillo appunto chiamata "Festa del Grillo", questi poveretti tutti in piccole gabbiette, dopo qualche ora erano morti...

Fortunatamente è stata abolita questa tradizione...

Simo


Il grillo “testone”: Brachytrupes megacephalus


La vigilanza costante è il prezzo della libertà... A. Lincoln
Torna all'inizio della Pagina

EffeCi
Utente Senior


Città: Milano
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


2668 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 24 febbraio 2006 : 20:21:59 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
La Festa delle Cascine... ma quello è Gryllus campestris...

--------------------------------------
Dubito, ergo sum.
Torna all'inizio della Pagina

Istrice
Amministratore


Città: Ostia
Prov.: Roma

Regione: Lazio


10849 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 24 febbraio 2006 : 21:19:49 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Marcello non ho parole per i regali che ci fai e che trasformano questo forum in qualcosa di ancora più speciale!!!!
sei un mito!!!



"Sai che chi si ferma è perduto ma si perde tutto chi non si ferma mai"
La bellezza Niccolò Fabi
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,28 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net