testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: L'iscrizione al nostro Forum è gratuita e permette di accedere a tutte le discussioni.
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
  INSETTI
   Mecoptera Megaloptera Neuroptera Raphidioptera Siphonaptera
 Megaloptera
 Sialis cfr. lutaria (Sialidae)
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Roberto Garavaglia
Utente Senior

Città: Vignate
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


1083 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 26 marzo 2017 : 19:10:54 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

ho letto nei vecchi post che le specie di Sialis non sono riconoscibili da foto.
La località (Giussago - PV), la data di ritrovamento (25 marzo) e l'ambiente (area umida con acque quasi ferme, su foglie di olmo) possono aiutare a restringere le possibilità?
Grazie

Immagine:
Sialis cfr. lutaria (Sialidae)
154,35 KB
Immagine:
Sialis cfr. lutaria (Sialidae)
131,05 KB
Immagine:
Sialis cfr. lutaria (Sialidae)
86,05 KB

Modificato da - vladim in Data 27 marzo 2017 05:27:45

Hemerobius
Moderatore


Città: Alghero
Prov.: Sassari

Regione: Sardegna


4877 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 26 marzo 2017 : 22:51:42 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
La descrizione acque "quasi" ferme mi lascerebbe presupporre che non siano lentiche ma lotiche. In questo caso più che la velocità della corrente mi interesserebbero le dimensioni e la quota del corpo idrico. Comunque sin qui penserei ad un habitat da Sialis lutaria.
R
Torna all'inizio della Pagina

Roberto Garavaglia
Utente Senior

Città: Vignate
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


1083 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 27 marzo 2017 : 09:35:13 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
in effetti si tratta di un fosso, con acqua che scorre lentissima e a volte è anche ferma, largo un paio di metri e con il fondo intasato di limo e detriti vegetali, così che l'acqua non è profonda più di mezzo metro. La quota è di circa 100 metri slm, nella pianura padana tra Milano e Pavia.
Grazie e buona giornata


Roberto
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,17 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net