testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Leggi il nostro regolamento!! Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
 MILLEPIEDI E CENTOPIEDI
 Scolopendrina da identificare
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Bantorp
Utente Super

Città: Mediglia
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


11605 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 12 gennaio 2011 : 22:23:12 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Trovata in casa poco fa,lunga 3 cm. A Mediglia (MI).E' possibile classificarla?
Immagine:
Scolopendrina da identificare
160,03 KB

b.c.

fbaini
Utente Junior

Città: roma
Prov.: Roma

Regione: Lazio


93 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 12 gennaio 2011 : 22:39:54 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao
non è uno scolopendromorfo ma un litobiomorfo.
Famiglia Lithobidae, genere Eupolybothrus
Per la specie dovresti vedere alcuni caratteri al binoculare!
Saluti
Torna all'inizio della Pagina

Bantorp
Utente Super

Città: Mediglia
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


11605 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 12 gennaio 2011 : 22:54:42 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ti ringrazio molto Alessandro per la pronta e precisa risposta (e per avermi corretto) .

b.c.
Torna all'inizio della Pagina

fbaini
Utente Junior

Città: roma
Prov.: Roma

Regione: Lazio


93 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 12 gennaio 2011 : 22:58:39 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Di niente!
Buonaserata
Torna all'inizio della Pagina

Bantorp
Utente Super

Città: Mediglia
Prov.: Milano

Regione: Lombardia


11605 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 12 gennaio 2011 : 22:58:54 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Scusami, Francesco,non Alessandro...

b.c.
Torna all'inizio della Pagina

Lucabio
Utente Senior


Città: Mongardino
Prov.: Asti

Regione: Piemonte


4359 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 22 gennaio 2011 : 17:10:02 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Francesco,
stavo guardando le chiavi di cingulata (Etienne Iorio) inserite su un forum francese...



Chiavi dei generi Lithobiidae:

1. - il primo paio di gambe molto spesso, questo aspetto è evidente rispetto a quella delle gambe seguenti ................... Harpolithobius

- il primo paio di gambe normale ............................ 2


2. - ultimo paio di zampe di solito moderatamente lungo, la lunghezza della tibia della gamba 15 è generalmente inferiore a quello del tergite 10 ........... Lithobius

- ultimo paio di zampe lunghe o molto lunghe, la lunghezza della tibia, delle gambe 15 è maggiore di quella del tergite 10 ........................ Eupolybothrus




e in questo caso mi sembra che la tibia della quindicesima gamba sia inferiore in lunghezza al decimo tergite, così come non mi sembra ci siano particolari protuberanze triangolari a livello del 6°, 7°, 9°, 11° e 13° tergite... per cui non dovrebbe essere un Lithobius?



Scolopendrina da identificare




Ciao!




Luca




Ogni cosa che puoi immaginare, la natura l'ha già creata. Albert Einstein

Non c'è niente come la paleontologia. Nessun piacere può essere paragonato a ciò che si prova nel trovare un gruppo di ossa fossili in buono stato, che raccontano la loro antica storia in un linguaggio quasi vivo. Charles Darwin

Forum geologia e paleontologia - Forum orchidee spontanee

ITIS, Integrated Taxonomic Information System - Biodiversity Heritage Library

Torna all'inizio della Pagina

elleelle
Moderatore Trasversale

Città: roma

Regione: Lazio


32743 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 22 gennaio 2011 : 18:34:55 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
In effetti, riguardando la foto, credo che potresti aver ragione.
Nella foto non si vedono bene i colori; le zampe, comunque, sono decisamente più chiare del corpo, il che farebbe pensare ad Eupolybothrus . Anche la lunghezza stimata di 3cm è un po' tanto per un Lithobius.
Però, le ultime zampe sono lunghette, ma mancano della "nodosità" delle articolazioni che sono presenti di solito in Eupolybothrus.
Francamente, io non ho mai trovato il criterio di Etienne facile da applicare in foto di animali vivi; probabilmente, è pensato più per un osservazione di laboratorio.
Sentiamo cosa ne pensa Francesco ......

Intanto, allego nuovamente una foto che ritrae insieme due tipici rappresentanti dei due generi
luigi


Immagine:
Scolopendrina da identificare
207,49 KB

Aggiungo una foto di dettaglio dove si vedono meglio le articolazioni "nodose". Intendiamoci: io le ho notate sempre negli Eupolybothrus che ho incontrato, ma non sono sicuro che siano così per tutte le specie di questo genere ....

Immagine:
Scolopendrina da identificare
286,16 KB
Torna all'inizio della Pagina

fbaini
Utente Junior

Città: roma
Prov.: Roma

Regione: Lazio


93 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 gennaio 2011 : 12:48:31 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Caro elleelle,
Le evidenti protuberanze distali sui femori sono un carattere distintivo dei maschi dell'Eupolybothrus fasciatus, endemismo italiano (piuttosto comune).
Caro Lucabio,
per quanto riguarda la foto postata da bantorp, le tue considerazioni non sono errate! Ritengo però che l'unico modo per avere conferma dell'identificazione è quello di osservare al binoculare la disposizione dei pori coxali sulle ultime paia di zampe, ma in questo caso ovviamente non credo sia possibile!
Per l'identificazione fino al livello di specie dei chilopodi è necessaria nella maggior parte dei casi un'analisi dei caratteri al binoculare..sarà sempre e comunque difficile, tranne in rari casi, discutere sull'appartenenza ad una o all'altra specie dei vari individui postati.
ciao
Torna all'inizio della Pagina

elleelle
Moderatore Trasversale

Città: roma

Regione: Lazio


32743 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 23 gennaio 2011 : 13:35:22 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
In effetti, la nodosità non è sempre presente, e ora ho imparato che è tipica dei maschi. Tanto è vero che quello di questa discussione non ce l'aveva.
In conclusione, lo lasciamo col dubbio (visto anche che la foto non è chiarissima e l'esemplare non era in perfette condizioni), o cambiamo in Lithobius?
luigi

Torna all'inizio della Pagina

fbaini
Utente Junior

Città: roma
Prov.: Roma

Regione: Lazio


93 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 23 gennaio 2011 : 14:17:02 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ribadisco, le considerazioni di Lucabio non sono del tuto errate ma secondo me conviene fermarci a litobide.
Ciao
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,26 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net