testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Conosci la funzione scorciatoia? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 


Nota! La determinazione degli insetti necessita quasi sempre di un'indicazione geografica e temporale precisa.
Invitiamo quindi gli utenti ad inserire questi dati ogni volta che viene richiesta una determinazione o viene postata una foto di un insetto. I dati forniti dagli utenti ci consentiranno anche di attribuire un valore scientifico alle segnalazioni, contribuendo a migliorare e integrare le attuali conoscenze sulla distribuzione delle specie postate.


 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
   INSETTI
 Orthoptera
 Variabilità cromatica in Ocneridia nigropunctata
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

amedeo
Utente Senior


Città: Caltanissetta
Prov.: Caltanisetta

Regione: Sicilia


668 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 01 luglio 2008 : 20:29:20 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Classe: Hexapoda Ordine: Orthoptera Famiglia: Pamphagidae Genere: Ocneridia Specie:Ocneridia nigropunctata


Sul forum Ocneridia nigropunctata, ortottero della famiglia Pamphagidae, presente in Italia solo in Sicilia, è stata postata più volte, con diverse fotografie che ne evidenziano la variabilità cromatica. Ricercando nel mio archivio ho trovato delle immagini, che ritengo siano di un certo interesse per sottolineare ancora di più questa variabilità e che vi sottopongo.
Nella mia zona (Sicilia centrale) la specie è abbastanza frequente, dal livello del mare (Piana di Gela) sino a quota m 1400 slm (Madonie).
La variabilità di questa specie è notevolissima , nella stessa area si ritrovano fenotipi con aspetto cromatico assai differente. Per esempio le forme giovanili di cui alle foto n.1, n.2, n.3 e n.4 e il subadulto della foto n.5 (femmina), che presentano delle grandi differenze cromatiche sono stati ripresi in una stessa area delle Madonie a quota m 1300 slm.
Il fenotipo di cui alla foto n.7 (femmina) con il pronoto chiaro è una forma rara, come mi ha confermato Bruno Massa, che ho osservato una sola volta.
I segni caratteristici di questa specie, che consentono agevolmente il riconoscimento, sono: il bordo posteriore del pronoto che è, più o meno, dentellato e le evidenti protuberanze dei segmenti addominali, più evidenti nella fase giovanile.

Immagine:
Variabilità cromatica in Ocneridia nigropunctata
200,24 KB
n.1 – SICILIA – Madonie (PA), 1300 m slm, 17 maggio 2008

Immagine:
Variabilità cromatica in Ocneridia nigropunctata
153,61 KB
n.2 – SICILIA – Madonie (PA), 1300 m slm, 22 aprile 1994


Immagine:
Variabilità cromatica in Ocneridia nigropunctata
117,81 KB
n.3 – SICILIA – Madonie (PA), 1300 m slm, 24 maggio 1992


Immagine:
Variabilità cromatica in Ocneridia nigropunctata
176,66 KB
n.4 – SICILIA – Madonie (PA), 1300 m slm, 3 giugno 2000


Immagine:
Variabilità cromatica in Ocneridia nigropunctata
133,26 KB
n.5 – SICILIA – Madonie (PA), 1300 m slm, 7 maggio 1992


Immagine:
Variabilità cromatica in Ocneridia nigropunctata
152,41 KB
n.6 – SICILIA – SIC Rupe di Marianopoli (CL) – M. Mimiani m 800 slm, 23 aprile 2001


Immagine:
Variabilità cromatica in Ocneridia nigropunctata
127,44 KB
n.7 – SICILIA – SIC Rupe di Marianopoli (CL) – M. Mimiani m 800 slm, 16 maggio 1999

Un saluto a tutti



Amedeo

“In tutte le cose della natura esiste qualcosa di meraviglioso.”
Aristotele

Mantis
Moderatore


Città: Bologna
Prov.: Bologna

Regione: Emilia Romagna


2214 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 02 luglio 2008 : 07:18:23 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Magnifiche!!!

Un tipico esempio che illustra molto bene come sia davvero difficile, a volte, attribuire il valore specifico ad un Ortottero, come in questo caso appunto, dove ogni individuo sembra appartenere ad una specie del tutto differente.

Grazie davvero per queste documentazioni, Amedeo .

Carmine


Dare un nome agli organismi che osserviamo, identificarli, riconoscerli, è innanzitutto un esercizio che appaga l'innato desiderio di scoperta e conoscenza, insito nell'animo umano (Fontana - Cavallette, grilli, mantidi e insetti affini del Veneto).
Torna all'inizio della Pagina

Carabus
Utente Senior


Città: Sciara
Prov.: Palermo

Regione: Sicilia


831 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 04 luglio 2008 : 12:55:49 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Davvero istruttiva questa sequenza...
E' una specie che non manca in Sicilia ma non avevo prestato ancora attenzione a questa variabilità...
Mi sorge una domanda. C'è una correlazione fra fenotipo e ambiente? Ossia la colorazione è funzione del mimetismo o è casuale?

Immagine:
Variabilità cromatica in Ocneridia nigropunctata
133,43 KB
Torna all'inizio della Pagina

amedeo
Utente Senior


Città: Caltanissetta
Prov.: Caltanisetta

Regione: Sicilia


668 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 06 luglio 2008 : 23:53:57 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Mi fa piacere che la sequenza di immagini di Ocneridia nigropunctata sia stata apprezzata. Calogero, per rispondere in modo esauriente alla tua domanda dovrebbero farsi degli studi analitici e specifici tra l’aspetto cromatico prevalente delle varie popolazioni di Ocneridia nigropunctata e i relativi predatori. Esprimo qualche considerazione personale in base a quello che ho osservato nelle aree che frequento. Le prime cinque foto sono realizzate in un’area relativamente piccola delle Madonie (PA) caratterizzata da litosuoli calcarei, di colore biancastro (vedi foto n.1) con rada vegetazione erbacea ed arbustiva. In quest’area c’è una variabilità incredibile nell’aspetto cromatico di Ocneridia, la più elevata che ho riscontrato, si incontrano individui molto mimetici con i litosuoli e con la vegetazione ed individui con aspetto totalmente diverso; non ho però dati sui predatori di questa specie. Nella Piana di Gela (CL) Ocneridia nigropunctata è abbastanza comune ed è predata prevalentemente dal Grillaio (Falco naumanni) che è presente nella Piana con la più grande colonia siciliana. Gli individui di Ocneridia della Piana sono anch’essi molto variabili, però si riscontra una maggiore frequenza di individui mimetici, probabilmente dovuta alla selezione fatta dal predatore, infatti, l’unica difesa nei confronti del Grillaio è il mimetismo. Nei SIC Rupe di Marianopoli (CL) e Monte Capodarso (EN), dove è presente anche il Grillaio, ma con piccole colonie, Ocneridia è molto variabile. Secondo me i predatori hanno un ruolo marginale nella selezione dell’aspetto cromatico delle popolazioni di Ocneridia, perché la notevole variabilità cromatica della specie l’ho costatata in tutte le popolazioni, ritengo, quindi, in base alle mie osservazioni, che non ci sia una correlazione diretta fra fenotipo e ambiente.
Ciao a tutti



Amedeo


“In tutte le cose della natura esiste qualcosa di meraviglioso.”
Aristotele

Modificato da - Carlmor in data 25 marzo 2009 21:17:42
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Natura Mediterraneo © 2003-2020 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,3 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Lynkos.net