testata Forum Natura Mediterraneo
Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |NUOVA Tassonomia | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Conosci la funzione scorciatoia? Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Biologia Marina - Mare Mediterraneo
 FAUNA DEL MEDITERRANEO
 ''Impronte'' litofagi su pietra
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

golfopolikayakL
Utente V.I.P.

Città: Golfo di Policastro


210 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 11 novembre 2019 : 20:34:42 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Cilento, AMP Costa degli Infreschi e della Masseta, Spiaggia della Sciabica.
Pietra con segni di organismmi litofagi a pochi metri dalla battigia: spugne?
Si possono notare due tipi di segni che ho distinto con frecce di due colori diversi. L'arancio è con incisioni circolari ravvicinate a formare una sorta di macchia l'altra, con segni più marcati, ha un disegno quasi ramificato con una direttrice direzionale dalla quale dipartono derivazioni che terminano a "stella".
Spero si tratti di organismi marini e non licheni!
Purtroppo non ho un riferimento per le dimensioni.
Grazie, Luigi
Immagine:
''''Impronte'''' litofagi su pietra
285,81 KB
Immagine:
''''Impronte'''' litofagi su pietra
290,59 KB

mauriziocaprarigeologo
Moderatore

Città: marina di montemarciano
Prov.: Ancona

Regione: Marche


3245 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 26 dicembre 2019 : 15:17:06 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Sono spugne perforanti, ciao
Link

maurizio
____________________

“Un géologue est essentiellement un lithoclaste, ou rompeur de pierre…” - D. Dolomieu

“Non crederai a tutte queste sciocchezze, vero Teddy?” - M. Ewing (geofisico e oceanografo) a E. Bullard (geofisico), a proposito della tettonica delle placche (NY, 1966)
Torna all'inizio della Pagina

golfopolikayakL
Utente V.I.P.

Città: Golfo di Policastro


210 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 27 dicembre 2019 : 10:49:49 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di mauriziocaprarigeologo:

Sono spugne perforanti, ciao
Link

Grazie Maurizio, quindi in base alla grandezza del segno si possono distinguere tre tipi di organismi diversi, in ordine crescente: alghe, spugne, bivalvi.
Allego 2 immagini di litodmoni (entro i primi 2 m s.l.m.): la frontale è sempre cilentana mentre l'altra (sezione longitubile) è di Castrocucco di Maratea.
Resterebbero i segni più piccoli delle alghe per completare il confronto.
Luigi

Immagine:
''''Impronte'''' litofagi su pietra
246,9 KB
Immagine:
''''Impronte'''' litofagi su pietra
260,21 KB
Torna all'inizio della Pagina

mauriziocaprarigeologo
Moderatore

Città: marina di montemarciano
Prov.: Ancona

Regione: Marche


3245 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 28 dicembre 2019 : 09:27:07 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di golfopolikayakL:
Grazie Maurizio, quindi in base alla grandezza del segno si possono distinguere tre tipi di organismi diversi, in ordine crescente: alghe, spugne, bivalvi.

beh, la risposta data al link che ti avevo allegato è per forza sintetica e non sono solo le dimensioni che servono da elemento discriminante tra le diverse forme di bioerosione;
questo penso ti possa interessare per le tue osservazioni
Link
piuttosto, in questi casi, quando la forma erosiva non è su substrato in posto ma su un ciottolo rimaneggiato, rimane sempre il dubbio su quale sia il periodo al quale risale l'attività erosiva rispetto all'età del sedimento che la ospita.
buona giornata

maurizio
____________________

“Un géologue est essentiellement un lithoclaste, ou rompeur de pierre…” - D. Dolomieu

“Non crederai a tutte queste sciocchezze, vero Teddy?” - M. Ewing (geofisico e oceanografo) a E. Bullard (geofisico), a proposito della tettonica delle placche (NY, 1966)
Torna all'inizio della Pagina

golfopolikayakL
Utente V.I.P.

Città: Golfo di Policastro


210 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 28 dicembre 2019 : 19:01:56 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di mauriziocaprarigeologo:
..questo penso ti possa interessare per le tue osservazioni Link
piuttosto, in questi casi, quando la forma erosiva non è su substrato in posto ma su un ciottolo rimaneggiato, rimane sempre il dubbio su quale sia il periodo al quale risale l'attività erosiva rispetto all'età del sedimento che la ospita.
buona giornata


Grazie per il link e le precisazioni, davvero interessanti.
Torna all'inizio della Pagina

frahome
Utente Senior

Città: Parma
Prov.: Parma

Regione: Emilia Romagna


940 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 02 gennaio 2020 : 21:18:11 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ringrazio anche io per l'interessante documento di identificazione!

Le food forest come opportunità per riconnettere l'uomo alla natura, alla sua bellezza ed al suo funzionamento: Link
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2018 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,27 secondi. TargatoNA.it | Movie BackStage | Snitz Forums 2000

Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net