Natura Mediterraneo

 

Viola di Comolli

Cerca
 
     
Home / Flora / Erbe / Viola di Comolli

Viola di Comolli Viola comollia

 
 
Viola di Comolli

Particolare del fiore

 

 

 

La viola di Comolli

La Viola comollia un endemismo della flora alpina, con un areale di diffusione molto limitato, essendo presente, in poche e caratteristiche aree, esclusivamente sulla catena orobica, sia sul versante bergamasco che su quello valtellinese. La specie prende il nome da Giuseppe Comolli, insigne botanico comasco. La presenza della Viola comollia segnalata in macereti con scarsa presenza di calcio frequentemente presso residui nivali, a quote elevate, generalmente comprese fra i 2200 ed i 2500 metri. La pianta perenne ed ha dimensioni modeste, potendo raggiungere un’ altezza massima di dieci cm. Il fusto esile, mentre le foglie sono tondeggianti, di colore verde scuro. Il fiore di notevole bellezza ed caratterizzato dalla presenza alla fauce della corolla di una vistosa chiazza di colore giallo. I petali sono invece di una tonalit (fra il rosa ed il viola) tipica della specie , che spesso contrasta piacevolmente con i colori delle pietraie in cui si insinua.

Testo e foto di Giuseppe Marzulli

Questa scheda stata realizzata con il sistema "Aggiungi il tuo tassello in NM": partecipa anche tu!!

 Aggiungi il tuo tassello in NM

 

 

 Copyright Natura Mediterraneo 2003 - 2015

 

Valid HTML 4.01 Transitional