Natura Mediterraneo

 

Smilace

Cerca
 
     
Home / Flora / Erbe / Smilace

Smilace Smilax aspera

 
 
Fiori di salsapariglia

bacche di salsapariglia

 

La smilace

Comune in tutta Italia, la smilace o salsapariglia Ŕ una liana sempreverde della famiglia delle Liliacee che cresce spontanea nei boschi e nelle macchie.
E' provvista di molti rami flessibili e delicati, ma cosparsi di spine acutissime.
Le foglie, a forma di cuore, sono macchiettate di bianco e di nero e hanno i margini dentati e spinosi, e spinosa Ŕ anche la pagina inferiore.
I fiori, di colore giallastro o verdastro, molto profumati, si schiudono a settembre e sono raccolti in piccole ombrelle.
Nel tardo autunno maturano i frutti, bacche rosse contenenti semi minuscoli e rotondi. Questi frutti non sono pericolosi per l'uomo, ma sono piuttosto insipidi. Persistendo sui rami anche per buona parte dell'inverno, costituiscono un'ottima fonte di alimentazione per gli uccelli.
La radice ha proprietÓ sudoripare e depurative : numerosi infatti sono i principi attivi che contiene tra cui la smilacina, la salsasaponina, l'acido salsasapinico, oli essenziali e resine.
Nella pratica familiare viene utilizzata in infusi e decotti per depurare il sangue e curare l'influenza, il raffreddore, i reumatismi, l'eczema.

Foglia di salsapariglia

Lo sapevate che...

Il nome dialettale "stracciabrache" rende perfettamente la caratteristica spinositÓ di questa pianta.

 

 Copyright Natura Mediterraneo 2003 - 2014

 

Valid HTML 4.01 Transitional