Natura Mediterraneo

 

Orbettino

Cerca
 
     
Home / Fauna / Rettili / Orbettino

Orbettino Anguis fragilis

 
 
orbettino

orbettino

 

L'orbettino

Gli orbettini appartengono alla famiglia degli Anguidi,  che conta circa 80 specie quasi tutte americane. Solo due specie sono presenti nel vecchio continente: l'orbettino e l'Ophisaurus apodus. Sebbene molti membri di questa famiglia non hanno zampe, questa non è la caratteristica di tutti gli Anguidi.
Specie diffusa su quasi tutto il continente europeo (eccetto la penisola iberica meridionale, l'Irlanda e l'estremo nord), in Italia è assente in Sardegna. Preferisce habitat ricchi di vegetazione e si trova in ambienti piuttosto umidi; lo si ritrova anche in pascoli, ricchi sottoboschi e nelle brughiere. E' un animale che si muove lentamente e con circospezione, dalle abitudini crepuscolari e notturne, ed è visibile soprattutto dopo la pioggia. Occasionalmente può termoregolarsi all'aperto, ma preferisce scaldarsi rimanendo sotto cose riscaldate dal sole (pietre ecc.) o sotto la vegetazione.
Rettile simile ad un serpente (non possiede infatti zampe), con squame lisce e lucenti, l'orbettino raggiunge i 50cm di lunghezza. Il più lungo orbettino mai ritrovato misurava 1,2m. Il suo peso si aggira tra i 300 e i 600 g. In cattività ha raggiunto l'età di 54 anni!
Si distingue però dai serpenti per la presenza di palpebre che si chiudono. La coda intatta è un pò più lunga del corpo ma di frequente è più corta negli adulti in quanto si rompe e raramente si rigenera. Solitamente è di colore marrone o grigio o anche rame nella parte superiore. Le femmine hanno spesso una striscia vertebrale e fianchi e ventre piuttosto scuri; i maschi sono più uniformi ma possono avere occasionalmente degli ocelli blu. I giovani sono fortemente colorati: dorati o argentati superiormente con fianchi, ventre e striscia vertebrale molto scuri.
L'orbettino si nutre di una gran quantità di lumache, ma anche di piccoli mammiferi, uova di uccello, insetti e lombrichi. Dopo aver mangiato le lumache si libera del muco strofinando il muso sulla terra .

Durante la stagione riproduttiva i maschi combattono ferocemente per la femmina. Questa non depone uova ma solitamente dà alla luce piccoli vivi già formati (di solito 6-12).
In alcuni paesi, l'orbettino gioca un ruolo ecologico importante. In Crimea, è riconosciuto come tesoro naturale, e le popolazioni locali non lo danneggiano. Alcuni zoologi sovietici hanno dimostrato inoltre che l'orbettino è molto utile all'uomo. Per esempio, nelle fattorie preda insetti che sono dannosi per i raccolti di grano. Sfortunatamente, in molti paesi l'orbettino viene ancora scambiato per un serpente.

Lo sapevate che...

Il nome inglese dell'orbettino è lucertola di vetro: una leggenda infatti dice che se si agita un orbettino, questo si romperà in mille pezzi, come il vetro. Questa leggenda è vera solo in parte, in quanto quando l'orbettino è allarmato, lascia cadere la sua coda, ed è lei che può rompersi in molti pezzi.

 

 Copyright Natura Mediterraneo 2003 - 2014

 

Valid HTML 4.01 Transitional