Natura Mediterraneo

 

Neverita josephina

Cerca
 
     
Home / Fauna / Paleontologia / Neverita josephina

Neverita josephina Neverita josephina

 
 
Neverita josephina

Neverita josephina

 

La Neverita josephina

E'sicuramente uno dei gasteropodi più comuni e conosciuti del pliocene italiano.
Conchiglia globosa, formata sa 5-6 giri lisci e poco convessi. Le uniche ornamentazioni che presentano i giri sono le strie d'accrescimento leggermente sinuose. L'ombelico è chiuso da un forte callo. Bordo columellare liscio.
Questo mollusco viveva su fondali poco profondi (circa 10 metri di profondità) Il colore originale è marrone chiaro.

Distribuzione:

Per il miocene è segnalata in Germania, Olanda, Germania, Francia, Austria, Ungheria. In Italia è segnalata per i colli torinesi, Montegibbio, Montebello, Monte Balanzone, S.Agata, Stazzano, Valle Idice e Vigoleno. Per il pliocene è segnalata in Marocco, Belgio, Spagna e in quasi tutte le regioni italiane. Per il pleistocene è segnalata sull'isola di Rodi, in Italia in Emilia, Toscana, Lazio, Calabria e sicilia. Questo mollusco è ancora vivente ed estremamente comune nel Mediterraneo su fondali sabbiosi o fangosi poco profondi. Questa specie è facilmente reperibile sia nelle sabbie e nelle sabbie argillose sia nelle argille.

Sistematica:

Ordine : Caenogastropoda
Subordine : Neotaenioglossa
Superfamiglia : Naticoidea
Famiglia : Naticidae
Sottofamiglia: Polincinae
Genere : Neverita

Confronti con specie simili:

Questa specie è quasi inconfondibile, infatti si differenzia nettamente dagli altri naticidi per la sua piattezza e per la presenza del callo che copre l'ombelico.

Testo e foto di Emilio Bartolini

Questa scheda è stata realizzata con il sistema "Aggiungi il tuo tassello in NM": partecipa anche tu!!

 Aggiungi il tuo tassello in NM

 

 

 Copyright Natura Mediterraneo 2003 - 2015

 

Valid HTML 4.01 Transitional