Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |Tassonomia Natura Mediterraneo | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Hai provato la nostra ricerca tassonomica da Browser? Clicca qui per info!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 



 Tutti i Forum
 Forum Piante - Natura Mediterraneo
 ORCHIDEE
 Orchis commutata
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva >>
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pag.di 2

gigi
Utente V.I.P.

Città: agrigento
Prov.: Agrigento

Regione: Sicilia


117 Messaggi

Inserito il - 06 maggio 2005 : 16:04:17 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

il mio dilemma è tra due specie e oltre la foto ho un solo altro indizio che preferisco non dare subito
per vedere se qualcuno me lo chiede di sua iniziativa.
i nomi delle due specie sono inserite nel nome del file, ho preferito nn metterli pensando che qualcuno preferisca provare la determinazione senza alcuna influenza.
buona giornata a tutti


Immagine:
Orchis commutata
67,06 KB

iggdrasil

Modificato da - Istrice in Data 22 maggio 2005 21:47:15

FOX
Moderatore


Città: Firenze

Regione: Toscana


21508 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 06 maggio 2005 : 16:53:56 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
A tutta l'aria di essere un Orchis tridentata?

FOX
Torna all'inizio della Pagina

mazzeip
Moderatore


Città: Rocca di Papa
Prov.: Roma

Regione: Lazio


10700 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 06 maggio 2005 : 17:07:24 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
O una Orchis commutata? La tridentata mi risulta abbia il labello trilobo, con il lobulo mediano più lungo dei laterali...

Paolo Mazzei
Torna all'inizio della Pagina

gigi
Utente V.I.P.

Città: agrigento
Prov.: Agrigento

Regione: Sicilia


117 Messaggi

Inserito il - 06 maggio 2005 : 20:31:02 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Citazione:
Messaggio inserito da mazzeip

O una Orchis commutata? La tridentata mi risulta abbia il labello trilobo, con il lobulo mediano più lungo dei laterali...

Paolo Mazzei


caro mazzeip complimenti ma se noti bene il labello è trilobo e mi risulta che tale caratteristica sia comune a entrambe.
la differenza dovrebbe essere un lobo mediano debolmente bilobo per la tridentata e un lobo mediano dotato di dente apicale acuminato per la commutata.
l'idizio che nessuno mi ha chiesto è questo:
i fiori emanano un intenso e gradevolissimo profumo
caratteristica che conosco per la commutata ma non so per la tridentata.
che ne dite?

iggdrasil

Modificato da - gigi in data 06 maggio 2005 20:32:14
Torna all'inizio della Pagina

Phobos
Utente Super


Città: Cellatica
Prov.: Brescia

Regione: Lombardia


7290 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 06 maggio 2005 : 21:44:35 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Per quanto ne so io le due specie sono praticamente simili morfologicamente, ma in Sicilia dovrebbe essere segnalata esclusivamente la Orchis commutata ( leggermente più grande e con numero cromosomico doppio rispetto alla Orchis tridentata). Per quanto riguarda il profumo non saprei proprio cosa dire. A memoria mi sembra di ricordare che sia profumata anche l'Orchis tridentata (anche se il suo non lo definirei un intenso e gradevolissimo profumo, ma piuttosto un profumo delicato). Comunque domani esco a farmi un giro e se ne vedo una la annuso e ti farò sapere(la questione mi ha incuriosito).

Un saluto da phobos.

Modificato da - Phobos in data 06 maggio 2005 21:45:23
Torna all'inizio della Pagina

gigi
Utente V.I.P.

Città: agrigento
Prov.: Agrigento

Regione: Sicilia


117 Messaggi

Inserito il - 06 maggio 2005 : 22:47:49 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Citazione:
Messaggio inserito da phobos

Per quanto ne so io le due specie sono praticamente simili morfologicamente, ma in Sicilia dovrebbe essere segnalata esclusivamente la Orchis commutata ( leggermente più grande e con numero cromosomico doppio rispetto alla Orchis tridentata). Per quanto riguarda il profumo non saprei proprio cosa dire. A memoria mi sembra di ricordare che sia profumata anche l'Orchis tridentata (anche se il suo non lo definirei un intenso e gradevolissimo profumo, ma piuttosto un profumo delicato). Comunque domani esco a farmi un giro e se ne vedo una la annuso e ti farò sapere(la questione mi ha incuriosito).

Un saluto da phobos.


Flora d'Italia riporta la tridentata come comune in tutta italia e corsica e la ritiene quasi estinta in gran parte della padania (guardacaso)
non menziona la commutata
in merito al profumo :
"intenso e gradevolissimo" è una mia interpretazione forse un po' enfatizzata
"gradevole" lo definisce l'autore di Guida illustrata della flora dello Zingaro, Riserva Orientata in provincia di trapani che consiglio a tutti di visitare (varrebbe la pena andare in sicilia anche solo per visitare questa riserva)
comunque penso che col profumo non arriveremo da nessuna parte e purtroppo è l'unica foto che ho per le circostanze molto critiche e particolari in cui mi sono venuto a trovare poco prima di rinvenirla
su monte pietroso a Sammartino delle scale a due passi da Palermo a c.a 500m s.l.m.
aspetto comunque il tuo parere e di chiunque ci possa aiutare
e ripensando "allo zingaro" allego queste foto di due Arecacae che vivono nella mia campagna e fanno coppia

Immagine:
Orchis commutata
59 KB


Immagine:
Orchis commutata
87,32 KB


Immagine:
Orchis commutata
95,63 KB


Immagine:
Orchis commutata
179,78 KB
iggdrasil

Modificato da - gigi in data 06 maggio 2005 22:52:21
Torna all'inizio della Pagina

Phobos
Utente Super


Città: Cellatica
Prov.: Brescia

Regione: Lombardia


7290 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 06 maggio 2005 : 23:22:19 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Innanzitutto volevo complimentarmi per le tue splendide immagini e poi volevo comunicarti che il mio attuale riferimento bibliografico per quanto riguarda le orchidee italiane è: Orchidee d'Italia di Walter Rossi e non la Flora d'Italia del Pignatti (che comunque, a quanto mi risulta, ha già fatto un nuovo, doveroso ed ulteriore aggiornamento della famiglia in questione e che dovrebbe uscire, speriamo abbastanza velocemente, con la sua prossima Flora Italiana). P.S.: ma a proposito delle ultime immagini che hai postato ..... di che cosa si tratta?

Un saluto da phobos.
Torna all'inizio della Pagina

gigi
Utente V.I.P.

Città: agrigento
Prov.: Agrigento

Regione: Sicilia


117 Messaggi

Inserito il - 07 maggio 2005 : 00:13:38 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Citazione:
Messaggio inserito da phobos

Innanzitutto volevo complimentarmi per le tue splendide immagini e poi volevo comunicarti che il mio attuale riferimento bibliografico per quanto riguarda le orchidee italiane è: Orchidee d'Italia di Walter Rossi e non la Flora d'Italia del Pignatti (che comunque, a quanto mi risulta, ha già fatto un nuovo, doveroso ed ulteriore aggiornamento della famiglia in questione e che dovrebbe uscire, speriamo abbastanza velocemente, con la sua prossima Flora Italiana). P.S.: ma a proposito delle ultime immagini che hai postato ..... di che cosa si tratta?

Un saluto da phobos.


grazie per l'informazione avevo notato una tua certa confidenza con le orchidee
le foto sono di due esemplari di Chamerops Humilis L. (la palma nana, simbolo dello Zingaro)unica palma spontanea in europa che all'interno della riserva dello zingaro cresce spontaneamente e da sempre e stata utilizzata dall'uomo per intrecci, scope ecc.

iggdrasil
Torna all'inizio della Pagina

Phobos
Utente Super


Città: Cellatica
Prov.: Brescia

Regione: Lombardia


7290 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 09 maggio 2005 : 21:23:09 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao gigi. Sarò breve. Ieri ero in gita con alcune persone che stanno facendo un corso di botanica organizzato dall'l'Associazione Botanica Bresciana e tra le molte orchidee viste c'erano anche alcuni esemplari di O. tridentata. Ebbene ..... senza spiegare loro il perchè e senza influenzarle in alcun modo, ho chiesto loro di annusarle. La risposta, su 10 persone interpellate, è stata la seguente: 7 hanno detto che non profumavano e 3 hanno detto che annusandole sentivano un "delicato" profumo. Io poi, per conto mio, ho fatto lo stesso e sinceramente non ho sentito alcun profumo (si presume che non ricordavo bene ..... sarà l'età). Per me, comunque il dubbio resta. Sia perchè considero il giudizio basato sull'"odorato" qualcosa di molto soggettivo e spesso legato a fattori ambientali esterni più o meno favorevoli, sia perchè non ho trovato testi che parlino esplicitamente di questa differenza fra le due.


Un saluto da phobos.
Torna all'inizio della Pagina

gigi
Utente V.I.P.

Città: agrigento
Prov.: Agrigento

Regione: Sicilia


117 Messaggi

Inserito il - 10 maggio 2005 : 09:08:56 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
bellissimo esperimento cmq anch'io mi associo al tuo punto di vista
e spero solo di poterle rinvenire al più presto
ciao alla prossima


iggdrasil
Torna all'inizio della Pagina

FOX
Moderatore


Città: Firenze

Regione: Toscana


21508 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 10 maggio 2005 : 10:44:03 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao Phobos e Gigi,
perchè non continuate la discussione a riguardo il Timo nel suo post?

FOX
Torna all'inizio della Pagina

Phobos
Utente Super


Città: Cellatica
Prov.: Brescia

Regione: Lombardia


7290 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 10 maggio 2005 : 23:13:38 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Chiedo scusa a tutti e a FOX in modo particolare. E'che non avevo ancora visto il forum dove si parlava del Timo. Ho risposto a gigi chiedendomi (pure) da dove uscisse tale discussione. Chiedo venia. La prossima volta cercherò di stare più attento.

Un saluto da phobos.
Torna all'inizio della Pagina

gregorioc
Utente Senior


Città: Avola
Prov.: Siracusa

Regione: Sicilia


594 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 11 maggio 2005 : 21:14:35 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao.

Anche nell'Aretuseo la Chamaerops humilis (Palma Nana) è molto rispettata e amata da tutti.

Ecco una visione di come si presenta in pieno inverno "22 gennaio".





Gregorio.




Immagine:
Orchis commutata
170,55 KB

Quando tutto è silenzio le cose cominciano a parlare; pietre, animali e piante diventeranno fratelli e sorelle comunicando ciò che è nascosto
Torna all'inizio della Pagina

gigi
Utente V.I.P.

Città: agrigento
Prov.: Agrigento

Regione: Sicilia


117 Messaggi

Inserito il - 12 maggio 2005 : 00:31:54 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Bellissima foto
un vero palmeto
grazie gregoric
e ne approfitt per darvi due nomi volgari della palma nana (allo Zingaro ci sono esemplari anche di tre metri)
che sono GIUMMARRA E SCOPAZZO

iggdrasil
Torna all'inizio della Pagina

rosalia
Utente V.I.P.

Città: padova

Regione: Veneto


178 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 12 maggio 2005 : 13:34:39 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Ciao

esemplare in serra di palma nana impiantata nel 1585 all'orto botanico di Padova, detta la palma di Goethe perchè il poeta nel 1786, visitando il giardino padovano, rimase impressionato da questa pianta e ne scrisse.

Cinzia

Immagine:
Orchis commutata
140,8 KB
Torna all'inizio della Pagina

gigi
Utente V.I.P.

Città: agrigento
Prov.: Agrigento

Regione: Sicilia


117 Messaggi

Inserito il - 12 maggio 2005 : 20:44:06 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
ciao rosalia
bellissima informazione
io amo la palma nana ma non sapevo assolutamente questa interessantissima notizia.
Sbaglio o l'orto botanico di padova è il più antico d'italia
un forum dove c'è sempre da imparare!
siete eccezionali
ciao e "a prima"


iggdrasil
Torna all'inizio della Pagina

mazzeip
Moderatore


Città: Rocca di Papa
Prov.: Roma

Regione: Lazio


10700 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 12 maggio 2005 : 21:03:14 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Gigi, scusa la mia morbosa curiosità, ma cosa significa iggdrasil? Ciao,

Paolo Mazzei
Torna all'inizio della Pagina

rosalia
Utente V.I.P.

Città: padova

Regione: Veneto


178 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 12 maggio 2005 : 21:12:28 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Citazione:
Messaggio inserito da gigi

ciao rosalia
bellissima informazione
io amo la palma nana ma non sapevo assolutamente questa interessantissima notizia.
Sbaglio o l'orto botanico di padova è il più antico d'italia
un forum dove c'è sempre da imparare!
siete eccezionali
ciao e "a prima"


iggdrasil



Ciao Gigi
l'orto botanico di Padova è considerato il più antico orto botanico universitario del mondo, fondato nel 1545. Attuamente la palma nana è la pianta più antica presente nel giardino, da quando è morto un cipresso che era stato piantato con la fondazione dell'orto.

Cinzia
Torna all'inizio della Pagina

gigi
Utente V.I.P.

Città: agrigento
Prov.: Agrigento

Regione: Sicilia


117 Messaggi

Inserito il - 12 maggio 2005 : 22:00:53 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Citazione:
Messaggio inserito da mazzeip

Gigi, scusa la mia morbosa curiosità, ma cosa significa iggdrasil? Ciao,

Paolo Mazzei


Nel più lontano passato, molto prima che l'uomo facesse la sua comparsa sulla terra, un albero gigantesco s'innalzava fino al cielo.
Asse dell'universo, attraversava i tre mondi.
Le sue radici affondavano fin negli abissi sotterranei,
i suoi rami arrivavano all'empireo.
L'acqua attinta dalla terra diventava la sua linfa,
dai raggi di sole nascevano le sue foglie, i suoi fiori e i suoi frutti.
Attraverso di lui, il fuoco scendeva dal cielo, la sua cima, raccogliendo le nuvole, faceva cadere le piogge fecondatrici.
Con la sua verticalità, l'albero assicurava il nesso tra l'universo uraniano e i baratri ctoni. In lui il cosmo si rigenerava in perpetuo.Fonte di ogni vita, l'albero dava riparo e nu trimento a migliaia di esseri. Tra le sue radici strisciavano i serpenti, gli uccelli si posavano sui suoi rami. Anche gli dei lo sceglievano per soggirnarvi.
Yggdrasil, l'albero cosmico, lo ritroviamo in quasi tutte le tradizioni, da un capo all'altro del pianeta, ed è lecito supporre che sia esistito dappertutto anche là dove la sua immagine si è cancellata.

Il ricordo più grandioso e suggestivo dell'Albero mitico si trova nei testi tradizionali della mitologia germanica, quali li hanno trascritti nel Medioevo i poeti scandinavi ..........................
...........................................................................

tutto ciò è tratto dal libro "Mitologia degli alberi Dal giardino dell'Eden al legno della croce Jacques
Brosse"( e dalla copertina WWW.bur.rcslibri.it)

spero di non aver esagerato
ciao a tutti e grazie Paolo per la domanda


iggdrasil
Torna all'inizio della Pagina

FOX
Moderatore


Città: Firenze

Regione: Toscana


21508 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 12 maggio 2005 : 22:04:51 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Sinceramente..Gigi me lo ero chiesto anche io.. ma non osavo chiedertelo!

Ciao Simo

Modificato da - FOX in data 12 maggio 2005 22:09:07
Torna all'inizio della Pagina

gigi
Utente V.I.P.

Città: agrigento
Prov.: Agrigento

Regione: Sicilia


117 Messaggi

Inserito il - 13 maggio 2005 : 13:20:10 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Citazione:
Messaggio inserito da FOX

Sinceramente..Gigi me lo ero chiesto anche io.. ma non osavo chiedertelo!

Ciao Simo


non avere mai timore di chiedermi qualcosa se sei disposta ad accettare un mio eventuale " a questo preferisco non rispondere"
ciao a te e alla tua bella firenze

iggdrasil
Torna all'inizio della Pagina
Pag.di 2 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Pagina Successiva >>

 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2014 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 2,02 secondi. TargatoNA.it | SuperDeeJay.Net | Snitz Forums 2000

Cooperativa Darwin | Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net