Forum | Registrati | Msg attivi | Msg Recenti | Msg Pvt | Utenti | Galleria | Map | Gadgets | Cerca | | FAQ | Regole |Tassonomia Natura Mediterraneo | Pagina Facebook di Natura Mediterraneo | Google+
Suggerimento: Leggi il nostro regolamento!! Clicca qui!
Cerca
Salva
Password dimenticata

 Galleria Tassonomica
 di Natura Mediterraneo
 


ATTENZIONE! Poiché la manipolazione dei rettili è potenzialmente dannosa e sempre causa di stress agli animali, soprattutto se operata da persone inesperte, invitiamo tutti gli utenti di questa sezione a non postare foto di esemplari 'maneggiati'. Questo tipo di foto d'ora in poi saranno rimosse.
Eventuali foto inerenti studi o indagini scientifiche possono essere postate previa autorizzazione da parte dei moderatori di sezione o degli amministratori.
Grazie a tutti per la collaborazione


 Tutti i Forum
 Forum Animali - Natura Mediterraneo
 RETTILI
 Malpolon insignitus fuscus
 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva >>
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pag.di 2

aspis
Moderatore

Città: Bari
Prov.: Bari

Regione: Puglia


2267 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 12 novembre 2010 : 07:02:32 Mostra Profilo  Apri la Finestra di Tassonomia

Quest'estate in Grecia, mentre ero in macchina, ho notato in lontananza un grosso maschio di Malpolon fermo sul bordo della strada, che al mio avvicinarmi, ha pericolosamente attraversato le carreggiate tuffandosi poi nell'erba.

Mi sono fermato e avvicinato nella speranza di riuscire eventualmente a fotografarlo, ma si era dileguato nella boscaglia.

Mentre tornavo alla macchina ho notato sul bordo della strada, dove poco prima era fermo il grosso maschio, questa splendida femmina, purtroppo agonizzante .....

E' nota, in questa specie, l'indissolubilità delle coppie ......

Immagine:
Malpolon insignitus  fuscus
155,62 KB


Immagine:
Malpolon insignitus  fuscus
166,63 KB

aspisatra
Moderatore


Città: Svizzera

Regione: Switzerland


2163 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 12 novembre 2010 : 08:32:16 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Comportamento molto interessante!
Sai di altri casi?
Hai osservazioni o documentazioni sulla fedeltà di coppia di questo serpente?

Greg Meier

Linkhttp://serpenti-del-ticino.over-blog.org/
Torna all'inizio della Pagina

falconez
Utente Senior

Città: Torrebelvicino
Prov.: Vicenza

Regione: Veneto


680 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 12 novembre 2010 : 13:03:00 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Affascinante documentazione, pur nel suo triste epilogo
Torna all'inizio della Pagina

Patrick_S
Utente Senior


Città: Switzerland

Regione: Switzerland


1137 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 12 novembre 2010 : 14:37:28 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Veramente interessante!!! Non credevo che nei rettili e soprattutto negli ofidi ci fossero legami di coppia...



Patrick Scimè
Torna all'inizio della Pagina

aspis
Moderatore

Città: Bari
Prov.: Bari

Regione: Puglia


2267 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 12 novembre 2010 : 16:53:35 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Per il momento questo comportamento, che prevede anche un elaborato corteggiamento con dono di prede alla femmina, la caccia congiunta e l'unione con la stessa femmina per diversi anni, è stato descritto in Europa, per quanto mi consta, solo per questo intelligentissimo rettile.

A pag 182-183 del bellissimo volume di Guido Kreiner, The Snakes of Europe, oltre a ciò, è anche riportata una discreta letteratura in merito, ma ho letto qualche altra cosa in merito da qualche altra parte...... che non ricordo!

Greg,questo è poi documentato nel mitico MERAVIGLIOSO documentario-filmato -- Abenteuer.Wildnis.-.Der.giftige.Koenig.der.Provence.avi-- (Credo che la traduzione sia "Il Re degli avvelenatori della Provenza"), che ho cercato di inviarti per posta, ma sono 262 MB e outlook si rifiuta....
Torna all'inizio della Pagina

Ananconda
Utente V.I.P.

Città: Scandicci
Prov.: Firenze

Regione: Toscana


403 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 12 novembre 2010 : 18:38:28 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Povera piccola si era una femmina di Malpolon insignitus fuscus per altro io credevo che fossero colorati in tinta unita blue notte ... . Il maschio era blue notte? Comunque cado dalle nuvole sulla fedeltà di coppia ... se fosse vero denoterebbe un livello di intelligenza notevole... io l'ho sempre sperato

Sara Lady Snake
<I serpenti sono i Figli della Terra, quando non esisteranno più, non esisterà più la Terra>
Torna all'inizio della Pagina

Estuans Interius
Moderatore

Città: Pisa
Prov.: Pisa

Regione: Toscana


2882 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 12 novembre 2010 : 18:50:20 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
La fedeltà di coppia non è necessariamente considerabile come un segno di intelligenza... il fatto che sia il trend negli esseri umani non ci deve sviare. A quel che so, gli scimpanzè non sono monogami, ma intelligenti lo sono senz'altro. La monogamia è principalmente un carattere adattativo, e come tale va considerata.
Però in effetti sarebbe una cosa molto interessante, perlomeno, curiosa per i Rettili.

Joachim
Torna all'inizio della Pagina

ugandensis
Utente Senior

Città: Firenze
Prov.: Firenze

Regione: Toscana


1234 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 12 novembre 2010 : 19:03:53 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Bello pensarlo... tuttavia MAI in un caso che sia uno si è osservata nei rettili una tendenza alla monogamia, almeno a quanto mi risulta.
Ovviamente, felice di essere smentito.


"...ho visto nina volare/ fra le corde dell'altalena/
un giorno la prenderò/
come fa il vento alla schiena.."
Torna all'inizio della Pagina

aspis
Moderatore

Città: Bari
Prov.: Bari

Regione: Puglia


2267 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 14 novembre 2010 : 01:15:18 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
DE HAAN, C. (1999): Malpolon monspessulanus. In: BÖHME, W. (Ed.): Handbuch der Reptilien und Amphibien Europas. Band 3/IIA: Schlangen 2. Wiesbaden (Aula-Verlag). S. 661-756.

Linkhttp://www.dghtserver.de/foren/showthread.php?t=30084

Caro Nicola, questo lavoro e la discussione del forum parlano del comportamento particolare del Malpolon: purtroppo sono in tedesco...

Ma, ripeto, se ne parla anche a pag 182-183 del bellissimo volume di Guido Kreiner, The Snakes of Europe
Torna all'inizio della Pagina

aspis
Moderatore

Città: Bari
Prov.: Bari

Regione: Puglia


2267 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 14 novembre 2010 : 08:46:40 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
La fedeltà di coppia non è necessariamente considerabile come un segno di intelligenza... il fatto che sia il trend negli esseri umani non ci deve sviare.


Su questo sono perfettamente daccordo!

Poi, però, potremmo stare anni a discutere su cosa significhi essere intelligenti...

Tuttavia, questo serpente, dotato di notevole astuzia, intraprendenza, forza ed agilità possiede altri aspetti nelle sua biologia che sono davvero particolari, poco conosciuti ai più, che io stesso ignoravo sino a qualche anno fa, e che ne fanno un rettile sicuramente affascinante, differente dagli altri serpenti europei

Nessun altro ha infatti l'abitudine di restare all'erta, sollevando la parte anteriore del corpo, per osservare con i suoi grandi occhi il territorio circostante alla ricerca di prede o di eventuali predatori.

Il Colubro di Montpellier, per quanto non disdegni di alimentarsi con micromammiferi, uccelli e loro uova, grossi insetti e raramente anfibi, resta tuttavia principalmente saurofago (è detto anche Colubro lacertino) ed ofiofafago, essendo peraltro immune al veleno dei viperidi che spesso cattura (De Hann. 1999)

Altro peculiare aspetto di questa specie (e a quanto pare, ultimamente descritta anche per altri colubridi appartenenti all'affine genere Genere Psammophis), è la cacapacità di secernere dalle ghiandole nasali un liquido trasparente e fluido con cui i maschi si cospargono le squame ventrali, che lascia una traccia odorosa sul terreno quando essi si muovono.

Questo non comune tipo di marcatura serve a differenti scopi: demarcazione del proprio territorio rispetto agli altri maschi, sia per mantenere una riserva di caccia che per segnalare la propria presenza alle femmine, e a quanto pare, a tracciare una veloce via di ritorno al proprio rifugio.


Il Malpolon possiede inoltre due emipeni "lisci", privi delle pseudospine tipiche di tutti i serpenti europei: per cui può interrompere e riprendere velocemente l'accoppiamento


Inoltre si accoppia da metà maggio a fine giugno, e con particolari modalità di corteggiamento....., il maschio porta doni nuziali alla femmina (topolini, sauri etc), ma ora devo scappare... a più tardi!!
Torna all'inizio della Pagina

Estuans Interius
Moderatore

Città: Pisa
Prov.: Pisa

Regione: Toscana


2882 Messaggi
Biologia Marina

Inserito il - 14 novembre 2010 : 12:54:23 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di aspis:

La fedeltà di coppia non è necessariamente considerabile come un segno di intelligenza... il fatto che sia il trend negli esseri umani non ci deve sviare.


Su questo sono perfettamente daccordo!

Poi, però, potremmo stare anni a discutere su cosa significhi essere intelligenti...



Infatti non dico che il lacertino non sia intelligente... dico semplicemente che la fedeltà di coppia non è un punto fondamentale per definirlo tale. Da quel che stai dicendo, sembra che questo rettile per molti punti si comporti in maniera più affine ad un uccello che non a un serpente...
Cercherò di procurarmi l'articolo via università, non è il mio campo, ma mi sembra una cosa veramente interessante.

Joachim
Torna all'inizio della Pagina

elleelle
Moderatore Trasversale

Città: roma

Regione: Lazio


25870 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 14 novembre 2010 : 20:56:44 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Anch'io non credo che l'intelligenza c'entri.
Di solito la monogamia, o, meglio, la formazione di una coppia durevole, è diffusa in quelle specie in cui è vantaggiosa per aumentare il successo riproduttivo.
Tipicamente, negli uccelli con piccoli nidicoli, il tempo per farli crescere è limitato e in questo periodo sono particolarmente esposti alla predazione. Così, in genere, i genitori fanno la spola per procurare più cibo possibile, oppure uno cerca il cibo e l'altro sta di guardia al nido.
Tra i pesci c'è una fedeltà di coppia temporanea perché la fecondazione è esterna e il maschio deve essere presente quando la femmina depone le uova ....
Tra i mammiferi il legame di coppia è raro perché allevano i piccoli con il latte materno e quindi il maschio non porta nessun contributo, tranne che proteggere la comunità; il che non è sempre fattibile o necessario.

Nel caso dei rettili, che non hanno cure parentali, non vedo l'utilità di un rapporto di coppia, a meno che non abbiano una fertilità bassa e si debbano accoppiare con frequenza notevole. E' un fatto abbastanza misterioso.

luigi
Torna all'inizio della Pagina

aspis
Moderatore

Città: Bari
Prov.: Bari

Regione: Puglia


2267 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 14 novembre 2010 : 23:23:49 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
"These snakes are furthermore unusual insofar as there is a strong bonding between mating partners, wich can last for many years. When the mating season begins, the female is literally cared for by the male in that he guards and accompanies her all the time and even assists her with capturing prey.
The female will meanwhile seek phisycal contact with the male as often is possible, often pushing herself under the male, which triggers the male's caring instincts and at the same time brings the female in contact with the male's scent secretion.
The male himself will cease to feed during this period.(De Haann 1999)".


Questi serpenti sono ancor più particolari per il forte legame che si crea tra i partner e che può durare per molti anni.
Quando inizia la stagione degli amori, la femmina è letteralmente subissata di attenzioni da parte del maschio, che la protegge ed accompagna sempre e l'aiuta anche a catturare le prede.
La femmina, peraltro, cerca essa stessa quanto più spesso possibile il contatto fisico con il maschio, spingendosi sotto di esso, fatto questo che scatena istinti di protezione del maschio e al tempo stesso porta la femmina a contatto con la secrezione profumata del maschio.
Il maschio cesserà di alimentarsi in questo periodo. (De Haann 1999) ".


E le incredibili peculiarità di questi bellisssimi serpenti non finiscono qui....

MASCHIO ADULTO DI MALPOLON INSIGNITUS FUSCUS
Immagine:
Malpolon insignitus  fuscus
167,73 KB
Torna all'inizio della Pagina

aspisatra
Moderatore


Città: Svizzera

Regione: Switzerland


2163 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 15 novembre 2010 : 08:07:27 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Questo serpente ha veramente dei comportamenti eccezzionali!
Grazie per le numerose informazioni!
Per il filmato...aspetto che me lo porti quando passi in queste zone!

Greg Meier

Linkhttp://serpenti-del-ticino.over-blog.org/
Torna all'inizio della Pagina

Coluber
Utente Senior


Città: S. Alessio Siculo
Prov.: Messina

Regione: Sicilia


3708 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 15 novembre 2010 : 09:57:00 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Bellissime foto aspis!

Da qualche parte pure io avevo letto queste informazioni al riguardo su questo spettacolare serpente, anche se non in modo così approfondito. Non avrei nulla da aggiungere, ma ringrazio per le informazioni!



Melo
Torna all'inizio della Pagina

Ananconda
Utente V.I.P.

Città: Scandicci
Prov.: Firenze

Regione: Toscana


403 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 15 novembre 2010 : 10:39:11 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Qualcuno può mettere una immagine del Molpolon monspessulanus a confronto con l'insignitus?

Curioso serpente ... molto anomalo e per questo straordinario

<Nessun altro ha infatti l'abitudine di restare all'erta, sollevando la parte anteriore del corpo, per osservare con i suoi grandi occhi il territorio circostante alla ricerca di prede o di eventuali predatori.>

Ah per inciso so che anche il Biacco si alza a periscopio per guardarsi attorno ...

Sara Lady Snake
<I serpenti sono i Figli della Terra, quando non esisteranno più, non esisterà più la Terra>
Torna all'inizio della Pagina

carlosky
Utente V.I.P.

Città: Venezia (e Perth, Australia)


184 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 15 novembre 2010 : 10:51:57 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Bellissime le foto e veramente interessanti le informazioni su questo magnifico serpente. Il Malpolon mi ha sempre incuriosito e, purtroppo non sono mai riuscito a vederne uno.Peccato che la sua distribuzione in Italia sia solo limitata alla Liguria occidentale. Gli avvistamenti riportati da Bruno negli anni 60 nella zona del Pasubio,non sono mai stati confermati, e nell'Atlante dei Rettili e Anfibi (Bernini et al.) la presenza in quella zona viene "categoricamente" smentita. Ma, chissà, a volte in questa materia non si può essere così categorici. (E io ci spero...)
Carlosky
Torna all'inizio della Pagina

Ananconda
Utente V.I.P.

Città: Scandicci
Prov.: Firenze

Regione: Toscana


403 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 15 novembre 2010 : 15:19:43 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
La specie insignitus è altresì presente in Lampedusa ...

Sara Lady Snake
<I serpenti sono i Figli della Terra, quando non esisteranno più, non esisterà più la Terra>
Torna all'inizio della Pagina

aspis
Moderatore

Città: Bari
Prov.: Bari

Regione: Puglia


2267 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 15 novembre 2010 : 18:07:19 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Malpolon monspessulanus (Hermann, 1804) - Europäische Eidechsennatter. - In: Böhme, W. (Hrsg.): Handbuch der Reptilien und Amphibien Europas, Bd. 3/IIA: Schlangen II. - Wiebelsheim (Aula), S. 661-756.

Auf Seite 741 schreibt Cornelius de Haan unter anderem:

"4. Das eskortierende (M) streift mit dem (W) umher, das plötzlich eine Maus jagt, hält dicht bei ihm an, wie es die Maus ergreift und entzieht es den Augen der Außenwelt, indem es sich 'strategisch' vor ihm plaziert. Rundschauend paßt das (M) auf und gibt dem (W) ab und zu einen Kopfstubs unter das Kinn, bis letzteres die Maus getötet und gefressen hat.
...
6. Das eskortierende (M) fängt aus der Luft eine hochspringende Maus, die während der Jagd des (W) entkommen war, und die dieses augenblicklich aus dem Maul des (M) übernimmt und umschlingt.
7. Das (M), aus einem 30 cm tiefen Loch schauend, schnellt auf dem Boden auf eine Maus zu, fängt und tötet sie und bringt sie zum Loch, läßt sie genau über dessen Eingang aus seinem Maul fallen und bleibt umherschauenderweise draußen, während drinnen das (W) die tote Maus bemerkt und auffrißt. ..."


Il brano riguarda la descrizione della caccia ai topi di una coppia di Malpolon... !!

Beato chi capisce il tedesco e benedetto chi vorrà tradurcelo in un italiano comprensibile!!

PARTICOLARE DI GIOVANE MALPOLON INSIGNITUS FUSCUS

Immagine:
Malpolon insignitus  fuscus
62,25 KB

Torna all'inizio della Pagina

Cyrano
Utente nuovo

Città: Tradate
Prov.: Varese

Regione: Lombardia


4 Messaggi
Flora e Fauna

Inserito il - 16 novembre 2010 : 22:58:24 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Messaggio originario di carlosky:

Gli avvistamenti riportati da Bruno negli anni 60 nella zona del Pasubio,non sono mai stati confermati, e nell'Atlante dei Rettili e Anfibi (Bernini et al.) la presenza in quella zona viene "categoricamente" smentita. Ma, chissà, a volte in questa materia non si può essere così categorici. (E io ci spero...)
Carlosky


Mi pare che proprio nel succitato testo di Kreiner la carta di distribuzione del Malpolon insignitus(tra l'altro) comprenda anche la Vallarsa. Bruno oltralpe deve aver convinto parecchie persone...
Torna all'inizio della Pagina

Tiraxiatu
Utente Senior

Città: Palermo
Prov.: Palermo

Regione: Sicilia


1117 Messaggi
Tutti i Forum

Inserito il - 17 novembre 2010 : 00:54:11 Mostra Profilo Apri la Finestra di Tassonomia
Mi pare che proprio nel succitato testo di Kreiner la carta di distribuzione del Malpolon insignitus(tra l'altro) comprenda anche la Vallarsa. Bruno oltralpe deve aver convinto parecchie persone...


Talvolta le segnalazioni errate o non confermate rimangono come retaggio nelle guide/atlanti europee...
Per esempio "grazie" a Bruno (autore colto che per alcuni aspetti stimo) abbiamo visto comparire come per miracolo la bombina, l'orbettino, la rana agile, la coronella girondica ed il cervone come "membri" della fauna siciliana in una manciata di guide italiane ed europee per un po di anni (fino alle "non conferme" arrivate da più fronti)... dico sono cinque specie!! E ho citato soltanto un esempio...
Torna all'inizio della Pagina
Pag.di 2 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Pagina Successiva >>

 Nuova Discussione
 Versione Stampabile my nm Leggi più tardi
Scorciatoia






Forum Natura Mediterraneo © 2003-2014 Natura Mediterraneo Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 1,21 secondi. TargatoNA.it | SuperDeeJay.Net | Snitz Forums 2000

Cooperativa Darwin | Leps.it | Herp.it | Ecotrekking.it | Lynkos.net